Da tutta Italia un solo grido: NO GREEN PASS

Di Massimo Cascone, ComeDonChisciotte.org

Il 24 luglio us. abbiamo assistito ad una mobilitazione nazionale che non vedevamo da anni. Certo, finora non è che fossero mancate le proteste nei confronti della gestione politica dello stato di emergenza, ma parliamo di manifestazioni “di pancia”, nate su impulso di comitati di cittadini, reti politiche o piccoli partiti, che però difficilmente avevano ricevuto poi riscontro pratico nella loro azione di protesta.

Tale analisi, non vuole essere una critica alle tante bellissime ed importantissime realtà che stanno nascendo in questo periodo, grazie anche all’aggregazione di piazza, ma semplicemente una riflessione sulla necessità e sull’urgenza di raccogliere le forze ed unirle, soprattutto nell’ambito del movimentismo. E le tantissime manifestazioni di sabato 24 luglio ce lo hanno dimostrato.

Ripercorrendo gli eventi degli ultimi giorni, in molti si staranno chiedendo a chi dover attribuire il merito di questa grande trovata organizzativa: riuscire a riunire e coordinare, nello stesso momento, migliaia e migliaia di italiani in 80 città lungo tutto lo stivale.

È una curiosità anche nostra. Per il momento, tutto ciò che sappiamo è che la bella e corposa festa di popolo, così diffusa e capillare, è stata pubblicizzata fortemente dal gruppo Telegram https://t.me/stopdittatura, nonchè da alcuni intellettuali ormai noti. Il passaparola analogico e digitale ha fatto il resto.

In tal modo, senza che si conoscessero gli organizzatori – varie ipotesi sono al vaglio – la rete ha fatto il suo dovere ed ha messo in contatto decine di migliaia di persone, unite non sotto una bandiera o sotto un’ideologia, ma da un semplice slogan: NO GREEN PASS!.

Così facendo, eliminando oneri ed onori in capo a singole persone e/o gruppi, queste mobilitazioni hanno visto scendere in piazza, in un colpo solo, le realtà ancora libere esistenti, un evento mai visto prima in tempo di Covid. C’erano tutti, ed erano lì perchè era la cosa giusta da fare, per una volta, senza tener in conto i litigi e le incomprensioni, che troppo spesso prevalgono, quando invece si dovrebbero serrare i ranghi per raggiungere la vittoria.

Superato il primo stadio, ossia riuscire a raggruppare le forze ed unirle – ecco che adesso – è notizia di poche ore fa (26.07.21) – si cerca di far fronte al secondo: pianificare l’immediato futuro e pensare in grande. Il canale Telegram sopracitato ha iniziato ad avvisare tutti i suoi membri: la mobilitazione nazionale prosegue sine die. Il prossimo sabato si farà il bis: stessa ora, stesso luogo.

Il progetto è continuare a manifestare ogni settimana, sempre lo stesso giorno, finchè il governo non farà marcia indietro sul green pass.

Una grande ambizione che sarà subito messa alla prova dei fatti: la prossima tappa cadrà proprio il 31.07, proprio quando abitualmente tantissimi italiani si preparano a seguire il richiamo agostano ed il sapore di mare. Vedremo in quanti riusciranno a mantenere la guardia alta ed i nervi saldi. La speranza è che, per una volta, prendano esempio dai cugini francesi e capiscano la differenza tra scendere in piazza un giorno, e rimanerci ad oltranza, finchè non arrivano dei risultati politici concreti.

Per disinnescare i richiami balneari d’agosto e far sì che le piazze non si svuotino, sarà importante che i consolidati comitati cittadini e le piccole realtà politiche territoriali esistenti, si facciano carico dell’aggregazione e dell’organizzazione delle proteste stesse, non certo per attribuirsene il merito, ma per garantire la massima partecipazione popolare alla protesta, anche sotto il solleone.

Ci rivolgiamo a tutti i “capi popolo”. Ci auguriamo che, per una volta, egoismo e protagonismo vengano messi da parte per il bene superiore: la nostra libertà.

Ecco a voi una carrellata di video che abbiamo raccolto e montato, affinchè possano essere fonte di ispirazione e di esempio per tutti noi, per non dimenticare e per lavorare uniti verso il Domani.

Buona visione!

Di Massimo Cascone, ComeDonChisciotte.org

Notifica di
53 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
emilyever
Utente CDC
27 Luglio 2021 8:26

Perchè la prossima tappa cadrà il primo agosto? sabato è ancora il 31 luglio

IlContadino
Utente CDC
27 Luglio 2021 8:52

E pensare che lo dicevamo già ad inizio percorso: non mettete la mascherina, è la porta d’ingresso al vaccino, che poi diverrà obbligatorio.
Geni noi o stupidi gli altri? Né l’uno né l’altro, semplicemente qualcuno c’è cascato, altri no, e alcuni sono ancora impigliati nella rete, e nemmeno se ne rendono conto.
Comunque, giusto fare un po’ di casino, ricordo che qualche anno fa ne facemmo sull’obbligo vaccinale per andare a scuola, anche al tempo dicevamo: ora obbligano i nostri figli, un giorno arriverà per tutti. Ed eccoci qua.
Manifestiamo, ad oltranza se necessario, e teniamoci sempre in testa che se siamo contro il vaccino non c’è compromesso che tenga: il vaccino non si fa! Mai!

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
27 Luglio 2021 11:05

Infatti: non indossare la mascherina è segno di resistenza. Scendere in piazza è segno di resistenza solo se la manifestazione non è autorizzata.

Cloretta
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 11:12

Scendere in piazza è segno di resistenza solo se fa da assist ad un preciso e articolato progetto di trasformazione che viene attuato simultaneamente in altre sedi: politica, militare, economica, finanziaria… Altrimenti è solo una perdita di tempo, non solo inutile, ma pericolosa e controproducente.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Cloretta
27 Luglio 2021 11:56

“… un preciso e articolato progetto di trasformazione”

Cloretta, questo progetto non può originarsi da un vacuum. Ora stanno scendendo in piazza persone che non si conoscono, che si sono probabilmente incontrate sui media. Devono pur imparare a conoscersi, aggregarsi, discutere… La piazza è momento di incontro, forse anche di gente che nei decenni passati si è allontanata dalla politica e ora vuole riprendere in mano le redini del proprio destino e di quello dei propri figli.

Cloretta
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 14:21

E’ vero, non può originarsi da un vacuum. Per questo occorre che la piazza sia guidata da capitani già pronti e adeguatamente preparati, anche se provenienti dall’esterno. Se ci si aspetta che sia la piazza stessa a generare i capitani, campa cavallo! Per creare un buon comandante occorrono molti anni e le manifestazioni hanno un arco di sopravvivenza di qualche settimana, qualche mese al massimo, prima di lasciare il posto alla stanchezza, all’assuefazione e alla rassegnazione.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Cloretta
27 Luglio 2021 15:20

“Per questo occorre che la piazza sia guidata da capitani già pronti e adeguatamente preparati, anche se provenienti dall’esterno.”

Ecco, brava, capitani provenienti freschi freschi dai corsi di specializzazione del deep state!

Se c’è una cosa che i subalterni devono imparare è di contare solo sulle proprie forze, di assumersi delle responsabilità, di non delegare niente a nessuno e di fare dell’interesse per il bene comune il proprio pane quotidiano. Non c’è altra via. E bisogna fare molta attenzione agli infiltrati, perché cercheranno di intrufolarsi in ogni piccolo gruppo. Quest’ultima cosa l’ho sentita in un discorso dell’avvocato di Querdenken Markus Haintz, in occasione di un’assemblea a Ahrweiler, uno dei paesini alluvionati, dal quale i pensatori laterali sono stati costretti ad andarsene, ma ne ha parlato anche Ulrich Mies: quando si forma un nuovo gruppo politico di una certa importanza, c’è sempre qualcuno che sotto mentite spoglie cerca di mandare all’aria tutto.

L’esperienza 5 Stelle non ha insegnato niente?

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  Cloretta
27 Luglio 2021 15:21

È proprio questa la cosa peggiore della situazione attuale. Gli antifascisti trovavano appoggio all’estero e possibilità di asilo (Pertini guidava La Resistenza dalla Francia), i dissidenti comunisti dell’est Europa idem. Noi a che santo ci raccomandiamo? Orban?

Cloretta
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
29 Luglio 2021 0:56

A giudicare dal flop di oggi, la grande ondata rivoluzionaria si sta già afflosciando, complici le vacanze e l’assuefazione ai diktat di stato. Era prevedibile, ma neanch’io mi aspettavo una calata di braghe così rapida: immaginavo che l’inerzia avrebbe mosso le piazze almeno per qualche settimana. Pare invece che il rammollimento politico sia perfino più marcato delle previsioni. Ripeto: servono capitani. Non importa se vengono dal proletariato, dal deep state o da Betelgeuse: un capitano di buona levatura, ma traditore, può sempre essere sostituito da un altro. Ma una massa che si muove senza comandanti (o con comandanti totalmente inetti, quali palesemente erano quelli dei 5Stelle per chiunque avesse gli occhi per accettare la realtà) è drammaticamente inutile e perfino rovinosa per i propri stessi obiettivi.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Cloretta
Mealuirao
Utente CDC
27 Luglio 2021 10:46

Quando si testano nuovi farmaci si prendono dei volontari e si pagano fino a 3.000 euro a testa; hanno una assicurazione (indennizzo) in caso di morte o invalidità.

I volontari (vaccinati) avrebbero dovuto ricevere dalle case farmaceutiche diciamo almeno 1.000 euro a testa

Mealuirao
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 10:49

I vaccinati potrebbero fare una “class action” per ricevere almeno un migliaio di euro a testa…

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 10:54

I vaccinati hanno firmato il consenso informato e, nel caso questo sia nullo, al momento sono molto più importanti i risarcimenti per morte (già 19.000 casi sospetti solo in Europa) e per gravi reazioni avverse e invalidità permanenti causate dal vaccino.

Mealuirao
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 11:56

Parlo di una causa di almeno 100 miliardi…
Non importano le basi legali importa l’impatto mediatico..

Mio figlio diciannovenne che ascolta le stupidaggini che dicono in tv vuole vaccinarsi, io non vorrei che lo facesse (non posso impedirglielo)

a questo punto finchè non arretrano è guerra

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 12:01

Se i vaccinati iniziassero una causa legale per essere pagati per aver svolto il compito di cavia, si direbbe loro che nessuno li ha obbligati.

Mealuirao
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 12:19

L’obbiettivo non è vincere la causa.
Obiettivo è questo titolo di notizia:

Class Action! Chiesti 500 miliardi di dollari di risarcimento alle case farmaceutiche

Mealuirao
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 12:58

Vorrei solo aggiungere… come fa ad essere su base volontaria.. se non ti vaccini: non puoi lavorare, andare al ristorante al chiuso etc. etc.. Il governo è anch’esso responsabile

Mealuirao
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 12:59

Un problema sono invece le spese legali…

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 15:33

Quando si vuole fare una rivendicazione, si va da un avvocato e si fanno valutare le chance di vincere la causa. In questo caso, chiedere il risarcimento per aver fatto da cavia, secondo me, non ha nessuna base giuridica, perché la vaccinazione è volontaria. La cosa può cambiare in futuro, se si accerterà che le vaccinazioni hanno provocato dei danni. È vero che alcuni datori di lavoro richiedono la vaccinazione, ma in questo caso ci si può rivolgere ad un legale.
Poter andare al cinema o al ristorante non sono motivi per rischiare la pelle con una vaccinazione inutile e pericolosa, almeno per me.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
28 Luglio 2021 1:04

p. s. : @ Mealuirao. In un punto devo darti ragione: l’obbligo vaccinale indiretto che sussiste attualmente, la pressione che viene esercitata perché ci si faccia vaccinare, il non poter andare al cinema o al ristorante, tutto questo è anticostituzionale.

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  Mealuirao
27 Luglio 2021 15:25

Anch’esso? Tutte le istituzioni, governo, Parlamento, magistratura, forze armate, ordini professionali, sono corresponsabili di questo sfracelo.

MarioG
Utente CDC
27 Luglio 2021 10:54

Le piazze… Certo, vanno bene, ma di per sé sono tremendamente insufficienti. I gilet gialli manifestarono per un anno e passa tutte le settimane, e Macron, della premiata kditta Attali-Rotschild, è lì, più spavaldo che mai. Il green pass francese non è da meno di quello italiano. Dicevano che Macron avrebbe fatto marcia indietro, invece è andato avanti diritto, come per il resto.
Ora, sul versante politico, ci sono un paio di parlamentari (Paragone e Cunial) che hanno una posizione chiara. La cosiddetta opposizione della Meloni esprime le sue perplessità: in questo momento il green pass deprime il turismo!!! Questo sì che è coraggio commisurato alla gravità degli eventi!
A lato pratico Meloni e Salvini hanno comunicato di aver fatto il vaccino. Non è cosa di poco conto. Ora non si porrà più il problema di dover interdire ogni volta l’accesso ai vari luoghi pubblici ai leader di due dei principali partiti italiani, con tutto quello che avrebbe comportato. Un scelta del genere sarebbe stata un atto politico di portata enorme, altro che discorsetti in aula.
In questo modo non vedo seri ostacoli al perfezionamento del progetto di identità digitale basato sul green pass, che è semplicemente il grimaldello.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da MarioG
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
27 Luglio 2021 11:00

E se a scendere in piazza fossero milioni di persone e non solo qualche centinaio di migliaia? Un terzo della popolazione circa non si è ancora vaccinata e potrebbe farsi sentire. È l’ultimissima chance.

MarioG
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 11:48

Certo, “se…’.
Se milioni di persone, anche senza andare in piazza, persistono a non vaccinarsi, la cosa non va in porto.
Cercheranno di sfrondare questa massa poco a poco: forzeranno una categoria alla volta a vaccinarsi per conservare il lavoro. Non hanno reali limiti di tempo: l’emergenza si può dilatare a piacimento. Sono arrivati al secondo anno.
Non raggiungeranno il 100%, ma non è essenziale, basta che integrino i segmenti essenziali della società.

VincenzoS1955
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
27 Luglio 2021 12:47

In Italia i “completamente vaccinati non raggiugono il 55%.

R66
Utente CDC
Risposta al commento di  VincenzoS1955
27 Luglio 2021 13:03

Facciamoli meglio i conticini:

Totale dosi: 65.8
Doppia dose: 30.5
Totale punzecchiati: 65.8-30.5=35.3

Popolazione totale: 60.3
Esenti da vaccino 0-12 anni (+un forfettario di allergici): circa 8
Popolazione vaccinabile:60.3-8=52.3

Percentuale di punzecchiati: il 35.3 di 52.3

Risultato vaccinati = oltre 67.5% ossia + di 2 su 3

Per un’eventuale protesta, anche fantasticando sui rimanenti, bisognerebbe togliere la fascia 12-17, altri 2.5/3 milioni circa.
Un altro 4/5% in più di là e in meno di qua.

Hanno già vinto e hanno ancora molto da raschiare in termini di percentuale, se pensi che una persona avente “diritti” pratici (i punzecchiati) li metta in gioco per dei concetti mai assimilati, non ci hai capito nulla sulla psiche umana.
Aspetta che introducano le conseguenze e poi ti accorgerai del supporto reale.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da R66
Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  R66
27 Luglio 2021 15:35

Il problema non è il n. dei vaccinati, ma il n. di persone che sono contente del fatto che il vaccino dia loro diritti maggiori degli altri.

L’italica feccia è campione del “meglio a te che a me”… quindi c’è poco da essere ottimisti…

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
27 Luglio 2021 21:32

Vero. E’ proprio su questo “comun sentire” del italico gregge che loro basano la loro forza.
Io ho il grinpass e tu no! gne gne gne

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
27 Luglio 2021 11:05

Aspettarsi atti politici rilevanti dai soggetti che siedono in parlamento è davvero pensiero sprecato, purtroppo.
È probabile, quasi certo, che il manifestare non sposti di una virgola l’agenda programmata; la mia idea è che scendendo in piazza comunichi qualcosa non a chi siede a palazzo ma a chi sta sul divano, che poi è colui che incontri nel quotidiano, che ti fa entrare in negozio, al ristorante, in treno… Dimostrare di essere in tanti è utile, è un richiamo al buonsenso, alla lunga paga, per forza, almeno spero;)

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da IlContadino
clausneghe
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
27 Luglio 2021 11:52

Dalla Meloni e da Salvini non aspettiamoci nulla, che nulla di quel che vogliamo possono darci costoro (parlo per me)

Cloretta
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
27 Luglio 2021 12:02

Vaccinarsi gli servirà a poco. Nei prossimi mesi potrebbe essere votata l’interdizione dal voto ai non vaccinati: https://www.iltempo.it/politica/2021/07/27/news/mario-draghi-green-pass-obbligatorio-voto-elezioni-vaccino-covid-seggi-incostituzionalita–28117108/
Ciao ciao, Salvini e Meloni!

MarioG
Utente CDC
Risposta al commento di  Cloretta
27 Luglio 2021 12:47

Sicuro: l’identità digitale sarà collegata al diritto di voto come definitiva consacrazione.

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
27 Luglio 2021 15:37

Ovvio, d’altronde è già così in America e Cina, quindi…

Cloretta
Utente CDC
27 Luglio 2021 11:01

Eehhhhhh…

ignorans
Utente CDC
27 Luglio 2021 11:14

Il green pass viene attuato per colpa del “popolo”. Quindi perchè lamentarsi?
Il popolo vuole i farmaci, il popolo crede che la salute sia un effetto delle medicine, il popolo mette in mano la propria vita ai medici, il popolo rinuncia ad ogni forma di saggezza e quindi ecco che il potere conferma questa idea del popolo. E’ come se il potere dicesse “Certo, chi usa farmaci e vaccini è normale, mentre chi non li usa non lo è. Ecco che quindi è giusto capovolgere le credenze passate e marginalizzare chi non usa farmaci”. E’ la nuova normalità.
Per questo motivo il colpevole di tutta questa situazione è il popolo ignorante, inconsapevole, balordo,

clausneghe
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
27 Luglio 2021 11:55

Come dire che i buoi che salgono sul camion della Manzotin pensano di fare un giro turistico…

ignorans
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
27 Luglio 2021 12:16

Certo. Il popolo afferra qualsiasi cosa gli butti. Come i maiali.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
28 Luglio 2021 2:40

“Come dire che i buoi che salgono sul camion della Manzotin pensano di fare un giro turistico…”

Non a caso si parla di “popolo bue”… Ma forse a torto, i buoi potrebbero essere più sensibili e consapevoli di molti dei nostri simili.

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
27 Luglio 2021 15:39

Il popolo è stato convinto che le cose stanno come dici da più di un secolo di connivenza tra le aziende farmaceutiche e lo Stato e la conseguente propaganda.

marino58
Utente CDC
27 Luglio 2021 11:32

Sara e Gianna sono due bambine. Sono amiche. Vivono a Roma. Sara non è vaccinata. L’avvento delle leggi vaccinali prima annienta e poi trasforma l’amicizia tra le due bambine. Questa in poche parole la storia che sarà narrata negli anni a venire, la storia del periodo in cui in Italia entrano in vigore le leggi vaccinali e la gente si trova improvvisamente di fronte al dramma di dover rinnegare amicizie e conoscenze. Situazione ancora più drammatica, assurda e incomprensibile per i bambini che da un giorno all’altro non possono più frequentare la scuola e stare con gli amici di sempre..

clausneghe
Utente CDC
27 Luglio 2021 11:38

Bene, finalmente qualcosa si muove e come al solito l’esempio viene dai “cugini” Francesi, già più di una volta nel corso della Storia fonte di ispirazione per le Libertà da conquistare, fosse anche a costo di lavarle nel sangue, prima.
I Francesi dei Gilet gialli sono anni che vanno avanti e non mollano.
Il criminale politico Macron, li fa sistematicamente pestare e mutilare dai robocop nazisti come lui, ma essi, i gloriosi Enfant en Marche non arretrano e non spariscono, anzi aumentano.
Quel balordo nasuto uno schiaffone se lo è già preso, dall’omino anonimo sbucato dal nulla, e con la coda del terzo occhio, che tiene tra le gambe, comincia a intravedere fuori campo uno strano cavalletto con una lama luccicante sopra e si chiede..Cosa sara?
Signori, questa intrapresa dalla banda criminale internazionale del Covid è una guerra contro l’umanità e se non li fermiamo ci uccideranno.
Sono tossici pericolosi come i Nazisti, Fascisti e Comunisti messi assieme.
Allora come dicono i cuggini Francois, “A la guerre comme alla guerre” et voilà.

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
27 Luglio 2021 12:11

Grande Claus, ti sento carico a mille, come sempre!
Vedi che su CDC ti puoi esprimere come meglio credi?! Il tuo talento è apprezzato… Mazzucco non ti merita;)

clausneghe
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
27 Luglio 2021 14:02

Grazie!
In effetti, posso capirlo il buon Mazzucco..Gli metto a repentaglio il Sito con i miei ragionamenti sporchi brutti e cattivi..

R66
Utente CDC
27 Luglio 2021 12:03

Cinque minuti fa ho ingoiato la pillola del potere. Si tratta di una pasticca magica che fa pensare come un potente, sta facendo effetto, lo sento, sono pronto… Come devo fare per far digerire il concetto di segregazione? Fin da subito devo organizzare dei circhi di protesta e ordinare ai gendarmi di togliersi l’elmetto per dare l’apparenza di solidarizzare. Guadagnare tempo è la parola d’ordine, sbollentare, anzi anticipare, agire prima che la temperatura possa aumentare. Ogni azione in “segno” di vittoria calma gli animi, distrae e toglie forza, poi ci saranno le ferie a venirmi in aiuto… Devo pian piano mettere i punzecchiati in condizione di spendersi soltanto per guadagni concettuali e nel mentre di rischiare guadagni reali già concessi. L’obiettivo è instillare il “ma chi me lo fa fare? Bisogna raschiare ogni percentuale possibile e arrivare alla metà di agosto o agli inizi di settembre con toni relativamente soft. I restanti, con animi più mansueti, tutti belli abbronzati e con tempi più stretti, saranno pronti a digerire il seguito. Poi battere su scuola e lavoro, i concetti e i principi andranno in fumo. Non mi capacito di come possano credere di resistere quando per oltre un anno e mezzo… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da R66
VincenzoS1955
Utente CDC
27 Luglio 2021 12:42

Un’altra tappa dovrebbe essere programmata per il 6 agosto giorno in cui il green pass dovrebbe entrare in vigore. Ma attenzione già ci sono tentativi di criminalizzare le proteste popolari. L’inquilina del Viminale già sta mettendo le mani in avanti. La protesta che si dovevaa fare a Montecitorio è stata spostata a Piazza del popolo con la scusa del rischio della troppa folla. Capito ora che servono le restrizioni? Il covid con le restrizioni non c’entra niente! E’ solo un alibi per mantenere uno stato di repressione. Ora non resta che fare disobbidienza civile a tutti i livelli! E Le piazze se le “prendono” i cittadini quando e dove vogliono.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da VincenzoS1955
VincenzoS1955
Utente CDC
Risposta al commento di  VincenzoS1955
27 Luglio 2021 14:17

Notizia di poco fa: denunciati gli organizzatori della protesta contro il green pass di Piacenza. Se le proteste nascono spontanee con chi se la prendono? È iniziata la repressione?

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  VincenzoS1955
27 Luglio 2021 22:08

Colpirne uno per educarne 100.
Sparano nel mucchio. L’hanno fatto pure con il giornalista Facco a cui hanno pure dato una multa di 400€…

clausneghe
Utente CDC
27 Luglio 2021 14:13

Ad ogni modo, sono d’accordo con chi dice che le manifestazioni non devono chiedere le autorizzazioni.
Altrimenti va a finire come quando i 5 stelle, che allora non si chiamavano ancora 5 merde, ubbidirono al regolamento ottocentesco e si misero in giacca e cravatta per entrare nella “scatola di tonno” pardon Parlamento e fare sfracelli inauditi..
Abbiamo visto come è finita, sono partiti incendiari e ora si stanno bruciando…
Per vincere questa guerra servono disubbidienza, sabotaggio, scherno e una fede incrollabile nella vittoria ,la nostra, contro i nemici nazisanitari.
Li conosciamo, loro e i loro servi e li schiacceremo.

Lestaat
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
27 Luglio 2021 14:22

cit [….scherno…]
ESATTO.
Basta mettersi a discutere. Ridetegli in faccia. Sono ridicoli e infantili. Stanno dicendo che gli asini volano. Bisogna trattarli per quello che sono: bambini stupidi.

Citromax
Utente CDC
27 Luglio 2021 16:23

Bisogna smettere di pensare che la cosa giusta da fare
sia subordinata ai rapporti di forza.
Se un leone mi attacca mi lascerò sbranare perché
le mie possibilità di sopravvivere sono poche o nulle?
Non cerchiamo giustificazioni alla nostra paura!
Le liquide moltitudini in piazza adesso sono un punto di partenza un argine istintivo al saninazismo.
Se mancassero pure questo allora sì che saremmo spacciati.
Io continuerò a manifestare fossi anche il solo a ritrovarmi in una piazza vuota: è la mia coscienza che lo esige ecco chi me lo fa fare.

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  Citromax
27 Luglio 2021 16:31

Carlo Calenda su Twitter:

“Dobbiamo organizzare insieme a tutti i partiti che sostengono il governo, in tutte le città italiane,
delle manifestazioni a favore dei vaccini. Non lasciamo le piazze agli scriteriati.”

Questa è la prova che li abbiamo presi alla sprovvista e hanno accusato botta.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
27 Luglio 2021 17:08

Una manifestazione a favore dei vaccini? Ma dove vive sta gente che son più quelli che muoiono di vaccino che di Covid!

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
27 Luglio 2021 22:12

La disfida di Piazzetta…

alone
Utente CDC
27 Luglio 2021 18:18

Ci rivolgiamo ai capi popolo?

Nomi? Autoeletti o carismatici per vocazione?
E il popolo bela allo slogan di turno. Certe cose non cambiano mai.

53
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x