La “Dittatura Dolce” che ci Aspetta. Intervista ad Enrica Perucchietti

Abbiamo avuto l’onore di ospitare, sui nostri schermi del dissenso,  Enrica Perucchietti, giornalista e saggista molto nota nel mondo dell’informazione non allineata.

Con lei abbiamo parlato di ingegneria sociale e di dinamiche della propaganda, di scienza e di coscienza, di come l’emergenza sanitaria sia stata strumentalizzata al, fine di produrre una paralisi psicologica di massa, deresponsabilizzando la popolazione ed inducendola ad abbracciare acriticamente la narrativa catastrofista irradiata dagli schermi del consenso.

Abbiamo altresì discusso (da lì il titolo) di distopie “possibili”: Enrica ha costruito un interessante parallelismo fra 1984 di George Orwell, Il mondo nuovo di Aldous Huxley e l’ingiustamente misconosciuto Noi dello scrittore russo Evgenij Ivanovič Zamjatin.

Sono state inoltre affrontate altre tematiche care alla nostra ospite: il ruolo del mondo dello spettacolo quale articolazione della “dittatura dolce”, la situazione paradossale della scuola, la promozione della sensibilità “gender” attraverso i canali dell’infotainment (fenomeno a proposito del quale Enrica ha dato alle stampe, nel 2014, il pionieristico Unisex. Cancellare l’identità sessuale: la nuova arma della manipolazione globale, scritto a quattro mani con Gianluca Marletta).

L’intervista ha toni tutt’altro che cupi, ed alla fine affiorano bagliori di speranza: il riscatto passa attraverso lo “scrollarsi di dosso la patina dell’apatia e della sottomissione”, mentre tutti, nell’immediato futuro, saranno costretti a fare i conti con gli effetti (e con le cause) di una deriva culturale e politica che ha radici antiche.

Di Giuseppe Russo, ComeDonChisciotte.org

Regia e montaggio video di Filippo Altobelli, ComeDonChisciotte.org

 

 

 

 

Enrica Perucchietti, torinese, laureata in filosofia, è oggi caporedattore presso Uno Edizioni. Oltre a Enrica Perucchietticentinaia di articoli su diverse testate, ha pubblicato svariati saggi, fra i quali, oltre al già citato Unisex, si annoverano La fabbrica della manipolazione. Come i poteri forti plasmano le nostre menti (Arianna editrice, 2014, scritto con Gianluca Marletta), Il lato B di Matteo Renzi. Biografia non autorizzata (Arianna editrice, 2014) ed il recente Coronavirus. Il nemico invisibile. La minaccia globale, il paradigma della paura e la militarizzazione del paese (Uno Editori, 2020, scritto con l’avvocato Luca D’Auria).