Sovrappeso e suscettibilità alla COVID-19

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Man mano che si diventa adulti, se mangiamo male e non facciamo movimento, aumenta facilmente il grasso viscerale.
Non è raro vedere un girovita molto appesantito, la cosiddetta “pancetta”.
Il problema è che al grasso esterno corrisponde anche il grasso che si va ad accumulare tra e negli organi della cavità addominale.

Non si tratta solo di un problema che riguarda l’estetica, è qualcosa che, in primo luogo, riguarda la salute e la biochimica.
Le cellule del grasso, infatti, producono sostanze infiammatorie che si chiamano “adipochine”.
Ciò rende il corpo più infiammato e terreno maggiormente fertile per varie patologie, anche forme più severe di covid.

La prima cosa da fare è imparare ad alimentarsi in maniera equilibrata e varia prediligendo il consumo di prodotti biologici e di stagione e cercando di limitare/eliminare i cereali e i farinacei a cena. Infatti mentre i carboidrati consumati a colazione o a pranzo vengono demoliti (al fine di recuperare l’energia in essi contenuta), quelli assunti la sera vengono trasformati in grasso a causa della fisiologica diminuzione del cortisolo.
È bene anche limitare il glutine ed evitare zucchero bianco, caseina, bibite e cibi industriali (tutte cose che infiammano).

Poi è importante muoversi, vale a dire introdurre nel proprio quotidiano un regolare esercizio fisico, dedicando almeno trenta minuti al giorno ad una camminata veloce.
Anche le persone più in là con gli anni possono farlo, magari ad un ritmo un poco più lento e iniziando con gradualità. L’importante è essere il più attivi possibile in base alla propria situazione.

Infine è fondamentale dormire il giusto tempo perché il sonno influenza l’azione degli ormoni che assicurano l’attività metabolica.

La salute non è mai scontata, si basa sulla nostra consapevolezza ed è il risultato delle nostre scelte quotidiane.
Possiamo scegliere cosa siamo e cosa saremo, se in salute o in malattia.
Molto possiamo fare con il nostro stile di vita.

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x