Panagiotis Grigoriou ai lettori di CDC

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

DI FRANZ

comedonchisciotte.org

Abbiamo scritto a Panagiotis Grigoriou, autore di Greekcrisis.fr per avvertirlo che stavamo traducendo e pubblicando i suoi articoli in Italia e lui ci ha mandato sue notizie. Nel ringraziarci calorosamente, ci ha chiesto di far sapere che il suo blog è, insieme alla sua piccola barca, con la quale d’estate porta in giro i turisti che lo chiedono, l’unica fonte di reddito sua e della sua compagna, anch’essa disoccupata. Ogni mese un post ricorda ai suoi lettori questa dura verità e chiede aiuto. “Lottiamo per sopravvivere” dice apertamente, e c’è da credergli.

Ci uniamo al suo appello. La sua voce deve poter continuare a raccontarci cosa accade in Grecia, anche se già oggi gli è difficile farlo, poichè non può più permettersi di possedere un’auto e viaggia solo se qualche amico lo ospita o se qualcuno gli presta un’automobile. Sembra incredibile, ma sta accadendo in Europa, oggi, adesso: Panagiotis dice che in Grecia ripongono delle speranze  in noi italiani, perchè “se il popolo italiano si muove e rovescia per primo l’ordine voluto dalla Germania intorno all’Euro, tutto potrebbe succedere più velocemente”.

Di seguito i tratti più salienti del suo messaggio…

(…) Vi ringrazio infinitamente della vostra così bella iniziativa di traduzione. (…) Ciò che la Grecia prefigura è terribile anche per tutti gli altri e per questo,noi qui speriamo enormemente in voi, e ci diciamo che che se gli italiani si dovessero muovere e rovesciare l’ordine tedesco dell’euro tutto potrebbe cambiare più velocemente.

Io mi trovo attualmente nel nord della Grecia (e scriverò prossimamente su questa regione), invitato da amici perché, a parte la mia attività “Grecia Terra Incognita” [NDT: il nome del sito su cui pubblicizza le mini-crociere sulla sua barca] e un poco la mia famiglia in Tessaglia, non ho più i mezzi necessari a viaggiare, il che riduce la visione stessa che può dare Greek Crisis, d’altronde non ho più un’automobile (e il blog ne avrebbe terribilmente bisogno!) e per fortuna qualche volta c’è qualcuno che me la presta! (…) 

PS: Vorrei suggerirvi, se potete, di fare pubblicità affinchè il blog sia sostenuto economicamente dai lettori italiani, trovando – se possibile – nuovi “mecenati” (anche attraverso la procedura di donazione presente sul blog) che la pensano come noi , oppure, in modo più ampio, di sostenerci facendo conoscere www.greece-terra-incognita.com. Il blog, come io stesso (e la mia compagna, anch’essa disoccupata) lottiamo per sopravvivere. Ogni buona idea sarà benvenuta.

Ha sicuramente ragione, se ci muovessimo davvero, il castello Euro-centrico crollerebbe.

Spero che ci muoveremo. Intanto, chi può, lo aiuti. Qui c’è l’appello mensile di ottobre.

 

Franz

Fonte: www.comedonchisciotte.org

19.010.2016

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
8 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
8
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x