Il vero volto del Nuovo Fascismo Normale

Ci sono solo due possibilità: fascismo o libertà

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

C.J. Hopkins
consentfactory.org

Ve l’avevo detto che questa parte non sarebbe stata bella. Il crollo dei movimenti ideologici fascisti e dei culti di morte fanatici non lo è mai. La Nuova Normalità sta dimostrando di non essere un’eccezione.

Ad Ottawa, dopo tre settimane di disobbedienza civile non violenta davanti al parlamento da parte di camionisti e di altri cittadini canadesi che lottavano per sostenere il loro diritto a non essere sottoposti a “vaccinazioni” forzate, Justin Trudeau ha sguinzagliato le sue squadracce di sicari. Migliaia di poliziotti antisommossa militarizzati (ed altri operatori non identificati pesantemente armati) sono arrivati in zona, hanno circondato i manifestanti, sono entrati con la forza nelle cabine dei camion ed hanno iniziato ad arrestare le persone e a picchiarle con i manganelli e i calci dei loro fucili.

In un episodio particolarmente brutale, le truppe d’assalto della Nuova Normalità hanno caricato con i cavalli una folla di manifestanti non violenti, calpestando un’anziana signora con un deambulatore. Aveva appena finito di dire qualcosa alla polizia sulla falsariga di “mi spezzate il cuore… questo riguarda la pace, l’amore e la felicità.” Poi l’hanno buttata a terra e l’hanno calpestata con i loro cavalli.

Nonostante l’abbondanza di prove video che descrivono chiaramente ciò che è successo, la polizia di Ottawa ha cercato di giustificarsi così …

“Siamo al corrente delle vostre preoccupazioni per la gente rimasta sul terreno dopo che i cavalli avevano disperso la folla. Non ci risultano feriti. In fondo alla colonna era stata lanciata una bicicletta contro un cavallo e l’animale era inciampato. Il cavallo non era rimasto ferito.”

Ecco una foto dell’incidente presa dall’alto…

La grande freccia rossa (per gentile concessione di The Marie Oakes) indica il girello della signora, la presunta “bicicletta che aveva inciampare il cavallo.” Presumibilmente, anche le facce dei signori sopra di lei avevano fatto “inciampare” il cavallo o erano in procinto di farlo “inciampare” nel momento in cui era stata scattata foto.

E non era tutto. Oh no, tutt’altro. La “dimostrazione di forza” era appena iniziata. Dopo tutto, non si trattava di un’esplosione “per lo più pacifica” di disordini, saccheggi e incendi dolosi. Questa era disobbedienza civile non violenta, con castelli gonfiabili per bambini, saune improvvisate, clacson, balli, barbecue illegali ed altre forme di attività “terroristiche,” che dovevano essere schiacciate con il pugno di ferro.

Sabato, le squadracce dei sicari hanno tirato fuori le granate stordenti, lo spray al peperoncino e i grossi manganelli di legno. Domenica mattina, sparavano alla gente con “armi non letali a medio raggio.” Carri attrezzi guidati da autisti con maschere da film dell’orrore sono stati fatti arrivare per trainare via le motrici.

Venerdi, prima di scatenare le squadracce dei sicari, Trudeau aveva invocato l’Emergencies Act, sospendendo la costituzione canadese, già sospesa nel 2020 a causa della “pandemia apocalittica,” che è poi il motivo principale per cui i manifestanti stavano protestando. In Parlamento si sarebbe dovuto discutere se Trudeau avesse o meno l’autorità per dichiarare un altro “stato di emergenza,” ma, naturalmente, il dibattito è stato bruscamente sospeso a causa della massiccia “operazione di polizia in corso,” consentita proprio dall’invocazione dello stato d’emergenza.

Agendo in base all’Emergencies Act, [Trudeau] ha immediatamente cancellato il diritto di assemblea, ha messo fuori legge le proteste e ha iniziato a minacciare di uccidere i cani della gente e di portare via i loro figli. Poi lui e i suoi luogotenenti fascisti della Nuova Normalità hanno iniziato a congelare i conti bancari di chiunque fosse anche solo vagamente collegato alla protesta dei camionisti. Secondo un rapporto di Bloomberg:

“Gli ordini emessi in base allo stato di emergenza richiedono virtualmente ad ogni partecipante al sistema finanziario canadese – banche, società d’investimento, cooperative di credito, società di prestito, commercianti di titoli, piattaforme di raccolta fondi e servizi di pagamento e di compensazione – di determinare se possiedono o controllano la proprietà di una persona che sta partecipando ad una protesta illegale o che fornisce rifornimenti ai manifestanti.”

E, come se tutto ciò non fosse già abbastanza fascista, il capo della polizia di Ottawa ha chiarito che, una volta terminata la “repressione,” avrebbero dato la caccia a chiunque fosse stato coinvolto nelle proteste, lo avrebbero arrestato, accusato di “reati penali,” sottoposto a “sanzioni finanziarie” e avrebbero comunque rovinato le loro vite e loro famiglie.

Il giro di vite ad Ottawa non è certo un’aberrazione. Come i miei lettori probabilmente ricorderanno, la Germania Nuova Normale aveva messo fuori legge la protesta contro la Nuova Normalità (cioè la nuova ideologia ufficiale) già nel settembre del 2020, e la polizia tedesca è stata assolutamente brutale. Chiunque sia considerato un “negazionista Covid” è soggetto a sorveglianza da parte dei servizi segreti tedeschi. Il Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti ci designa come “estremisti interni violenti.” Stessa storia in Australia, Francia, Belgio, Olanda ed altri Paesi assortiti.

Negli ultimi due anni ho descritto la Nuova Normalitàl come una nuova forma di totalitarismo (o fascismo, se preferite) e, fin dall’inizio, ne ho portato le prove (guardate, ad esempio, questi thread di Twitter del marzo 2020 e aprile 2020, che i redattori di OffGuardian hanno conservato per i posteri). È sempre stato tutto lì, allo scoperto, ma reso invisibile dalla narrativa ufficiale sulla Covid.

Questa narrativa ufficiale si sta rapidamente dissolvendo, rendendo visibile il fascismo della Nuova Normalità. Questo sta accadendo ora perché quelli di noi che l’hanno visto dall’inizio (e che hanno resistito per tutto il tempo) hanno tenuto duro abbastanza a lungo da far scadere il tempo. I GloboCap non possono continuare con questa narrativa e tutto ciò che rimane loro è la forza bruta fascista.

Dobbiamo fare in modo che i GloboCap dispieghino quella forza e che su di essa si accenda un grande e luminoso riflettore, come hanno appena fatto i camionisti e i manifestanti di Ottawa. Nel caso qualcuno sia confuso sulla tattica, è la classica disobbedienza civile non violenta. L’avevo descritta in un recente articolo:

“In altre parole, dobbiamo fare in modo che i GloboCap (e i loro tirapiedi) diventino apertamente totalitari… perché non possono. Se potessero, lo avrebbero già fatto. Il capitalismo globale non può funzionare in quel modo. Diventare apertamente totalitario lo farà implodere … no, non il capitalismo globale stesso, ma questa sua versione totalitaria. In effetti, questo sta già cominciando ad accadere. Per mantenere docili le masse ha bisogno della simulazione della “realtà,” della “democrazia” e della “normalità.” Quindi dobbiamo attaccare quella simulazione. Dobbiamo martellarla finché non si incrina e appare il mostro che si nasconde al suo interno. Questa è la debolezza del sistema … Il totalitarismo Nuovo Normale non funzionerà se le masse lo percepiranno come un totalitarismo, come un programma politico/ideologico, piuttosto che come una risposta ad una pandemia mortale.”

La narrativa ufficiale è morta o sta morendo. Il Culto Covidiano si sta sgretolando. Nessuno, tranne i più fanatici dei Nuovi Normali, crede che ci sia una vera giustificazione per imporre la “vaccinazione” obbligatoria, i “campi di quarantena,” la segregazione dei “non vaccinati” o qualsiasi altra “restrizione Covid.” Il “virus” non è più una scusa per seguire bovinavente ordini ridicoli e perseguitare quelli di noi che si rifiutano.

L’apocalittico teatrino pandemico è finito. D’ora in poi sarà una lotta unicamente politica.

Ottawa non è la fine. È solo l’inizio. Proteste ed altre forme di disobbedienza civile stanno crescendo in tutto il mondo … sì, anche qui nella Nuova Germania Normale. Questo non significa che sia tempo di rilassarsi. Al contrario, è il momento di aumentare la pressione. È il momento di fare in modo che il mostro si manifesti in tutta la sua nuda bruttezza fascista e di costringere tutti a scegliere da che parte stare.

Ci sono solo due possibilità: fascismo o libertà .

C.J. Hopkins

Fonte: consentfactory.org
Link: https://consentfactory.org/2022/02/20/the-naked-face-of-new-normal-fascism/
20.02.2022
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
36 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
36
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x