A Siena il grande hub nazionale contro le pandemie

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Poichè abbiamo oramai deciso che le pandemie saranno presenti nel nostro futuro prossimo, il governo, in collaborazione con la Regione Toscana, farà sorgere a Siena un grande centro nazionale contro le pandemie, il cui compito sarà produrre vaccini e farmaci specifici in caso nuovi virus spuntassero d’improvviso.

Il super hub sorgerà nei laboratori di Toscana Life Sciencies, la fondazione pubblica voluta dalla Regione Toscana, che investirà nel progetto circa 35 milioni di euro, che si sommeranno ai 340 stanziati nel PNRR fino al 2026.

Il centro si chiamerà “Biotecnopolo” di Siena, come indicato a dicembre nell’emendamento PD approvato in Commissione bilancio del Senato, e sarà posto sotto la guida di Rino Rappuoli – uno dei principali esperti di vaccini al mondo, già direttore scientifico e responsabile della attività di ricerca e sviluppo presso GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena.

Chi è Rino Rappuoli

Come si legge nello statuto, i fondatori del grande hub sono 4 ministeri: il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero della Salute, il Ministero dell’Università e della Ricerca e il Ministero dello Sviluppo Economico, ai quali spetterà la vigilanza sulla fondazione, il cui scopo sarà svolgere “funzioni di hub antipandemico, avvalendosi di centri spoke e delle reti di sequenziamento dei patogeni virali per la ricerca, lo sviluppo e la produzione di vaccini ed anticorpi monoclonali per la cura delle patologie pandemiche emergenti”.

Guest star che collaborerà alle ricerche del centro contro le pandemie, ha annunciato il Ministro Speranza, l’immunologo statunitense e consulente della Casa Bianca Anthony Fauci.

“Noi siamo felicissimi e ringrazio davvero il ministro Roberto Speranza per aver attivato rapporti come quelli di assoluta autorevolezza a livello internazionale come quello con Fauci. L’hub anti pandemico di Siena nasce da un lavoro fatto prima di tutto dalla Regione con la costituzione della fondazione Tls dalla quale, durante la pandemia, veniva svolto un lavoro di ricerca e sperimentazione unico in Italia e al mondo, pensate al lavoro fatto sugli anticorpi monoclonali. Ora il Governo ci ha investito”, ha dichiarato Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana.

Massimo A. Cascone, 07.05.2022

Fonte:

https://www.ilsole24ore.com/art/biotecnopolo-siena-l-hub-vaccinale-voluto-letta-quale-collaborera-fauci-AEUGkHWB

https://www.intoscana.it/it/articolo/a-siena-il-grande-hub-nazionale-contro-le-pandemie-limmunologo-fauci-nel-team/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
8 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
8
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x