Lockdown, “errore enorme” secondo il governatore della Florida.

Il fiorente stato della Florida è la dimostrazione dell’efficacia delle politiche di apertura di DeSantis, in netto contrasto con gli effetti devastanti delle chiusure in altri stati.

 

Emily Mangiaracina – LifeSiteNews – 16 Aprile 2021

 

Tallahassee, Florida – Il governatore della Florida Ron DeSantis dichiara di essersi pentito di aver chiuso il suo stato, definendo il lockdown un “errore enorme”.

Volevamo limitare i danni. Ora, col senno di poi, i 15 e i 30 giorni per rallentare la diffusione non hanno funzionato”, ha dichiarato DeSantis all’Epoch Times. “Non avremmo dovuto prendere quella strada”.

Il governatore aveva emesso un’ordinanza di confinamento domestico per 30 giorni, più permissiva rispetto a molte altre e con varie eccezioni per le funzioni religiose e le attività ricreative, come pure per le attività essenziali, definite molto “in senso lato”.

La nostra economia ha continuato a funzionare”, ha detto DeSantis. “È stato molto diverso da quanto si è visto in alcuni degli stati con lockdown”.

Dopo l’ordinanza di confinamento, DeSantis ha gradualmente riaperto lo stato, anche se questa sua politica è stata aspramente criticata dai fautori del lockdown. La Florida ha riaperto completamente il 25 settembre 2020, e DeSantis è rimasto fermo nella sua posizione, anche di fronte all’aumento dei casi di Covid-19 durante l’inverno.

DeSantis ha sostenuto che le chiusure non solo sono inefficaci, ma che infliggono danni devastanti all’economia e al benessere mentale e fisico delle persone.

Durante una conferenza stampa in febbraio, il governatore aveva dichiarato che il “risultato” dei lockdown è stato “la distruzione di milioni di vite in tutta l’America, così come l’aumento delle morti per suicidio, abuso di sostanze e disperazione, senza alcun beneficio corrispondente per la mortalità da Covid”.

“In termini di politica è stato un grande, un enorme errore”, ha detto DeSantis all’Epoch Times. “Tutto quello che ho dovuto fare è stato seguire i dati, ed essere disposto ad andare avanti nonostante la narrativa e a combattere con i media”.

Quando la gente mi attaccava, ho detto che preferivo che mi attaccassero piuttosto che far perdere il lavoro a qualcuno. Preferisco essere criticato piuttosto che tenere dei bambini chiusi fuori dalla scuola. Sono completamente disposto ad affrontare qualsiasi attacco contro di noi, perché stiamo facendo la cosa giusta”.

Le scelte di DeSantis si sono dimostrate da subito vincenti, se si guardano i numeri della sanità in Florida, le condizioni della sua economia, e la profonda gratitudine degli abitanti, le cui imprese e i cui mezzi di sostentamento e sono stati risparmiati.

Nonostante il fatto che la popolazione della Florida sia la sesta più anziana degli Stati Uniti per età mediana, e che le persone oltre i 55 anni rappresentino, a livello nazionale, il 93% delle morti per Covid-19, la Florida è al 27° posto negli Stati Uniti per morti pro capite da Covid-19.

Il tasso di disoccupazione dello stato, all’inizio di aprile 2021, è al 4,7%, contro il 6,2% a livello nazionale.

La grande importanza di queste cifre è dimostrata dalle sentite parole dei cittadini, compresi gli imprenditori, i quali, dice DeSantis, a volte si emozionano quando lo incontrano.

Secondo l’Epoch Times, “molte delle interazioni con il governatore alla fiera della contea di Clay rispecchiavano questa descrizione. [Un] anziano veterano, visibilmente commosso, ha esortato il governatore a non lasciare che ‘quelli ci calpestino’”.

“Se ho difficoltà a pagare una cena in Florida, è solo perché ho salvato molti di questi ristoranti dall’oblio”, ha detto DeSantis. L’Epoch Times ha riferito che “ore dopo questa affermazione, uno stand di patatine fritte alla fiera si è rifiutato di far pagare il governatore”.

Se non ci fossimo battuti, queste persone potrebbero non avere più un lavoro, le loro aziende potrebbero essere fallite, i bambini non sarebbero a scuola, e [non] ci sarebbero tutte queste cose”, ha detto DeSantis. “Tutto ciò ha davvero un grande impatto su molti ad un livello molto personale”.

La politica di libertà di DeSantis e il suo florido stato costituiscono un significativo contrasto con l’Ontario, in Canada, che è stato particolarmente pesante nell’adozione di lockdown fin dall’inizio della Covid-19.

L’ordine di confinamento in casa più recente in Ontario ha fatto chiudere i negozi al dettaglio non essenziali, e continua a limitare la frequentazione delle chiese e a negare ai canadesi i diritti e le libertà garantiti dalla Carta (N.d.T. La “Carta canadese dei diritti e delle libertà”, parte della Costituzione canadese).

L’ordine giunge mentre le molte morti dovute a conseguenze indirette della pandemia, ad esempio morti per overdose di droga e per mancato trattamento medico, continuano a salire vertiginosamente. Ciò ha spinto un gruppo di medici di pronto soccorso e di terapia intensiva a scrivere al premier Doug Ford chiedendo “un’azione immediata e decisiva per alleggerire il carico sugli ospedali”.

L’elevato prezzo fisico e mentale che le chiusure hanno imposto ai canadesi ha portato alla formazione del gruppo apartitico “End the Lockdowns National Caucus.”

Dopo attento esame e verifica delle misure di contenimento intraprese da tutti i livelli governativi, è ora evidente che le chiusure causano più danni del virus, e che devono finire”, si legge in una dichiarazione del gruppo.

Il Children’s Hospital of Eastern Ontario (CHEO) ha riferito in gennaio che si starebbe osservando una “tendenza inquietante” di bambini che arrivano in ospedale con “fratture e traumi cranici” sulla scia delle chiusure legate alla Covid in Ontario e in Quebec. Michelle Ward, pediatra e direttore medico per la protezione dei bambini e dei ragazzi al CHEO, in un comunicato stampa del 29 gennaio ha detto: “In 16 anni di servizio al CHEO, non ho mai visto così tanti bambini con gravi lesioni da maltrattamenti”.

Questa è una guerra alle libertà”, ha dichiarato Randy Hillier, membro indipendente del Parlamento Provinciale (MPP), in un’intervista telefonica a LifeSiteNews. Ha poi aggiunto:

Vogliono che le persone rinuncino alle loro libertà, che rinuncino a tutto ciò che per loro è importante, che abbandonino la famiglia, la fede, che gettino via tutte le componenti essenziali della dignità umana, e vogliono isolarci e confinarci”.

 

Link: https://www.lifesitenews.com/news/florida-gov-desantis-says-lockdowns-have-been-a-huge-huge-mistake

 

Tradotto da ernestW per Comedonchisciotte.

Altri articoli sul Governatore DeSantis qui, qui, e qui,

 

33 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
uparishutrachoal
uparishutrachoal
24 Aprile 2021 13:13

Com’è questa storia..?
E’ possibile che qualcuno in Occidente si dissoci dalla narrazione e rimanga al suo posto..?
E’ possibile che il popolo non lo accusi come untore del virus..?
I giornali e le TV cosa dicono..?
Qualcosa non mi quadra..
Cosa c’è di sbagliato in Florida ?
Il popolo non guarda la TV ? O la TV non informa sufficientemente ?
Sono geni da quelle parti..?
L’élite sta dormendo..?
Mah..forse sarà quell’eccezione di oscura natura metafisica che dice dove c’è una regola c’è sempre un’eccezione..e quindi è inutile cercare una spiegazione razionale..?

CptHook
CptHook
Risposta al commento di  uparishutrachoal
24 Aprile 2021 14:05

Bè, ci sono anche altri stati che si danno da fare in questo senso…

Luca VFR
Luca VFR
Risposta al commento di  CptHook
24 Aprile 2021 19:32

Diciamo che esclusa l’enclave liberal occidentale tutti gli altri fan più o meno l’incontrario di quel che facciamo noi e, sopratuitto, agiscono sugli ammalati prima che si aggravino oltre il punto di non ritorno. Che tra l’altro era la mission, per usare il solito inutile inglesismo, del medico qualsiasi, prima della narrativa Covid.
E che sia una narrativa forte appare evidente dal fatto che nemmeno davanti all’evidenza: ti curo un infettato di Covid, ovviamente non con la tachipirina, e quello guarisce e il covidiota lo nega anche se glielo dicesse il guarito in persona. Anzi scappa a gambe levate perchè, essendo un guarito, è un untore al quadrato, se non al cubo.

Luca VFR
Luca VFR
Risposta al commento di  CptHook
24 Aprile 2021 19:32

Diciamo che esclusa l’enclave liberal occidentale tutti gli altri fan più o meno l’incontrario di quel che facciamo noi e, sopratuitto, agiscono sugli ammalati prima che si aggravino oltre il punto di non ritorno. Che tra l’altro era la mission, per usare il solito inutile inglesismo, del medico qualsiasi, prima della narrativa Covid.
E che sia una narrativa forte appare evidente dal fatto che nemmeno davanti all’evidenza: ti curo un infettato di Covid, ovviamente non con la tachipirina, e quello guarisce e il covidiota lo nega anche se glielo dicesse il guarito in persona. Anzi scappa a gambe levate perchè, essendo un guarito, è un untore al quadrato, se non al cubo.

R66
R66
Risposta al commento di  uparishutrachoal
24 Aprile 2021 19:53

Restrizioni > vaccino > passaporto > controlli > moneta digitale > reddito universale > ecc…
Se salti la prima, ma vai ligio per le altre, è tutto di guadagnato, altro che progresso e libbbertà.
Qualche mese fa era W la Svezia, poi W l’Inghilterra, ora tutti sono al passo.
La Tanzania (forse) ha rappresentato un esempio contrario, ma non mi sembra sia finita granché bene.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  R66
25 Aprile 2021 4:48

Per quel che ne so De Santis non è solo contrario alle restrizioni ma anche all’obbligo di vaccino, al pass, e non mi pare sia un alfiere di moneta digitale e reddito di cittadinanza. Secondo me sta rischiando la vita. E noi qua a gufare della notte nera in cui tutte le vacche sono nere.
Capisco che è difficile da mandar giù per chi per una vita è stato liberal-democratico, o progressista, o socialdemocratico, o marxista, etc. Ma anche fascista, reazionario, etc. È dura da mandar giù ma l’unico argine credibile al globalismo oggi viene nel mondo dal conservatorismo costituzionale e nazionale, dove c’è… da noi non c’è. O globalisti moderati alla RINO o cialtroni opportunisti o veri nazifascisti a 18 K. Più qualche frattaglia che non ha ancora però raggiunto massa critica.
In USA sono messi male, ma meglio di noi. In Russia sono miracolati ad avere il modello quasi perfetto di quello che intendo.

R66
R66
Risposta al commento di  Tipheus
25 Aprile 2021 6:16

Non si tratta di mandar giù o meno, ma di credere in Batman o meno.
Secondo te uno diventa governatore provenendo direttamente dall’oratorio della parrocchia vicino casa?
Questa cosa è mondiale, non esiste un messo meglio e un messo peggio, non potrà esserci uno stato, che possa definirsi tale, a portare avanti una narrativa autonoma.
Sono illusioni, è un anno che si rincorrono gli stati, guarda quello, guarda questo, andando a spulciare variazioni irrilevanti.
Secondo me, l’unica cosa che nel migliore dei casi potrà “cadere” e soltanto per dissidi interni al potere, riguarderà la forma, per la sostanza invece non cambierà nulla, tutto il fronte compatto va ghiotto per il controllo e la gestione facile.
Le restrizioni forse potranno attenuarsi, non la direzione verso le nuove digitalizzazioni.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  R66
25 Aprile 2021 6:54

Va bene. Sono tutti gli stessi. Sono tutti uguali. Ora possiamo consolarci se c’è da noi l’atroce Speranza. Tanto se non ci fosse lui “non cambierebbe nulla”. Intanto so solo che in Florida non ci sono pass e mascherine. Ma sono tutti gli stessi, non lo vedi? De Santis fa politica e la politica è sporca. Quindi De Santis è sporco. E quindi avere lui o Draghi che cambia? Vado ad arrostire la carne.

Gunsite
Gunsite
Risposta al commento di  Tipheus
26 Aprile 2021 4:41

certi sempliciotti credono veramente al “lone ranger”….capire che ci sono due fazioni (con sottofazioni) no eh
De Santis non è solo così come Trump. troppi film cessuti hollywoodiani….

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  R66
25 Aprile 2021 10:29

Dato e concesso che tutte le misure sono state imposte per conquistare il potere.. e se lo ottenessero senza obbligo vaccinale..mascherine e lokdown..quale sarebbe il grave problema..? Che ci darebbero un reddito universale.? Oppure che ci impediscono di mettere bocca in politica..? Visto che non ho intenzione di appartenere al famoso 1%.per me il problema non si porrebbe..e se non mi noiano con restrizioni..non mi sentirei defraudato di qualche diritto.. L’identità nazionale è già persa..qualora ci fosse mai stata..e se smettessero di dire bugie fomentando ipocrisia..e rendessero tutto più chiaro affermando il loro diritto divino a governale facendolo bene..di cosa mi dovrei lamentare..? Che io sia escluso da un governo che non mi interessa..? Ma se già siamo esclusi..! Solo in modo falso e menzognero.. Per me.. di insopportabile ci sono le strategie di conquista..che mirano ad ammorbidire eventuali rsistenze..ma io non resisto ..e gli lascio fare..per cui potrebbero abolire tutte queste insopportabili manfrine sanitarie e prendere il potere direttamente.. Ma ci sarebbe il controllo..! Ma prima non eravamo controllati..? Tranne uscire di casa e passeggiare non si poteva fare quasi nulla..imbrigliati da mille obblighi e proibizioni.. Insomma..qui bisogna mettere a fuoco quello che vogliamo dalla vita..e per me..l’avere il… Leggi tutto »

R66
R66
Risposta al commento di  uparishutrachoal
25 Aprile 2021 10:48

Volevo semplicemente far notare che l’ennesima fiducia per l’ennesimo pseudo-Trump, mentre la popolazione è concorde alla linea guida generale, ormai ha superato i limiti del patetico.
Non vale per te, leggo i tuoi messaggi, ma per chiunque altro venisse a dire che la maggioranza non è concorde, rispondo che soltanto uno concorde può asserire una cosa del genere.

R66
R66
Risposta al commento di  uparishutrachoal
25 Aprile 2021 10:48

Volevo semplicemente far notare che l’ennesima fiducia per l’ennesimo pseudo-Trump, mentre la popolazione è concorde alla linea guida generale, ormai ha superato i limiti del patetico.
Non vale per te, leggo i tuoi messaggi, ma per chiunque altro venisse a dire che la maggioranza non è concorde, rispondo che soltanto uno concorde può asserire una cosa del genere.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  uparishutrachoal
24 Aprile 2021 18:12

Forse il nemico è meno invincibile di quello che pensiamo. I co… siamo noi.

RUteo
RUteo
24 Aprile 2021 13:27

Le crepe nella farsa19 si allargano , Speranza per una nuova Norimberga .

misc3
misc3
24 Aprile 2021 14:17

DeSantis è quello che si è auto-definito un eroe per aver abolito l’obbligo di indossare la mascherina che lui stesso aveva imposto qualche mese prima. E’ uno dei ridicoli.

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  misc3
24 Aprile 2021 15:07

“la coerenza è per chi non ha idee”..

misc3
misc3
Risposta al commento di  giovanni
24 Aprile 2021 18:02

Un conto e’ cambiare idea, un altro e’ auto-congratularsi ogni volta che si cambia idea.

Ren
Ren
Risposta al commento di  misc3
24 Aprile 2021 17:27

Lei si merita Speranza tutta la vita.
Nel suo mondo ideale quando si prende una strada la si percorre fino in fondo anche se porta ad un burrone.
Saluti

misc3
misc3
Risposta al commento di  Ren
24 Aprile 2021 18:02

Saluti

Luca VFR
Luca VFR
Risposta al commento di  Ren
24 Aprile 2021 19:37

La domanda inquietante è: perché speranza è ancora lì dopo aver inanellato Corazzate Potemkin una dietro l’altra? Perseverando, oltretutto.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  misc3
24 Aprile 2021 18:11

Non so perché ma vorrei tanto oggi in Italia una classe dirigente ridicola come De Santis: niente obbligo vaccinale né pass vaccinale, niente mascherine, niente dati ogni sera sulla ciente-che-muore…. e lei critica. Ma che ci critica?

misc3
misc3
Risposta al commento di  Tipheus
24 Aprile 2021 18:18

L”obbligo vaccinale e il pass vaccinale non esistono in nessun Stato degli USA, come non esistono in Italia.

Luca VFR
Luca VFR
Risposta al commento di  misc3
24 Aprile 2021 19:30

Per ora.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  Luca VFR
25 Aprile 2021 2:10

Ma che per ora e per ora! Per i sanitari intanto c’è! E per noi tutti “quasi”. Se non vogliamo capire dove sta andando a parare il duo Draghi-Speranza o siamo tonti o siamo troll.

Tipheus
Tipheus
Risposta al commento di  Luca VFR
25 Aprile 2021 2:10

Ma che per ora e per ora! Per i sanitari intanto c’è! E per noi tutti “quasi”. Se non vogliamo capire dove sta andando a parare il duo Draghi-Speranza o siamo tonti o siamo troll.

Gunsite
Gunsite
Risposta al commento di  misc3
26 Aprile 2021 4:38

mai stato l’obbligo all’aperto, certo che se si commenta per dare aria ai denti…solo i privati lo imponevano e in alcuni casi lo impongono ancora…e li boicottiamo

Marco Tramontana
24 Aprile 2021 14:38

La Florida è il villaggio vacanze della East Coast.
Fate 2+2…

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  Marco Tramontana
24 Aprile 2021 15:47

Appunto per questo dovrebbe essere chiusa e non aperta..

misc3
misc3
Risposta al commento di  uparishutrachoal
24 Aprile 2021 18:52

Mica tutti sono eremiti come noi che scriviamo a Disqus.

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  misc3
24 Aprile 2021 19:08

Appunto..siamo noi che dobbiamo essere castigati..non 1% che può andare in qualche isoletta privata nei caraibi fregandosene dei coprifuochi..

Vincenzo Pagano
Vincenzo Pagano
25 Aprile 2021 8:25

grande governatore

merolone
merolone
25 Aprile 2021 14:22

Pure il Texas aveva riaperto tutto, e i cospirazionisti di Qanon avevano detto che Biden aveva provocato l’ondata di gelo anomala a -30 gradi per punizione con un’arma climatica, in Florida non lo potevano fare, sempre che sia stato vero, ci sono centinaia di migliaia di anziani ex banchieri e finanzieri del Nord Est a godersi la pensione al caldo…