Incanalare le energie verso la rivoluzione: consigli pratici e divertenti

Di Raffaele Varvara per ComeDonChisciotte.org

Dapprima “Kissinger”, l’app che ti permette di baciare la persona che ami anche se non è lì con te. Kissinger è un dispositivo che si applica sullo smartphone e che ti permette di trasmettere un bacio a distanza simulandone il contato fisico con le vibrazioni del vostro dispositivo. Il dispositivo è dotato di sensori che ti permettono di ricevere ed inviare segnali simulando un vero e proprio bacio. L’app si puo’ utilizzare tramite WhatsApp, Telearma o Facecam e, una volta installata, basterà solo lasciarsi andare…(1)

Poi, l’architetto italiano Cosimo Scotucci che ha ideato “Physx”, il primo modello dinamico di social distancing. Finora, per garantire le distanze di sicurezza tra le persone, si è optato per soluzioni statiche, come nastri adesivi sui pavimenti dei luoghi pubblici. Physx utilizza invece una fibra elastica, rialzata di 50 cm da terra, in grado di generare delle “zone sicure” colorate di un metro e mezzo attorno alle persone, quando queste la calpestano. Zone che si spostano con le persone e definiscono le distanze da mantenere durante l’interazione con altri individui. “L’obiettivo è realizzare un prodotto libero da diritti così che le aziende di tutto il mondo possano svilupparlo e aiutare nella lotta al contenimento del virus”, ha dichiarato Scotucci (2).

In queste invenzioni, di questi geni contemporanei, si consuma l’asservimento totale delle nostre energie creative e artistiche alla dittatura sanitaria e più in generale alla cultura neoliberista imperante. E pensare che l’invenzione del nostro connazionale si ispira alla teoria della relatività di Einstein, con la differenza che il genio tedesco aveva messo al servizio dell’umanità le sue scoperte rivoluzionarie, mentre questi nuovi geni mettono al servizio del capitalismo le loro trovate distopiche. Peccato che nell’ invenzione del modello di distanziamento sociale dinamico, c’è un piccolo-grande limite: l’architetto italiano non ha escogitato il modo per le ricoprire di questa membrana, tutte le strade delle nostre città; caso che richiama alla memoria la gag del comico pugliese Uccio De Santis, in Mudù, alle prese con la goffa invenzione di un gancio salvavita!

Tutto quello che facciamo è al servizio del sistema neoliberista. Anche quando…pensate un po’, andiamo in bagno! La carta igienica senza rotolo è da qualche anno la novità nel campo dei produttori del settore. Per riempire lo spazio vuoto del rotolo, hanno inventato un altro piccolo tubetto di carta, estraibile dal buco del rotolo principale (3)

Dei geni!

Per sperimentare questa idea, si sono riuniti i migliori esperti di marketing per capire come sbancare la concorrenza nel settore della vendita della carta igienica.

Ve li vedete tutti lì attorno a un tavolo a spremere le meningi per farsi venire fuori le idee? Vi immaginate voi o vostro figlio dopo una laurea in scienze della comunicazione, a mettere al servizio di una multinazionale, del mercato e della concorrenza, le risorse mentali per ideare…un nuovo rotolo di carta igienica!

Poi ci sono altrettante menti illustre che si riuniscono per ideare come esaltare sul mercato il prodotto tramite la pubblicità.

In pratica si, ci sono persone che studiano il modo migliore per rimbambirci tutti!
Siamo totalmente assorbiti in questa idea di mondo che non ci sono più nè spazi, nè tempi, nè risorse culturali da mettere a disposizione per “il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese” (Art. 3 di quella “Cosa” su cui hanno giurato già da traditori).
In conclusione, il fenomeno della dissipazione delle energie cognitive, intellettive, culturali, artistiche, creative non è limitato a pochi, bensì è un fenomeno che investe ciascuno di noi nella misura in cui non incanaliamo, in ogni istante, tutte le nostre energie psicofisiche su come pensare, progettare e praticare la liberazione prima dalla dittatura sanitaria, poi dall’ UE e infine dalla NATO.  Una passeggiata insomma! Ma si deve iniziare, ora, pazientemente, a creare un blocco sociale di vera opposizione. Per questo obiettivo, oggi dobbiamo cominciare a conoscerci, a connettere tutti i fuochi di resistenza. Non sprechiamo le energie in altro che non sia parlarci, confrontarci, scambiarci i numeri, vederci preferibilmente dal vivo, metterci in connessione, ascoltarci l’un l’altro così da costruire una rete parallela a quella di internet, o meglio, hitlernet, viste le continue censure. Una rete intesa come squadra di gente consapevole, valida, empatica e solidale. Continuiamo a tessere questa rete, finchè non ci incontreremo in una rete unica; con queste reti bisogna moltiplicare azioni sui territori con l’obiettivo di sconfiggere la paura, creare consapevolezza e cavalcare l’indignazione. Sabato 27 febbraio riversatevi nelle piazze contro il colpo di stato attuato per mezzo del governo Draghi da parte delle oligarchie finanzcapitaliste.
Rianimare e ampliare la massa critica: non sprecate energie all’infuori di questo!

 

 

1. https://www.spyit.it/arriva-lapp-che-ti-permette-di-limonare-con-chi-vuoi-a-distanza-video/?fbclid=IwAR3oDmtuHX0Nw9F6iOmJZVMYA7Q8eJBj7Kh-JiG3hQAaw7hE8s-OYU4bKD4

2.https://amp-video.repubblica.it/amp/tecno-e-scienze/architetto-italiano-inventa-modo-per-rimanere-a-distanza-zone-colorate-che-si-spostano-con-la-persona/375465/376079

3.https://consumatori.e-coop.it/la-prima-carta-igienica-ecologica-perche-senza-tubo-e-coop/#:~:text=Ecologica%2C%20a%20tutto%20risparmio%20e,del%20rotolo%20per%20altri%20strappi.

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VincenzoS1955
VincenzoS1955
18 Febbraio 2021 14:17

Sono d’accordo!

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  VincenzoS1955
18 Febbraio 2021 17:05

E, obrobrio degli obbobri, sentite poi cosa dice questo psicopatico megalomane: “I paesi ricchi dovrebbero mangiare carne sintetica al 100 per cento. Ci si può abituare alla differenza di gusto, senza contare che, nel tempo, verrà resa ancora più appetitosa“. Mangiare carne sintetica al posto di quella “vera”. È l’invito lanciato da Bill Gates nella sua ultima intervista alla rivista MIT Technology Review“.
Dio mio, fa che non sia vero quello che leggo!

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  VincenzoS1955
18 Febbraio 2021 17:31

La carne può essere abolita senza tanti problemi lasciando qualche insaccato per condimento come si usava una volta..e la salute ne guadagnerebbe..
Il guaio è che vogliono risolvere i problemi del mondo con imposizioni malsane che danneggeranno anche i dominatori..perché se le pecore sono troppe e vanno ridotte,,la soluzione non è averne poche e malate..

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  uparishutrachoal
19 Febbraio 2021 3:28

Io vengo da un mondo contadini e ricordo che mangiavamo la carne bovina spesso uua sola volta la settimana senza problemi per noi e per l’ambiente. Si diceva da noi che quando un contadino ammzzava un pollo, o era malato il pollo o era malato il contadino.
Mi ricordo anche che quando si doveva ammazzare un pollo ne o ne mia madre o i miei fraelli avevamo il coraggio di farlo e dovevamo chiamare per la triste bisogna la decana di famiglia, la nonna, che non si poneva tanti scupoli.

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  VincenzoS1955
19 Febbraio 2021 7:32

Mi sa che la nonna la guerra la aveva veramente vissuta….

danone
danone
18 Febbraio 2021 16:20

Sono andato ai link sotto all’articolo e ho visto cose che noi umani non dovremo mai vedere.
Le due genialate del distanziamento colorato e dalla carta-rotolo senza più tubo in mezzo, devo ammettere, mi hanno scosso, ma il kissenger mi ha proprio traumatizzato.
Ora ne sono certo.
Se fino ad oggi l’estinzione della variante umana era ipotizzabile, ma non augurabile, dopo quello che ho visto non solo è certa e augurabile, è benemerita.
Non siamo mica più all’altezza di stare al mondo come persone, se non proprio reali, almeno vero-simili. Andando dietro ad illusionisti senza scrupoli, come falene rincoglionite, siamo diventati delle barzellette viventi.
E’ diventato davvero imbarazzante appartenere a questa razza sub-umana, senza neanche più i neuroni per vedersi e inorridire di sè.
Sono saltate la misure di sicurezza, così come se non senti la fiamma, ti bruci, così noi, avendo perso totalmente il principio di realtà, siamo spariti dalla dimensione reale, andando ad abitare in massa una sub-dimensione immaginaria, generata da menti totalmente fumate, frantumate e disperse dentro deliri allucinatori di onnipotenza.
Non è un bel posto nell’Universo dove vivere, per quello penso che un’estinzione collettiva per eutanasia compassionevole, karmicamente sarebbe più onorevole.

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  danone
18 Febbraio 2021 17:18

Già..ma prima bisogna fuggire come Lot..senza prendercela tanto comoda..che gli Angeli sono già venuti ad avvertirci..
A ognuno sono state date vie di fuga diverse.. la mezzanotte sta per scoccare..e dobbiamo uscire dal Palazzo..anche se come dicono le veraci fiabe per confortarci..ci rimetteremo per pigrizia mezzo calcagno..

Maurizio
Maurizio
Risposta al commento di  danone
19 Febbraio 2021 4:24

sono d’accordo,
ormai attendo la variante-meteorite

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  danone
19 Febbraio 2021 7:22

A me il kissenger appare geniale, o meglio, ha immediatamente acceso la mia genialita:
Il bin laden, app. per smartphone che, da me attivata, fa esplodere il telefono di chi l’ha scaricata, ovviamente spacciata per una app. anti covid….

Holodoc
Holodoc
18 Febbraio 2021 18:15

Mi sembrerebbe importante, visto nostro penso comune interesse a non facilitare il tracciamento della nostra attività online, di rimuovere dai link pubblicati i referral posti in calce ad essi.

Ad esempio il link al video sul Kissinger contiene un tracciante di Facebook grazie al quale il social network può collegare l’identità di chi ha condiviso il video con quella di chi lo ha guardato.

Loro saranno furbi, ma noi vediamo almeno per quanto possibile di non facilitargli il lavoro…

Dino79
Dino79
Risposta al commento di  Holodoc
18 Febbraio 2021 18:35

Ancora meglio spostarsi altove (Signal et al.) e lasciali al loro destino

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  Dino79
19 Febbraio 2021 1:07

Non è questo il punto.
Non c’è niente di male se per informarci attingiamo a segnalazioni fatte su Facebook da altre persone, ma quando le condividiamo è importante renderle più anonime possibili, altrimenti ogni volta che apriamo un link da CDC è come dire a chi traccia ( FB, Google o Amazon o altri soggetti simpatici) che noi siamo frequentatori del blog, ANCHE SE NESSUNO DI NOI È ISCRITTO A FACEBOOK e la pagina segnalata non è su Facebook come in questo caso.

giovanni
giovanni
Risposta al commento di  Holodoc
19 Febbraio 2021 7:27

Non si crucci, anche se non condivide nulla, è neppure accede ad internet, presso il c.do stazione c.c. competente per territorio di lei si sa tutto…

Holodoc
Holodoc
Risposta al commento di  giovanni
19 Febbraio 2021 13:42

L’unica volta in vita mia in cui mi sono presentato davanti a dei CC per parlare di me stasso cercarono di meravigliarmi mostrando di sapere l’anno di nascita di mia nonna…

Cangrande65
Cangrande65
18 Febbraio 2021 19:06

“Loro” hanno avuto un anno per ottenere l’ulteriore conferma di quello che sapevano già: il genere umano è come creta (da cui “cretino”), un pongo, una massa informe plasmabile totalmente o quasi (si salva anche meno del famoso 3%).

È il momento, per i pochissimi che “hanno capito” , del “si salvi chi può”.
Ma non saprei come e dove.
Ci è stata tolta anche la possibilità delle rivolte e di innalzare le forche: unica via di uscita.
Non me lo vedo il carnefice sul patibolo, con la mascherina e “distanziato” dal condannato.

IlContadino
IlContadino
19 Febbraio 2021 2:07

Forse dice bene il Varvara, dobbiamo incontrarci. Propongo notte carbonara nella cantina del Guido Bulgarelli. Ci vediamo dopo cena, ognuno porta un ciocco di legno, come si faceva un tempo per tenersi caldi nelle notti di veglia invernali. In vino veritas. Ci guardiamo negli occhi e vediamo di che pasta siamo fatti, capiamo se meritiamo qualcosa di meglio o se stiamo semplicemente raccogliendo ciò che abbiamo seminato.
Sempre se per Guido va bene;)

danone
danone
Risposta al commento di  IlContadino
19 Febbraio 2021 7:15

Caro Conta, sono già uno di mio molto lupo solitario, infatti i lockdovn non mi hanno destrutturato più di tanto la vita e i distanziamenti spesso li avrei messi io, se non ci fossero stati, ed è da molto, forse troppo, che non mi muovo dalle mie zone, ma ti posso assicurare che se dovessi uscire per andare da qualche parte verrei da voi a unirmi alla compagnia.

gix
gix
19 Febbraio 2021 2:46

Sarà banale e semplicistico, ma queste sono supercazzole che lasciano il tempo che trovano, l’unica differenza rispetto ad una volta, è che ora non c’è limite alla supercazzola in se, (visto che devono riempire enormi spazi bianchi nell’informazione e lande desolate nelle menti prive di riferimenti) mentre una volta venivano create almeno delle sceneggiature accettabili. Bene, sappiamo che ci sono degli architetti e dei progettisti che ci sprecano il loro tempo e le propongono come idee innovative, ma solitamente durano il tempo di una discussione scema sui social. Prendiamo ciò che serve dalla morale che ci suggerisce l’autore, ma non diamo troppa importanza a certe cose, hanno la consistenza di una piuma sbattuta nell’uragano.