Aggiornamento sull’esposto analisi vaccini CORVELVA

corvelva.it

Siamo orgogliosi e felici di dare una notizia esplosiva: le nostre analisi, che avevano portato ad un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, dopo una richiesta di archiviazione avanzata dal PM e con successiva nostra opposizione, sono state oggi ritenute meritevoli di approfondimento e il giudice incaricato ha EMESSO UN’ORDINANZA in cui indica al Pubblico Ministero la necessità di procedere alle indagini.

Citiamo: “Si ritiene che una risposta solo formale alla denuncia non sia sufficiente a superare le argomentazioni tecnico-scientifiche dell’esponente”. Già solo questa frase per noi ha un valore intrinseco inestimabile: infatti essa risponde al P.M. il quale aveva motivato la sua richiesta di archiviazione sostenendo che l’efficacia dei controlli degli organi italiani ed europei “non può essere messa in discussione dai risultati di analisi svolte dai privati”.

Nell’ordinanza stessa si legge che le argomentazioni del nostro esposto erano “dettagliate” e si è dunque ritenuto di dover approfondire quanto da noi denunciato.

Pertanto vi è un’indicazione di procedere alle indagini!
Dopo mesi in cui abbiamo voluto far abbassare l’attenzione sulle analisi proprio in vista di questo esito, ora è il momento di farci sentire e creare il giusto pressing mediatico affinché si dia attenzione ad una problematica di cui le Istituzioni italiane sono state informate sin dal 2018.

Esposto pag. 1

Esposto pag. 2

Esposto pag. 3

Fonte: https://www.corvelva.it/speciale-corvelva/le-comunicazioni/aggiornamento-sull-esposto-analisi-vaccini.html

Pubblicato il 30.12.2020

 

 

 

 

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Truman
Truman
3 Gennaio 2021 18:17

Personalmente non ricordavo cosa fosse Corvelva e l’ho cercato.
Chi è Corvelva
L’associazione CORVELVA – Coordinamento Regionale Veneto per la Libertà delle Vaccinazioni – nasce nel 1993 e pone come suo principio la libera scelta delle vaccinazioni.

In tutti questi anni ha gestito attivamente l’obiezione vaccinale in merito all’aspetto scolastico, del Tribunale dei Minori e sanzionatorio ottenendo ottimi risultati. Questi tre scogli, grazie ad un lavoro costante e continuativo, sono stati superati raggiungendo come obiettivo-apice la legge regionale del 2007 che determinava la sospensione dell’obbligatorietà vaccinale per tutti i nati dal 1 gennaio 2008.