Categoria

Infrastrutture

La Russia e la rotta artica: le frontiere commerciali si spostano sempre più ad est

Karin Kneissl thecradle.co La regione artica è stata a lungo una fonte di interesse per le trivellazioni offshore, in particolare nei periodi di alti prezzi delle materie prime. Tuttavia, negli ultimi anni è diventata sempre più interessante anche come corridoio commerciale, soprattutto per la Cina, nazione non artica. Il Passaggio a Nord-Ovest collega il Nord America al Pacifico, mentre il Passaggio a Nord-Est corre lungo la costa russa verso la regione Asia-Pacifico. La Russia considera…

La guerra alla Germania è appena entrata nella sua fase calda

Moon of Alabama moonofalabama.org Proprio ieri avevo scritto su come gli Stati Uniti stiano vincendo la loro guerra contro le industrie e i cittadini europei. Questa guerra, nascosta dietro la crisi Ucraina creata dagli Stati Uniti, è stata progettata per distruggere il vantaggio manifatturiero dell'Europa rispetto agli Stati Uniti, ma è più probabile che rafforzi la posizione economica della Cina e di altre economie asiatiche. Sostenevo che la Germania deve aprire il gasdotto Nord…

La grande partnership eurasiatica fa rivivere la vecchia tradizione hamiltoniana dell’America

Matthew Ehret strategic-culture.org Nel mio ultimo articolo ho sostenuto che, negli ultimi ann,i è emersa un'espressione specificamente eurasiatica del Destino Manifesto, che ha molte caratteristiche in comune con l'originale Destino Manifesto, spesso associato all'America del XIX secolo, ma con una grossa discordanza. A differenza della precedente variante statunitense, l'attuale versione eurasiatica non viene usata come un grosso bastone per costringere piccole nazioni e gruppi minoritari…

La rivoluzione russa dei trasporti fluviali: un progetto con implicazioni geopolitiche

Tim Kirby strategic-culture.org Il governo russo ha recentemente rivelato un piano per cambiare radicalmente il trasporto merci all'interno della nazione che potrebbe anche avere un impatto geopolitico internazionale. Esiste il proposito di ridisegnare il trasporto di merci a livello globale. Così com'è oggi, guardando indietro al 20° secolo, la tecnologia è ancora molto simile a quella dei primi anni della Guerra Fredda. Abbiamo camion su autostrade, treni, imbarcazioni e aerei a reazione.…

Il cargo cult dell’energia verde

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com I generatori eolici e i pannelli solari sono un sostituto dei combustibili fossili? Molta gente sembra ancora crederci, anche dopo il recente diluvio di cattive notizie su questo fronte, ma qualcuno comincia già a sospettare qualcosa. Anche se alcuni sostengono che i parchi eolici e solari hanno un EROEI (Energy Returned on Energy Invested) di 5 o addirittura 7, è abbastanza facile dimostrare che non è affatto così. Se, per ogni 1 kWh di energia…

Il trattato di Westfalia del 1648 è l’unico rimedio all’attuale ordine unipolare basato sulle regole

Matthew Ehret strategic-culture.org Nel 1999, in un discorso apparentemente innocuo tenuto a Chicago aveva rivelato un nuovo paradigma negli affari mondiali che era subito stato soprannominato "la Dottrina Blair." In quel discorso, Blair aveva affermato che la realtà della nuova era della guerra al terrorismo aveva reso irrilevante e obsoleto il rispetto per gli stati nazionali sovrani e che occorreva arrivare ad una dottrina di livello superiore, compatibile con la necessità di bombardare…

Le dinamiche della diplomazia nucleare: Russia e Cina contro i neo-malthusiani

Matthew Ehret strategic-culture.org Nel 1975, Paul Ehrlich, un influente biologo di Stanford (autore del misantropico Population Bomb del 1968) aveva dichiarato che, a suo parere, l'acquisizione dell'energia da fusione da parte dell'umanità sarebbe stato "come dare un fucile mitragliatore in mano ad un bambino idiota." Le opinioni di Ehrlich erano ampiamente condivise da quella particolare setta di scienziati noti come neomalthusiani. Un collega di Ehrlich, John Holdren, aveva pontificato…

Mistero, che è successo a Francoforte?

da danielecapezzone.wordpress.com La Germania, e più precisamente Francoforte, teatro di uno scontro senza precedenti tra Forze speciali dell’esercito Usa e uomini della Cia nell’ambito di un sequestro di server e materiale informatico? In altri tempi, si sarebbe detto che nemmeno la più audace delle storie di spionaggio sarebbe arrivata a tanto. E invece questo clamoroso scenario è stato descritto da Thomas McInerney, lieutenant general (figura equiparabile al generale di corpo d’armata)…

Perché al privato serve lo Stato (e la grande impresa pubblica)

di Thomas Fazi, Sovranità Popolare Che moltissimi imprenditori piccoli e medi vedano oggi lo Stato come un nemico è un dato di fatto. È un sentimento comprensibile, dato che le loro interazioni quotidiane con lo Stato sono fatte perlopiù di tasse e burocrazia. Ma gli imprenditori commettono un errore madornale nell’identificare il nemico nello Stato tout court piuttosto nelle specifiche politiche portate avanti da questo Stato. Per il semplice fatto che, se è vero che oggi lo Stato è causa di…

Autostrade: cambiare poco per non cambiare nulla

DI CONIARERIVOLTA coniarerivolta.org Si è molto discusso, sin dai giorni immediatamente successivi al disastro del Ponte Morandi di Genova, delle responsabilità di Aspi (Autostrade per l’Italia) in qualità di concessionaria. Aspi è una società per azioni, posseduta, in gran parte, dalla famiglia Benetton, che gestisce in concessione, per l’appunto, molte delle autostrade italiane, direttamente o tramite società controllate. Con una concessione, lo Stato (o, in generale, una pubblica…

Il ponte di Genova non è a norma

@neXt quotidiano  Secondo il Sole 24 Ore gli addetti ai lavori lo sanno già da quando i monconi del vecchio ponte dovevano essere ancora demoliti, ma la fretta di ricostruire e l’esigenza di non alimentare ulteriori contenziosi hanno portato a non correggere l’errore Ci sarà un limite di 80 chilometri verso Genova e un limite di 70 chilometri verso Savona per il nuovo ponte di Genova. Questo perché, spiega oggi Il Sole 24 Ore,  il tracciato non è a norma. Gli addetti ai lavori lo sanno…