Home / ComeDonChisciotte / GIUSTIZIA E’ FATTA

GIUSTIZIA E’ FATTA

DI VUK ZLATAN

Dare ragione ad un imbecille e’ cosa ardua. La sinistra italiana e’ riuscita, nel tempo, a dare ragione persino a Berlusconi quando parla di giustizia. E questo perche’ si e’ messa ad appoggiare, dopo anni di lotta CONTRO la stessa giustizia (ricordo quando i giornali di sinistra chiamavano “sepolcri imbiancati” i giudici) , una giustizia fascista e del tutto aberrante.
In questo senso, la sinistra si e’ messa nelle condizioni di chi va in giro a cianciare di diritti umani, ma poi quando c’e’ da abbattere l’avversario politico, una giustizia di stampo fascista le va benissimo. Come diceva Mao, non importa di che colore sia il gatto, purche’ mangi il topo.
Allora, la riforma della magistratura e’ sacrosanta, giusta, e va nella direzione del rispetto dei diritti umani. Per millanta motivi.
Innanzitutto, l’intoccabilita’ dei magistrati e’ una stravaganza del diritto italiano. SOLO in italia il magistrato puo’ distruggere la vita delle persone senza mai pagare. In tutti gli altri paesi civili, e specialmente quelli PIU’ civili, il magistrato risponde alla politica, cioe’ al cittadino, di quello che fa. Dipende, cioe’, dal ministero della giustizia. Ed e’ giusto cosi’.

Qualcuno obiettera’ che grazie a questo meccanismo Mussolini sia andato al potere. Palle. Mussolini ha preso il potere principalmente per la vigliacchieria e per le divisioni delle sinistre che hanno abbandonato il parlamento dopo la scomparsa di Matteotti, litigando tra loro per questioni di piccolo cabotaggio, anziche’ saper costituire un fronte comune.
Ma andiamo nel merito. Vediamo un attimo quali sarebbero le infamie di questa riforma.
Faccio notare che le pietre dello scandalo le sto prendendo direttamente dal sito dell’ Unita’, che le denuncia. Quindi, direi che non posso essere accusato di faziosita’.

 

Separazione delle funzioni

Si tratta di introdurre l’ ABC del diritto civile. NEI PAESI CIVILI, e lo specifica la stessa dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, il giudice e’ TERZO rispetto all’accusa e alla difesa. Questo significa che il giudice non deve essere lo stesso ente che accusa. In TUTTI i paesi civili, e SPECIALMENTE in quelli PIU’ civili, il giudice e il magistrato hanno carriere separate, funzioni separate, background separati. Perche’ e’ semplice norma CIVILE che il giudice non sia anche un collega dell’accusa. Su questo non ci piove, punto.

Colloquio psico – attitudinale

A quanto pare, sinora nessuno si e’ mai preoccupato di indagare sulle capacita’ e sulle attitudini delle persone che possono sbattere in carcere gli altri. In pratica, e’ teoricamente possibile che schizofrenici, paranoici, maniaci depressivi, abbiano avuto sinora il compito delicato di trovare l’equilibrio necssario a giodicare. Decisioni che possono distruggere vite umane sono state prese senza che nessuno si sia mai chiesto se chi le prendeva fosse idoneo come persona. Se si chiede ad un medico di essere idoneo , se si fanno test psicoattitudinali ad un VENDITORE DI CALCOLATORI, sembra blasfemo farli su un magistrato. Che strano. Strano perche’ un semplice vigile urbano per dirigere il traffico deve subire fior di test.

Sistema dei concorsi

Per fare carriera, il magistrato dovra’ superare esami e concorsi. E come se non bastasse, udite udite, parte di questi esami saranno relativi ad un caso pratico. Scandaloso. Volete proprio dire che una persona per fare il proprio lavoro dovra’ dimostrare di saper fare il proprio lavoro? Addirittura si chiede ad una persona che potrebbe distruggere la vita ad un individuo, vedi caso Tortora, di saper fare il proprio mestiere? E di doverlo dimostrare per fare carriera? Scandalo! Chiediamo che i magistrati siano un branco di incompetenti incapaci! Questa si che e’ giustizia!

Organizzazione delle procure

Qui siamo sul ridicolo. La sinistra contesta il fatto che per prendere decisioni riguardanti i diritti FONDAMENTALI della persona (carcerazione e persecuzione) il magistrato debba prima consultarsi col procuratore capo. Certo il procuratore capo avra’ il suo daffare, ma quando si parla di diritti umani, OGNI POSSIBILE TUTELA e’ sempre benvenuta. Che un tizio qualsiasi possa sbattere in carcere un’altra persona senza che NESSUNO al mondo possa impedirlo, avendo cosi’ un potere ab solutio sugli altri era semplicemente SCANDALOSO. Ben venga che il magistrato debba consultarsi col procuratore capo, e io personalmente avrei aggiunto l’obbligo di consultarsi anche con il Papa in persona, con il presidente di Arci Gay e con George Washington in persona. Una chiacchierata con Cagliostro non sarebbe stata poi cosi’ male.
Come se non bastasse, il magistrato non potra’ piu’ violare la legge fornendo ai giornalisti particolari coperti da segreto istruttorio. Cioe’ non potra’ piu’ rovinare una persona con le accuse, persona che poi magari viene assolta in sordina. Anche questo, per la sinistra e’ scandaloso.

Scuola della magistratura

Qui siamo al ridicolo. Si considera scandaloso il fatto che uno per fare il magistrato debba aver studiato. Mentre un tenente dei carabinieri , della finanza, un ufficiale di polizia devono fare apposite scuole e avere una preparazione adeguata, per chi contesta la riforma il magistrato meno studia meglio e’. BAsta una laurea in giurisprudenza dove non insegnano a fare indagini, ed ecco che il magistrato e’ pronto a fare indagini. Questa legge lo obbliga a fare un apposito corso prima di poter sbattere in carcere gli altri. Scandalo. Mi viene da chiedere perche’ uno debba per forza fare esami di stato e un tirocinio prima di mettere la firma nel progetto di un ponte.

Azione disciplinare

Finora, il magistrato e’ impunibile. Esso puo’ abbandonarsi a qualsiasi eccesso, distruggere la vita delle persone, agire per simpatia personale, mandare la polizia a casa di chi vuole, senza che nessuno , e ripeto nessuno sia sbilitato a limitare i suoi poteri. Solo i colleghi possono farlo. Possono farlo cosi’ tanto che il magistrato che ha ucciso Enzo Tortora non fu nemmeno indagato. Tutto lecito. PEccato che sia morto un uomo. Da oggi, quando un magistrato sbaglia, la paga. Scandalo anche questo. Mi chiedo in che modo la sinistra voglia i voti di gente di sinistra.

Le nomine

Qui addirittura si da’ maggiore autonomia al CSM in materia di nomine. LA sinistra grida che si distrugge l’autonomia della magistratura. Il vino gli fa male anche quando non lo bevono?

Anno giudiziario

Cambia il calendario dell’anno giudiziario. Non ci vedo scandali particolari.

Incarichi extragiudiziari

Adesso bisognera’ proprio che i magistrati indichino se per caso non stiano anche lavorando, fuori dal lavoro per lo stato, per le stesse persone che indagano. Perche’ e’ successo in passato che alcuni magistrati, che stavano indagando sull’industria X, siano diventati loro legali in una causa civile come avvocati. In poche parole, prendevano fior di parcelle dalla stessa gente che indagavano. Bello, eh? Adesso tali incarichi dovranno essere perlomeno pubblici. Scandaloso.
In tutta onesta’, non riesco a trovare una sola voce in questa riforma che non sia menzionata tra i diritti fondamentali dell’uomo: quello di avere diritto ad un processo equo, nel quale il giudice sia terzo sia all’accusa che alla difesa, e di essere chiamato innocente sino alla condanna.
Evidentemente, la sinistra non e’ d’accordo su questo.
Me ne ricordero’ alle prossime elezioni.

Vukan Zlatan
http://www.wolfstep.cc/
2.12.04

Pubblicato da Davide