I guanti sono inutili anzi dannosi
I guanti sono inutili anzi dannosi

Covid-19: pugno di ferro in guanto di cornuto

L’uso dei guanti nella vita quotidiana è pericoloso per sé stessi e per gli altri

In tempi di guerra guerreggiata i governi, nei confronti dei loro cittadini, usano il pugno di ferro in guanto di velluto.
In questo tempo di guerra sceneggiata il duce Conte sta usando il pugno di ferro in guanto di cornuto: cornuto lui e, soprattutto, cornuti e mazziati noi cittadini perché la maggior parte delle mazziate che lui ci rifila non trova giustificazioni di carattere sanitario, giuridico, etico[i],[ii],[iii].

Ho già elencato alcuni dei più insidiosi miti[iv] su cui poggia il presente stato di assedio col pretesto della Covid-19. Perfino se fossero fondate tante preoccupazioni di carattere sanitario, non sarebbero mai esecrati abbastanza i TSO (trattamenti sanitari obbligatori) imposti con violenza fisica a persone che manifestano pacificamente la propria opinione[v]; le vessazioni di tre o più famigliari che vivono nel medesimo miniappartamento ma non possono viaggiare nella medesima automobile per questioni di vita o di morte[vi]; gli inseguimenti di jogger solitari sulle spiagge[vii] e tanti altri fatti che sarebbero comici se non rivelassero una tragica deriva dell’etica civica.

Oggi mi propongo di liquidare un altro mito reiterato da Conte nei suoi famigerati DPCM e, se possibile, peggiorato nelle grida di solerti capetti locali: quello dei guanti da indossare obbligatoriamente ogni volta che si esce di casa.
Tanto per cominciare, osservo che nella letteratura medica mondiale su Covid-19 non si trova nessuna indicazione all’uso dei guanti, se non per il personale sanitario (e assimilato) addetto alla cura di pazienti contagiosi o sospetti tali. Per ogni altra persona non c’è restrizione alcuna da parte dei governi di altri paesi europei o mondiali, tranne la sventurata Spagna. Al contrario, in Portogallo e in tanti altri paesi abbondano le segnalazioni su quanto l’uso improprio dei guanti sia pericoloso per la salute individuale e collettiva. In Italia, fra i pochi a dissentire[viii] troviamo la dottoressa Gismondo[ix], già censurata dal mainstream e addirittura denunciata dai solerti “scienziati” di un neo-inquisitorio “patto trasversale per la scienza”[x].

Perché i guanti sono inutili o addirittura controproducenti, negli atti della vita quotidiana?
Esaminiamo la madre di tutte le battaglie: la consuetudine, di fatto obbligatoria da molti anni, di indossare i guanti nei reparti di frutta e verdura dei supermercati, ora divenuta obbligo dovunque e comunque per 60 milioni di prigionieri politici italiani.
La presunta “ratio” è che un cliente, toccando di qua e di là, diffonda germi patogeni. In effetti le mani sono un importante veicolo di diffusione di germi, anche se va ricordato che la pelle umana possiede caratteristiche fisiologiche di traspirazione, non-adesività (la rugosità delle impronte digitali), e perfino antisettiche.
Il mito sta nel presumere che la diffusione dei germi sia ridotta (addirittura annullata?) coprendo magicamente una mano “infetta” con un guanto. Dico “magicamente” perché il guanto non va da solo a coprire una mano, ma ci viene messo dall’altra mano, con automatico trasferimento dei germi sulla superficie esterna di entrambi i guanti. Chiunque abbia assistito alla stringente procedura con cui un chirurgo indossa i guanti dopo essersi scrupolosamente lavato e disinfettato fino ai gomiti, capisce bene che i guantini del supermercato vengono immediatamente contaminati con tutto quanto stava prima sulle mani del cliente, e poi lo trasferiscono dappertutto in maniera molto più efficiente delle mani stesse (riuscite a immaginare alcunché di più appiccicaticcio dei guanti trasparenti di polipropilene messi a disposizione nei supermercati?)…

Obiezione: prima di mettersi i guantini nel supermercato, c’è il gel con cui disinfettarsi le mani.
Contro-obiezioni: i geni che ci governano non hanno reso obbligatorio il gel (così lo usano pochi fra quelli abbastanza “temerari” da uscire a fare la spesa); le mani disinfettate sono un veicolo molto meno efficiente dei guanti; gel più guanti = fiera dell’appiccicosità… E a che pro tutto ciò? Qualcuno che conosca l’ABC della co-evoluzione della Vita sulla Terra[xi],[xii]crede davvero che i guanti abbiano interferito anche solo minimamente nella storia naturale di Covid-19?

Una volta liquidata la presunta utilità dei guanti per proteggere la salute degli altri, restano tutte le controindicazioni per l’individuo costretto a indossarli: magari fosse solo il disagio crescente con l’avanzare della stagione calda, parlo di vere e proprie malattie dermatologiche, fungine, allergiche, per le quali una class action miliardaria contro Conte & C. forse sarà più efficace di tutte le proteste finora civilmente espresse e inascoltate, anzi combattute.

 

[i] https://www.lastampa.it/politica/2020/04/28/news/attacchi-ai-decreti-di-conte-politici-e-giuristi-chiedono-che-il-parlamento-possa-intervenire-1.38776097

[ii] https://www.affaritaliani.it/roma/coronavirus-fase-2-in-mille-querelano-conte-dpcm-atti-incostituzionali-669522.html

[iii] https://comedonchisciotte.org/biosicurezza-e-politica/

[iv] https://comedonchisciotte.org/falso-mito-sul-covid-19/

[v] https://www.youtube.com/watch?v=fJexGLKEaKo

[vi] https://www.ilmessaggero.it/italia/coronavirus_genitori_multati_figlia_controllo_trapianto_grosseto_news-5178125.html

[vii] https://www.youtube.com/watch?v=m_4fb4Gej5o

[viii] https://www.ilsole24ore.com/art/coronavirus-guanti-servono-prevenire-infezioni-ADb72DE?refresh_ce=1

[ix] https://www.ilgiornale.it/news/cronache/gismondo-adesso-ribalta-tutto-cos-i-guanti-trasmettono-virus-1863425.html

[x] https://www.open.online/2020/03/22/coronavirus-patto-trasversale-per-la-scienza-diffida-la-virologa-maria-rita-gismondo-per-aver-minimizzato-epidemia/

[xi] https://comune-info.net/resettare-covid19/

[xii] http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=28611

Pubblicato da Leopoldo Salmaso

Medico, marito, padre e nonno. Studioso delle relazioni socio-economiche, finanziarie e monetarie fra Nord e Sud del mondo. Lavora con le popolazioni rurali della Tanzania da oltre trent'anni. Autore di "AIDS: Sindrome da Indifferenza Acquisita?" e di "Il golpe latino: l'Europa salvata dalla crisi per errore" disponibile anche in Inglese e Spagnolo su Lulu.com. Conduttore del programma radiofonico "Debito e democrazia” su Radio Gamma 5. Co-editore del manifesto "Moneta Bene Comune", disponibile in varie lingue su www.monetabenecomune.it Autore e traduttore (da Inglese, Francese, Spagnolo, Swahili)
Precedente Il nuovo Forum di ComeDonChisciotte.org versione 3.0
Prossimo VERGOGNATEVI! VIGLIACCHI!