SINISTRA ECOLOGIA ARCHINA'

DI CLAUDIO MARTINI
il-main-stream.blogspot.it

Credo che dovremmo essere tutti grati e ammirati della lotta in cui il M5S ha ingaggiato le istituzioni del regime. Sto parlando ovviamente dell’ostruzionismo contro l’infame decreto Imu-Bankitalia, che doveva a tutti i costi essere ratificato dal ceto politico, per le ragioni qui esposte. Alla luminosità dell’audacia e della compattezza dei 5 Stelle fa ombra la tetraggine della “Casta”. Il triste spettacolo della “ghigliottina”, e le reazioni inviperite contro chi fa notare che, solitamente, chi aziona tale strumento prende il nome di boia; la morte dell’antifascismo, o meglio dell’antifascismo “di maniera” di cui fanno pieno uso gli appartenenti al centrosinistra; uso della violenza fisica in aula, e la sua successiva giustificazione. E dato che i tempi foschi che abitiamo non si sono originati oggi, né ieri, è bene collocare queste ultime aberrazioni all’interno della ricca galleria degli orrori da noi percorsa negli ultimi anni: cosa che fa magistralmente Angelo D’Orsi.

Quest’ultimo pezzo ci permette di ricollegarci ad un altro tema: al fatto che il M5S sta facendo, giorno per giorno, ciò che dovrebbe essere fatto dalla Sinistra; e che la Sinistra, invece di fare le cose che dovrebbe fare, aggredisce il M5S.
In tutto questo un ruolo di avanguardia è assunto dal partitino di Vendola e Boldrini. In questa formazione sono riassunti tutti i caratteri deteriori del fenomeno della “sinistra radicale” degli ultimi vent’anni, in particolare la totale separazione tra parole e fatti. Non è una forza politica da sottovalutare, nonostante la sua inconsistenza elettorale: ricordiamo che è proprio grazie ai voti di Vendola che il PD può vantare il triplo dei deputati del M5S, nonostante queste due liste abbiano ottenuto un numero di voti pressoché eguale. E ricordiamo che è proprio sulle risorse di quel partito che contano i “saggi” del Gruppo L’Espresso per presentare la famigerata Lista Tsipras, il cui intento è proprio quello di sottrarre voti al M5S. Il partito che ha consentito che si regalassero miliardi alle spregiudicate banche italiane proporrà una candidatura di lotta all'”Europa delle banche”. Ricordiamocelo.

Claudio Martini

Fonte: http://il-main-stream.blogspot.it

Link: Sinistra Ecologia Archinà

2.02.2014

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Fernesto
Fernesto
2 Febbraio 2014 17:52

Non mi interessa nulla di SEL , ma SEL ha votato CONTRO il decreto
IMU-Bankitalia e ha criticato il governo . Anche Fratelli d’Italia ha votato
CONTRO .

Per il resto , non credo che SEL c’entri con la Lista Tsipras .
In ogni caso sempre meglio la Lista Tsipras che il partito-azienda di Grillo e
Casaleggio .

luiginox
luiginox
2 Febbraio 2014 17:56

Macche’ sinistra radicale!la banda boldrini-vendola & c.secondo me e’stata creata con astuta lungimiranza per vanificare i veri ideali sociali della sinistra raccogliendo i voti dei piu’ sprovveduti e acritici elettori, cui bastano le belle parolone del poeta di terlizzi.costui e’palesemente in malafede ed i fatti dimostrano la mia asserzione.

clausneghe
clausneghe
2 Febbraio 2014 20:26

E noi ricordiamo che il piccione con l’orecchino a capo della regione Puglia non sarebbe mai arrivato a quello scranno senza i voti dei "grillini",Grillo all’epoca invitò a votare per lui nel ballottaggio. Al tempo Niki sosteneva l’acqua pubblica, poi sappiamo come abbia cambiato diametralmente la sua posizione.

L’uomo è inaffidabile per vocazione, pronto al tradimento se gli conviene.
Poi con quell’orecchino su giacca e cravatta fa veramente ridere. E’ pacchiano e non lo sa. Razza di serpente degno compare della sinistroide buonista da salotto. Pollice verso,per costoro. 
Notturno
Notturno
2 Febbraio 2014 21:16

Spesso si vota contro, quando si sa già che il proprio voto non sarà determinante.

Notturno
Notturno
2 Febbraio 2014 21:25

[quote]

 In questa formazione sono riassunti tutti i caratteri deteriori del fenomeno della "sinistra radicale" degli ultimi vent’anni, in particolare la totale separazione tra parole e fatti.

[/quote]

quant’è vero……..

spadaccinonero
spadaccinonero
2 Febbraio 2014 22:38

ipocriti & asserviti  non c’è altro da aggiungere

Firenze137
Firenze137
3 Febbraio 2014 0:45

secondo me ormai i soldi scarseggiano per tutti, partiti, giornali, testate giornalistiche TV e banche. Il m5s è una discreta sabbia negli ingranaggi di questa urgentissima necessità del Sistema di Potere insediato in parlamento di continuare a foraggiarsi impunemente.

Nessuno si aspettava – credo- che la rabbia di alcuni loro mettesse in crisi il "sistema" gabbato delle regole parlamentari da molti anni mutuamente disatteso.

E quindi come liberarsi di questa sabbia. Vediamo se ci azzecco, ma io penso che il rimandare la "discussione" della legge elettorale all’11 febbraio è una dilazione che potrebbe far comodo per prendere tempo. Per che cosa ? Probabilmente per andare a scandagliare nel passato/ comportamento di alcuni componenti del m5s e per far partire una denuncia… è vero c’è l’immunità parlamentare ma vuoi vedere che poi si direbbe "perchè non rinuncia ?". L’importante è la denuncia. 

alvise
alvise
3 Febbraio 2014 1:16

E per rincarare la dose, la famigerata, vergognosa, squallida, telefonata a Riva.Gli esempi che è meglio sel del 5 stelle è di una cretineria e di parte cui l’olezzo lo si sente a km di distanza.

yakoviev
yakoviev
3 Febbraio 2014 2:52

Pochi ricordano che nel 95 Vendola, all’epoca deputato di Rifondazione Comunista, votò a favore del governo Dini contro le indicazioni del partito, insieme ad altri deputati del PRC che in seguito a questa vicenda uscirono e fondarono il movimento dei Comunisti Unitari, poi confluito nei DS. Lui invece, vedendo che la mini-scissione non portava a nulla, fece un’altra giravolta e chiese di rintrare nel PRC come un figliol prodigo. Quanto alla "poetica", quando Vendola un paio di anni fa pareva in ascesa, curiosamente tutti lo elogiavano per la sua capacità di "creare emozioni", "accendere i cuori" etc., difficilmente qualcuno dichiarava di seguirlo per la sua determinazione nel proposito di raggiungere questo o quell’ obiettivo concreto o di contrastare l’avversario nei suoi disegni…

AlbertoConti
AlbertoConti
3 Febbraio 2014 10:13

SEL c’entra eccome con la lista Tsipras, ne è promotore, sguazza in questa
trappola per polli con la stessa e solita ambiguità di chi l’ha
ideata.

Sempre in bilico tra il suicidio assistito e la guardia ai
cancelli del sistema-

Fernesto
Fernesto
3 Febbraio 2014 15:51

SEL "promotore" della Lista Tsipras ? Sei sicuro ?
Che io sappia Tsipras
è il candidato della Sinistra Europea : Syriza , Linke , Rifondazione
eccetera più vari intellettuali …
SEL non è insieme al PD nei Socialisti
Europei ? Se SEL sostiene la Lista Tsipras allora dovrebbe mettersi un
pò d’accordo con se stessa…  

Ercole
Ercole
4 Febbraio 2014 1:12

Denunciare  sempre l’ambiguità di questi sedicenti "sinistri " a questi schifosi  imbroglioni  stà a cuore solo la difesa dello stato borghese e le sue pratiche antioperaie.

dana74
dana74
4 Febbraio 2014 18:30

perché? da quando alla sinistra compete LA LOTTA CONTRO LA FINANZA???

ma per favore