Home / Attualità / Jeffrey Epstein morto? Ne dubito seriamente!

Jeffrey Epstein morto? Ne dubito seriamente!

 

NORTHERNTRUTHSEEKER
northerntruthseeker.blogspot.com

Onestamente, oggi volevo prendermi un “giorno libero” da questo blog, solo per poter passare un po’ di tempo con la famiglia e qualche amico … Fra poco dovrei andare ad una grigliata e, considerando quanto sono brevi le estati qui nel Canada centrale, non vorrei perderla … Ma oggi ho un po ‘di tempo per terminare un importante articolo che riguarda un grave incidente accaduto, presumibilmente, nelle prime ore di questa mattina, quando quel mostro di pedofilo ebreo, Jeffrey Epstein è stato, così almeno dicono, trovato “impiccato” nella sua cella, dopo essersi suicidato …

Sì, i principali, vomitevoli media ebraici si sono tutti buttati sulla notizia della “scomparsa” di Jeffrey e quello che stanno urlando alle masse è “suicidio” … Ma ci sono un sacco di cose che non quadrano in questo “suicidio,” considerando che Epstein, questo mostro di natura ebreo, in quella prigione era sotto sorveglianza speciale proprio perchè “a rischio suicidio,” il che significa che i secondini e il resto del personale lo tenevano costantemente sotto osservazione per assicurarsi che non si togliesse la vita prima dell’apertura del processo, dove sarebbe stato incriminato per molestie su minori e pedofilia …

Sento odore di bruciato in questo “suicidio” e anche molti dei miei colleghi blogger canadesi si sono interessati a questo “suicidio” e hanno postato materiale interessante sui loro siti … Voglio iniziare con un interessante articolo di Greencrow, che ovviamente proviene dalla regione libera e selvaggia della Columbia Britannica meridionale, ed è responsabile dell’importante blog: “Greencrow as The Crow Flies” …. Ecco il link al giudizio di Greencrow su questo “suicidio di Epstein” proprio qui, in modo che i miei lettori possano ragionarci sopra:

 

Ok, concordo con Greencrow su alcuni fatti che presenta … E non ho potuto fare a meno di ridere quando ho visto il titolo, “Titillazione tangenziale terminata,” perché non ha veramente prezzo …

E sì, Greencrow è tale e quale a me nell’essere scettico su ciò che ci viene detto di questo “suicidio” … I conti non tornano, e ci sono molti articoli, stranamente discordanti, che provengono dai vomitevoli media ebraici, anche ora, dal momento che, per le ragioni più strane, semplicemente non riescono a dire la verità riguardo alle loro storie o ai loro fatti … Perciò c’è qualcosa di terribilmente sbagliato in tutto questo “suicidio” …

E poi abbiamo un pezzo di un altra canadese, Penny, che, naturalmente, scrive dal “centro dell’universo,” noto anche come “Ontario meridionale” ed è responsabile del blog “Penny For Your Thoughts” su www.pennyforyourthoughts2.blogspot. com …. Ecco il link all’articolo di Penny su questo “suicidio di Epstein,” proprio qui:

Ok, proprio come Greencrow, Penny ha anche MOLTE domande senza risposta su questo “suicidio” e proprio come lei e, naturalmente, Greencrow, anch’io sono “scettico” ….

In tutta onestà, qui la puzza arriva fino al cielo per quanto riguarda questo “suicidio” …. E, sapendo che la “tribù” cerca sempre di proteggere i “suoi,” mi chiedo se quello che stiamo vedendo non sia altro che un’elaborata bufala ed Epstein sia ancora vivo e vegeto!

Beh …. udite, udite, pare che non sia il solo a mettere in discussione tutta la storia del “suicidio” e mi chiedo se non sia tutto un perfido gioco per fare sì che Epstein ora “scompaia,” invece di vedere il maiale davanti al giudice per i suoi crimini contro l’umanità e in particolare contro i bambini …. A quanto pare Jim Stone, che posta i suoi articoli su www.jimstone.is, ha pubblicato oggi un pezzo straordinario, in cui dimostra che questo “suicidio” è una bufala e che in questo momento Epstein è nascosto in America o su un aereo in volo verso il depravato stato di Israele che NON ha politiche di “estradizione” … Ecco qui l’articolo di Jim Stone:

Booooommm!!! Epstein non è morto, le foto della barella sono false e posso provarlo!

Per la falsa morte di Epstein hanno usato delle normali foto di un’esercitazione e una di queste è l’immagine di alcuni soccorritori che fanno pratica in un’autorimessa dei vigili del fuoco di New York, dove si parcheggiano le autopompe.

Hanno aggiunto la testa di Epstein sulla barella, dove probabilmente c’era il manichino “ResusciAnne” che solitamente si usa negli addestramenti. La foto è stata scattata in un garage dei vigili del fuoco e non nell’ospedale dove, secondo il New York Post, [Epstein] sarebbe stato trasportato.

Aggiornamento importante

Qualcuno ha pubblicato un’immagine di Google Street View di questo ingresso ambulanze. Corrisponde all’immagine a sinistra. Tuttavia, l’immagine a destra non è quella di un ingresso ambulanze (nonostante sia stata fatta sembrare tale) perché su Google, il cartello ha 4 righe di testo che si estendono fino al bordo, in questa immagine ce ne sono 3 e si fermano a metà, nell’immagine di Google vanno fino in fondo, sulle barelle manca il logo FDNY, nonostante abbiano lo stesso aspetto, e perché poi un ospedale privato dovrebbe avere barelle con il logo dei vigili del fuoco? Gli ospedali e le ambulanze non le usano, Street View ha un’immagine fasulla, ecco perché. Nell’immagine in alto il veicolo è parcheggiato nel modo sbagliato per questo ingresso ambulanze e, anche se alcuni sono convinti che entrambe le foto provengano dallo stesso ingresso ambulanze, non si può spiegare la testa photoshoppata di Epstein, che è molto più grande di quanto dovrebbe essere, potrebbe anche essere di una specie diversa. Sapete, quei giganti brasiliani. Questo è stato un errore critico di Photoshop a cui non hanno posto rimedio, che da solo rende irrilevanti gli errori che avrei potuto (ma ne dubito) fare qui.

Non ho intenzione di scrivere un editoriale, penso solo che le somiglianze siano state copiate da Google e che non le abbiano nenche messe tutte. Di solito Google Street View è molto nitido, e anche in questa foto l’ingresso ambulanze è molto chiaro, tranne dove conta, in questo caso nel “dove conta” hanno messo una “mignatta.”

Google giocherebbe abbastanza sporco da instillare un plausibile dubbio di negabilità? POTETE SCOMMETTERCI, non fanno altro che censurare e raccontare bugie, e hanno dimenticato che se avevano intenzione di imbrogliare, i dettagli, del tipo di come il testo appare effettivamente su un cartello o su una barella e IL TIPO DI BARELLA sono importanti. Nessun ospedale o ambulanza le userebbe mai e allora perché sono appese lì, in un ospedale privato? Userebbero barelle come quella su cui è stato photoshoppato Epstein, non una barella di salvataggio dei vigili del fuoco.

Ehi, diciamo che fin qui mi sono completamente sbagliato (ne dubito). Ma, in tal caso, c’è questo:

Anche se mi sono sbagliato (ne dubito), non se la cavano ancora.

L’ho detto un sacco di volte: se vogliono farci credere alla storia ufficiale, non dovrebbero raccontare così tante bugie!

Considerate questo: la morte di Epstein non è stata registrata perché la prigione ha avuto “problemi con la telecamera di sorveglianza.”

L’uscita di prigione di Epstein, coperta con un finto suicidio è il probabile motivo del perché moltissimi personaggi importanti ora “fuori pericolo” hanno organizzato feste per questo fine settimana. Su questo argomento c’è il mio post subito qui sotto.

Ho sentiti in giro “indiscrezioni” secondo cui qualcosa di enorme avrebbe potuto accadere durante il fine settimana. Era iniziato con le previsioni di importanti attacchi terroristici il 10-11 agosto e, siccome voci del genere ce ne sono sempre, non le prendo mai sul serio. Tuttavia, è emerso qualcosa che mi ha fatto decidere di parlarne.

Un giardiniere che lavora per clienti molto facoltosi ha notato che gran pare dell’elite stava organizzando feste per l’11 agosto. Il post è scritto in modo molto approssimativo, quasi da essere illeggibile, ma se fosse vero bisognerebbe chiedersi: PERCHÉ dovrebbero tutti fare festa l’11?

(Mia annotazione: ora lo sappiamo, Epstein è libero e loro sono tutti fuori pericolo).

Quanto segue non proviene da una fonte nota, gira semplicemente su Internet e il modo in cui è stato scritto è inquietante, questa NON è una persona che cazzeggia, questo è stato pubblicato da qualcuno non molto alfabetizzato, quindi si adatta perfettamente al profilo.

“Sono un giardiniere e lavoro sulle proprietà dei miliardari e milionari, che poi sono dirigenti di compagnie petrolifere amministratori di grandi società di investimento e investitori da S&P 500, fondamentalmente persone estremamente potenti e qualcosa come 10 clienti diversi organizzano una festa l’11 agosto, anche se non è insolito che alcuni dei nostri clienti organizzino una festa ogni tanto, è strano che molti di questi clienti organizzino una festa tutti nel medesimo giorno e il fatto che io abbia sentito parlare di questa data da te e da molti altri pesci mi fa pensare che queste persone sappiano qualcosa su cui tutti vogliono mantenere il segreto, ho chiesto per che cosa fosse la festa e nessuno lo sa.”

Il mio commento: Ora lo sappiamo. Probabilmente non si tratterà di un attacco terroristico, tutti faranno la festa di “Epstein che vola a Tel Aviv.”

Come ha fatto Epstein a morire mentre era sotto sorveglianza?

Mistero risolto.

OK, ho esaminato attentamente le foto presentate da Jim e sì, ci sono parecchie cose che non quadrano nella storiella  riportata dalla stampa ebraica… E quindi sarei propenso a credere alla versione di Jim che Epstein NON è affatto morto, ma è diretto (o già arrivato) a Tel Aviv.

Il fatto è che la spazzatura che la stampa ebraica sta cercando di venderci ora non è altro che… pura spazzatura e nient’altro che bugie …. Questa schifezza è stata ovviamente diffusa per vendere alle masse credulone il concetto che questo verme “si è suicidato” ed è “meglio così” … Nel frattempo, come ho detto prima, la “tribù” protegge i suoi e, proprio ora, questo mostro potrebbe davvero stare sganasciandosi dalle risate, mentre sta andando in Israele, senza pericolo di essere mai “estradato” o di dover affrontare qualche processo per la sua lunga lista di reati contro i bambini .…

Mi chiedo anche che cosa accadrà adesso, specialmente con i testimoni oculari e tutti gli altri che avevano desiderato che si arrivasse ad un processo che si vedono Epstein sparire per sempre da sotto il naso … Ora i criminali in carica negli Stati Uniti faranno semplicemente “decadere” il processo, partendo dal presupposto che Epstein è “morto” e così non sarà mai fatta giustizia … Sì, cari lettori, questo potrebbe far parte del gioco perverso che i fanatici ebrei continuano a portare avanti, mentre permettono a questo mostro di sfuggire alla giustizia!

Voglio ancora ringraziare Greencrow e Penny per i loro articoli e il loro scetticismo su questa frode del “suicidio” di Epstein …. Visto quello che già sappiamo in merito a precedenti bufale, non mi sorprende affatto che abbiano “architettato” il “suicidio” di Epstein, permettendo così a quel mostro di andarsene libero!

E c’è dell’altro.

NTS

Aggiornamento, 11 agosto 2019: ecco alcune ulteriori e favolose informazioni che Jim Stone ha appena pubblicato oggi, dandoci un’ulteriore conferma che Epstein non si è “suicidato” come ci era stato detto:

Di tutti quelli che pensano che [Epstein] sia morto, praticamente il 100% pensa che lo abbiano fatto fuori i Clinton.  Quindi, il consenso totale virtuale nel paese è davvero, ed in modo cattivo, tutto contro lo Stato Profondo. Io credo che abbia preso un volo El-Al-Lolita per Tel Aviv, altri ritengono che sia stato fatto uscire e nascosto in una lussuosa località segreta, così da non compromettere personaggi importanti. Nessuno sa davvero che cosa sia realmente successo, ma una cosa è certa, il suicidio è una ca***ta.

COLPO GROSSO: CONFERMA SECONDARIA CHE EPSTEIN NON È MORTO

Mentre passavo la giornata a fare quello che ho fatto, altri l’hanno trascorsa facendo cose completamente diverse e voila! Sulla barella non c’è nemmeno Epstein. Questo mi ha sorpreso. Avevo pensato che avrebbero almeno usato il suo viso photoshoppandolo dove era necessario, ma, a quanto pare, non l’hanno fatto. Non so dove abbiano ottenuto l’immagine per la barella, ma ho il sospetto che abbiano ucciso un sosia e abbiano usato una foto d’archivio per incollare la faccia del sosia o abbiano usato un sosia per confondere le indagini. Date un’occhiata a questo:

Diamo un’altra occhiata all’interno dell’orecchio di Epstein. Osservate: credo sia stato utilizzato qualche tipo di IA per modificare tutte le foto di Epstein per farlo assomigliare al tizio sulla barella e, per escludere questa eventualità, ho cercato gli schizzi di Epstein realizzati in tribunale (che un’intelligenza artificiale non avrebbe trovato o modificato nel modo giusto, ed essi corrispondono a questa foto a sinistra).

Sì, è corretto, l’orecchio sicuramente di Epstein non corrisponde a quello del tizio sulla barella. Ma c’è molto altro.

Qualcuno ha fatto un confronto con una gif animata tra l’uomo sula barella e il vero Epstein. Notate come, nonostante la rassomiglianza, i due volti non corrispondano. Gli occhi non si allineano perfettamente, il naso ha il profilo errato e le orecchie sono diverse.

Ora guardate questo Doc Savage postato sul forum Godlikeproductions: mostra esattamente la stessa cosa, un orecchio che non corrisponde e caratteristiche facciali molto diverse. Il naso è diverso, le sopracciglia sono diverse e scommetto che se non vediamo la bocca un motivo c’è.

Concludendo: Epstein è vivo. È stato portato di nascosto fuori dalla prigione quando non c’è stata sorveglianza per tre intere ore e qualcun altro è stato messo al suo posto, probabilmente morto. Non riesco a spiegare perché la testa della barella avesse le dimensioni sbagliate, ma è ovvio che la vera storia non si avvicina neanche lontanamente a quanto riportato dai media.

Onestamente, più si guarda a questo fiasco, più si è davvero convinti che questa sia stata tutta una messa in scena per creare l’illusione che Epstein si fosse “suicidato.”  Sicuramente è vivo e vegeto e si gode la bella vita in quel posto di merda chiamato Israele.

Northerntruthseeker

Fonte: northerntruthseeker.blogspot.com
Link: https://northerntruthseeker.blogspot.com/2019/08/jeffrey-epstein-dead-i-seriously-doubt.html
10.08.2019
Tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Pubblicato da Markus

Un biologo, appassionato di montagna e di fotografia, che cerca, come può, di combattere contro i mulini a vento.

13 Commenti

  1. Vincenzo Siesto da Pomigliano

    Ma perché tanto interessamento intorno a questi parassiti dell’Umanità? Perché? Come se non ci fossero problemi più impellenti che assillano il Pianeta ed in particolar modo l’Italia!

  2. Era una ipotesi che mi ero permesso di segnalare in precedenza, venutami in mente leggendo gli articoli della stampa ‘border line’ sulle malefatte del mostro.
    Adesso il vero primo quesito che si pone e’: che fine hanno fatto le ragazze che a centinaia partecipavano da anni ed anni alle imprese para-sessuali del mostro e dei suoi amici ? Seconda cosa: era possibile che vi fossero rituali di magia nera che accompagnavano le scampagnate sul ‘lolita express’ ? Terzo: possibile che tutti ma proprio tutti sapessero e tolleravano quando non partecipavano direttamente a tutto cio’ ? Circa il primo punto, il sospetto cade subito sulle migliaia di adolescenti e bambini che scompaiono senza lasciar traccia negli States ( senza parlar del Messico, dove Epstein possedeva un ranch ). Una rapida ricerca su internet fa capire come esista un MERCATO di giovani schiavi utili ad ogni cosa, specie le piu’ turpi:
    https://it.blastingnews.com/cronaca/2018/10/usa-ritrovati-vivi-123-bambini-rapiti-erano-destinati-al-mercato-degli-sfruttatori-002743167.html. Cito : ” …Secondo il National Center for Missing & Exploited Children, ogni anno negli Stati Uniti d’America spariscono 800.000 bambini: quasi 2.000 al giorno..”. Anche se poi una parte viene poi ritrovata sono comunque numeri da terzo mondo. Che fine fanno ? Non ci vuole molta fantasia per capirlo: http://www.massimilianofrassi.it/blog/bambini-scomparsi-consigli-per-i-genitori-dagli-usa.html, tenuto conto che circa 60 mila sono rapiti da estranei alla famiglia.
    Per quanto riguarda Epstein, da poco sono iniziate indagini nelle sue residenze, specie quella dei Caraibi, dove parrebbe ( la fonte e’: http://www.whatdoesitmean.com/index2952.htm, fonte dunque assai ‘dubbia’ ma a volte essenziale ) che in fondo al mare siano state trovate ossa di bambini ( l ‘articolo presenta anche dei video ma generici ).
    Sul secondo punto, sulle ‘messe nere’ e sul terzo, sull’ omerta’, la documentazione su internet e’ impressionante ma non risolutiva. Mi limito solo ad indicare l’ uso oscenamente distorto dei ‘poteri’ cabalistici e ‘magici’ su cui nessuno finora si e’ seriamente interessato, tranne Franceschetti in Italia. Perche’ e’ ben possibile, anzi certo dopo il Forteto e i casi dell’Emilia Romagna, che i mostri siano ben presenti anche da noi in gran numero e con forti ‘amicizie’, con centri di reclutamento anche ( a mio avviso ) nelle sfilate di moda per adolescenti e bambini. Troppo secondo voi ?

  3. Io mi faccio una domanda peró. Quale sarebbe il motivo per non ucciderlo veramente e farla estremamente facile? Un motivo di immagine interna a questo sistema per evitare che chi é ai margini e di servizio, come Epstein rispetto agli altri personaggi, non abbia la certezza di venir ucciso se qualcosa va storto? Perché non trovo altra giustificazione.

  4. stiamo parlando della clinton, me la ricordo ancora quando era davanti a un monitor e mostrava espressioni inorridite quando (teoricamente) stavano passando le immagini dellla cattura di osama bin laden e della sua uccisione in pakistan. Da sempre ho pensato che stessero guardando i cartoni di wile coyote e bip bip

  5. Indicativo e’ il fatto che sui presstitute non se ne parli praticamente più.

  6. E pare che non si meritino neanche la solidarietà delle altre donne.

  7. Se io facessi parte di questa cosiddetta elite avrei molte ragioni per festeggiare dopo il “suicidio” di uno dei miei cacciatori d passatempi che potrebbe parlare troppo.
    Inoltre m preoccuperei non di elaborare una finzione perfetta perché qualcosa può sempre andare storto, cercherei invece di creare tre o quattro false piste da fare seguire agli indomabili curiosi mentre in realtà quello che volevo che succedesse è già successo.
    Darei così in pasto agli “impiccioni” delle false convinzioni che li porteranno come minimo a sbagliare per settimane mentre io mi faccio portare bambini/e dal rimpiazzo già pronto…..
    Bisogna ricordare che questa gente lavora sull’ inganno ogni giorno della loro vita…..pensare d aver capito cosa è successo è una pericolosa presunzione

  8. Ha stato rapito dagli Annnunaki e riportato a Nibiru.

  9. A questo sporco criminale ebreo un solo augurio vivo o morto che sia: che la terra ti sia greve!

  10. Sono dei grandi, non c’e’ che dire, hanno una “professionalita'” notevole. Ora mettere il dubbio sul popolino, che sia vivo o morto? Il grande “mostro” l’abominevole immoralista. Tra poco ne faranno anche un film. Ma, mi chiedo, o meglio, vi chiedo (perche’ per quanto mi riguarda la risposta per me’ c’e’ l’ho gia’): cambia qualcosa? Intendo dire, posto che prendere la moralita’ come riferimento per l’esamina di cio’ che accade nell'”affair Epstein” e consapevoli che in realta’ ci sono giochi “molto grossi” che si stanno svolgendo dietro le apparenze, intendo cose di servizi segreti e geopolitica, che lui sia morto o no cambia qualche cosa? Non mi sembra proprio. Bravo e bravi, professionalmente parlando, se sono riusciti a far credere la cosa. Certo e’ tutt’altro modo di vedere se invece diciamo che lui era il “mostro” immorale, feccia delle elites che insieme a “compagni di merende” facevano le cose piu’ sporche, perche’ l’elite e’ degenerata …. e via di seguito . Ed e’ cosi’ che si infinocchia il popolino e lo si rimette nelle mani della santissima “retta moralita'” e ci sara’ sempre il professionista della moralita’ di turno ad indicarti chi e cosa devi seguire per rimanere nella “retta via”. E’ un giochetto vecchio come l’uomo.

  11. E’ anche vero però che quando un ebreo muore, uno vero, se il naso non ce l’ha già così di natura, un po’ per il rigor montis, un po’ per il rilascio di alcuni canali non più usati, il naso gli diventa un po’ a becco.

  12. NON E’ MAI MORTO
    L’han riportato a casa ISRAELE affibbigliandogli doc falsi, in quanto miliardario se lo è permesso. Ennesimo sionista assassino di anime (pedofilo) che COSI’ starà zitto per i Clinton
    si spasserà il resto della vita (anonimamente) in paradisi tropicali ben sponsorizzato.

  13. Che sia Epstein che la sua collaboratrice Maxwell lavorassero per il mossad non è un mistero, tra l’altro il padre della maitresse pur essendo ebreo nato in Cecoslovacchia e poi divenuto cittadino britannico, grande editore e parlamentare laburista (io all’epoca della morte ero iscritto da poco all’università e ricordo di avere letto che era una spia sovietica) è sepolto sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme, onore concesso a pochi ebrei della diaspora.
    l’incredibile potenza raggiunta da simili puttanieri e maneggioni prova che la globalizzazione seguita al crollo del Muro di Berlino è stata un fenomeno artificiale indotto da una minoranza molto esigua di speculatori apolidi i quali volevano movimentare merci, capitali e forza lavoro, destrutturando società millenarie e culture plurisecolari per soddisfare una inesauribile sete di arricchimento.
    Gli è riuscita talmente bene e si sono talmente arricchiti che adesso sono così soddisfatti da non essere più in grado di tenere in piedi il gioco e le società stravolte da questo immenso meccanismo (il quale ha fatto perno sui Clinton, probabilmente agenti loro stessi del mossad fin dagli anni ottanta) stanno reagendo con qualche fatica tornando a protezionismi e statalizzazioni.
    Putin lo ha fatto prima degli altri quindi è il più odiato, ma molti lo stanno seguendo e il multipolarismo sta di nuovo trionfando.

Lascia un commento