Disqus (finalmente) addio

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Come già annunciato in precedenza, stiamo per abbandonare Disqus per una serie di motivi che non staremo a ripetere, se ne è già discusso.

Poi, da un po’ di tempo, Disqus ha cominciato ad etichettare dei commenti come “Toxic”, roba annunciata già l’anno scorso, oltre che mettere in spam, a suo piacimento, alcuni commenti, stanno evidentemente testando i loro algoritmi di censura, come in tutti i social di peso.

Quindi passeremo al sistema di commenti interno, che però sarà limitato ai soli iscritti a CDC, gli utenti Disqus non potranno commentare più, almeno per il momento, poi vedremo.

Non l’abbiamo fatto prima, perché c’è un problema nella sincronizzazione dei commenti tra il database di Disqus ed il nostro.

Fino ad un paio di anni fa, la sincronizzazione era immediata: un commento inserito su Disqus e lo stesso commento, immediatamente inserito sul nostro DB, tutto regolare, fino a quel momento avremmo potuto abbandonare Disqus in qualsiasi momento senza perdere nessun commento.

Da quando Disqus è diventato a pagamento, la sincronizzazione immediata è stata relegata al piano successivo, che costa 99$ al mese, – quindi inaccettabile – ma c’è, nel plugin che serve per la connessione con wordpress, la possibilità di sincronizzazione manuale, così, periodicamente, sincronizzavamo i database manualmente.

Da febbraio 2020 questa sincronizzazione non funziona più e a nulla sono valse le rimostranze con il supporto, non ne abbiamo cavato un ragno da buco e ormai non possiamo più aspettare.

Alla fine, abbiamo più volte chiesto a  Disqus di forninrci un file contenente i commenti degli ultimi 12 mesi in modo da poterli sincronizzare con il nostro database, risultato, non hanno neanche risposto.

Sfortunatamente non possiamo permetterci una azione legale contro Disqus, quindi dobbiamo ingollare il boccone amaro.

Questo, vuol dire che molti dei commenti dei mesi da febbraio 2020 a febbraio 2021, spariranno dagli articoli., dopo febbraio 2021 la sincronizzazione ha ricominciato a funzionare e adesso i commenti sono allineati.

Continueremo a provare, a notte fonda – in quanto dobbiamo aspettare il minimo del traffico perché il sito va giù durante i tentativi – a cercare di sincronizzare gli articoli, pratica che, finora, non ha avuto successo.

Entro il 30 aprile dovremo passare al sistema interno.

Vi terremo informati se ci saranno altre novità, ma volevamo mettervi a parte di cosa succederà e perché.

Ne approfitteremo anche per varare la nuova versione del sito, la 4.0, preparatevi, lo sfondo sarà nero e ci saranno parecchi cambiamenti e altri ne seguiranno a ruota.

Probabilmente dovremo mettere offline il sito per qualche ora, sempre di notte, non sappiamo ancora esattamente il giorno, ma entro il 1 maggio.

A presto

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
81 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
81
0
È il momento di condividere le tue opinionix