L’Ad di Youtube vince il premio “Free Expression Award”…in un concorso sponsorizzato da Youtube

neovitruvian.com

Susan Wojcicki, CEO della piattaforma video di Google, YouTube, ha ricevuto venerdì il “Free Expression Award” del Freedom Forum Institute in una cerimonia sponsorizzata dalla sua stessa azienda, nonostante i precedenti di censura di YouTube.
Nella cerimonia di premiazione digitale, la creatrice di video di YouTube Molly Burke ha elogiato Wojcicki come leader della libertà di parola prima che il CEO di YouTube descriva nel suo discorso di accettazione quanto la piattaforma censuri i suoi utenti.

“Le libertà che abbiamo, non possiamo davvero darle per scontate, ha dichiarato Wojcicki, aggiungendo che “dobbiamo davvero assicurarci di proteggerle in ogni modo possibile”.

Wojcicki, tuttavia, ha continuato sostenendo che “dobbiamo anche assicurarci che ci siano dei limiti” e ha rivelato che la società ha rimosso nove milioni di video nell’ultimo trimestre, il 90% dei quali è stato rimosso dall’intelligenza artificiale.

Ha anche detto che ci sono “molti contenuti che tecnicamente soddisfano lo spirito di ciò che stiamo cercando di fare, ma sono al limite,nil che significa che non lo consiglieremo al nostro utenti”.

Gli utenti dei social media hanno ridicolizzato il fatto che la Wojcicki ricevesse un premio per la libertà di parola, e il video della cerimonia su YouTube ha raccolto un numero altissimo di non mi piace.

“Questa è la peggiore forma di distorsione della realtà che abbia mai visto”, ha commentato un utente, mentre un altro ha chiesto: “E dopo? Facebook che riceve un premio per il rispetto della privacy?”

Un creatore di contenuti di YouTube ha pubblicato una foto che mostra almeno 15 dei suoi video banditi dalla piattaforma per “contenuti inappropriati” e un utente di Twitter ha scritto, “Free Expression Award? Ma stiamo scherzando [?] Non ha appena censurato il governatore della Florida mentre parlava con esperti medici [?]”.

YouTube ha cancellato un video del governatore della Florida Ron DeSantis che parlava dei vantaggi e degli svantaggi del fare indossare maschere Covid-19 ai bambini con un gruppo di scienziati all’inizio di questo mese, definendolo “disinformazione medica”.

Diversi utenti di alto profilo sono stati banditi da YouTube, tra cui il fondatore di Infowars Alex Jones, il rapper britannico Wiley e l’ex consigliere della Casa Bianca Seb Gorka, mentre molti altri hanno affrontato vari gradi di censura, dall’occultamento dei contenuti alla demonetizzazione.

Anche l’ex presidente Donald Trump, la rete televisiva conservatrice One America News (OAN) e il governo del Pakistan hanno ricevuto divieti temporanei negli ultimi anni.

I creatori di contenuti di YouTube si sono spesso pronunciati contro le politiche censorie della piattaforma, con alcune delle figure più grandi che si spostano verso siti web concorrenti per protesta. Sebbene molti creatori di contenuti rimangano sulla piattaforma di YouTube, un numero crescente lo utilizza come sito web secondario in cui i loro contenuti vengono pubblicati fino a una settimana dopo il debutto su un altro servizio.

Fonte: https://neovitruvian.com/2021/04/20/lad-di-youtube-vince-il-premio-free-expression-award-in-un-concorso-sponsorizzato-da-youtube-si-vanta-di-come-la-piattaforma-censuri-gli-utenti/

Fonte originale: https://www.rt.com/usa/521456-youtube-ceo-free-expression-award/

Pubblicato il 20.04.2021

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Luca VFR
Luca VFR
24 Aprile 2021 19:41

In un mondo capace di dare il Premio Nobel per la Pace ad Attila, o a Gengis Khan, il fatto che sta signora abbia ricevuto l’Award per la libertà d’informazione mi pare il minimo sindacale. Inizio a sospettare che l’elite sia una divoratrice accanita dei romanzi di P. G. Wodehouse, altrimenti non si possono spiegare queste cadute nel ridicolo. Riprendendo una reclame televisiva dell’epoca di Carosello: Meteorite pensaci tu!