Home / 2016 / marzo

Archivi mensili: marzo 2016

PIU' GUERRA: LA SECURITY AND DEFENCE UNION

FONTE: GOOFYNOMICS (BLOG) “I pilastri di questa unione per la sicurezza e la difesa comune dovrebbero essere un esercito comune, il comune controllo delle frontiere, e un’unica politica estera: il sogno di ogni federalista! Difficile trovarsi in disaccordo con un simile sogno, a prima vista. Tuttavia, un’analisi più attenta suggerisce che questo potrebbe essere l’ennesimo progetto ambizioso costruito su fondamenta deboli, che in quanto tale porterebbe alla disintegrazione, anziché alla federazione.

Leggi tutto »

C'E' CHI INVITA AD ACCOGLIERE I MUSULMANI E C'E' CHI INCITA AD ODIARLI. ECCO I DATI UFFICIALI SUL TERRORISMO, COSI' ALMENO SAPPIAMO DI CHE COSA STIAMO PARLANDO

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI libero-pensiero.net Navigando in giro per la rete italiana e frequentando i social network, viene da pensare che il pericolo più grande forse arriva dalla cretineria collettiva: il vero volto del terrorismo che mette davvero paura. In epoca multimediatica dove i totem di riferimento sono termini come “informazione” “disinformazione” o ancora peggio “contro-informazione”, non è più possibile non segnalare la totale mancanza di dati, statistiche e numeri.

Leggi tutto »

I KAMIKAZE E IL SENSO DELLA (LORO) MORTE

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il kamikaze ha una sua nobiltà. Perché mette in gioco la vita altrui solo al prezzo della propria”. Questa affermazione che ho fatto alla Zanzara ha suscitato scandalo e sono stato accusato di simpatie per l’Isis. Eppure tutti i media occidentali hanno definito “un vigliacco”Abdeslam Salah (nella foto, ndr) il terrorista che all’ultimo momento ha rinunciato a farsi saltare in aria. Se le parole e la logica hanno ancora un senso questo vuol dire che, anche …

Leggi tutto »

TUTTI CHIEDONO VERITA' PER GIULIO REGENI. MA SIAMO PROPRIO SICURI DI VOLERLA SAPERE ? E A QUALE PREZZO ?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Era l’8 febbraio di quest’anno quando il New York Times rilanciava la notizia in base alla quale il caso Regeni sarebbe stato al centro degli incontri di alto livello, a Washington e a Il Cairo, tra esponenti dell’amministrazione Usa e del governo egiziano. “I colloqui diplomatici a Il Cairo e Washington questa settimana probabilmente contribuiranno a concentrare l’attenzione internazionale sulla morte del dottorando italiano il cui corpo, con segni di pesanti percosse, è stato trovato la …

Leggi tutto »

TRUMP E CLINTON: LA CENSURA DI CIO' CHE E' SCOMODO

DI JOHN PILGER johnpilger.com Un’aggressiva, ma familiare, censura sta calando sulla campagna elettorale degli Stati Uniti. Mentre Donald Trump, proprio come il cattivo delle vignette, pare quasi certo di diventare il candidato del Partito Repubblicano, Hillary Clinton e stata nominata sia come “candidata delle donne” che come campionessa del liberalismo americano nella sua eroica lotta contro il Maligno. Naturalmente queste sono solo banalità; Hillary Clinton lascia una scia di sangue e sofferenze in tutto il mondo e un chiaro record …

Leggi tutto »

QUALI SONO I VERI MOTIVI DEI PROGETTI DI ABBANDONO DELLA MONETA CONTANTE ?

DI EBERHARD HAMER horizons-et-debats.ch Una volta con la parola moneta si designavano soltanto le monete in pezzi, ed in seguito anche i biglietti di banca che si avevano nel portafoglio. Nel frattempo la moneta sonante non rappresentava più che una ridotta percentuale del volume di moneta. L’insieme di ciò che viene chiamato “moneta”, è costituito dai conti bancari, dalle linee di credito, e dalle partite di obbligazioni. Questa massa monetaria “scritturale” è preponderante nel complesso del sistema finanziario e bancario …

Leggi tutto »

“Caso Chiesa”: dopo tutte le menzogne scritte, ora “Il Fatto Quotidiano” da lezioni di Deontologia

DI FRANCESCO SANTOIANNI lantidiplomatico.it Una tempesta di proteste e sarcasmi si sta abbattendo in queste ore sul, solitamente ottimo, Giulietto Chiesa per un – incauto – articolo che ha avuto l’ardire di pubblicare sul suo blog; un blog incastonato tra i tanti altri ospitati da “Il Fatto Quotidiano”. E interviene a gamba tesa pure il direttore de “Il Fatto”, Peter Gomez, che, addirittura nello stesso blog di Chiesa, in calce al suo articolo, dopo aver assicurato che non c’è “nessuna …

Leggi tutto »

TERRORISMO, SUGGERIMENTI PER GLI INQUIRENTI DI BRUXELLES (E DI PARIGI)

DI GIULIETTO CHIESA ilfattoquotidiano.it Telecamere, esercitazioni e singolari coincidenze simboliche. Alcune indicazioni d’indagine per l’ennesima strage 1. Sarebbe interessante sapere come mai non è stato possibile, fino ad ora, vedere le registrazioni delle telecamere di sorveglianza delle zone in cui sono avvenute le esplosioni all’aeroporto Zaventem. Quello che il mondo ha visto fino ad ora è stato il fake del filmato dell’esplosione della bomba terroristica del 2011 nell’aeroporto Domodedovo di Mosca. Esso appare come un’operazione di diversione volta a disorientare …

Leggi tutto »

L’INCREDIBILE STORIA DEL GLIFOSATO DI BRUXELLES E LO “SHEEP DIP”

DI F.WILLIAM ENGDAHL journal-neo.org In una storia di corruzione a Bruxelles, quasi troppo grossolana per essere vera, la Commissione dell’Unione Europea è pronta ad approvare l’autorizzazione di utilizzare un elemento chimico provato cancerogeno, il glifosato, nonostante gli avvertimenti dell’organizzazione mondiale della sanità e da numerosi scienziati indipendenti che ne segnalano la tossicità per animali ed esseri umani. Soltanto sostenute proteste hanno costretto la UE a procrastinare a sorpresa la data prevista delle votazioni per la ri-approvazione.

Leggi tutto »

SIAMO PRONTI AL DISGUSTOSO MODELLO ISRAELE ?

FONTE: MAZZETTA (BLOG) Con singolare scelta di tempo Stefano Cagelli sponsorizza oggi su l’Unità il «modello Israele» (qui) come possibile risposta alla minaccia terroristica che incomberebbe sul paese, mentre il direttore del Foglio Claudio Cerasa suggerisce nientemeno d’appaltare la nostra sicurezza a Netanyahu. Singolare e squallida sintonia tra il foglio governativo e quello berlusconiano.

Leggi tutto »

CHI RIESCE A CAPIRE QUESTO GRAFICO ?

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org Significa che gli Stati Uniti sono in mezzo alla fase di recupero post-crisi più scadente nella storia delle crisi economiche dalla seconda guerra mondiale ad oggi. “Ma come può essere?” potremmo chiederci, dopotutto la FED non ha mantenuto i tassi di interesse a zero per 7 anni consecutivi mentre allo stesso tempo innaffiava l’intero sistema finanziario con più di 4000 miliardi di dollari?

Leggi tutto »

ODE ALLA LIBERAZIONE DI PALMIRA

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Jorge Louis Borges, nel racconto Annotazione al 23 agosto 1944, scrive del suo “grado fisico di felicità” all’annuncio della liberazione di Parigi. Più modestamente, oggi, a distanza di più di settant’anni, voglio farvi partecipi del mio grado fisico di felicità all’annunciata liberazione della città di Palmira da parte delle forze regolari siriane appoggiate dall’aviazione e dall’intelligence russa. Una liberazione fisica e spirituale.

Leggi tutto »

C’E’ IN BALLO UN GRANDE ACCORDO TRA USA E RUSSIA IN SIRIA ?

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com È roba da romanzo di spionaggio: nessuno parla. Ma ci sono indizi che la Russia non annuncerà il ritiro parziale dalla Siria prima dei negoziati di Ginevra a meno che non sia siglato un grande accordo con Washington. C’è in ballo un qualche tipo di accordo, del quale non sappiamo ancora i dettagli: ecco cosa sta facendo trapelare la CIA tramite i propri burattini. Ecco il vero significa di un’intervista rilasciata al momento opportuno da Obama …

Leggi tutto »

PASQUA DI SANGUE: L'AGNELLO E IL BUON PASTORE

DI ALESSANDRA COLLA alessandracolla.net Sta arrivando Pasqua, e io sono di pessimo umore. Lo sono sempre, per la verità: il peso delle infinite, atroci, immotivate e inutili crudeltà che la specie cui (sempre più mio malgrado) appartengo infligge ai non-umani in ogni maledetto momento in tutto il globo, senza soluzione di continuità, senza tregua, senza batter ciglio — questo peso mi affatica da mezzo secolo, da quand’ero una bambina. È sempre lì, sordo, costante, un dannato rumore di fondo che …

Leggi tutto »

I SOLITI SOSPETTI: CRIMINALI E POI TERRORISTI. E NEL MEZZO RECLUTATI

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org È stato dato un nome ed un’identità a quasi tutti gli attentatori di Bruxelles e si possono, di conseguenza, trarre le prime conclusioni: come nel caso della strage del 13/11 non si tratta di sconosciuti alle forze dell’ordine, ma di piccoli criminali noti alle forze dell’ordine per reati comuni, caduti, come il franco-algerino Mohammed Merah, in quella zona grigia tra islamismo e servizi segreti. Sorge l’interrogativo in che misura i “kamikaze” del 22 marzo fossero “martiri” …

Leggi tutto »

L’UNIONE JIHADISTA EUROPEA

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Ci sono voluti 4 mesi per catturare Salah Abdeslam – uno dei presunti membri del commando degli attentati del 13 novembre a Parigi – a Bruxelles, dopo una sparatoria. Non è mai fuggito in Siria, non si è mai mosso dal suo domicilio conosciuto a Molenbeek. Ci sono voluti solo quattro giorni per avere un nuovo colpo di scena – un attacco jihadista coordinato all’aeroporto di Bruxelles e alla stazione della metro situata a soli 500 …

Leggi tutto »

BREAKING NEWS ESCLUSIVA: CATTURATO DAI CURDI SIRIANI, LA “MENTE” DEGLI ATTENTATI DI BRUXELLES COINVOLGE ERDOGAN

DI NAHED AL HUSAINI veteranstoday.com Ogni cento rifugiati un terrorista ed ogni tre terroristi un attentatore suicida dell’ISIS, pronto a morire dietro comando turco Le forze popolari curde che combattono in Siria hanno oggi [24 Marzo] catturato un alto funzionario dei Servizi Segreti turchi che, “sottoposto ad interrogatorio”, ha coinvolto il Presidente Erdogan. A Veterans Today è stato dato accesso alle confessioni registrate che hanno rivelato il ruolo del MIT [Milli Istihbarat Teskilati, Servizi Segreti turchi] nelle esplosioni di Bruxelles …

Leggi tutto »

OBAMA-CASTRO, LA FINE DI CUBA E' UNA TRAGEDIA GEOPOLITICA

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it E di che vi stupite? Perché meravigliarsi se, nell’epoca post-1989 dell’ordine globale monopolare, domina sempre e solo un punto di vista? Per quale ragione dovrebbe destare stupore il fatto che oggi, come mai prima, si impone un’unica prospettiva, che si presenta come post- e anti-ideologica e che, in verità, è segretamente la più ideologica dell’intera storia umana? Ecco, dunque, che, nel tempo della sincronizzazione planetaria delle coscienze, la fine di Cuba è celebrata a reti unificate …

Leggi tutto »

E' INIZIATA UNA GUERRA MONDIALE: ROMPI IL SILENZIO

DI JOHN PILGER counterpunch.org Ho filmato nelle Isole Marshall, a nord dell’Australia, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. Ogni volta che dico alla gente dove sono stato, mi chiedono: “Dove si trovano?” Se come indizio faccio riferimento a “Bikini”, dicono, “Vuoi dire il costume da bagno.” Pochi si rendono conto del fatto che il costume da bagno bikini è stato chiamato così per celebrare le esplosioni nucleari che hanno distrutto l’isola di Bikini. Sessantasei dispositivi nucleari furono fatti brillare dagli Stati …

Leggi tutto »

BRUXELLES … POLVERIERA D’EUROPA E CUORE DEL FINANZCAPITALISMO IMPERIALE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Ormai l’abbiamo capito che il terrorismo è funzionale al finanzcapitalismo, vitale come l’aria che si respira, necessario come il cibo che ci alimenta, e riflesso straniante e speculare della voracità del capitale internazionale, della dissoluzione del capitale produttivo, della debitocrazia imposta dalla Troika, della finanziarizzazione dell’economia mondiale, e del massiccio sistema monopolistico dei banksters e delle corporation che dominano il globo. Ma stavolta i terroristi non hanno dimenticato i passaporti … quindi come faremo per identificarli …

Leggi tutto »

BRUXELLES: FALSE FLAG O COINCIDENZE SOSPETTE ?

DI BRANDON TURBEVILLE activistpost.com Un altro attacco terroristico in Europa attribuito all’ estremismo islamico e all’ ISIS. Ancora una volta il modello ha portato a sospettare degli attacchi chi era già sotto osservazione dei servizi di sicurezza e delle agenzie di intelligence da anni, mesi, settimane e anche negli ultimi giorni prima che accadessero. Questo è esattamente quello che è successo a Bruxelles, in Belgio, il 22 Marzo 2016.

Leggi tutto »

I GIOCHI SPORCHI NELLA GUERRA AL TERRORE

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Lo ammetto, sono masochista. Martedì sera ho fatto zapping tra tutti i talk-show in onda, passando da Di martedì a Ballarò a Quinta colonna fino a Porta a porta (lo speciale del Tg5 era così patetico da non meritare nemmeno un tentativo che andasse oltre i 3 minuti di visione). Sono arrivato all’una di notte stremato, ma conscio di una realtà inconfutabile: quel tipo di trasmissioni servono soltanto a lucidare e mettere in bella mostra l’ego …

Leggi tutto »

ATTENTATI DI PARIGI: L'IMPROVVISA CATTURA DI UN ASPIRANTE ATTENTATORE

DI BERNIE SUAREZ activistpost.com Con questa storia sulla improvvisa cattura di Salah Abdeslam, uno dei “maggiori sospettati” per i fatti del 13 novembre, sembra che le sparatorie di Parigi, quest’ultimo weekend, siano tornate a far notizia, forse perché qualcuno stava cominciando a dimenticarsene e per circoscrivere i danni provocati dalle dichiarazioni pubbliche fatte da Jesse Hughes, il capo della band “Eagles of Death Metal”, che ha recentemente detto che tutta quella storia sembrava una messa in scena, anche se, un …

Leggi tutto »

UNIONE FUFFOLOGICA EUROPEA

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Ventaccio bastardo stamattina a nord-est. E’ marzo, mi si dirà, è normale. Vi dico che sarebbe la sola cosa “normale” di queste ore, e che quindi perfino il vento inizia a sembrarmi sospetto. Da nord, infatti, scende e impazza la fuffa a reti europee unificate. Fuffa prontamente diramata ai quattro venti e ora per ora anche dal mainstream nazionale, che qui siamo nell’Unione Europea e ci mancherebbe che non si fosse tutti uniti nel cordoglio per le …

Leggi tutto »

MA COME SI FA ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Dalle mie parti, si dice “avere la faccia come il c…” che è un po’ scurrile, lo ammetto, ma rende bene l’idea. Soprattutto quando, dietro la firma di Renzi su Twitter, spiccano quelle di Gentiloni, Giannini, Alfano, Fassino…e tutta la ghenga. Come si fa a spiegare alla gente che un autista s’addormenta al volante per una tratta di per sé non certo impegnativa, come Valencia-Barcelona, su un’ottima autostrada: meno di quattro ore di guida. Bastano quattro …

Leggi tutto »

ATTACCO AL CUORE DELLA UE: LO STRAGISMO DI STATO E' DIVENTATO ROUTINE

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Martedì 22 marzo, l’ennesima strage attribuita allo Stato Islamico, questa volta a Bruxelles, sede del quartiere generale della NATO e dei palazzi dell’Unione Europea: due attentati, a distanza di circa un’ora uno dall’altro, hanno mietuto più di trenta vittime ed un centinaio di feriti. Non c’è nessuna sorpresa perché da tempo, specie da parte francese, erano stati preannunciati (minacciati?) nuovi attentati terroristici, strascichi dello “stato di guerra” in cui vive l’Europa. L’establishment euro-atlantico, man mano che …

Leggi tutto »

POTEVAMO ESSERCI NOI

FONTE: GOOFYNOMICS (BLOG) (…ricevo da un amico che tutte le mattine prende la metro a Maelbeek – vedi alla voce: siamo ovunque… Sta cercando di capire perché è ancora vivo, cosa della quale mi sono premurato di accertarmi immediatamente – ho un cuore anch’io – ma una cosa, intanto, l’ha già capita, e vorrebbe condividerla con voi. Visto che il fatto è successo a Bruxelles, l’opinione di un abitante di Bruxelles mi sembra rilevante…)

Leggi tutto »

UN ALTRO PASSO VERSO GLI STATI UNITI D'EUROPA

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Di fronte agli attentati di Bruxelles mi assale un sentimento abissale di stanchezza e sconforto. L’ondata che seguirà alle stragi sommergerà, definitiva, le nostre vite. Non abbiamo scampo, evidentemente. La retorica del regime ha già sentenziato: “più Europa”. E così sarà. Le quadrate legioni del “più Europa” già fanno echeggiare il passo dell’oca del “più Europa” su ogni media e social, su ogni centimetro quadro di fogliaccio di propaganda. Il capo del governo francese, la nullità Valls, …

Leggi tutto »