VACCINI, CIBO, MORTI, DECRETI. THINK (breve ultimo intervento)

DI PAOLO BARNARD

paolobarnard.info

E dove stanno gli altri decreti Ministra Minestra? Se vogliamo fare i pagliacci diciamocelo, se invochiamo la scienza e la Pubblica Salute è un’altra cosa.

Cos’è una morte prevenibile? E’ un umano che per una causa del tutto eliminabile dalla sua vita, ha finito per crepare. Conta se ha un anno e mezzo o 65? Sì nella sfera affettiva umana, e solo fino a un certo punto. No nella sfera della razionalità.

La morte per una causa prevenibile del tuo bambolotto tenero appena nato, dopo una tosserellina e una febbriciattola, è devastante. Ma nella mia vita ho visto infinite volte famiglie, mogli, mariti, figli squarciati per sempre dalla morte di un caro a 65 anni per, ad esempio, un infarto. La classica telefonata che arriva a una donna che la sera doveva uscire per una pizza con marito e amici, e dall’altra parte “Pronto, sono il maresciallo Frantoni.. lei è la moglie del signor Luca Alberti?”… e una lama ti apre a metà, letteralmente. Luca Alberti era quel gioviale vicino di casa da sempre soprannominato ‘l’Albertone’ perché non pesò mai nella vita meno di 125 kili, oggi era 138.

Nella sfera razionale, un pargolo (non vaccinato) che muore un martedì mattina, di colpo o dopo quella che sembrava all’inizio una banale febbre ma era morbillo, e ‘l’Albertone’, sono identici. Sono morti.

Un Ministro della Sanità non può commuoversi e straziarsi per un piccolino, e sbattersene di un adulto. Come gli animalisti che si straziano per la baby foca con gli occhioni alla Disney, ma se ne sbattono il cazzo di milioni di sorci sterminati ogni giorno nelle città.

Allora Ministra Minestra, vediamo due dati:

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ci dice che nel 2015 i bambini morti al mondo per morbillo sono stati 134.200, non specifica se vaccinati o meno. Certi studi sostengono che la grande maggioranza non erano vaccinati.

Quella che è forse la più prestigiosa pubblicazione scientifica del mondo, il The Lancet, c’informa che nello stesso anno più di 3.000.000 di umani, inclusi bambini e adolescenti, sono morti di obesità da sovra-nutrizione. Questo ‘olocausto’ supera oggi di tre volte, TRE VOLTE, i morti di fame nel mondo.

Allora, cara Ministra Minestra, dato che io e lei siamo concordi nel fatto che un dicastero alla Sanità non può fare, o meno, le lacrimucce a seconda che un decesso abbia il pannolino o la cravatta, a quando un decreto legge sull’obbligo di controllo della nutrizione dei bambini fin dall’adolescenza? Tre milioni all’anno, Ministra Minestra.

Per i lettori, solo per dire che:

  1. A) Se un Ministro fa una legge che permette ai genitori di RESTRINGERE IL MERCATO DEI VACCINI CHE VALE DAI 35-50 MILIARDI DI DOLLARI ALL’ANNO, quel Ministro viene mangiato vivo dalla lobby di Big Pharma.
  2. B) Se un Ministro fa una legge che obbliga i genitori a RESTRINGERE IL MERCATO ALIMENTARE DEL MEGA AGRI-MEAT-BUSINESS, quel Ministro viene mangiato vivo dalla lobby alimentare.

Indovinate come legifererà un Ministro della Salute nel caso A) & B)*

* Risposta, non farà un assoluto cazzo in entrambi i casi, solo che i morti per cibo in eccesso sono migliaia di volte quelli per apparente carenza di vaccinazioni. E allora la proteggiamo o no la Salute Pubblica, o siamo dei clown venduti alle lobby?

La posizione di Barnard sui vaccini è che IL DIBATTITO SCIENTIFICO VA RIAPERTO, PERCHE’ E’ STATO TACITATO TROPPO IN FRETTA. IO NON SONO UN TALEBANO PRO-ANTI-VACCINI.

 

Paolo Barnard

Fonte: www.paolobarnard.info

Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1808

7.07.2017

 

 

34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
RenatoT
Utente CDC
8 Luglio 2017 7:29

infatti… é proprio cosí. Il cibo uccide piú di qualunque altra cosa.

Gino2
Gino2
Risposta al commento di  RenatoT
8 Luglio 2017 8:42

l’ambiente “industriale” uccide piu di ogni altra cosa. I’inuinamento dell’aria , contaminazione dei cibi, acque, dei terreni, stile di vita , cibo spazzatura etc etc.
il cibo di per se ti mantiene vivo….

televisione falsa
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino2
8 Luglio 2017 8:46

si appunto , la maggior parte del cibo di oggi fa schifo quindi piu’ ne mangi e peggio e’

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino2
8 Luglio 2017 15:03

sicuramente… ma la quantitá di molecole che finiscono nel nostro corpo, arrivano tutte dal cibo. Dall’aria, come quantitá, ne arrivano molte di meno.
Naturalmente non si puo’ stare bene mangiando sano e vivendo a Priolo.. non a caso, mi sono trasferito 6 anni fa nelle canarie proprio per questo motivo.

Gino2
Gino2
Risposta al commento di  RenatoT
9 Luglio 2017 11:53

Ritengo la distinzione abbastanza ininfluente. Dire che l’ambiente inidustriale è nocivo basta e avanza. Il cibo che mangi “respira” l’aria inquinata e “beve” l’acqua inquinata.
Cio che arriva al tuo corpo dal cibo non lo puoi distinguere dall’ambiente.

gilberto6666
Utente CDC
8 Luglio 2017 8:10

Ne uccide più il piatto della spada. Concordo con Barnard.

gix
Utente CDC
8 Luglio 2017 8:35

Il classico infarto alla panza dei soliti ignoti, chissà quanti ne uccide durante le feste comandate…

televisione falsa
Utente CDC
8 Luglio 2017 8:45

anche secondo me , morire a 2 anni e morire a 70 anni e’ la stessa cosa…..tanto quando si muore finisce tutto !!!

Gino2
Gino2
Risposta al commento di  televisione falsa
8 Luglio 2017 8:46

finisce solo quello che può finire. ………

televisione falsa
Utente CDC
8 Luglio 2017 8:47

…….e quante persone grasse panzone ci sono in giro……

televisione falsa
Utente CDC
8 Luglio 2017 10:14

questa epidemia di gente sovrappeso succede anche perche’ non ci sono piu’ valori , siamo tutti viziati , non abbiamo identita’ , ne religione ne memoria storica insomma non ce piu’ niente e la gente si da ai vizi , e mangiare tanto e’ un vizio

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  televisione falsa
8 Luglio 2017 17:33

l’Ingordigia è uno dei vizi capitali 🙂

AnnaK
AnnaK
8 Luglio 2017 13:49

Ok certo l`alimentazione è fondamentale per la salute. Ma l`intervento del Ministero della Salute quale dovrebbe essere? Vietare la vendita dell`olio da frittura?

Denisio
Denisio
Risposta al commento di  AnnaK
8 Luglio 2017 15:21

Il ministro minestra potrebbe ad esempio promuovere la conoscenza come prevede la costituzione anzichè l’interesse particolare di gruppi di interesse privato, anzi dovrebbe inanzitutto riconoscere che il meccanismo del sistema infame capitalista spinge per sua stessa natura all’aumento del fatturato e che il ruolo dei parlamenti è proprio quello di arginare le derive e gli avvitamenti pericolosi che questa pericolosa tendenza produce per sua stessa natura. Se il ministro minestra si ” dimentica del suo ruolo ” oppure è cerebrolesa oppura la convenienza personale supera il dovere sociale del ruolo che deve ricoprire allora si produrrà per la società lo stesso effetto che si produrebbe in un treno che abbia un motore molto potente in costante accelerazione ma che sia priva di freni perchè il manutentore o il progettista hanno deciso di toglierli perchè con meno peso si va più veloci. Abolire l’olio da frittura sarebbe come dire di togliere le curve pericolose socialmente parlando, se non si possono togliere le curve pericolose bisogna inanzitutto riconoscerle, limitare la velocità e affrontarle, tanto per fare un esempio per la zia Marta. In questo momento molti italiani si stanno gettando dai finestrini altri si nascondono sotto i sedili perchè il treno sul… Leggi tutto »

Lupis Tana
Lupis Tana
Risposta al commento di  Denisio
8 Luglio 2017 23:35

denis, se noi vietiamo tutto quello che è nocivo, facciamo un salto indietro fino al medioevo, quanti morti avremo, milioni o miliardi?… allora meglio lasciare tutto come prima e cambiare le cose piano piano…
oppure meglio un ritorno al medioevo e chi rimarrà starà da dio. saluti t l

Denisio
Denisio
Risposta al commento di  Lupis Tana
9 Luglio 2017 1:03

Quello che ho scritto è che ” se non si possono eliminare le curve pericolose si deve moderare la velocità” volevo dire che se non posso eliminare la droga o l’olio da frittura devo moderare la velocità ovvero rallentare la foga e fare cultura e cercae una risposta che può essere un diversivo, un sostituto o una ricerca sperimentale o altro a seconda dell’ambito e assolutamente non operare in maniera da favorire il PIL sempre e comunque come prevede l’ordoliberismo attuale solo perchè questo sarebbe l’indicatore di salute dell’economia. E qui si aprirebbe un mondo che sta a cavallo tra la filosofia, la storia le tradizioni….la cultura e l’arte insomma come catalizzatori di possibilità, tutte cose ampiamente trascurate nonostante l’importanza che a ragione ne dà anche la nostra costituzione…ma che sono in disuso da decenni per favorire le logiche di mercato….follia!

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  AnnaK
8 Luglio 2017 16:21

Vietare la vendita di prodotti industriali basati su zucchero e farine e l’uso di grassi tossici. Vietare l’uso di pesticidi, glisofati vari e vietare l’allevamento intensivo. Il cibo dovrebbe essere solo naturale.
Dovrebbe vietare anche l’uso di detersivi e spingere per l’uso modesto di quelli biodegradabili derivati da prodotti naturali.
In poche parole mandare a quel paese l’economia mondiale perchè autorizzare solo cibo vero e rendere illegali pratiche che oggi sono normali, farebbe sparire la maggior parte dei malati.

Gino2
Gino2
Risposta al commento di  RenatoT
9 Luglio 2017 11:58

molti malati sparirebbero perchè morirebbero di fame! Senza allevamenti intensivi e coltivazioni intensive non c’è possibilità di sfamare, in Italia, 60milioni di persone con gli “orti sul balcone”. Cerchiamo di essere realisti e di calcolare quanto cibo deve mangiare in media una persona per capire di quanto terreno avrebbe bisogno. Ci sono i calcoli di quanto terreno per frumento serve per allevare una mucca! si deve tornare indietro di qualche centinaio di anni.
Attenzione io non sono per gli allevamenti intensivi, forse sono per le coltivazioni intensive…ma vietare non serve, non è la soluzione, non è attuabile, nessuno ha questa intenzione, nè ha questo interesse. chiedere, manifestare etc affinchè vengano vietate certe cose è sbagliare completamente mira. dal mio punto di vista.

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino2
9 Luglio 2017 15:10

E’ vero … il cibo non basterebbe.
Infatti stanno selezionando in tutti i modi possibili al popolazione, specialmente quella occidentale col sistema opposto, sovralimentandola.

Troll
Troll
Risposta al commento di  RenatoT
9 Luglio 2017 23:10

Come far morire il 70% della popolazione, hai mai fatto l’orto? senza pesticidi ecc il tuo raccolto è molto ridotto rispetto quando li usi, perchè ovviamente insetti e alto attaccano la verdura ad esempio, poi secondo te come fanno a fare interi campi solo di pomodori te lo sei mai chiesto? senza diserbanti cresce erba ecc

dadafari
Utente CDC
Risposta al commento di  AnnaK
9 Luglio 2017 12:15

avere peró una copertura normativa dei danni da cibo, non sarebbe male, ma piuttosto altamente civile. come per i vaccini, va che se uno muore l’azienda farmaceutica non ci rimette mai niente, e paga lo stato… un affare unilateralmente senza rischi

marco
marco
8 Luglio 2017 15:32

La difesa dei PRO vax è che il morbillo è altamente infettivo quindi quelle che oggi sono x morti, domani potrebbero essere 10x.

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  marco
8 Luglio 2017 17:34

specialmente se quelli che lo prendono sono giá malati di leucemia, cancro, diabete e malattie autoimmuni varie come asma, allergie etc… cioé la maggior parte dei bambini.

Deheb
Deheb
Risposta al commento di  RenatoT
9 Luglio 2017 1:09

“cioé la maggior parte dei bambini” hai qualche fonte per affermare ciò?

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Deheb
9 Luglio 2017 2:34

beh… era un po provocatoria la cosa. Un bambino, dovrebbe essere puro, nuovo, risultato di una selezione naturale a partire dalla fecondazione, mentre giá a pochi anni comincia ad avere problemi di sovrappeso (cuore) o necessita di occhiali oppure ha allergie o semplici problemi di intestino e/o stitichezza (molti), carie, cistiti, psoriasi di varie gravitá, pustole, appendiciti, tonsille giusto per fare esempi. Poi volendo ci sono bambini che hanno problematiche piú gravi come diabete di tipo 1, leucemia, cancro e io ho esagerato un pó nel post sopra ma ho le mie motivazioni. La normalitá oggi è diventato dare medicine ai bambini, chi ha figli, spesso, ha in casa le supposte, sciroppi, antistaminici, cortisone. Un bambino sano e ben alimentato non necessita di tutto questo, ne è testimone il mio ultimo figlio e il mio nipotino. In casa abbiamo adottato un regime alimentare piu’ logico con l’evoluzione umana, abbiamo ottenuto il regguardevole risultato di avere un figlio, lo stesso vale per noi, che risponde alle malattie classiche in modo incredibilmente leggero. Ha fatto il morbillo, varicella senza febbre… gli altri bambini della classe si sono fatti 15 gg a casa se non di piú con febbre alta ed erano conciati… Leggi tutto »

Deheb
Deheb
Risposta al commento di  RenatoT
9 Luglio 2017 21:42

Sensato e in parte condivisibile ciò che scrivi. Ma non è facile come sembra. Tutti sanno che il fumo di sigaretta è cancerogeno ma è raro trovare una persona che smetta. Questa non è big-pharma o il liberismo o il medico che si disinteressa, quindi cosa dovrebbe fare la medicina se non curare i sintomi? Questo ritengo sia la situazione nel mondo reale, solo in un mondo fantastico puoi stravolgere tutto.

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Deheb
9 Luglio 2017 23:17

beh.. che scrivano sulla nutella, sulla cocacola, sui pan di stelle.. che provoca il cancro…. e allora si che il paragone potrebbe reggere.

Sul fumo, Javier Pereira di 167 fumava e cosí altri ultra centenari.
Mi fece ridere la storia di una donna che arrivó a 131 e raccontava che aveva promesso al suo medico, quando aveva 125 anni, che avrebbe smesso di fumare. Mi sono immaginato la scena di una fumatrice di 125 anni di fronte al suo appanzato medico di 60 che le dava consigli per la salute. Il medico della mia famiglia, quando ero bimbo è morto di infarto a 55 anni. Mio zio primario a Roma pure ma a 77.

Se il fumo di sigaretta fosse realmente una delle primarie cause
del cancro come dicono, non ci sarebbero i reparti oncologici per bambini.

Deheb
Deheb
Risposta al commento di  RenatoT
10 Luglio 2017 0:07

Non mi risulta che i bambini fumino…. fumo è coinvolto nel cancro oro-faringeo e polmonare principalmente ed è fattore di rischio su infarti e ictus. E queste ultime due patologie possono coinvolgere anche la categoria medica. Il pereira, che non conoscevo, sembra essere di fine 1700, le nazionali senza filtro non erano ancora arrivate in india. Sono (o dovrebbero essere) due casi, pochini per affermare il contrario.

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Deheb
10 Luglio 2017 1:54

Pereira era Colombiano e risulta essere nato nel 1789… pazzesco, negli anni 50 era ancora in giro. Parlando di cancro, siamo a circa 2 persone su 3 oggi. Bene o male viene a tutti, anche ai non fumatori. Io non dico che il fumo fa bene… sicuramente fa male, è un altro modo di assorbire prodotti tossici da combustione i quali contribuiscono a contaminare e mettere in crisi il nostro organismo ma quello che ho notato in tanti anni, essendo io stesso fumatore di tabacco (senza additivi e conservanti), l’estrema differenza cambiando alimentazione. 20 anni fa credevo che fosso il fumo a farmi sentire affaticato quando facevo scale… mentre ero 25 kg in piú con una marea di problemi e sintomi che mi facevano vivere veramente male. Oggi, dopo 25 anni, posso fare 3 piani di corsa o fare 25km in bici con 20kg di peso (Bambino + seggiolone) senza avere mai il fiatone. Prima bastava mezzo piano per farmi fermare a metá della scala a prendere aria. 25Kg di grasso in piú si traduce in grasso nelle vene. In un sistema idraulico come il nostro sistema circolatorio, avere ostacoli nei “tubi” si traduce in problemi di ossigenazione… la “pompa”… Leggi tutto »

DisadAzione
Utente CDC
9 Luglio 2017 11:23

Andate a vedere di cosa si è parlato ieri a Pesaro…
https://www.facebook.com/UnitiPerLaLiberaScelta/videos/1352045448211082/

Massimo Pollani
Massimo Pollani
10 Luglio 2017 8:35

serve educare le nuove generazioni ad alimentarsi in modo corretto, e non parlo di una dieta o l’altra, ma comprendere come i macro/micronutrienti influenzano e regolano il nostro corpo… senza un’educazione alimentare non si va da nessuna parte

Gino2
Gino2
14 Luglio 2017 11:25
Gino2
Gino2
14 Luglio 2017 11:25

Ma questa storia dei vaccini….siamo sicuri non si leghi alla questione migranti?

RiccardoAlasia
RiccardoAlasia
17 Luglio 2017 2:55

Articolone! Giusto giusto per sedersi sulla tazza, potrebbe averlo scritto Guttalax