Home / ComeDonChisciotte / Bill Gates e la Compagnia delle Balle
Microsoft founder and philanthropist Bill Gates speaks to the media during an interview regarding his efforts to eliminate polio, Thursday, Sept. 27, 2012, in New York. Through the Bill and Melinda Gates Foundation, Gates seeks to completely eradicate the debilitating disease through widespread coordinated efforts in the very near future. (AP Photo/John Minchillo)
Microsoft founder and philanthropist Bill Gates speaks to the media during an interview regarding his efforts to eliminate polio, Thursday, Sept. 27, 2012, in New York. Through the Bill and Melinda Gates Foundation, Gates seeks to completely eradicate the debilitating disease through widespread coordinated efforts in the very near future. (AP Photo/John Minchillo)

Bill Gates e la Compagnia delle Balle

 

DI MIKE ADAMS

naturalnews.com

Bill Gates e la Compagnia delle Balle: Microsoft annuncia che sconfiggerà il cancro facendo funzionare il corpo umano come un (pessimo) sistema operativo

“Microsoft si è votata alla ‘risoluzione del problema del cancro’ entro dieci anni utilizzando tecniche informatiche innovative per decifrare il codice delle cellule malate in modo che siano riprogrammate per tornare ad essere cellule sane”, afferma il redattore scientifico del Telegraph (UK).

“…La società ha messo insieme un ‘piccolo esercito’ formato dai migliori biologi, programmatori ed ingegneri di tutto il mondo pronti ad affrontare il cancro come se fosse il bug di un sistema informatico.”

La cosa straordinaria in tutto questo è che le persone più intelligenti e dotate del pianeta siano apparentemente troppo stupide per capire che il cancro ha una causa. Sapete, viviamo in un universo basato sulla legge di causa-effetto, e se volete bloccare un effetto che non vi piace, dovrete prevenirne la causa.

I pazzi del “cancro spontaneo ” gestiscono il manicomio

Purtroppo, l’intera industria del cancro fa credere che il cancro sia una malattia spontanea senza causa – in violazione delle leggi della fisica e della scienza. Questo è l’unico modo per continuare a trarre profitto dalla malattia : convincere le persone che non possono fare nulla per prevenirla. È la GRANDE MENZOGNA delle organizzazioni anticancro a scopo di lucro.

Tornando alla Microsoft, poiché tutti questi “bravi” biologi ed ingegneri sono troppo ignoranti per comprendere che il cancro è causato da qualcosa, rimangono assurdamente concentrati sulle interazioni molecolari degli effetti del cancro, sperando di poter “riprogrammare” le cellule in modo che smettano di essere cancerose mentre il paziente continua a fumare, ingerire diserbanti al glifosato, consumare nitrito di sodio nelle carni trasformate, mangiare grassi trans e in generale a portare avanti uno stile di vita pro-cancro che dovrà per forza causare il cancro se crediamo nella legge di causa-effetto.

Benvenuti nella Compagnia delle Balle di Bill Gates, dove causa ed effetto vengono gettati dalla finestra e sostituiti con un approccio accademico di alto livello e tecnicissime pseudoscientifiche balle.

Perché, capite, è troppo noioso e semplice dire alle persone che la vitamina D previene almeno l’80% dei tumori….oppure che eliminare i pesticidi dal corpo scegliendo cibi di origine biologica riduce enormemente il vostro rischio tumorale.

No, i geni della Compagnia delle Balle di Bill Gates vogliono che continuiate d avvelenarvi con tutte le cause di cancro mentre loro cercano di trovare un modo per riprogrammare le cellule del vostro corpo come se foste un programma informatico.

 Bill Gates e compagnia non riconoscono l’esistenza del sistema immunitario umano

Dal resoconto del Telegraph:

I ricercatori stanno persino lavorando su un computer creato a partire dal DNA che potrebbe vivere all’interno delle cellule alla ricerca di anomalie nelle reti dell’organismo, come appunto il cancro. Qualora individuasse segni di modificazioni cancerose riavvierebbe il sistema eliminando le cellule malate.  

Caspita. L’ignoranza di questa gente è davvero stupefacente. Il vostro corpo produce già “computer creati a partire dal DNA” che vivono all’interno delle cellule e ricercano “anomalie nelle reti dell’organismo”. Si chiama sistema immunitario, e non c’è bisogno di pagare Bill Gates per utilizzarlo. Funziona da molto prima della vostra nascita, e tanto per cominciare se non funzionasse a quest’ora non sareste neppure vivi.

L’assoluta stupidità, ignoranza e incompetenza di queste persone è davvero strabiliante. Qualunque cosa possano mai ottenere impallidirebbe in confronto con le superiori capacità già in dotazione del vostro corpo sin dalla nascita.

Così, anziché sostenere l’avanzata tecnologia interna che è in grado di individuare ed invertire il processo canceroso, questi geni vogliono provare a reinventare un nuovo “sistema immunitario artificiale” scritto dagli ingegneri Microsoft.

Qualcuno ha notato quanto fa schifo Windows come sistema operativo? La sua schermata blu di errore è la soluzione che vogliamo per i pazienti tumorali?
Il software Microsoft è veramente pessimo, difettoso e totalmente insicuro. Per di più, le pratiche commerciali di Microsoft sono monopolistiche, predatorie e selvaggiamente immorali. È davvero questo il genere di “innovazione” di cui abbiamo bisogno nell’industria del cancro che è già permeata di profitti non etici e collusa con l’uccisione di massa dei pazienti tumorali attraverso trattamenti tossici che non funzionano?

Microsoft non è in grado di fabbricare un telefono cellulare che funzioni, ma vorrebbe gestire il sistema immunitario del vostro corpo…

Se siete amanti di Windoze, amerete sicuramente anche il protocollo di trattamento della Compagnia delle Balle di Bill Gates. E al prossimo crash che ucciderà il vostro corpo, vi chiederete perché mai vi siete fidati di una azienda che non è neanche in grado di fabbricare un cellulare che non si blocchi o si bruci.

Consiglio: Se desiderate un sistema operativo che funzioni davvero, scegliete Linux. Se desiderate un corpo che funzioni, smettetela di avvelenarvi con cibi che contengono sostanze chimiche cancerogene.

Non è complicato, e non necessita di una squadra di programmatori. Siete nati per essere sani. È già programmato nel vostro DNA.

E per la cronaca, saprei già come eliminare l’80% dei tumori in tutta America con pochi centesimi al giorno. Sareste sorpresi nel sapere che nessuno dell’industria del cancro è interessato a queste soluzioni? (Anzi le attaccano e le denigrano).

 

Mike Adams

Fonte:  www.naturalnews.com/

Link: http://www.naturalnews.com/055367_solving_cancer_Microsoft_operating_system.html#ixzz4LSTwt4DN

20.09.2016

 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di EMANUELA LORENZI

 

Pubblicato da Davide

  • Alberto Capece Minutolo

    Immagino che ciò che viene detto abbia una qualche base scientifica, perché quello che si legge sembra frutto di una mattinata dal barbiere e non dei più svegli. Devo ammettere che aveva ragione Eco, qualsiasi incompetente o imbecille grazie alla rete può dire dire ciò che vuole, senza alcuna pezza di appoggio, anche grazie al fatto che non ci sono filtri della ragione. Non immaginavo che all’aggiornamento della grafica facesse seguito un così drastico calo della qualità.

    • Gian Matteo Rizzo

      Mi sembra l’unico commento degno di nota( anche se non ho letto “tutti” gli altri.
      Condivido

    • RenatoT

      basta pensare all’evoluzione, Darwin.
      Cosa hanno mangiato gli esseri umani, nel percorso evolutivo, a partire da Lucy?
      Nutella? Glisofato? Zucchero? Pizza? Farina?
      Probabilmente, non andavano al supermercato a comprare cibo chimico, imbottito di pesticidi, antibiotici, ormoni.
      Probabilmente eravamo raccoglitori/cacciatori… non agricoltori/allevatori… o mangiatori di mangime chimico colorato.
      Puo’ verificare su se stesso… eccedendo, i risultati saranno piu’ chiari. Provi a mangiare tutti i giorni al mac donald pranzo e cena… se ha il coraggio.
      Ci sono bambini e adulti che mangiano tutti i giorni cosí se non lo avesse notato.

      La prova è semplice… se prende medicine, sta sbagliando qualcosa…. milioni di anni di evoluzione non portano a DNA difettosi.

      Ci sono ricerche del DNACalc.org che mostrano le macchine molecolari che abbiamo nel corpo. Tecnologie avanti millenni dalla tecnologia attuale. Vada a vedere su yuotube come funziona la molecola che si occupa di duplicare il dna. Queste macchine molecolari che agiscono come insetti. Fanno il controllo dell’errore e sostituiscono eventuali errori con delle “zampette” il tutto in tempo reale, consumando praticamente zero energia… il tutto moltiplicato per 100.000.000. Pensa che noi, con le nostre siringhe piene di intrugli colorati, possiamo competere con tale tecnologia?

      Riescono al massimo a nascondere il dolore, simulando alcaloidi e scoprendo a caso, molecole che casualmente agiscono nello stesso modo, senza preoccuparsi degli effetti collaterali, i quali producono clienti nuovi dopo un po di tempo.

      E poi, ha mai visto qualche malattia curata dalle medicine?
      Riescono solo ad abbassare febbre, pressione, glicemia e ad usare muffe naturali che casualmente hanno scoperto uccidere battere.. ma anche questa pacchia sta finendo.

      Ma poi.. prende medicine?

      • Gian Matteo Rizzo

        ???????
        Provi a digitare la parola peste su Google , legga un po’
        È solo storia del genere umano.
        Ha mai sentito parlare di strategie per la sopravvivenza?
        Anche i virus i batteri e via via tutte la forme di vita cercano strategie per sopravvivere.
        Purtroppo è tutto molto complicato e non è possibile in un forum disquisire di problemi che meriterebbero colloquio e tempo e informazione e tanta pazienza e umiltà

        • RenatoT

          si ma non puo’ negare che in natura, i predatori, si mangiano i piu’ deboli e non potrebbe che essere cosi.
          Ormai è risaputo che per indebolire un sistema immunitario basta un cappuccino o un piatto di pasta o una lattina di coca.. praticamente tutto quello che si discosta da ciò su cui si è evoluta la nostra specie.

          Come se prendessi un leone dalla savana è iniziassi ad alimentarlo a pizza… i leoni mangiano gazzelle.. la pizza li farebbe estinguere.

          Gli esseri umani hanno mangiato frutti, semi, verdure, uova, prede di vario tipo dagli insetti ai crostacei, pesci.. crudo tralaltro.
          Tutto il resto fa male.
          E’ impossibile essere entrati in contatto con pasta, pizza, zucchero, latte, formaggi, tiramisu’ o le gocciole del mulino bianco… per diversi milioni di anni.
          I genetisti dicono che nemmeno 45.000 anni basterebbero a creare differenze sostanziali nel corpo umano, figuriamoci nel sistema digerente… figuriamoci da quando esiste l’agricoltura o la nutella.
          Robert Gallo dice che siamo progettati dalla natura per vivere 180 anni.. e qualcuno c’e` quasi arrivato, Javier Pereira.

          Ma non lo dico perchè l’ho letto, lo dico perchè sono 5 anni che grazie a questa filosofia… qualsiasi problema, compresa la forfora è sparito… dopo una vita di analgesici per le continue emicranie, vitalitá a pezzi per una stanchezza cronica che peggiora di giorno in giorno.
          Emicranie, forfora, stanchezza, cisti, setto nasale deviato, notti passate a russare come un ghiro… tutti ricordi oggi che ho 50 anni.

          La mia compagna, aveva il cancro 10 anni fa… ma consumava quantitá industriali di zucchero a quei tempi, cosa di cui gli oncologi non si sono mai interessati quando l’hanno messa sotto chemio e poi le hanno detto che aveva 6 mesi di vita… mi sono accorto che forse c’era un legame fra zucchero->cancro… e infatti nel 1931, Warburg prese il nobel per questo motivo, per aver scoperto che il cancro fermenta il glucosio in carenza di ossigeno.

          Io a 30 anni ero un cesso di 85 kg con la pancia che giá pensava alla pensione come liberazione dalla vita grama. Alzarsi la mattina era una tortura… e pure dopo 9-10 ore.. e oggi so il perchè. Oggi dormo mediamente 5-7 ore… ho molto piu’ tempo libero di prima non solo per le ore ma per la vitalitá che quando c’è e stai bene e fai, produci, apprendi. In stanchezza cronica è una tortura, non fai piu’ niente se non cercare un divano in cui sederti per un po e chiudere gli occhi.

          Queste sono esperienze reali… puo’ solo pensare che mi sono inventato tutto… e pensi che non le ho detto ancora nulla.

          … ma poi.. veramente non vede il conflitto di interessi pazzesco che c’è dietro? E’ tutto a pagamento. Piu’ si è malati piu’ le medicine costano.
          Piu’ malati ci sono e piu’ salgono le azioni e i profitti. Se lei fosse Ceo della Bayer.. spererebbe in un miglioramento della salute complessiva delle persone? Noi non entriamo in farmacia da 5 anni, Mangiamo solo cibo fresco di qualitá.
          Se facessero tutti come noi (5 figli)… sarebbe un bel problema per wall street.. non crede?

          L’umanitá è qui non certamente grazie alla medicina… che non è mai esistita se non in questo minuscolo periodo… periodo in cui.. tralaltro ci sono epidemie di cancro, infarto, autismo, altzeimer, parkinson tutte in aumento… eppure nessuna è contagiosa.

          Le abitudini alimentari in famiglia, sono quelle che creano le malattie definite genetiche, dimenticandosi che la stessa cazzata nutrizionale che fanno i genitori, sono trasmesse ai figli… infatti io non ho le problematiche ereditarie che avevano i miei genitori e nonni, come il diabete per esempio.

          Faccio la stessa domanda anche a lei.. prende medicine?

  • Holodoc

    Io come tecnico informatico devo molto a Bill Gates.
    Perché grazie alle falle e alla carenza di driver del suo sistema operativo ho campato per anni!

    Così come hanno campato per anni e continuano a farlo le aziende che producono antivirus… che secondo me coincidono con chi i virus li scrive… un po’ come faceva il vetraio de “Il Monello” di Chaplin.
    E non dimentichiamo che per la normativa italiana le aziende sono obbligate ad avere un antivirus su i propri computer. Perché il problema non è del sistema operativo… il problema siete voi che non vi proteggete!

    Adesso il buon vecchio Bill darà da mangiare una una nuova di generazione di guaritori high tech che quando sarete in cura da loro vi chiameranno ogni tot mesi per “aggiornare la protezione anticancro”. E sarà obbligatorio, così come lo sono oggi i vaccini.

    • ga950

      Sono d’accordo, infatti continuo a definirli utili idioti.

  • PietroGE

    Cercare di capire come funziona il “computer” cellula vivente e il “super computer” organismo umano è lo scopo della Biologia e della Medicina da centinaia di anni. Qualcosa si è capito, ma molto poco, e se uno non sa come funziona mi sembra un po’ difficile pensare di ripararlo quando va in TILT.
    Le sparate alla Bill Gates hanno uno scopo ben preciso : quello di presentare l’azienda come una agenzia votata al bene dell’umanità. Una operazione di marketing.
    Detto questo, l’articolo è pieno di errori e fa credere che se uno si vota ai prodotti “Bio” campa 100 anni.

    • ga950

      “Qualcosa si è capito, ma molto poco, e se uno non sa come funziona mi sembra un po’ difficile pensare di ripararlo quando va in TILT.”
      Era quello che temevo! Vista la sua assenza sui tempi specifici trattati nel forum.

  • ignorans

    Ottimo articolo.

    Ottimo soprattutto perché indica quanto è degenerato l’homo tecnologicus.
    È talmente tecnologicus che non capisce più nemmeno le cose più semplici. Vive nella complessità. Si crea da solo una inutile complessità e poi si mette lì a cercare di risolvere problemi che si è creato lui stesso. Come si fa a parlare con un tipo simile? Ormai è avvolto nell’arroganza, nella sua torre, nel suo castello. Mi fa venire a mente Babilonia…..

  • ga950

    Delirio d’onnipotenza!

  • Piersabatino Deola

    Il cancro può essere debellato facilmente oggi. Il problema è il potere che non vuol diffondere semplici sistemi praticamente gratuti che minerebbero gli interessi delle multinazionali in loro potere. Chemio e altri sistemi servono solo per eliminare persone e rubare soldi.

    • ga950

      Come mai non ho avuto il piacere di leggerla su simili argomenti nel forum affinché potessimo condividere le sue opinioni ?

      • Piersabatino Deola

        Se ha opinioni similari alle mie le renda palesi.

        • ga950

          Già fatto nel forum, nel senso che ho pubblicato più di un post in materia.
          Buona lettura!

  • nicolass

    perfettamente d’accordo con l’autore dell’articolo. Il postulato su cui si fonda l’odierna pseudo-medicina è che posso mangiare cibo spazzatura a volontà, che posso intasare le mie arterie con grassi saturi e colesterolo di origine animale, che posso sfondarmi il fegato con alcool e bevande alcoliche, che posso fumare e ingrassare sul divano di casa perché quando arriverà il momento ci sarà sempre un medico compiacente che avrà la pretesa di curarmi riempiendomi di farmaci. Purtroppo la soluzione non è così semplice come si potrebbe pensare e sempre più persone in occidente muoiono di infarto, diabete, ictus, obesità e quant’altro.. Troppo complicato far capire che l’unico modo per non ammalarsi è seguire uno stile di vita corretto, alimentarsi in maniera consona, fare attività fisica ed evitare cibi industriali processati. Troppo complicato insegnare alle persone a prendersi cura di se stesse senza arrivare ad ammalarsi per poi sperare nella pillola magica che ci salvi la vita. Ma è proprio il sistema predisposto per farci ammalare, c’è, infatti, un sodalizio tra industria alimentare e quella del farmaco creato apposta per far ammalare producendo cibo privo di nutrienti e ricco di allergeni, conservanti e porcherie varie. Sui farmaci che invece di curare creano dei malati cronici che dipenderanno dalle medicine per il resto della loro vita stendiamo un velo pietoso. Del resto solo le persone malate muovono l’economia e il PIL perchè costrette a mettere mano al portafoglio per curarsi, le persone sane, invece, non servono per ingrassare il sistema. Andiamo verso una società medicalmente assistita dal momento della nascita fino al trapasso nella tomba. Riguardo a Bill Gates non è che l’ultimo di una lunga schiera di novelli prometeo che credono che l’uomo ha dei limiti che è giusto cercare di superare trascendendo dalla natura umana per andare verso un trans-umanesimo che prevede una sempre maggiore integrazione tra uomo e macchina, tra uomo e computer. L’uomo del futuro avrà dei chip al posto dei neuroni, delle protesi al posto degli arti, una pompa idraulica al posto del cuore e un software marcato Windows al posto dell’intelletto e la pretesa di vivere in eterno. Poveri noi.

    • ga950

      Come mai non ho avuto il piacere di leggerla su simili argomenti nel forum?

  • Enrico S.

    Io aspetto fiducioso che la Avast metta online, dopo l’ottimo antivirus gratuito, anche l’anticancro.
    Quello della McAfee non vale niente.

  • Apollonio

    …Purtroppo, l’intera industria del cancro fa credere che il cancro sia una malattia spontanea senza causa –…..
    Con questo presupposto e proseguendo con una sequela di luoghi comuni, questi si degni da Bar dello sport, è comprensibile poi leggere certi commenti.
    Certamente tutti conoscono i limiti della chemio ma far passare l’ idea che si voglia il cancro come una malattia spontanea e dire che non si conosce e si divulghi le cause mi pare proprio una scorrettezza, se uno è in fase di metastasi puoi assumere tutta la vitamina D o beveroni di Vitamine ed aminoacidi che vuoi, oppure andare sull’ himalaya per evitare il Benzene, ma l’ unica speranza che hai ora è la Chemio..! poi con il senno di poi sono tutti Prof e Ing.
    Penso invece che Bill Gates abbia ragione e riuscirà a farlo, naturalmente dovremo inserire pure dei parametri…!

    • Truman

      Se seguo il discorso, l’industria giustamente avvisa che le sigarette provocano tumori, ma non ricordo avvisi analoghi stampati sulla targa, sul muso o sul cruscotto delle automobili. Eppure sembri sapere che anche il benzene delle automobili causa cancro. (E nei diesel ci sono altri cancerogeni).
      A me resta la sensazione che l’industria si diverta ad attribuire le cause del tumore all’utente, all’inviduo, al pio consumatore di mitologie mediche.

  • Enrico S.

    Quando ormai hanno raggiunto tutto quello che si sono prefissi di raggiungere e accumulato tutti i soldi che fosse loro possibile accumulare, determinati personaggi mollano le ancora ai neuroni e lasciano che facciano vela per Shangri-La.

  • Caspita, meno male che c’è Bill Gates che pensa alla nostra salute…
    Ehi, un momento: ma è lo stesso Bill Gates che predica la necessità di ridurre la popolazione mondiale?! (http://www.disinformazione.it/eugenetica_bill_gates.htm)
    Mi domando come si concilino i due desideri. Ci sarà una discriminante, sicuramente…
    E se fosse il censo? Potrebbe essere una cosa del tipo: se sei ricco e ti puoi permettere di curarti, allora campi; se sei povero invece, muori. Beh, anche questa non è una novità. Ma visto che la tendenza globale dell’economia è quella di un progressivo impoverimento del grosso della popolazione mondiale, ecco che i conti tornano!

  • Esquivèl

    cancellare con un click più di 3 mila anni della storia dell’evoluzione umana.

  • adestil

    Holodoc hai ragione,nel senso che quando uno spara una tale immane cazzata è perchè sa dove va a parare e chi legge si fa una risata ma invece dovrebbe iniziare a preoccuparsi..visto che billgates ha versato 1miliardo di euro per i vaccini nel terzo mondo e visto che billgates ha proprio una fondazione per il controllo delle nascite(leggi riduzione della popolazione mondiale)

    Diamogli un paio di anni e se ne usciranno con grandi scoperte(bufale)ma pubblicate sui principali giornali scientifici e a pagamento accettati da tutti i grandi centri di ricerca..
    per cui produrranno un chip che riprogramma o fa credere che riprogrammi le cellule che possono diventare cancerose..o magari rilascino tot sostanza etc…
    ci saranno file di km per farselo impiantare…
    holodoc l’obbligatgorietà serve solo perchè i vaccini(ossia sommistrare ad un bambino 6 virus contemporanei attenuati)sono una specie di condanna ….e pure il più cretino dei genitori lo capisce poi però sente che è obbligatorio sente che tutti i medici(che vanno in tv)dicono che serve ed ecco che vaccinano i pargoli…

    per il chip che tirerà fuori bill non serve l’obbligatorietà perchè riusciranno a trovare(biologi microbiologi informatici e fisici)una base scientifica sicuramente più solida (anche se falsa nei fatti)di quella dei vaccini che di fatto non esiste e quella di cui parlano loro è una specie di favoletta per idioti…

    uno dei massimi sostenitori di vaccini andato più volte in tv è il dottor Burioni che dice ”non ci sono due campane,ce ne è una sola;quindi non serve il contraddittorio,parlo io da solo;sono la scienza ;tutti i medici che dicono diversamente non rispettano la scienza e quindi sono pericolosi e vanno radiati”
    ecco chi sono costoro…manco nel 1300,quanto diceva la chiesa ai tempi di Galileo era moderno rispetto a questo..

    quindi holodoc ci sarà la corsa e senza obbligatorietà perchè qualsiasi cura la più fantasiosa,compresa quella di Bill è sicuramente migliore di quella dei vaccini…

    cosi’ la solidità scientifica..

    cosi’ quelli che sono sopravvissuti ai danni da vaccino non sopravviveranno (o subiranno altrettanti danni)ai danni da chip contro il cancro…

    • Holodoc

      Sarà comunque una obbligatorietà di fatto… come quella informatica: non sei obbligato ad avere Office ma la pubblica amministrazione richiede che i documenti che gli mandi siano formato DOC o formato XLS.

  • Adriano Pilotto

    Citare Eco è come lanciare un boomerang.
    Detto questo, va rilevato che, sulla scena del mondo, con regolarità si presenta qualcuno che promette di sconfiggere la morte, pure il nostro Berlusconi s’impegnò in qualcosa di simile.

    • Apollonio

      forse, invece di leggere l’ articolo fuorviante di natural, si leggesse
      il Telegraph da dove si prende la notizia, si potrebbe capire che non è proprio come la mette il talebano naturista ..nessuno promessa di sconfiggere la morte…!

  • RenatoT

    Uso windows e scrivo c++… ma sul cancro e qualsiasi malattia cronica, Mike Adams, mi ha tolto le parole di bocca.

    • Apollonio

      Perché se usi windows e scrivi in C …. Mike Adams ha ragione e Bill Gates racconta balle ?
      chi sei tu l’ oracolo, il veggente che conosce il futuro…

      • RenatoT

        non è rilevante ai fini dell’evoluzione quello che dice lei o io ma i geni che andranno avanti e popoleranno il pianeta in futuro.

    • PinoRossi

      non ti curar dei troll prezzolati…

      • Apollonio

        anche lei Signor Rossi scrive in C ed usa Windowsssss..!

        • PinoRossi

          Per professione utilizzo tutti i sistemi operativi. Ho anche scritto in C++, ma non rimane nel mio cuore.

  • PinoRossi

    Se lo facesse la Apple di Jobs dovremmo pagare un abbonamento annuale per ogni cellula… così invece ci andrà direttamente in crash il sistema immunitario…

  • fuffolo

    Credo che cibo e condizioni ambientali condizionino fortemente il funzionamento del nostro corpo e della nostra salute, tanto che da oltre venti anni ho lasciato la città e cerco di produrre (con la famiglia) gran parte di quello che è il nostro consumo alimentare (partendo dall’acqua).
    Ma ho dovuto provare per necessità i risultati (anticorpi monoclonali) di alcune delle ricerche in questione, comunque il risultato dello stessa visione scientifica.
    Mi ha fatto impressione mettere nel mio corpo sostanze così “misteriose” e piene di possibili effetti collaterali (alcuni provati in prima persona) ma la necessità ha avuto la meglio.
    La disperazione ti rende disponibile a provare tutto e di questa situazione non ne deve approfittare nessuno, ortodossi o alternativi che siano.
    Onestà intellettuale ed umana, effettivamente difficile da trovare in un settore così condizionato da interessi economici, politici, personali…

    • RenatoT

      il cibo è praticamente un insieme di sostanze chimiche che mettiamo direttamente nel sangue. Stessa cosa per l’aria che respiriamo e l’acqua che beviamo.
      Stessa cosa per un automobile. Non possiamo mettere dentro vodka e gin, o cocacola e wiskey…

      Che necessitá ha avuto? Perchè ha dovuto mettere nel corpo sostanze cosi’ misteriose?

      • fuffolo

        Morbo di still, sia in versione infantile che dell’adulto con conseguente ari cronica (da oltre 44 anni)

        • RenatoT

          Ha mai letto Valdo Vaccaro?
          http://valdovaccaro.blogspot.de/2012/05/morbo-di-still-nelladulto.html

          Spero risolverá il suo problema.. anche se ho letto quali sono le medicine anti-sintomi che danno (poi sempre le stesse) ma non è mai troppo tardi.

          • fuffolo

            L’unica cortesia che generalmente chiedo a chi, anche in buona fede, vuole darmi un consiglio è di limitarsi a ciò che ha sperimentato sulla sua pelle (non quella di amici, cugini ed altro).
            Altrimenti le sue riflessioni, se non ha avuto a che fare con malattia e sofferenza, le condivida con chi ha avuto la sua stessa fortuna di essere sano evitando di rivolgersi a chi ci è passato.
            Un po di rispetto.

          • RenatoT

            veda un po lei…

          • freddicruger

            Verifichi sulla sua pelle o su quella di un suo caro, poi in caso parli.

        • Buongiorno Fuffolo.
          Sono andato a leggermi le caratteristiche della sua patologia e ho visto che una delle caratteristiche principali è quella di essere associata a stati infiammatori e dolori artrosici. Premesso che non sono un medico e che ovviamente qualsiasi variazione nella sua terapia va concordata col suo dottore, posso suggerirle l’uso di un integratore che sto sperimentando io stesso da circa due mesi. Si tratta di una proteina che si chiama alfa lattoalbumina. Ho due ernie al disco e soffro di rizoartrosi. Adesso è come non averle. La mattina scendo dal letto e invece di sentirmi tagliato in due dalle fitte alla schiena, con i dolori sotto il piede, le mani indurite, comincio la giornata con un sorriso! Questo non vuol dire che le patologie sono passate, ma che non ne avverto le spiacevoli conseguenze.
          Come funziona l’alfa lattoalbumina? Vado a braccio, senza andare a riguardarmi tutto quello che ho letto riguardo a questo integratore, quindi prenda quello che le dico con le pinze. Per quanto ho capito io, come dice Renato T., “noi siamo quello che mangiamo”. Tutto ciò che introduciamo nel nostro corpo serve a farlo funzionare. La malattia non è altro che una disfunzione dell’organismo, cioè il fatto che uno o più organi non facciano ciò per i quali sono stati “progettati”. Questo può avvenire per un evento traumatico o perché l’organo in questione ha una carenza o un eccesso di determinate sostanze. Questo ci riporta a ciò che avviene quando ci nutriamo e all’importanza di una corretta digestione. Se il nostro apparato digerente non funziona bene, non metterà a disposizione dei vari organi le giuste sostanze nutritive. A parte quegli organi che più o meno tutti quanti sappiamo che stanno – diciamo così – fra l’orifizio di entrata e quello di uscita del nostro corpo, ultimamente molti studi si stanno concentrando su un “organo diffuso” che si trova nei nostri visceri e che svolge un’opera fondamentale nella demolizione dei cibi al fine di trasformarli in sostanze chimiche più semplici e fruibili dal nostro organismo (la benzina di cui parlava Renato T.): si tratta del cosiddetto “microbiota”, cioè di quell’insieme di microorganismi, batteri, funghi, ecc… che albergano dentro di noi. Non si tratta di “poca roba” come saremmo portati a pensare, ma di circa un chilo di “piccoli operai” che lavorano per rompere le catene delle sostanze più complesse che costituiscono il cibo per ridurle a catene più semplici. Dalla salute del nostro microbiota deriva la funzionalità di molti organi. Il problema è che noi introduciamo nel nostro stomaco un sacco di schifezze (inquinanti, conservanti, antibiotici e altre porcherie) che vanno a interferire con l’azione del microbiota, che non sarà più in grado di fornire i giusti nutrienti ai vari organi del nostro corpo. Per cercare di rivitalizzare il microbiota e regolarizzare le funzioni intestinali e conseguentemente migliorare la salute di tutto l’organismo, qualcuno (in Italia il Dott. Mainardi, un neurobiologo) ha pensato di fornire all’intestino il nutrimento primordiale, cioè appunto l’alfa lattoalbumina, che è la proteina più importante contenuta nel latte materno. Tanto per rassicurare coloro che sono intolleranti al lattosio: non stiamo parlando della beta lattoalbumina, che è contenuta nel latte vaccino, ma della sua omologa contenuta nel latte umano. E’ proprio col colostro che le nostre madri ci trasmettono il loro microbiota e il nutrimento adatto. Il nostro intestino infatti, alla nascita è completamente “intonso”, puro. Quindi oltre al corredo genetico che ereditiamo da entrambi i genitori, abbiamo una caratteristica “vivente” che ci viene trasmessa solo per parte materna. Un po’ come l’ebraismo. Cosa interessante per coloro che amano l’esoterismo, ma a noi interessa l’aspetto fisiologico della cosa… Detto che fin dall’assunzione delle prime compresse (ho cominciato con quelle, mentre adesso sono passato alle bustine) ho avvertito che il mio intestino stava lavorando in maniera più efficace – meno “scarti” = più sostanze assorbite dall’organismo – la cosa più interessante avviene a livello cerebrale. Vi è infatti una stretta connessione fra attività intestinale e cervello (da cui il nome del sito del Dott. Mainardi – http://www.gutbrainaxis.it/ ) e l’alfa lattoalbumina ha un ruolo molto importante in questa correlazione, in quanto è ricca di triptofano, che è il precursore della serotonina. Non so dirti se siano proprio gli alti livelli di questa sostanza causati dalla messa a disposizione del suo “primer” attraverso l’assunzione dell’alfa lattoalbumina, fatto sta che evidentemente il cervello ne risulta appagato, e quindi esprime la sua soddisfazione smorzando la sensazione di dolore (ovviamente la mia non è una spiegazione da biochimico…). L’aumentata funzionalità intestinale aiuta dunque i nostri organi ad essere più efficienti e ad auto-ripararsi. In questo modo non necessitiamo di assumere le sostanze delle quali c’è un deficit attraverso le medicine, ma sarà il nostro stesso corpo che cercherà di tornare a produrle. Dato che con l’assunzione di questo nutraceutico si sviluppa una forte azione antinfiammatoria, non è escluso che oltre al possibile miglioramento per quanto riguarda l’aspetto doloroso e della mobilità articolare (per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto dell’effetto che ho riscontrato personalmente), ci sia anche un miglioramento per quanto riguarda gli stati febbrili dei quali penso lei sia affetto. L’aumento della temperatura potrebbe essere infatti legato ad un tentativo da parte dell’organismo di accelerare l’azione del macrobiota. I microorganismi che lo compongono hanno infatti una vita assai breve (si esaurisce nell’arco di poche ore). Una temperatura più elevata fa sì che si riproducano più rapidamente. E’ come se il corpo, mancando qualche sostanza chimica, cercasse di aumentare la produttività del microbiota. Evidentemente, essendo la sua una malattia cronica, qualche importante elemento nutritivo è assente o in carenza.
          Per quanto riguarda le proprietà a livello intestinale del “Serplus” ( http://www.kolfarma.it/ ) – questo il nome dell’integratore che al momento sto utilizzando, ma ho già visto che ci sono dei produttori di alfa lattoalbumina più economici all’estero – la casa farmaceutica che lo produce afferma che è molto efficace nei casi di celiachia, morbo di Crohn, bulimia, reflusso gastrico, ecc… e in generale nei casi di intolleranza alimentare. Ho notato che riesco tranquillamente a mangiare cibi che mi davano fastidio o che mi causavano gonfiore o crampi. Anche l’assunzione di sostanze alcoliche è più tollerabile. Fra le cose strane che ho notato: ho avuto di recente un raffreddore micidiale, eppure non ho perduto il senso dell’olfatto né quello del gusto.
          E’ a livello cerebrale comunque che l’alfa lattoalbumina sorprende di più. Verrebbe da gridare al miracolo a leggere i commenti dei pazienti che hanno scritto al Dott. Mainardi per riferire gli effetti della proteina: miglioramenti anche significativi si sono avuti in casi di autismo, epilessia, sclerosi multipla, depressione, attacchi di panico, emicrania e cefalea, ecc…
          Altre patologie che mi sono tirato giù dal sito del Dott. Mainardi: diabete, fibromialgia, dolori mestruali, psoriasi, insonnia, ictus, mioclono, SNAS, turbe sessuali… Tutta questa varietà di patologie sta a confermare come moltissime malattie (per non dire tutte) siano legate ad una cattiva funzionalità intestinale. Una dieta adeguata e una ripresa delle funzioni intestinali sono dunque la chiave per una vita migliore.
          Per concludere: qui un paio di video molto interessanti, nei quali il Prof. Gasbarrini spiega che cos’è il Microbiota Intestinale
          https://www.youtube.com/watch?v=yDhGkRSC0T0
          https://youtu.be/00pXJB0VzNc .
          E infine una notazione riguardo all’importanza della rete: ho scoperto l’alfa lattoalbumina per caso navigando su un altro sito di controinformazione. L’informazione mainstream infatti anche in campo medico è assolutamente omertosa quando si tratta di possibili soluzioni che possono evitare cure costose e magari inefficaci o addirittura dannose. Qui i link di una serie di articoli scritti da un utente di Luogocomune, che parla appunto delle sue esperienze:
          http://www.luogocomune.net/LC/index.php/21-medicina-salute/4324-il-microbiota-questi-sconosciuti
          http://www.luogocomune.net/LC/index.php/21-medicina-salute/4372-la-sindrome-del-cambio-di-stagione-e-un-problema-microbiologico
          http://www.luogocomune.net/LC/index.php/21-medicina-salute/4473-il-microbiota-un-fondamento-della-nostra-salute

          • fuffolo

            Quindi ha mal di schiena e male al dito.
            Fortunato lei.
            Cercavo un interlocutore tanticchia più dentro la questione, come penso si capisca dal mio intervento.

          • ignorans

            “un interlocutore tanticchia più dentro alla questione”

            Lei è uno scettico. E fa bene.
            Però cominci a manifestare il suo scetticismo anche verso la “classe medica”.
            Se io vado in wikipedia e cerco malattia di still, trovo:

            https://it.wikipedia.org/wiki/Malattia_di_Still_dell%27adulto

            Se vado a EZIOLOGIA trovo

            L’eziologia della malattia rimane oscura. Nel corso degli anni varie ipotesi si sono succedute.

            Il che significa che la classe medica non conosce la causa. Quindi quello che lei può avere dalla “classe medica” è un palliativo, un rimedio sintomatico, un qualcosa che loro hanno trovato che attenua i sintomi.
            Ci siamo fino a qui? Se ci siamo vado avanti.

          • fuffolo

            I rimedi utilizzati riescono a volte anche a “spegnere” le crisi ed indurre in remissione la malattia. I primi sono stati progressi fortuiti utilizzando farmaci “off labell” poi via via sono arrivati a farmaci che intervengono sui processi attivati, inibendone l’evoluzione. Sanno qualcosa, negli anni ho visto e provato miglioramenti notevoli. Ma qualche effetto collaterale, effettivamente, l’ho dovuto e lo devo sopportare…
            Ma prego, ne ho sentite talmente tante in oltre quaranta anni di frequentazione dell’ambiente.

          • ignorans

            Lei dice che è un problema che esiste fin dalla sua infanzia, giusto?
            Se è così, mi sentirei di dire che lei nasce in una famiglia “difficile” nella quale sua madre, in particolare, aveva abitudini alimentari sbagliate che si sono ripercorre su di lei.

          • fuffolo

            No, l’esordio è stato durante l’infanzia e non ci sono implicazioni genetiche (nè predisposizioni familiari).
            La mia famiglia è vissuta per molti anni fuori dagli inurbamenti e non ha alcuna caratteristica (quale?) per non essere definita “normalmente borghese” e neppure “difficile”.

          • ignorans

            Mi perdoni, ma lei come fa a sapere che non ci sono predisposizioni familiari? La scienza ha fatto chiarezza su questo punto? No.
            Anzi, negli ultimi anni “la scienza” ha sviluppato l’epigenetica che, detto in maniera sintetica, sembra dimostrare un’influenza determinante delle abitudini, degli stili di vita. La scienza sta cercando di dimostrare, insomma, quello che altri, nel mondo “naturale” hanno affermato prima di lei.
            Questo per dire che, ad esempio, “la scienza” non sa quale è l’effetto reale di un uso incosciente del cioccolato o dello zucchero o delle salcicce. Non sa che ci sono alimenti distruttivi, molto distruttivi.
            Comincia a sospettare qualcosa, va in quella direzione, cerca delle conferme, ma ancora per loro è buio.

          • fuffolo

            Si fanno accertamenti genetici e si riferiscono le patologie dei consanguinei (almeno di quelli conosciuti).
            Per quanto mi riguarda ho anche integrato con omeopatia, fitoterapia, medicina ayurvedica, cinese, etc…

          • ignorans

            Ma lei, ha mai fatto caso al fatto che in questo mondo nessuno ci insegna come occuparci di noi stessi, come stare bene?
            Le varie medicine, anche quelle “alternative” sono tutte sintomatiche. Quindi sono, per così dire, una seconda scelta. Non lavorano sul punto primario che è il cambiamento del paziente. Se il paziente continua a nutrire il suo problema con uno stile di vitasbagliato, diventa tutto molto difficile, soprattutto nel caso di problemi cronici. I problemi cronici sono lunghi, sono tosti. Occorre tanta buona volontà.
            Nel caso di sindromi acute è più facile provocare un cambiamento anche solo con uno stimolo mirato ai sintomi e quindi un po’ tutte le medicine ci riescono.

          • ignorans

            In ogni caso, dalla nostra discussione, lei può capire già la diversità di approccio della cosiddetta “medicina naturale” rispetto alla “scienza”.
            Qualsiasi sia la malattia, noi puntiamo alla causa, perchè solo rimuovendo la causa è possibile una guarigione.
            Questo per dire che, ad esempio, se lei ama i dolci e continua a prenderli, non è possibile fare nulla di concreto.

          • Buongiorno Fuffolo.
            Vorrei dire che mi dispiace di avere “solo” delle patologie così banali se confrontate con la sua, ma non è così. Quindi no, non sono un esperto né della sua malattia, né di medicina in genere. Sono solo una persona razionale. Perciò, stante che ho preso le mie informazioni su questo integratore prima di provarlo, che ho valutato il ragionamento che sta alle spalle e l’ho trovato molto filante – l’alfa lattoglobulina aiuta l’intestino a lavorare meglio / più sostanze nutritive circolano per il corpo / gli organi funzionano meglio – che ho sperimentato l’effettiva efficacia del prodotto per quanto riguarda le MIE magagne, mi sono sentito in dovere di segnalarle che esiste in commercio questa proteina. Dato che avevo sottolineato la sua capacità antinfiammatoria ed antidolorifica, pensavo che questo potesse interessarla. Come il fatto che molte persone che se ne sono avvalse per curare o per diminuire i sintomi di malattie anche gravi: sclerosi multipla, autismo, epilessia, ecc… Che poi l’alfa lattoalbumina possa essere efficace per la sua malattia io non posso dirlo. Ogni organismo ha le sue problematiche. Chissà quali sono le carenze del suo. Io posso solo dirle che ho sperimentato che con me funziona. Oltretutto lei scrive di aver provato terapie e sostanze varie; quindi qual è il problema?
            Mi viene il dubbio che lei non abbia letto tutto ciò che le ho scritto. Siccome appunto non sono un medico, le ho suggerito di andare a guardarsi il sito del Dott. Mainardi e i video del Prof. Gasbarrini. Le ho messo dei link a dei post dove si trattava di questo prodotto. Se lei ritiene che sia una perdita di tempo, affari suoi; è la sua salute, mica la mia.
            Se vuole cercare altre informazioni sulla sua malattia, c’è un sito dove pazienti affetti dalle più varie patologie parlano delle proprie esperienze con le varie terapie e medicinali. Forse può trovare qualcosa sul morbo di Still (https://www.patientslikeme.com/ ).
            Un segno di apprezzamento per chi cerca di dare una mano “perdendo” il proprio tempo, sarebbe stato più gradito. Comunque, in bocca al lupo!