Pianeta terra preda di un branco di incompetenti e di malavitosi

di Valdo Vaccaro

MACABRA PAGLIACCIATA NAZIONALE: ARRESTIAMO CONTE E I SUOI COMPLICI

Prendo spunto dal magnifico articolo postato il 17 marzo 2020 da Gianni Lannes sul suo sito Su la Testa, dove con la sua tradizionale arguzia giornalistica, con la sua inconfondibile e implacabile vivacità, fa il quadro della situazione italiana.

Lo fa senza mezzi termini, col solito coraggio e determinazione, ipotizzando un arresto per manifesta incapacità e incompetenza del premier Conte e dei suoi complici di governo nazionale e regionale, complici a qualsiasi grado e livello, oltre che dei suoi pseudo-scienziati ispiratori Burioni e Ricciardi.

Lo fa smascherando le facili apparenze, denunciando la menzogna e la messinscena, le gonfiature del problema, l’isteria di massa, la creazione sistemica del panico mediante messaggi televisivi e altre forme schizofreniche di strillonaggio.

Lo fa proponendo tale arresto alla massima autorità dello Stato e portando una serie di chiarimenti e di documentazioni che sono precise, circostanziate e inoppugnabili.

UN INTERO PAESE MESSO IN GINOCCHIO

L’attuale premier è stato tanto bravo e abile nell’inserirsi al potere a qualunque costo, quanto incompetente e accomodante nel condurre 60 milioni di italiani in mezzo ai marosi, circondandosi di complici governativi altrettanto mediocri e miopi, dando l’intero paese in mano alla peggiore categoria di medici in circolazione, quella notoriamente più ambiziosa, vorace di moneta sonante e di potere, quella categoria che corrisponde ai virologi cacciatori di microbi e di epidemie, quella più vicina e arrendevole ai diktat di Big Pharma e alle collusioni con le Standard Oil di John Rockefeller, le I.G. Farben diventate Bayer-Monsanto, Hoechst, Basf, con le multinazionali della chimica, dei glifosati, degli OGM e dell’agroalimentare inquinante che ha reso appestate le falde acquifere del paese.

IL BORDELLO E IL LAZZARETTO ESTESI A MACCHIA D’OLIO

L’aspetto che ormai non sfugge a nessuno è l’internazionalità del problema, che viene persino usata come forma di alibi e di conferma, sul tipo di “Vedi che abbiamo avuto ragione noi? Vedi che Merkel, Macron, Trump e tutti gli altri paesi seguono a ruota? Se è un lazzaretto e un bordello di presunti e schiamazzati contagi l’Italia, lo stanno pure diventando gli altri paesi. Mal comune mezzo gaudio. Ci stanno persino imitando.”

UN VIRUS RIANIMATO SI STROPICCIA GLI OCCHI E SE LA GODE

Tutto accade mentre il virus innocente se la ride di gusto per la stratosferica importanza che gli hanno dato. “Chi l’avrebbe mai detto che io, granello di polvere inanimata, ostruente e intossicante, privo totalmente di vita senza un terreno corporale alterato-difettivo di sviluppo, potessi assurgere un giorno a mostriciattolo mondiale, vivente per unanime consenso politico e resurrezione legale, oltre che a simbolo della nuova umanità non più sovrana e intelligente ma degradata a miserabile carne da macello infettata dai propri stessi residui?”

PRIMATO ITALIANO IN CAMPO PESTILENZA

Gli altri paesi, più che mai disorientati e diseducati, stanno prendendo spunto da noi e adottando le nostre stesse misure, sotto l’egida dell’OMS, ente corrotto e colluso all’inverosimile, e sotto l’abile regia del burattinaio Bill Gates che tira da sempre i fili da dietro le quinte.

Va a finire che l’Italia sta giocando quel ruolo a cui da tempo ambiva con i noti pellegrinaggi di Renzi e della Lorenzin alla Casa Bianca, quel ruolo di paese leader europeo e mondiale delle Pesti Contagianti, un primato che nessun paese decente e dignitoso dovrebbe mai accollarsi, ma noi siamo di bocca buona.

CI SONO SBOCCHI E PROSPETTIVE BEN PIÙ QUALIFICANTI

Come se non esistessero ruoli migliori e più confacenti a un paese che ha avuto tra i suoi maestri Pitagora, Parmenide, Archimede, Dante, Giordano Bruno, e Leonardo Da Vinci. Per un paese non privo di bellezza, di armonia, di umanità autentica, di musica e di poesia. Per un paese solare che parla di Felicità come lo “stare vicini e tenersi per mano”, e non certo di assurde distanze, di demonizzazioni del corpo, della pelle, della tenerezza, dell’abbraccio, del contatto umano.

NULLA DI QUANTO PROPONGONO I FAUTORI DELLA PESTE APPARE SENSATO, VERITIERO E REALISTICO

Mani non più generose distributrici di carezze e non più protette da batteri difensivi esterni, ma strumento sospetto di schifo e di diffusione virale, e quindi soggette a spruzzate di amuchina. Per un paese dove lo scherzo, il sorriso e lo spirito umoristico sono profondi e connaturati oltre che all’ordine del giorno.

Predicare peste e distacco, predicare smorfie di paura e di disaffezione, predicare rapporti basati sulla sterilizzazione, ha qualcosa di sinistro, di irreale, di astruso, di inaccettabile e di incompatibile con lo spirito di una intera nazione.

DA DECENNI SI AMBIVA A UNA FETTA DI POTERE

Agli occhi del mondo, non solo e non più pizza-spaghetti-grana-prosciutto-vinodoc, ma paese ai vertici del Nuovo Potere Mondiale da tempo inseguito e sognato dai servizi segreti americani con in testa il Pentagono, dal gruppo Bilderberg, dalle grandi banche, dagli enormi capitali in nero di Soros e successori, dai falsari legalizzati della Federal Reserve, dai fondi Aids esentasse straboccanti di titoli e di valuta estera, dalle nobili famiglie Rockefeller e Rothschild.

Italia Centro di irradiazione planetaria della Peste e dei piani di vaccinazione obbligatoria. Finalmente un salto in avanti alla conquista di un posto strategico privilegiato nel consenso mondiale. Finalmente qualcosa di più coinvolgente delle varie basi militari, delle scie chimiche ricorrenti e delle testate nucleari di Aviano. Finalmente un posto di rilievo nella mappa di colonia preferenziale.

SUL VENTRE MOLLE DELLA POPOLAZIONE STROVVEDUTA HANNO BUON GIOCO BISTURI, SIRINGHE E VACCINI

L’ignoranza e l’arrendevolezza dei popoli fuori dai confini italiani non è del resto diversa o minore di quella che ci sta caratterizzando. Pare che gli altri paesi siano messi molto peggio di noi. Una specie di ventre molle planetario e sconfinato su cui le spade, i coltelli, i bisturi, le siringhe e i vaccini di Big Pharma avranno buon gioco, avranno modo di sbizzarrissi in lungo e in largo.

Il mondo intero finalmente nelle mani dei super-man dal camice bianco con in tasca mascherine, tamponi, scafandri e tutto il resto. Questo sì che sarà un mondo bello, pulito, sterilizzato e sicuro! In latino la parola decipi significa trarre in inganno, sorprendere, imbrogliare, o anche farsela mettere volgarmente nel sedere. Vulgut vult decipi? ergo decipitarum! La gente vuole essere dominata e presa pure per i fondelli? Accontentiamola pure!

FINALMENTE UN IMPERATORE A CUI OBBEDIRE A OCCHI CHIUSI

Bill Gates ha abbandonato i consigli di amministrazione di Microsoft e Berkshire Hathaway per dedicarsi finalmente a ciò a cui tiene di più, ovvero la “salute globale” grazie al vaccino. Possiamo immaginarlo affermare: “Ve lo avevo detto a chiare lettere da diversi anni che ci sarebbe stata una grande pandemia mondiale, vedete quanto lungimirante sono?”

Dopo anni e anni di tentativi mezzo riusciti e spesso abortiti con le varie aviarie, suine, Sars, Ebola e zanzare varie, mirate a fare un ulteriore passo avanti rispetto ai CDC inventori dell’Aids, ha finalmente centrato il suo obiettivo, dimostrando di essere in tutto e per tutto la punta di diamante e il rompighiaccio del Regime Mondiale in via di concreto abbozzo e di formazione, mettendo una forte ipoteca al ruolo di Imperatore Planetario tanto inseguito con esiti alterni e incompleti dai vari Gengis Khan, Tamerlano, Napoleone, Stalin e Adolf Hitler.

Veniamo all’articolo di Lannes, inviatomi dalla Elena F. che mi sono permesso di corredare con i miei sottotitoli.


DUE SOLI MORTI ACCERTATI PER IL CORONAVIRUS IN ITALIA! – di Gianni Lannes

REALTÀ AGGHIACCIANE PREFABBRICATA

Dove sono i nomi e cognomi di tutte le vittime accompagnati dalle autentiche cause di morte, realmente accertate dalle autorità italiane? Rivolgo la mia domanda al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al primo ministro pro tempore Giuseppe Conte. I numeri veri non sono opinioni provvisorie spacciate per una realtà agghiacciante che non esiste, bensì fatti inoppugnabili.

DUE SOLI MORTI PER CORONAVIRUS, SENZA ALTRE GRAVI E SOTTOSTANTI PATOLOGIE

«Le persone morte a causa del coronavirus in Italia, che non presentano altre patologie, potrebbero essere solo due. È quanto risulta dalle cartelle cliniche finora esaminate dall’Istituto Superiore di Sanità» ha dichiarato Silvio Brusaferro, presidente dell’ISS, il 13 marzo 2020, nel corso della conferenza stampa presso la sede nazionale della Protezione Civile a Roma.

INCAPACITÀ SANITARIA DI DISTINGUERE TRA DECESSI E DECESSI

Qual è il numero esatto e preciso verificato rigorosamente dall’Istituto Superiore di Sanità di morti provocati dal nuovo coronavirus? Le autorità scientifiche non lo sanno. Attualmente le istituzioni sanitarie italiane non sono in grado di distinguere i decessi causati dal nuovo coronavirus, da quelli che invece vengono quotidianamente comunicati all’opinione pubblica, in massima parte anziani portatori di patologie pregresse.

TUTTO MESCOLATO IN UNICO PENTOLONE ONDE GIUSTIFICARE IL MALDESTRO TRATTAMENTO OBBLIGATORIO

E così nella fretta hanno mescolato il tutto in un’unico pentolone da dare in pasto all’opinione pubblica, al fine di giustificare il maldestro trattamento sanitario obbligatorio, imposto a più o meno 60 milioni di persone in Italia. Infatti, in risposta ad un giornalista di Agenzia Nova, il dottor Brusaferro non ha saputo indicare il numero esatto dei decessi causati dall’ultimo coronavirus in circolazione. Il governo tricolore è inciampato proprio sulle cause di morte. Le menzogne, si sa, hanno le gambe corte. Per dirla con Giorgio Gaber: “Il tutto è falso, il falso è tutto”.

60 MILIONI DI ITALIANI ARRESTATI PER UNA STRAGE VIRALE INVENTATA DI SANA PIANTA

Il governo grulpiddino di Giuseppe Conte ha arrestato 60 milioni di persone nel belpaese, per una strage da nuovo coronavirus che non esiste, se non nelle menzogne dell’esecutivo tricolore, propagandate da esperti e mass media. Infatti, il 13 marzo 2020, il presidente dell’Istituto Superiore della Sanità, in conferenza stampa a Roma, presso la sede della Protezione Civile, ha dichiarato che solamente 2 persone sono realmente morte a causa del virus COVID19.

Tutti gli altri avevano almeno altre due patologie. Come ricordava il professor Bassetti (virologo) all’inizio della crisi: una persona morta d’infarto, al tampone è risultato positivo al covid-19, l’hanno fatto rientrare tra i morti per coronavirus. Però è morto d’infarto.

OGNI ANNO 6-12 MILIONI CONTAGIATI DA INFLUENZA E 10 MILA MORTI

Perché hanno deciso di paralizzare l’Europa a partire dallo Stivale, quando il tasso di contagi e le mortalità, rispetto alla classica influenza, sono nettamente inferiori. Certo la morbilità in così poco tempo è sostenuta, ma l’ISS ha certificato appunto che i morti per coronavirus sono soltanto 2 di numero.

Per quale motivo quando ogni anno tra i 6.000.000 e i 12.000.000 di italiani contagiati dall’influenza, e con una mortalità media di circa 10.000 persone nessuno ha mai deciso di bloccare l’Italia? Nella stagione 2016/2017, ci sono stati in 20 settimane 34.000 morti tra gli anziani (18.000 in più rispetto alle previsioni), ossia oltre 1.700 a settimana, non è stato arrestato il belpaese.

LA MENZOGNA, PROTAGONISTA ASSOLUTA DELLA SCENA

L’incubo virale è stato causato dalla fobocrazia. Vale a dire: il dominio della paura, il potere esercitato attraverso l’emergenza sistematica, l’allarme prolungato e le tante bugie seriali propinate alla gente, dai detentori per conto terzi del potere. Infatti, la menzogna è la protagonista assoluta della scena, con il suo corollario di informazioni manipolate dalle autorità preposte.

La tecnica è disarmante: si diffonde timore, si trasmette ansia a reti unificate, si fomenta l’odio. Sono stati suggeriti ed inculcate minacce immaginarie, amplificati pericoli reali. La paura così smarrisce la direzione del buon senso e prorompe in panico di massa. Se la paura domina gli animi, allora con la paura è possibile dominare gli animi altrui. Oggi la paura non è semplicemente uno strumento di questo governicchio telecomandato dall’estero, ma anche un’atmosfera spettrale.

REPRESSIONE POLIZIESCA E ISTERIA DI MASSA

Nella sua apparente assenza il sistema di dominio globale attraversa il potere locale minaccia e rassicura, enfatizza, anzi ingigantisce il pericolo e promette tutela, una promessa che però per definizione non può mantenere. Perché la tecnocrazia richiede come alimento fondamentale proprio la paura collettiva e sulla paura specificatamente si fonda. La repressione poliziesca provoca l’incubo.

Si accendono e si spengono focolai di apprensione collettiva, si induce lo stress anche nei bambini, privati della possibilità di giocare all’aria aperta e di andare a scuola, fino a raggiungere l’isteria di massa, senza chiari scopi, se non la chiusura immunitaria (si fa per dire, sic!) d’una nazione passiva, disgregata e depoliticizzata, dove non esiste ormai più una società civile.

MACABRA PAGLIACCIATA NAZIONALE: ARRESTIAMO L’INQUILINO DI PALAZZO CHIGI E I SUOI COMPLICI, INCLUSI BURIONI E RICCIARDI

Gli italiani si sono fatti sottomettere dall’avvocato del popolo e dai suoi decreti totalitari. In un Paese civile è l’ora di fermare questa macabra pagliacciata che ha sospeso ed ipotecato le nostre vite. Il momento di arrestare gli irresponsabili – in virtù della flagranza di reato in corso – è scoccato, a partire dall’inquilino di Palazzo Chigi e di tutti i suoi complici a qualsiasi livello di ogni ordine e grado, inclusi Burioni e Ricciardi.

Gianni Lannes (sottotitoli Valdo Vaccaro)

Riferimenti:
https://www.youtube.com/watch?v=vR5-01ZjYmM
https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/
http://www.protezionecivile.gov.it/
http://www.governo.it/it/la-presidenza-del-consiglio-dei-ministri
http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5337&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto
https://www.cnr.it/it/nota-stampa/n-9233/coronavirus-rischio-basso-capire-condizioni-vittime

Fonte: valdovaccaro.com
Link: https://www.valdovaccaro.com/pianeta-terra-preda-di-un-branco-di-incompetenti-e-di-malavitosi/