VUOI FARE IL SUPERUOMO NICCIANO ? LIBERISSIMO. POI PERO'…

Unbelievable Wingsuit Batman Cave Flight by Alexander Polli | Video

DI CAMILLO LANGONE
ilfoglio.it

Si riaprano i manicomi. Si riaprano per i base jumper, per i sub che si sprofondano nelle grotte sottomarine, per gli alpinisti che si inerpicano sul Mont Maudit (la toponomastica ha un senso e se lo sfidi la camicia giusta per te è la camicia di forza)… Se questo non è possibile perché Rousseau ha imposto Franco Basaglia, l’idea che la colpa sia della società e non del male che l’uomo ha dentro, almeno si depennino costoro dal Servizio Sanitario Nazionale. Vuoi fare il superuomo nicciano? Liberissimo.Poi però non devi pesare sugli uomini non super, che badano a dove mettono i piedi e pagando le tasse mantengono gli ospedali. Ti vuoi infilare la tuta alare? Ti senti tanto bravo da lanciarti nel dantesco folle volo, tanto esperto (a morire, si noti, sono spesso gli esperti) da poter sfidare la legge di gravità? In caso di incidente dovrai pagare soccorso e ricovero.

E se tu, disgraziatamente, non ci sarai più, a pagare dovranno essere gli eredi: il salario del peccato di superbia è, da sempre, e giustamente, la morte.

Camillo Langone
Fonte: www.ilfoglio.it

24.08.2016

23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
massi
massi
24 Agosto 2016 14:25

Il Signor Langone poteva anche risparmiarsi questo articolo banale e insulso.

Ognuno ha il diritto di fare ciò che vuole della propria vita e stia tranquillo che il base jumper non gli costa niente, prima o poi crepiamo tutti e il conto si pareggia. Che tristezza.
Mattanza
Mattanza
24 Agosto 2016 14:27

E’ un articolo quasi da Facebook, in linea generale condivisibile e si presterebbe ad approfondimenti interessanti (se non hai obiettivi nella vita, perchè quel che ti offre la società non ti interessa e non cerchi bene potresti trovar solo allettante fare….Il superuomo nicciano), ma poi scade nel deve pagarsi l’ospedale o addirittura gli  eredi karmikamente pagheranno!

Penta
Penta
24 Agosto 2016 14:39

E non assistiamo quelli che si drogano, quelli che bevono troppo, quelli che mangiano troppo, quelli che hanno disturbi psicologici perché lavorano troppo, …

1Al
1Al
24 Agosto 2016 14:46

L’azzardo è sempre stato una caratteristica dell’animo umano. Non c’è altro da aggiungere. Nel nichilismo attuale può darsi abbia sostituito altre situazioni, ma alla fine cambia poco.

sotis
sotis
24 Agosto 2016 14:55

Perchè pubblicate articoli del genere?

busdriver
busdriver
24 Agosto 2016 15:20

quanti malati della sicurezza che ci sono al mondo. 

Dobbiamo lasciare il nostro corpo intero e sano perchè poi ci possano predare alla prima occasione.
Nooooo,via libera con whisky,sigarette,corse in moto e magari pure droga e se qualcuno ha bisogno di un pezzo di ricambio si rivolga pure a quelli che vivono casa e lavoro
Earth
Earth
24 Agosto 2016 15:25

Quanta gente che campa sulle spalle degli altri!

Per una volta posso dire che il Foglio ha scritto un articolo socialista.
Tutti quanti pagano le tasse e se uno vuole intaccare le ricchezze accumulate dalla societá per un atto rischioso e consapevole, deve pagarsi da solo le conseguenze. Una volta la chiamavano responsabilitá…
donjuan
donjuan
24 Agosto 2016 15:55

Grande 😄😄😄

clausneghe
clausneghe
24 Agosto 2016 16:26

Solo un giornalistaccio del fogliaccio poteva scrivere un così banale e cattivo pezzo.

Moralista da quattro soldi.
Pantofolaio invidioso e vendicativo.
Holodoc
Holodoc
24 Agosto 2016 16:33

I toni dell’articolo sono certo esasperati, ma se ne possono prendere spunti per fare una analisi di quelli che sono i valori su cui si basa la società attuale, dove impera l’individualismo.

Lo sprezzo del pericolo è accettabile secondo me se serve ad aiutare gli altri.
Lo apprezzo nei pompieri, nei soccorritori, nei poliziotti, perfino nei militari. Questi sono eroi.

Non lo apprezzo negli sportivi estremi. Questi non sono eroi ma solo egoisti che rischiano la vita propria perché non hanno altra fonte di soddisfazione, e, in caso di incidenti, fanno mettere a rischio quella dei veri eroi di cui sopra.

E mi pare oltremodo inaccettabile il giro di denaro che c’è dietro a chi pratica questi sport.
Può uno sportivo decidere serenamente di abbandonare un’impresa rischiosa quando c’è chi lo lega con contratti di sponsorizzazione?

massi
massi
24 Agosto 2016 16:42

Secondo la stessa logica il simpaticissimo Langone e i suoi colleghi del Foglio dovrebbero pagare di tasca propria le cazzate che scrivono e che nessuno ha chiesto loro.

Invece hanno ricevuto 51 milioni di euro dal ’97 ad oggi di finanziamento pubblico. La faccia come il culo.
edoxxx
edoxxx
24 Agosto 2016 17:14

Però i clandestini cosiddetti profughi BISOGNA PAGARGLI PURE L’ALBERGO!!!#

busdriver
busdriver
24 Agosto 2016 17:17

e qualunque sport diverso dal calcio di popò potrebbe diventare estremo per ingrassare gli assicuratori?

spadaccinonero
spadaccinonero
24 Agosto 2016 18:42

gli immigrati costano milioni di volte di più…

che sbadati questi qua del foglio…
Unaltrouniverso
Unaltrouniverso
24 Agosto 2016 18:58

Articolo potenzialmente interessante, poi però…

furibondius
furibondius
24 Agosto 2016 22:21
bedo
bedo
25 Agosto 2016 0:20

ma soprattutto non assistiamo con denari dello stato giornali e giornalisti che scrivono solo cazzate

FlavioBosio
FlavioBosio
25 Agosto 2016 0:22

Ci sono uomi con le palle, e poi ci sono i coglioni…

Fischio
Fischio
25 Agosto 2016 7:39

Argomento ‘pericoloso’ perchè scivola nel personale. Da qui la frase ricorrente: ‘Ognuno fa quel che gli pare!’. Risposta che andrebbe bene a fronte di una realtà condivisibile e giusta e quindi lontana da arrembaggi quotidiani piuttosto pesanti. Ma stando le cose diversamente non è da escludere che parecchie persone non approvino certe stravaganze pericolose e fini a stesse. E poi cosa c’entrano i drogati e alcolizzati (letto in un commento)? Quella è gente che risponde erroneamente (nella maggior parte dei casi) a qualcosa di tremendamente problematico…

Tonguessy
Tonguessy
25 Agosto 2016 17:46

C’è sempre qualcuno che ha deciso come dobbiamo vivere e/o morire. Lo fa solo perchè non ha ancora capito cosa significhi vivere e/o morire.

Fedeledellacroce
Fedeledellacroce
25 Agosto 2016 18:54

Totalmente d’accordo!
Il Camillo lo sport piú estremo che riesce a fare é sbattere le dita su una tastiera, d’altronde un tipo con quella faccia e quel fisico non puó fare molto di piú.
Ma tra l’altro é un grande sostenitore della dieta carnivora……..
Anche sentirlo parlare non é una bella esperienza.
Aspetto malaticcio e viscido.
Ed i suoi pensieri sono in sintonia con il suo essere: una merda

Denisio
Denisio
26 Agosto 2016 2:02

http://www.telegraph.co.uk/men/the-filter/11949888/Guy-Martin-what-its-like-to-crash-a-superbike.html

Grazie a gente come Guy Martin e non certo a torvi scribacchini prezzolati, politici, manager, agenti di stocazzo, che nutro ancora un minimo di fiducia nell umanità

lanzo
lanzo
26 Agosto 2016 15:09

Non ho capito cosa dovrebbero pagare gli "eredi" ?  Recuperare uno che si sfracella costa quanto un "immigrato" costa in una settimana, solo che lo "sfracellato" e la sua famiglia, a differenza dell’invasore con telefonino,  le tasse le hanno dovute pagare tutta la vita e pensate a quanto risparmiera’ l’INPS…   Un futuro pensionato di meno.