L’UE deve ridurre il consumo di gas del 30%

Secondo l'AIE, i Paesi membri dovrebbero essere pronti a ridurre il consumo di energia del 30% in caso di interruzione delle forniture russe

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

L’Unione europea dovrà tagliare fino al 30% del suo consumo di gas entro la metà di febbraio se i flussi dalla Russia verranno interrotti, ha dichiarato martedì 28 giugno a Bloomberg il direttore generale dell’Agenzia internazionale dell’energia (AIE), Fatih Birol.

“A seconda della tempistica, un’interruzione completa delle forniture di gas russo all’Europa potrebbe far sì che i livelli di stoccaggio siano ben al di sotto della media in vista dell’inverno, lasciando l’UE in una posizione molto vulnerabile”, ha dichiarato Birol in un commento inviato via e-mail a Bloomberg. “Nel contesto attuale, non escluderei un taglio completo delle esportazioni di gas verso l’Europa da parte della Russia”.

Il livello di stoccaggio del blocco dovrebbe raggiungere il 90% della capacità entro il 1° novembre. Tuttavia, secondo i calcoli di Bloomberg, questa percentuale potrebbe scendere al 75% se le esportazioni di gas russo dovessero cessare completamente.

Il capo dell’AIE ha osservato che per raggiungere gli obiettivi di stoccaggio, la riduzione dei consumi dovrebbe iniziare dall’industria e dalle famiglie.


Massimo A. Cascone, 30.06.2022

Fonte: https://www.bloomberg.com/news/articles/2022-06-28/europe-must-be-ready-to-cut-gas-use-by-30-in-winter-iea-says#xj4y7vzkg

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
5 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
5
0
È il momento di condividere le tue opinionix