Lo sponsor scarica Melandri per aver detto la verità sul green pass

Trentino Marketing, in linea con la dittatura sanitaria, punisce il campione MotoGP per aver espresso le sue libertà fondamentali

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Arriva la punizione per Marco Melandri. È ufficiale: siamo in dittatura. Il noto sportivo italiano che ha espresso la sua libertà in fatto di vaccinazioni e preoccupazioni rispetto alla deriva che sta avendo la democrazia nel nostro paese, partecipando anche alla manifestazione No Green Pass di Milano sabato scorso, sta iniziando a subire le prime ritorsioni.

Dopo lo scatto automatico del coro di biasimo di media e istituzioni, che hanno costretto l’ex motociclista, fiutando l’aria, a ritrattare, arriva la prima ritorsione concreta. Perché, se non lo avete capito ancora, siamo in dittatura e dire la propria opinione non è consentito, soprattutto a certi livelli di notorietà mediatica.

Maurizio Rossini, amministratore di Trentino Marketing, ha spiegato perché Melandri non sarà più ambasciatore e testimonial del Trentino: “Prendiamo le distanze da quanto affermato e comunichiamo che il contratto non è stato confermato per quest’anno”. Più chiaro di così…

MDM 19/01/2022

Fonte https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/16-01-2022/melandri-paga-l-intervista-covid-sponsor-non-rinnova-contratto-430945311980.shtml

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix