Home / Anti-Empire Report / La Polizia Metropolitana ha arrestato Julian Assange

La Polizia Metropolitana ha arrestato Julian Assange

MOON OF ALABAMA
moonofalabama.org

Alle 10 di questa mattina, ora di Londra, la Polizia Metropolitana ha arrestato Julian Assange, caporedattore ed editore di Wikileaks, nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra. RT ha filmato l’arresto dall’esterno dell’ambasciata.

Una dichiarazione della polizia riporta:

Julian Assange, 47, (03.07.71) oggi, giovedì 11 aprile, è stato arrestato da agenti della Polizia Metropolitana (MPS) presso l’Ambasciata dell’Ecuador, Hans Crescent SW1, su mandato emesso dalla Pretura di Westminster [Westminster Magistrates’ Court] il 29 giugno 2012, per aver mancato di presentarsi davanti alla corte.

La MPS aveva il dovere di eseguire il mandato, per conto della Pretura di Westminster, ed è stata invitata all’interno dell’ambasciata dall’ambasciatore, in seguito al ritiro dell’asilo da parte del governo ecuadoriano.

[Il Sig. Assange] è trattenuto in custodia presso una stazione di polizia del centro di Londra, dove rimarrà, prima di essere tradotto alla Pretura Westminster il più presto possibile.

Tutto ciò era inevitabile.

L’Ecuador ha un nuovo governo che ha appena chiesto un prestito al Fondo Monetario Internazionale. Gli Stati Uniti hanno condizionato la concessione del prestito alla revoca dell’asilo che era stato concesso ad Assange dal precedente governo ecuadoriano.

Dopo qualche schermaglia legale in Gran Bretagna, che richiederà tempo, Assange sarà probabilmente estradato negli Stati Uniti, dove il Dipartimento di Giustizia ha in serbo almeno un mandato contro di lui.

Wikileaks è stato il mezzo di comunicazione che aveva divulgato numerosi ed imbarazzanti documenti governativi segreti degli Stati Uniti. Non è chiaro per quale di queste pubblicazioni il Dipartimento di Giustizia lo incriminerà.

Ma il caso contro Assange non riguarda la giustizia. La pubblicazione da parte sua di notizie riservate era stata ovviamente un atto di giornalismo e di libertà di espressione. Ma anche un grosso imbarazzo per il Deep State, che ora chiede vendetta.

Il meglio che Assange possa sperare, dopo che il processo giudiziario avrà fatto il suo corso, è il perdono da parte del presidente degli Stati Uniti.

Moon Of Alabama

 

Fonte: moonofalabama.org
Link: https://www.moonofalabama.org/2019/04/met-police-arrests-julian-assange.html#comments
11.04.2019
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Pubblicato da Markus

Un biologo, appassionato di montagna e di fotografia, che cerca, come può, di combattere contro i mulini a vento.