ECCO IL VERO PROGETTO DI RENZI

DI FABRIZIO TRINGALI
il-main-stream.blogspot.it

“Se questa sfida la perderemo, sarà solo colpa mia, non cercherò alibi”.
Bisogna riconoscere che non è usuale sentire un premier incaricato pronunciare una frase del genere mentre chiede la fiducia al Senato.
Considerando poi che Renzi sa benissimo che molti fra i capibastone del PD che lo hanno spinto ad accettare l’incarico, in realtà non vedono l’ora di farlo fuori, un tale coraggio sarebbe quasi apprezzabile, se non fosse che la credibilità del neo-presidente del consiglio è pari a zero. In molti già gli rinfacciano le dichiarazioni nelle quali si impegnava a “non fare come D’Alema”, cioè a non diventare premier senza passare dalla legimittazione data dalla vittoria alle elezioni.
Renzi, quindi, semplicemente sta mentendo. Sapendo di poter mentire. O almeno sperando di poterlo fare senza pagare dazio.

Quando il suo governo salterà per aria (perché salterà per aria), dirà che non cerca alibi, che la colpa è sua, e che il fallimento è dovuto al fatto che lui ha davvero cercato di “fare le riforme”, cercando di piegare, senza successo, le resistenze dei palazzi della politica. E chiederà agli italiani di pronunciarsi su questo, col loro voto.
Il fatto che tutto ciò potrebbe anche determinare la disintegrazione del PD e la nascita dell’ennesimo partito personale a disposizione del leaderino fiorentino, sono dettagli.
Fantapolitica?
Può darsi. Ma tutto ciò spiegherebbe perché Renzi sembra giocarsi tutto in un progetto che non pare avere grandi possibilità di riuscita, spiegherebbe perché, in una tale situazione, vada al Senato a prendere a schiaffoni l’intera Aula (alla fine i voti in meno rispetto al governo Letta sono quattro, ma gli incazzati sono molti molti di più..).
E spiegherebbe il feeling fra Renzi e Berlusconi, e i “rumors” su un ipotetico accordo per andare a votare tra un annetto….

P.s.: se davvero Renzi ha in testa qualcosa di simile a quel che ho scritto, si terrà ben stretto l’incarico di Segretario del PD. Dato che comunque si voterà con liste bloccate…

P.s.2: per molto tempo, a causa di ragioni personali, non ho potuto scrivere sul blog. Non so da quando potrò riprendere a pubblicare con regolarità. Spero presto.

Fabrizio Tringali

Fonte: http://il-main-stream.blogspot.it

Link: http://il-main-stream.blogspot.it/2014/02/ecco-il-vero-progetto-di-renzi.html

27.02.2014

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
MATITA
MATITA
26 Febbraio 2014 16:42

ma salterà per aria…. non è detto, se salta credo che l’italia rischi realmente un collasso e se collassa il castello italiota casca l’europa con annessi e connessi (il che sarebbe un bene), bisogna quindi vedere quanto il vero potere, quello angloamericano filo israeliano , sia disposto a concedere in termini di welfare al servetto renzi per tenere il castello in piedi ancora un poco….almeno fino a quando non avranno disinnescato il m5s… sempre che non lo sia gia…

Tetris1917
Tetris1917
26 Febbraio 2014 21:35

Renzi deve portare i salari a max 1000 euro al mese. Parlo dei lavoratori dipendenti del privato in primis. Secondo obiettivo, eliminare qualsiasi residuo di diritto del lavoro non ancora massacrato dalla Fornero. I soldi usciranno dal sangue scorticato dalla schiena proletaria…..in italia dove se non hai santi in paradiso, a 39 anni non riesci nemmeno a passare dal 4rto livello metalmeccanico al quinto, Renzi e’ stato sindaco di firenze, capo del pd, ora presidente del consiglio. Bel paradosso per un paese ultracentenario….

alvise
alvise
27 Febbraio 2014 1:11

"Quando il suo governo salterà per aria (perché salterà per aria)".Intervengo perchè mi pare troppo semplicistica questa frase,  che leggo spesso. E se invece arrivasse fino alla fine della legislatura? Intanto ha le spalle ben coperte dai signori fatti conoscere (deduco e desumo) dal padre, massone, i cosiddetti "poteri forti". Quei poteri forti che avranno interesse a che duri più a lungo possibile, almeno fino a quando non avrà svenduto quello che rimane delle nostre aziende più appetibili, su questo penso saremo d’accordo. Ma quì sorgerebbe il conflitto (speriamo) . Chi si prende la parte migliore dell’osso?Anzi, delle numerose ossa?E quindi quello potrebbe essere lo scenario per cui il suo(?) governo potrebbe cadere presto.Secondo me dipenderà dai due burattinai che muovono i fili del pupo renzi.Il capo dei due burattinai è ovviamente alfano, che col suo NCD lo tiene per le palle perchè potrebbe farlo cadere da un secondo all’altro, facendolo afflosciare come burro al sole, il secondo burattinaio per adesso  non conta molto come conta per ora alfano. Tutti e due i contendenti, alfano-renzi, si contendono gli interessi di chi li muove a loro volta, i burattinai che muovono i burattinai. E quì si, potrebbe scoppiare la bomba. Quando… Leggi tutto »

helios
helios
27 Febbraio 2014 14:19

Renzi non salterà, inciamperà nel cuneo fiscale.
A parole sono tutti bravi (e lui ha studiato per questo) ma la capacità la deve ancora dimostrare.