Reazioni avverse da sierogenico sottostimate: salta il sistema di farmacovigilanza

Nel Lazio accesso agli atti sulle reazione avverse da vaccino condotta dall'on. Barillari. Risultato: sottostima e minimizzazione dei dati

Di Raffaele Varvara per Comedonchisciotte.org

Sconcertanti a dir poco i dati provenienti dall’accesso agli atti della Regione Lazio, circa le segnalazioni di reazioni avverse da vaccino. L’ on. Davide Barillari è l’unico consigliere regionale d’Italia ad aver richiesto ai dirigenti di farmacovigilanza delle 10 ASL laziali, i dati ufficiali delle reazioni avverse da terapia genica sperimentale. Quello che emerge è clamoroso: nel primo semestre del 2021, si registra un calo progressivo e inarrestabile (fino allo zero) delle segnalazioni di eventi avversi; a inizio gennaio le segnalazioni erano 1000 ogni 100.000 inoculi fino ad arrivare a luglio quando le segnalazioni scendono a 30 su 100.000 dosi. In pratica nel Lazio il vizio di sottostima degli eventi avversi, squalifica tutto il sistema di farmacovigilanza, ormai non credibile. Per ridurre il bias di minimizzazione, per individuare i profili di responsabilità tra i clinici che omettono di segnalare gli eventi avversi poichè escludono a priori ogni correlazione col siero-genico e per portare alla luce tutte queste contro-evidenze, sono state organizzate una serie di audizioni istituzionali nonchè presentata un’ interrogazione in consiglio regionale.

Questo quadro fa emergere la necessità di costruire un tavolo scientifico indipendente tra tutti coloro che da oltre un anno smontano la narrazione ufficiale della pandemia, per inaugurare, con i mattoncini di nuove conoscenze, una nuova medicina democratica, preventiva e olistica. Questo nuovo modello di medicina, per essere applicato nella pratica, necessita di una sponda politica, infatti la proposta di legge n. 304 del 21/07/21 presentata dall’on. Barillari, conferma che la strategia vincente è unire il piano culturale/scientifico e politico.

La proposta di legge:

  1. istituisce un servizio di vaccinovigilanza attiva,
  2. elabora strumenti per la segnalazione di eventi avversi,
  3. da diritto a ricevere analisi pre-inoculo personalizzate rispetto alla propria storia clinica,
  4. istituisce un fondo per le famiglie danneggiate.

Con l’auspicio che la stessa proposta di legge possa essere condivisa e presentata da consiglieri di altre regioni, confidiamo nella collaborazione proficua di tutti i portavoce del dissenso per fermare questa deriva autoritaria, liberticida e anticostituzionale.

 

Notifica di
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni01
Utente CDC
7 Agosto 2021 18:17

Relativamente al punto 4 della proposta di legge Barillari direi che il giusto fondo per il risarcimento delle vittime della sperimentale terapia genica sia finanziato da chi la ha approvata, chi la ha propagandata, chi la ha inoculata ricavando discreti guadagni, e non dai “soliti contribuenti”.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Giovanni01
GioCo
Utente CDC
7 Agosto 2021 18:32

E’ un effetto certamente voluto, pianificato e cercato anche da prima che iniziasse sta storia ed è chiarissimo, questo della sottostima degli eventi avversi (e quello opposto della sovrastima quando si parla poi di dati epidemiologici).
C’è la testa di troppa gente sulla via della ghigliottina e ci finirà comunque se sta storia continua in questo modo così maldestro.
De Donno non lo leggo come una vittima del sistema, ma come un errore politico irreparabile che verrà pagato caro da chi l’ha commesso.
Come sempre non è l’intento malevolo fermo di chi agita l’agenda da sotto il tavolo a determinare un fallimento, ma l’esagerazione di chi alla fine servilmente per non sbagliare, strafà (e strafotte)… Cioé si lascia prendere la mano.

lurisia
Utente CDC
7 Agosto 2021 19:50

Ottima iniziativa, bravi! Che le reazioni siano sottostimate è lampante, purtroppo anche tra i miei conoscenti vedo spesso problematiche che però per numerose ragioni puerili non vengono ricollegate al vasino.

Dragunov
Utente CDC
8 Agosto 2021 0:07

Volevo fare notare una piccola cosa.
Heiko Von der Leyen, marito della Ursula Von der Leyen, dal 2020 direttore sanitario dell’americana Orgenesis Inc..
https://de.wikipedia.org/wiki/Heiko_von_der_Leyen
La notiziola dell’incarico è presente solo nella versione in tedesco.
Cosa fa Orgenesis?
https://orgenesis.com/
Ovviamente siamo noi a pensare sempre male, mica siamo complottisti per niente! Figuriamoci se nel mondo reale esistono confitti di interessi così miserabili e ributtanti, sono solo cose che immaginiamo noi.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Dragunov
8 Agosto 2021 1:54

Nella pagina di Wikipedia ci informano che la coppia Heiko-Ursula ha sette figli: un’ulteriore conferma che per le Loro Eccellenze non è prevista alcuna riduzione demografica.

Dragunov
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
8 Agosto 2021 21:06

Esattamente

6
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x