navigazione Tag

pandemie

Bill Gates ci mette in guardia dalla prossima pandemia

In un'intervista rilasciata a elDiario.es ieri, domenica 29 maggio, il miliardario fondatore di Microsoft Bill Gates ha avvertito che la prossima pandemia potrebbe derivare da un "virus che già conosciamo", aggiungendo che c'è il 50% di possibilità che si manifesti entro 20 anni. "Potrebbe essere una varietà di influenza, un altro tipo di coronavirus...E questo ci consentirebbe almeno di avere qualche conoscenza su come ottenere cure e vaccini molto rapidamente. Ma potrebbe anche essere…

A Siena il grande hub nazionale contro le pandemie

Poichè abbiamo oramai deciso che le pandemie saranno presenti nel nostro futuro prossimo, il governo, in collaborazione con la Regione Toscana, farà sorgere a Siena un grande centro nazionale contro le pandemie, il cui compito sarà produrre vaccini e farmaci specifici in caso nuovi virus spuntassero d'improvviso. Il super hub sorgerà nei laboratori di Toscana Life Sciencies, la fondazione pubblica voluta dalla Regione Toscana, che investirà nel progetto circa 35 milioni di euro, che si…

Gates vuole una task force globale per le future pandemie

L'Organizzazione Mondiale della Sanità è attualmente l'unico organismo in grado di creare e gestire un team multidisciplinare di esperti sanitari "di alto livello" per individuare, prevenire e combattere future pandemie, ha detto il co-fondatore di Microsoft Bill Gates, principale donatore dell'OMS. Con oltre 6,2 milioni di persone che si stima siano morte da, o con, il Covid-19 nel corso della pandemia, è possibile che il mondo debba ancora vedere il peggio, ha avvertito Gates in…

Il “Trattato sulle pandemie” darà all’OMS le chiavi della governance globale

Kit Knightly off-guardian.org Le prime udienze pubbliche sul proposto "Trattato sulle pandemie" sono terminate e il prossimo ciclo dovrebbe iniziare a metà giugno. Abbiamo cercato di tenere la questione in prima pagina, proprio perché il mainstream è così desideroso di ignorarla e di continuare a sfornare porno di guerra e propaganda di parte. Quando noi - ed altri - c'eravamo collegati alla pagina della presentazione pubblica, c'era stata una tale risposta che il sito web dell'OMS si…