Home / 2014 / febbraio

Archivi mensili: febbraio 2014

M5S, UN ANNO DOPO: UN'OCCASIONE PERSA

DI LUCIANO FUSCHINIilribelle.com A un anno dall’irrompere di M5S sulla scena politica italiana ed europea, si impone un bilancio. Intanto va rilevato che la strategia di Grillo-Casaleggio è chiara, evidente e di una coerenza assoluta. I due capi del Movimento sono convinti che l’Italia precipiterà nell’abisso trascinando con sé tutta l’attuale classe politica e azzerando i partiti vigenti. Da questa convinzione deriva tutto il resto: il rifiuto di qualunque dialogo, il linguaggio costantemente sprezzante e aggressivo, la durezza con cui …

Leggi tutto »

SE RENZI DIMENTICA L'ECONOMIA CRIMINALE

DI ROBERTO SAVIANOrepubblica.it Personalmente avrei voluto che nel suo discorso inaugurale Matteo Renzi avesse concesso più spazio non al generico tema delle mafie, ma ai capitali criminali, a quell’enorme flusso di danaro che a oggi continua a essere l’economia principale italiana. Quello che mi piacerebbe accadesse è che questo possa smettere di essere un tema morale, etico, legato unicamente alla legalità in senso astratto. Mi farebbe piacere sapere che il tema del contrasto alla criminalità organizzata diventasse una questione fondamentale, …

Leggi tutto »

LA GUERRA SEGRETA DEL CIBO, AVVELENATO DI PROPOSITO PER NOI…

DI MIKE ADAMSnaturalnews.com Dopo aver analizzato al Natural News Forensic Food Labs [un progetto di analisi in laboratorio che Mike Adams sta portando avanti da tempo] 1000 cibi, tra cui “superfoods”, vitamine, junk foods (cibi da fast food) e note bevande, per misurare la presenza o meno di metalli pesanti in essi, le mie conclusioni sono così allarmanti ed urgenti che posso solo dirle fuori dai denti. Sulla base di ciò che sto vedendo attraverso l’analisi con spettroscopio atomico, riguardo …

Leggi tutto »

LA RIVOLUZIONE MARRONE IN UCRAINA

DI ISRAEL SHAMIRInformation Clearing House Mi piace molto Kiev, una città affidabile con un piacevole carattere borghese, con tanti ristorantini, le strade alberate pulite e il buonumore che si sente nei suoi giardini dove vendono la birra. Un centinaio di anni fa Kiev era come un villaggio russo e in certe zone del centro ancora si sente questo sapore. Adesso Kiev è pattugliata da teppisti armati dall’Ucraina occidentale, da combattenti neonazisti dell’ “Estrema destra”, gli eredi di Stepan Bandera, dei …

Leggi tutto »

LA CINA E LA SUA PRIMA MOSSA VINCENTE CONTRO IL DOLLARO AMERICANO

DI MICHAEL SNYDERtheeconomiccollapseblog.com Affinché possa continuare il nostro attuale livello di prosperità alimentata dal debito, i paesi del resto del mondo devono continuare ad utilizzare il nostro dollaro per commerciare tra di loro e a comprare il nostro debito a tassi di interesse irrisori. Naturalmente la nazione numero uno su cui maggiormente contiamo perché il sistema continui è la Cina. La Cina rappresenta la gran parte del commercio mondiale (compresi gli Stati Uniti) (1) gran parte del commercio mondiale avviene …

Leggi tutto »

L’ AUSTERITY GRECA

DI JEFFREY SOMMERS E YANIS VAROUFAKIScounterpunch.org Non provateci a casa vostra! L’iconico ex Primo Ministro britannico, il conservatore Winston Churchill, ebbe una volta a dichiarare: “Gli Stati Uniti fanno sempre la cosa giusta [lunga pausa] …. dopo aver esaurito tutte le altre opzioni”. Sembra che quest’antica verità sia ancora attuale. Gli Stati Uniti e l’Europa sono passati attraverso la più grande tempesta economica a partire dal 1929, ed ancora non ne sono completamente al di fuori. Sia gli Stati Uniti …

Leggi tutto »

PERCHE’, BEPPE ?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Sono rimasto veramente basito dall’espulsione dei quattro senatori del M5S, al punto da chiedermi se dare di nuovo il mio voto al movimento, perché questa è stupidità pura e semplice. Beppe Grillo deve capire che, oltre ai suoi bravi parlamentari, nel Paese c’è gente che mastica un po’ di politica – e vorrebbe masticare quella buona, non scorrere ogni giorno il bollettino giudiziario per leggere chi hanno arrestato oggi – e questa espulsione faticano a mandarla …

Leggi tutto »

PECCATORI E VERGINELLE

DI MARCO TRAVAGLIOilfattoquotidiano.it Diciamo subito che espellere quattro senatori perché dissentono dalle scelte del loro movimento, dei loro leader e della maggioranza dei loro gruppi parlamentari, ma senza aver violato la cosiddetta “disciplina di partito” (o di non-partito), è una pratica assurda e antidemocratica, anche se è stata votata a maggioranza e ratificata dagli iscritti al blog di Grillo. E, se anche fosse vero che è prevista dal regolamento o dal non-statuto che dir si voglia, vorrebbe dire che è …

Leggi tutto »

PRANZO E CENA A KIEV. E ORA CHI TIRERA' FUORI 35 MILIARDI DI DOLLARI PER EVITARE IL COLLASSO ECONOMICO E FINANZIARIO DELL’UCRAINA POST-RIVOLUZIONARIA ?

DI GIULIETTO CHIESAmegachip.globalist.it Leggo, in una corrispondenza dalla piazza di Kiev, le parole di una studentessa ancora accampata sui copertoni ammucchiati: “Vogliamo una Ucraina indipendente.. Ma bisogna che qualcuno ci aiuti”. Come si vede: una logica di ferro. Poco più in là un prete cattolico uniate, di quelli che hanno benedetto le bande naziste a Maidan, esclama: “Si apre un periodo buio, ma anche di speranza”. Auguri. Poi leggo il New York Times dove, in prima pagina Steven Erlanger e …

Leggi tutto »

SOROS HA FINANZIATO “LO SCENARIO LIBICO” CHE STA PRENDENDO PIEDE IN UCRAINA

DI KURT NIMMOprisonplanet.com Già nel 2011 il Partito delle Regioni avvertiva che se lasciato fare il finanziere George Soros avrebbe scatenato uno scenario libico in Ucraina. “Ho persino delle informazioni secondo le quali Soros avrebbe destinato dei fondi per la creazione di gruppi di giovani qui in Ucraina pronto a lanciare progetti basati sugli esempi nord africani.” Così dichiarava Aleksandr Yefremov, capo della fazione parlamentare del Partito delle Regioni (partito politico ucraino russofono). Un “certo gruppo di giovani” violenti armati …

Leggi tutto »

ECCO IL VERO PROGETTO DI RENZI

DI FABRIZIO TRINGALIil-main-stream.blogspot.it “Se questa sfida la perderemo, sarà solo colpa mia, non cercherò alibi”. Bisogna riconoscere che non è usuale sentire un premier incaricato pronunciare una frase del genere mentre chiede la fiducia al Senato. Considerando poi che Renzi sa benissimo che molti fra i capibastone del PD che lo hanno spinto ad accettare l’incarico, in realtà non vedono l’ora di farlo fuori, un tale coraggio sarebbe quasi apprezzabile, se non fosse che la credibilità del neo-presidente del consiglio …

Leggi tutto »

PICCOLO VADEMECUM SULLE RIVOLTE MODERNE (UCRAINA, SIRIA E NON SOLO)

DI ALESSANDRO IACOBELLISeurasia-rivista.org Il format andato in onda in Ucraina ha trasposto in Europa molti dei tratti distintivi che l’opinione pubblica mondiale ha già imparato a conoscere precedentemente in altri Paesi. La presente analisi non si concentrerà tanto sui motivi di questa ondata globale di rivolte e (pseudo)rivoluzioni, quanto sulle peculiarità ricorrenti, in particolare quelle mediatiche. Quel che è certo è che stiamo assistendo a quello che l’eminente geopolitico statunitense Zbigniew Brzezinski aveva predetto già diversi anni fa: il “risveglio …

Leggi tutto »

LETTERA AI MIEI STUDENTI INDIANI SUGLI EFFETTI LINGUISTICI DEI COLPI D'ARMA DA FUOCO PARTITI DAL PONTE DI UNA PETROLIERA ITALIANA

DI ALBERTO PRUNETTI Care ragazze, cari ragazzi, per svariati mesi sono stato il vostro insegnante di italiano tra Mumbai e Bangalore. La maggior parte di voi veniva dal Kerala. Alcuni dei vostri genitori erano pescatori. Ricordo i sacrifici dei vostri familiari, che speravano di regalarvi un futuro con una laurea in infermieristica e un corso di italiano. Ricordo che l’Italia e l’Europa rappresentavano ai vostri occhi la possibilità di una svolta nella vostra professione e nelle vostre vite. Ricordo anche …

Leggi tutto »

IL VENEZUELA OLTRE LE PROTESTE (LA RIVOLUZIONE E' QUI PER RIMANERE)

DI EVA GOLINGERcounterpunch.org La rivoluzione è qui per rimanere Per coloro di voi che non hanno familiarità con la questione Venezuelana, non permettete che il titolo dell’articolo vi inganni. La rivoluzione alla quale ci riferiamo, non è quella che la maggior parte degli organi di stampa mostrano stia accadendo a Caracas, con in protestanti che richiedono l’espulsione del Presidente Nicolas Maduro. La rivoluzione che è qui per rimanere è la Rivoluzione Bolivariana, iniziata nel 1998 quando Hugo Chavez prima fu …

Leggi tutto »

PREPARATEVI ALLA GRANDE TOSATURA, IL GOVERNO DEI CURATORI FALLIMENTARI E’ QUI PER QUESTO. BOT, PATRIMONIALE, CONTI CORRENTI: COSI’ RENZI CI TASSERA’

DI MAURO BOTTARELLIilsussidiario.net Non fate l’errore, cari lettori, di credere davvero che quella di Graziano Delrio sia stata la classica scivolata su una buccia di banana frutto dell’inesperienza. Non è così. Perché il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio è tutto tranne che un politico inesperto: è furbo, preparato e naviga a vari livelli nei marosi della politica attiva da qualche decennio. Se parla, sa cosa dice. E quando ha parlato di aumentare la tassazione sui Bot dall’attuale 12,5% non ha …

Leggi tutto »

LA NATO SI ANNETTERA' L'UCRAINA ?

DI PEPE ESCOBARrt.com/op-edge Chiunque creda che Washington sia profondamente innamorata della «democrazia» in Ucraina dovrebbe andare su e-Bay, dove stanno ancora mettendo all’asta i video di Saddam Hussein. Li compra chi offre di più. Oppure dovrebbe stare a sentire le ufficiose-registrazioni-ufficiali dell’amministrazione Obama, che giura quasi ogni giorno che non c’è nessuna “guerra per procura”, che non si sta replicando nessuna Guerra Fredda in Ucraina. In poche parole, la politica di Washington bipartisan in Ucraina è sempre stata contro la …

Leggi tutto »

IL MINISTRO DELLE EQUAZIONI (NEL GOVERNO DI PEPPA PIG)

DI CLAUDIO MARTINIil-main-stream.blogspot.it La composizione del nuovo governo non ha suscitato grandi entusiasmi, neanche tra i renzini più affezionati. È di tutta evidenza che si tratta di un’accozzaglia di “mezze figure”, alcune delle quali della statura necessaria per far parte di un Governo; ed è altrettanto evidente che lo scarso peso dei “nomi” ministeriali fa da pendant alla centralità assoluta e preponderante del premier, sulle cui esili spalle graverà tutto il peso dell’azione dell’esecutivo. La complessiva marginalità delle figure che …

Leggi tutto »

IL DOSSIER DI OSAMA BIN LADEN: N FOTO, N VIDEO. UNA VERA COSPIRAZIONE ?

DI TIMOTHY ALEXANDER GUZMANGlobal Research Il 2 maggio 2011 il presidente degli Stati Uniti Barack H. Obama annunciò al mondo l’uccisione di Osama Bin Laden da parte dei Navy Seals, le forze speciali di élite della Marina americana (SEAL Team Sei), durante un’operazione speciale conclusa ad Abbottabad, in Pakistan: “Buonasera, stasera posso comunicare alla popolazione americana e al mondo intero che gli Stati Uniti hanno condotto un’operazione che ha portato all’uccisione di Osama bin Laden, il leader di al-Qaeda, nonché …

Leggi tutto »

LA GLOBALIZZAZIONE DEI FAST FOOD. OLTRE IL MARCHIO: MC DONALD'S

DI PETER SALISBURYtheecologist.org Le alternative sono che, sia se tu abbia mangiato al Mc Donald’s che no, di sicuro conoscerai un gran numero di persone che l’ha fatto. E’ la più grande catena dei fast food nel mondo, con circa 32 punti vendita in 117 paesi. Il clown dalla doppia faccia ha dato lavoro a 1,7 milioni di persone ,e nei primi tre mesi del 2011 ha ottenuto da solo un guadagno di 1.2 milioni, al fronte delle entrate di …

Leggi tutto »

LA RACCOMANDATA DI FERRO

DI PIERGIORGIO ODIFREDDIrepubblica.it Alle elezioni del 2008, Walter Veltroni usa le prerogative del porcellum per candidare capolista alla Camera per il Pd nella XV circoscrizione del Lazio la sconosciuta ventisettenne Marianna Madia. Alla conferenza stampa di presentazione, agli attoniti giornalisti la signorina dichiara gigionescamente di “portare in dote la propria inesperienza”. In realtà è una raccomandata di ferro, con un pedigree lungo come il catalogo del Don Giovanni. E’ pronipote di Titta Madia, deputato del Regno con Mussolini, e della …

Leggi tutto »

SCENEGGIATURE E SCENEGGIATE

DI PIOTRmegachip.globalist.it Tra la sceneggiatura del golpe in Ucraina e la sceneggiata di Vladimir Luxuria a Soci, assistiamo al marketing del nuovo imperialismo. Bugie, martellamenti e amnesie. Sceneggiatura. L’Ucraina 1. Quando nel mio post di un mese fa ho scritto che prevedevo che l’Ucraina stesse per diventare la Siria europea, la profezia era purtroppo molto facile.

Leggi tutto »

E SE LE ARMI CHIMICHE SIRIANE FINISCONO ALLA 'NDRANGHETA ?

DI FELICITY ARBUTHOUTGlobal Research E’ possibile che la consegna delle armi chimiche della Siria da parte delle due società di smaltimento rifiuti selezionate, la finlandese Ekokem e la francese Veolia preveda una collaborazione ( o un “accordo” ) con la più potente organizzazione criminale italiana, fatta a nome dell’OPAC, l’ Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche, che ha vinto il Premio Nobel per la pace? Allora proviamo a capire com’è che questa storia arriva in Italia …

Leggi tutto »

LA GERMANIA CHIEDE A RENZI LA PATRIMONIALE

DI IRENE SABENIilribelle.com La Bundesbank vuole che il prossimo governo Renzi introduca una tassa patrimoniale. Con la spread a 195 punti ci fate la birra, dicono i crucchi. Avete un debito pubblico al 134% e continua ad aumentare perché non volete o non potete tagliare la spesa pubblica per non colpire gli interessi delle varie lobby e clientele. Questo dato spiega da solo che i vostri titoli pubblici decennali sono poco più che dei pezzi di carta e che la …

Leggi tutto »

“ABBIATE FIDUCIA NEL PROGRESSO, CHE HA SEMPRE RAGIONE, ANCHE QUANDO HA TORTO”. LA FUSIONE FREDDA E’ DUNQUE UNA REALTA’ ?

DI STERLING D.ALLANTom Darden, CEO di Cherokee Investment Partners “Questa è la più grande pietra miliare nella saga triennale sullo E–Cat [catalizzatore per la “fusione fredda” ideato da Andrea Rossi, ndt]. E’ un grande giorno per il mondo della LENR [Low Energy Nuclear Reaction], che colloquialmente chiamiamo ‘fusione fredda’. Dopo così tanto tempo, questo accordo costituisce una conferma della validità di questa tecnologia [che avevamo proposto nella nostra ‘Top 5 Exotic Free Energy Technologies’]” – Sterling D. Allan La Industrial …

Leggi tutto »

PADOAN: UN ECONOMISTA FALLITO ALLA GUIDA DELL’ECONOMIA ITALIANA ?

DI MARCO DELLA LUNAmarcodellaluna.info I giornali, tolti alcuni più fedeli a Renzi e alla Merkel, si diffondono in esempi di clamorosi fallimenti del nuovo ministro dell’economia come economista. Citano le sue marcatamente erronee previsioni, ripetute, sulla fine della crisi. Citano la sua fedeltà al principio della austerità fiscale e quello bella alta pressione tributaria, fedeltà che resiste all’evidenza del fallimento di questi due principi che stanno, nel mondo reale, producendo effetti contrari a quelli che dovevano produrre. Cioè più indebitamento, …

Leggi tutto »

MATTEO RENZI, IL NOSTRO MASSUD

DI MASSIMO FINIilfattoquotidiano.it C’è un parallelo, sia pur blasfemo, fra Matteo Renzi e il comandante Massud, con qualche differenza. Massud era un grande guerriero e un coglione politico, Renzi è un coglione politico (sempre che non sia al servizio di interessi occulti oltre che dei suoi) e di battaglie conosce solo quelle, sordide, dei direttivi e dei congressi di partito, delle congiure di palazzo di cui ha dato recente dimostrazione facendo fuori uno dei pochi uomini presentabili del Pd, Enrico …

Leggi tutto »

CONSULTAZIONI AD ALTO LIVELLO TRA RUSSIA E CRIMEA

THE SAKER vineyardsaker.blogspot.it (Le zone in blu mostrano le regioni dell’Ucraina sud- orientale che sembrano pronte a sospendere i finanziamenti a KIEV e a dichiarare l’ indipendenza.) Fonti di notizie russe segnalano che il Presidente Putin ha presieduto una riunione del Consiglio di Sicurezza Russo, il più alto comitato consultivo per la sicurezza nazionale, per coordinare le politiche di sicurezza. Il Consiglio di Sicurezza ha ascoltato un rapporto del Presidente della Duma di Stato, Sergei Naryshkin, e della Presidente del …

Leggi tutto »

IN UCRAINA L'OCCIDENTE APRE IL VASO DI PANDORA

DI GIULIETTO CHIESAilmanifesto.it L’assistente del segre­ta­rio di Stato Vic­to­ria Nuland ha detto al Natio­nal Press Club di Washing­ton, lo scorso dicem­bre, che gli Stati Uniti hanno inve­stito 5 miliardi di dol­lari (…) al fine di dare all’Ucraina il futuro che merita», così scrive Paul Craig Roberts sul suo blog. Lui è ex assi­stente al Tesoro degli Usa e dice cose docu­men­tate. E ho letto che la Nuland ha già scelto i mem­bri del futuro governo ucraino per quando Yanu­ko­vic sarà …

Leggi tutto »

PERCHE’ MAI DOVRESTI ANDARE A GUASTARE UN MONDO COSI’ BELLO ?

DI GZcobraf.com Vediamo la cosa in termini umani e personalizzati. Come ho scritto qui a fianco, il nuovo ministro del Tesoro di Renzi, PierCarlo Padoan (nella foto), 25 anni fa era mio professore al dottorato alla Sapienza e sono stato alcune volte anche a casa sua per portargli un lavoro che mi aveva dato per conto della UE. Allora era magro, aveva meno di quarantanni e abitava in un appartamento dignitoso, ma niente di speciale su uno di quei grandi …

Leggi tutto »

GIOCHI OLIMPICI DI SOTCHI: RESURREZIONE DELLA RUSSIA MILLENARIA

Da Caterina II a Dostoïevski, a Putin e a Sotchi DI CHEMS EDDINE CHITOUR www.mondialization.ca Ma guarda, la città balneare di Sotchi è illuminata da mille fuochi d’artificio! Tutto questo nonostante la trafila di critiche infondate, espresse dai paesi Occidentali. Il giornale “Le Monde” rincara la dose e si mette in prima linea per sminuire i festeggiamenti e le decorazioni dei Giochi Olimpici invernali del 2014 in questa città. “Le Monde” si è permesso di dichiarare: “Vladimir Putin non salirà …

Leggi tutto »