Italia, 21 agosto: un altro sabato NO GREEN PASS

Milano da record con 20mila in corteo, mentre a Torino in 4mila occupano la stazione. A Trento in migliaia sotto la RAI, piazze vuote al sud. Intanto dai social partono i primi sabotaggi.

di Marco Di Mauro per Come Don Chisciotte

Ieri, 21 agosto, diverse città italiane sono scese in piazza continuando l’appuntamento settimanale delle proteste No Green Pass.

Fiore all’occhiello è Milano, dove 20mila persone hanno calcato le strade per protestare contro la dittatura sanitaria, seguita dalle 4000 persone che a Torino hanno occupato la stazione centrale, mentre a Trento in migliaia sono sfilati in corteo per poi contestare sotto la sede della RAI. Anche Genova e Verona si sono fatte sentire, come la Sardegna a Cagliari e a Bosa (dove erano presenti Mariano Amici e Linda Corrias). A rendere peculiare questo penultimo sabato di agosto sono però da un lato l’Emilia Romagna, con una grande affluenza a Modena e Forlì, oltre a un migliaio di persone a Bologna; dall’altro il sud Italia, che si è distinto per la pressoché totale diserzione delle piazze, con l’eccezione di un piccolo gruppo (circa duecento persone) a Napoli. Non ha fatto meglio la capitale in Piazza del Popolo, dove si sono viste le solite facce, poco più di duecento persone.

Diversamente dai sabati precedenti, la preparazione di questo 21 agosto è stata caratterizzata da alcune polemiche tra i movimentisti di alcune città, sostenitori della spontaneità delle proteste, e alcuni (non tutti) gruppi Telegram e Facebook che se ne contendono la paternità. Il caso limite, lampante, e talora – ahinoi – grottesco, è quello del gruppo Telegram “Basta Dittatura” (già noto tra i manifestanti per pubblicare una lista di piazze totalmente arbitraria e di non correggere gli errori che gli vengono segnalati e per dare, durante i cortei, pittoreschi “consigli comportamentali” ai manifestanti dal loro pulpito su Telegram) i cui amministratori hanno iniziato una campagna di discredito rivolta a chiunque non sia della loro parrocchia, da Ancora Italia al Fronte del Dissenso, fino alle polemiche con altri gruppi Telegram affini per scopi e struttura (come “No Green Pass – Aggiornamento Manifestazioni”) e alla rottura con il “Movimento Italiano” (la cui pagina Facebook originale è stata censurata ed eliminata dalla piattaforma), riconosciuto dai più come il primissimo promotore, via Facebook, della lista delle piazze No Green Pass. La questione è controversa, e prossimamente ne renderemo edotti i lettori di Come Don Chisciotte in maniera precisa ed estesa (con tanto di fonti e screenshot per i quali non è questa la sede), ma per ora riteniamo doveroso rivolgere un appello ai protagonisti della vicenda: l’intenzione stessa di monopolizzare l’elenco delle piazze, aggredendo gli altri invece di cercare una cooperazione che renderebbe più forte, radicato e condiviso lo sforzo, è funzionale soltanto a fautori e promotori della dittatura sanitaria, e a nessun altro, e ha un effetto disastroso sulla portata e sulla credibilità delle proteste; esortiamo dunque i gruppi Telegram e canali Facebook che stanno avendo questo tipo di comportamenti a smettere immediatamente di attribuirsi l’ossimorica paternità delle proteste spontanee del popolo, a cessare i proclami telematici con la grottesca pretesa di dirigere le piazze reali da Telegram, riservando a se stessi la sola funzione che gli compete: fornire ai cittadini un servizio informativo rispetto a luoghi e tempi delle proteste. Un servizio informativo vero, costruito contattando i gruppi territoriali che si spendono materialmente per formare quelle piazze, e non decidendo arbitrariamente una lista di città, con l’unico risultato di reclamizzare piazze vuote, sviando i cittadini dalle piazze realmente partecipate e dando ai media mainstream un motivo per gridare al flop.

Prossimi appuntamenti: al consueto appuntamento settimanale si aggiungono appuntamenti non “spontanei” (che speriamo non siano visti in senso provinciale e divisivo, ma nazionale e collaborativo) come la chiamata di Francesco Toscano a Milano sabato 28 agosto, mentre il Fronte del Dissenso si è chiamato, dopo l’ultima assemblea plenaria, Roma il 25 settembre.

Arrivederci sabato prossimo nelle piazze d’Italia, fino alla vittoria.

Notifica di
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
JA
Utente CDC
22 Agosto 2021 20:33

E dopo il tentato incendio a Castel Porziano, ‘daje e daje’… alla fine qualcuno esplode.
Peccato, sia lì che qui, ne vadano di mezzo sempre le cose o le persone sbagliate:
“Roma, lite al supermercato per la mascherina: cliente spara a vigilante
Dopo aver esploso il colpo, l’uomo si è dato alla fuga. Indaga la polizia che ha acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza” 22/08/2021
https://www.ilgiorno.it/cronaca/roma-spara-vigilante-mascherina-1.6717319

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da JA
Dragunov
Utente CDC
22 Agosto 2021 21:44

Giusto per…nessuno che abbia la curiosità di capire a che servono davvero sti vaccini?
No, perché ormai lo dicono abbastanza chiaramente:
https://www.osservatorioterapieavanzate.it/terapie-avanzate/terapie-su-rna/terapie-su-rna-puntare-agli-esosomi-per-la-somministrazione

Mark.Twain
Utente CDC
22 Agosto 2021 22:08

Sono “abbonato” a alcuni gruppi su Telegram e noto sempre di più una specie di “fondamentalismo” nei confronti di certe persone e associazioni.
Contro persone come Toscano, Gracis e tanti altri che mettono la faccia e non un pseudonimo, viene usato il termine “gatekeeper” a prescindere.
Comprendo che il m5s abbia scottato tante persone ma, qui si sta esagerando. C’è un obiettivo comune e serve unità. Punto.
La gara a chi è più puro facciamola fare ai servi del sistema!

Gino
Utente CDC
23 Agosto 2021 6:53

Se fosse vero che “quando la nave affonda, i topi scappano”, cosa diverrebbe prevedibile quando un naviglio invece almeno cominciasse a navigare decentemente?

ma sono più sorci i più fanatici tra i fondamentalisti o gli opportunisti o i giornalisti?

(a cosa io possa riferirmi dicendo “navigare decentemente” può diventare un poco almeno chiaro mediante questo video: https://rumble.com/vigznx-lo-smascheramento-finale-della-virologia.html … (link pervenutomi mediante il ‘passaparola’ di Al2012… è un video a mio parere particolarmente encomiabile in quanto di chiarezza esemplare ed al contempo essendo anche molto stimolante e rallegrante))

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Gino
clausneghe
Utente CDC
23 Agosto 2021 9:17

Ma “quelli” continuano incuranti arroganti e strafottenti a parlare di obbligo vaccinale e di carta igienica verde da portare sempre appresso.
Non si spaventano e non hanno dubbi, nemmeno di finire male come toccò ai loro “colleghi” a Norimberga, l’altro ieri..
Bisogna fermarli, vogliono ucciderci e ce lo dicono pure, non cambieranno idea, sono i nuovi nazifascisti ultra vaccinisti, in cravatta e camice.
Non saliremo di nuovo sui loro treni piombati, o no?

rconcu
Utente CDC
23 Agosto 2021 10:34

Vi segnalo che in Sardegna sabato 21 agosto si sono svolte diverse manifestazioni. Una a Cagliari e una a Bosa, quest’ultima con l’intervento del dott. Mariano Amici e dell’ avv. Linda Corrias.

Joseph Toureau
Utente CDC
23 Agosto 2021 19:15

I politicanti mezza tacca insieme al loro PdC non si spaventano per il semplice fatto che oltre a sentirsi al sicuro sono anche ottusi. E vi posso garantire che un ottuso è da paragonare ad un fanatico.

8
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x