Cosa c’è dietro l’isteria da vaccino?

 

Sally Zelikovsky – American Thinker – 7 maggio 2021

 

Se siete riluttanti a farvi praticare il vaccino Covid e cominciate a sentirvi invasi da forze che vi spingono a farvi vaccinare, non siete soli e non siete pazzi.  C’è una ragione per cui vi sentite così. Siete stati manipolati.

Siamo bombardati da pubblicità che ci spingono ad essere socialmente responsabili. Professionisti medici, celebrità e persone nelle nostre comunità ci ammoniscono a non sottrarci al nostro dovere civico. Improvvisamente, il vaccino è l’unica via per la normalità.

Amici e familiari si vantano apertamente delle loro vaccinazioni e sussultano per lo stupore quando scoprono che non hai deciso o, peggio, che non lo farai. Anche i medici che te lo chiedono hanno quello sguardo di disapprovazione.

Il presidente alimenta abitualmente la paura, condannando recentemente i non vaccinati. Andrew Cuomo ha avuto il coraggio di suggerire che i non vaccinati “potrebbero uccidere la propria nonna”.

In aggiunta all’ammucchiata, siamo ora assediati da programmi di “incentivi” offerti da partenariati pubblico-privati che essenzialmente ci dividono in vaccinati e non-vaccinati…, e sta diventando assolutamente inquietante.

In primo luogo, i semplici incentivi “fatti vaccinare, ricevi un regalo”. Seguendo un programma simile del Connecticut, il governatore del New Jersey ha lanciato il programma “Birretta e punturina“, in cui coloro che si vaccinano a maggio ricevono una birra gratis nelle birrerie partecipanti, dietro presentazione di una “carta di vaccinazione”. Sta anche promuovendo un programma “Grati per l’iniezione” che porta i frequentatori delle chiese dalle funzioni religiose verso i siti di vaccinazione.

Il nightclub D’Jais di Jersey Shore sta ospitando una clinica di vaccinazione che darà agli avventori una Summer 2021 VIP Card. Ooh… i vaccinati sono persone molto importanti che devono essere riconosciute pubblicamente.

Il governatore della Virginia Occidentale Jim Justice sta probabilmente usando i dollari delle tasse per dare titoli di risparmio da 100 dollari a chiunque tra i 16 e i 35 anni si vaccini.

Gli incentivi si intensificano poi con l’esca di un trattamento speciale.  Cuomo ha cooptato gli Yankees per offrire biglietti gratuiti ai fan che si vaccinano allo stadio. Lo stesso per i Mets. E, per proteggere i vaccinati dai non vaccinati, saranno seduti separatamente – anche se i vaccinati non possono prendere la Covid dai non vaccinati. Se non capite questo, allora l’intero campo dell’immunologia è capovolto e… il Sole gira intorno alla Terra.

Tutto questo ha i segni odiosi di una società a due livelli dove i vaccinati ricevono un trattamento speciale.  Otterranno posti a sedere preferenziali mentre i non vaccinati si ammassano in piccionaia? Non stupitevi se le masse placate – vaccinate, privilegiate e innamorate della propria virtù civica fischieranno le immagini dei non vaccinati quando appaiono sul jumbotron. Ignaro di quanto questo suoni spregevole, Cuomo ha detto, “se sei vaccinato sei in una categoria, se sei non vaccinato, sei in un’altra categoria”. Tu, a destra. Il resto, a sinistra.

 

L’obiettivo? Far vergognare chiunque scelga di non essere vaccinato fino alla sottomissione.

 

A New York City, De Blasio ha annunciato l’ingresso gratuito per coloro che si vaccinano sotto la balena blu al Museo di Storia Naturale e ha aggiunto: “Cercheremo di creare incentivi proprio come questo per dare alla gente grandi opportunità quando si vaccinano“. Sconti e omaggi lasceranno il posto a sgravi fiscali, status elevato nella società, preferenze nelle ammissioni al college, lavori e contratti governativi? I non vaccinati dovranno sedersi in fondo all’autobus e bere da fontane diverse?

New York ha già l’Excelsior Pass che fornisce la prova digitale della vaccinazione; Chicago ha in programma un “vax pass” che dà accesso a concerti e altri eventi. Nel frattempo, una persona è già stata arrestata per la contraffazione delle tessere… ma vengono lasciati liberi gli assassini, gli stupratori e i violenti di sinistra.

Il governatore di Washington Jay Inslee ha appena “pubblicato una guida sulle sezioni per soli non vaccinati, quindi [ci sarà] la segregazione per vaccinazione, negli stadi all’aperto, alle cerimonie di diploma delle scuole, persino nella tua chiesa”.

Dal mio punto di vista privilegiato, i “dubbiosi del vaccino” sono molto analitici, molto calmi e molto pazienti. Non sono anti-vaccino per alcun motivo specifico, ma vogliono prendere una decisione informata, basata sui dati, soppesare i costi e i benefici, e fare ciò che ritengono meglio per se stessi e le loro famiglie. Sono disposti ad aspettare più informazioni sugli effetti a lungo termine prima di farsi bucare il braccio.

L’isteria proviene da individui in posizioni di potere che sembrano ignorare la scienza e si comportano in modo altamente irrazionale. Non sembrano afferrare ciò che i non vaccinati capiscono: i vaccini non hanno l’approvazione della FDA, ma solo l’autorizzazione all’uso di emergenza che permette l’uso di vaccini non approvati nelle emergenze di salute pubblica. Mentre i produttori dovevano ancora condurre tutte e tre le fasi degli studi clinici e presentare prove convincenti di sicurezza ed efficacia prima che la FDA rilasciasse l’EUA, il normale processo di approvazione avrebbe richiesto più tempo e prodotto più informazioni sugli effetti collaterali a lungo termine di questa tecnologia mRNA radicalmente nuova e potenzialmente paradigmatica.

Una volta che i più a rischio sono stati vaccinati e le morti e i ricoveri dei più vulnerabili diminuiscono, e il virus è in declino, dovremmo vaccinare l’intera popolazione senza una comprensione approfondita degli effetti collaterali a lungo termine? L’amministrazione Biden sta trasformando l’intero paese in una massiccia sperimentazione di fase clinica?

Più giovane e più sano è l’individuo, più è razionale per quella persona dire: “Il rischio di morire o di subire gravi conseguenze da un’infezione da Covid sono noti e sono bassi. Vaccinarsi presenta molte incognite”.

Gli isterici si affannano a capire come far capitolare gli esitanti. Questa forte spinta sta rendendo la gente diffidente: se è così ovvio che questo vaccino è la risposta, perché state cercando così tanto di convincerci con tutti questi incentivi?

Forse l’esperto di economia comportamentale dell’Università della Pennsylvania David Asch, MD, MBA, può spiegarcelo. Asch studia come le persone prendono decisioni sulla salute. Invece che utilizzare incentivi (birra e biglietti) o regole (vaccini obbligatori per frequentare la scuola), la gente può essere persuasa a prendere il vaccino utilizzando

una varietà di tecniche che sono più leggere delle regole o degli incentivi. Vengono dall’economia comportamentale, sono una forma gentile di paternalismo, eppure sono molto potenti.

C’è qualcosa chiamato ‘normalizzazione sociale’. Per quanto ci piaccia pensare che siamo noi a prendere le nostre decisioni, la verità è che uno dei fattori più motivanti per gli esseri umani è fare quello che pensiamo che tutti gli altri stiano facendo.

Il paternalismo presume che il bersaglio sia stupido e facilmente controllabile. La schiavitù è paternalistica. Il paternalismo è molto potente, ma per niente gentile e dovremmo resistere con tutte le nostre forze.

La messaggistica è progettata per sollecitare le nostre corde del cuore e stuzzicare il nostro desiderio di correre di nuovo con la folla normale; dare il cinque ai compagni di baseball; essere parte di qualcosa di buono, qualcosa di speciale, qualcosa di quasi religioso… per salvare vite. Tutti gli altri lo stanno facendo. Non voglio essere “quel tipo”.

Utilizzando gli ingredienti chiave della propaganda – psicologia e marketing – Asch spiega: “Non cercate di usare regole basate su idee razionali“.  Per costringere i “dubbiosi del vaccino” ad abbandonare le loro facoltà ed accettare “la punturina” “dobbiamo sapere come agganciare i nostri programmi [di incentivazione] a quelle prevedibili debolezze psicologiche [prevedibili modi in cui siamo irrazionali]“.

 

Non con la ragione. O con i fatti. E certamente non con la scienza.

 

Link: https://www.americanthinker.com/articles/2021/05/whats_behind_vaccine_hysteria.html

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
59 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
59
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x