Sancho #13 – Fulvio Grimaldi – M5S: Il Cavallo di Troia per il nuovo totalitarismo italiano

Con il nuovo governo Draghi che ha messo d’accordo tutte le forze politiche sul primato degli interessi finanziari transnazionali rispetto alla salvaguardia del popolo italiano, il Movimento 5 Stelle ha definitivamente distrutto tutte le speranze di coloro che vedevo in questo partito una fonte di rivalsa per la nazione italiana.

Con Fulvio Grimaldi ripercorriamo tutte le tappe più importanti dell’ascesa e della caduta del M5S.

Attualità

  • Il 25 Aprile divide chi festeggia da chi resiste
  • Il Consiglio di Stato strizza l’occhio a Speranza
  • Un nuovo studio veneto ridicolizza il test PCR
  • Vaccini e effetti collaterali: il trimestre nero USA
  • Aperture e restrizioni: il gioco della carota e il bastone
  • Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: i parlamentari non sanno che c’è scritto
  • Anche il Qatar si butta nella mischia del mistero Regeni
  • Mainstream flop: lo sciopero della fame di Naval’nyj non fa notizia
  • Vaccini sì, ma solo quelli “nostri”: Speranza frena lo Sputnik V

M5S: Il Cavallo di Troia per il nuovo totalitarismo italiano

  • Videomessaggio di Grillo: la fine dell’uomo politico
  • I bei propositi e il ritorno alla lotta: le luci dei primi anni
  • Liquidità organizzativa e virtuale spie rosse del movimento
  • Governo giallo-verde: quando il potere inizia a dare alla testa
  • Conte bis: il tradimento degli ideali e l’alleanza con il PD
  • La strana cena con l’ambasciatore cinese e la mascherina di Grillo
  • Casaleggio – Grillo – Sassoon: chi muoveva i fili
  • L’inchino agli interessi finanziari con il governo Draghi
  • Esclusi e ribelli: cosa resta del movimento

“Sancho. Settimanale d’attualità con Fulvio Grimaldi” da un’idea di Giuseppe Russo. Conduce Massimo Cascone. Videoproduzione Bagony Snikett

Buona Visione!

29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ITALIA ENSEÑA
ITALIA ENSEÑA
29 Aprile 2021 0:23

Io non ho mai visto nel 5S una speranza, io non cerco mai speranze nella política ne’ mi arrabbio con i politici, ma i cospirazionisti che vogliono distinguersi dalla massa di pecore alla fine sono anch’essi pecore, pronti a lasciarsi portare dallo scandalo Ciro Grillo come se fosse quella la cosa importante, senza aver notato fin dal principio che lo stesso nome del partito era un simbolo massonico (stella a 5 punte). Siamo noi la politica, non i masanielli di turno.

Violetto
Violetto
29 Aprile 2021 2:08

Voglio il copyright!!!
È dal primo V-day che parlo del M5S come di un “cavallo di Troia”.

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  Violetto
29 Aprile 2021 2:37

Non ho modo di verificare quanto dici, mi fido sulla parola, complimenti per la lungimiranza. Io ci son cascato come un pollo!
Leggendo il tuo commento mi sono immaginato una frase simile pronunciata da Vincenzo in un prossimo futuro: “È dal 2020 che dico che sto virus è una stronzata”. (Lui sarebbe più elegante).

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  IlContadino
29 Aprile 2021 4:23

non posso escludere che esistano persone di questo tipo, ma sarei davvero, non so nemmeno come definirlo, se dicessi una cosa falsa sapendo che è falsa solo per prendermi dei meriti che non ho agli occhi di gente che (con tutto il rispetto) nemmeno conosco.

ITALIA ENSEÑA
ITALIA ENSEÑA
29 Aprile 2021 0:23

Io non ho mai visto nel 5S una speranza, io non cerco mai speranze nella política ne’ mi arrabbio con i politici, ma i cospirazionisti che vogliono distinguersi dalla massa di pecore alla fine sono anch’essi pecore, pronti a lasciarsi portare dallo scandalo Ciro Grillo come se fosse quella la cosa importante, senza aver notato fin dal principio che lo stesso nome del partito era un simbolo massonico (stella a 5 punte). Siamo noi la politica, non i masanielli di turno.

Violetto
Violetto
29 Aprile 2021 2:08

Voglio il copyright!!!
È dal primo V-day che parlo del M5S come di un “cavallo di Troia”.

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  Violetto
29 Aprile 2021 6:02

Mah, all’epoca qui c’era una certa Spadini alfieressa dei 5s e riscuoteva diversi consensi, ovviamente non il mio e di molti altri, indefessi pessimisti e nichilisti come i nichilisti del grande Lebowsky. Non ricordo così, a memoria violette o violetti, per cui la vedo grigia per il copyright…

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Bertozzi
29 Aprile 2021 6:12

gia che fine ha fatto la Spadini?

io non ricordo di Bertozzi…..

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  Violetto
29 Aprile 2021 6:15

Eh, ognuno ha la memoria che ha. Sarebbe bello poter verificare, che dopo siamo un po’ tutti buoni di attribuirsi poteri predittivi, specie qui.

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  Bertozzi
29 Aprile 2021 6:47

come ho gia detto, a che cosa servirebbe attribuirmi “poteri predittii” sapendo che è una cosa falsa?
Non chiedo voti.

In ogni caso io non ho mai “predetto” secondo “poteri” magici. Ho sempre riflettuto e ragionato.

R66
R66
Risposta al commento di  Violetto
29 Aprile 2021 6:04

Seee il copyright, scordatelo, mettiti in fila piuttosto. 🙂

clausneghe
clausneghe
29 Aprile 2021 4:56

Un Fulvio chiaro come l’acqua! Grazie di esistere.

SettimoSigillo
SettimoSigillo
29 Aprile 2021 5:27

Tutti i movimenti che proclamanno una “rivoluzione dal basso” sono psy-op.
Fanno parte gli slogan e i termini: “dissobedienza civile”, “democrazia diretta”, “cittadini”, “costituzione”, “diritti”…
Quando sentite queste parole e’ psy-op al 99%.

Annibal61
Annibal61
Risposta al commento di  SettimoSigillo
29 Aprile 2021 9:13

Permettemi un appunto. La democrazia diretta è l’ unica che funziona o meglio, funziona un pò più delle altre per il semplice fatto che c’ è sempre il popolo alla fine a dover decidere. La cartina di tornasole è la Svizzera.

Vlado Cremisi
Vlado Cremisi
29 Aprile 2021 3:29

Questo movimento governerebbe con chiunque, è sicuramente nell’anima partitocratica il cuore del problema

clausneghe
clausneghe
29 Aprile 2021 5:04

E comunque anche il mitico F. Grimaldi come del resto pure il grande e compianto Giulietto Chiesa furono a suo tempo irretiti dal falso profeta 5 truffe e simpatizzarono e votarono per lui, come capitò anche a me del resto, ma una sola volta, la prima nel lontano 2013 quando raggiunsero l’apice.
Hanno ingannato anche i saggi e lungimiranti, veramente diabolici, bisogna dirlo.

Violetto
Violetto
Risposta al commento di  clausneghe
29 Aprile 2021 6:11

mettici anche Mazzucco

clausneghe
clausneghe
Risposta al commento di  Violetto
29 Aprile 2021 6:20

Vero, c’avevo pensato ma poi l’elenco va a crescere troppo..anche Blondet, c’è cascato ad un certo punto.

Elric
Elric
Risposta al commento di  clausneghe
29 Aprile 2021 17:46

Blondet aveva pure sperato in Salvini. 🙂
Però, non ritengo una colpa quella di aver dato fiducia a questi quaquaraquà. La vera colpa è crederci ancora dopo tutto quello che hanno fatto e (omioddio!) faranno.

giuseppe sartori
giuseppe sartori
Risposta al commento di  Elric
2 Maggio 2021 15:14

parlare di colpe è SEMPRE un errore; uno invece deve chiedersi COSA lo ha spinto a correre dietro a un imbonitore.

giuseppe sartori
giuseppe sartori
Risposta al commento di  clausneghe
2 Maggio 2021 15:10

a me, che durante il periodo dei meetup, avevo con un amico organizzato a gubbio la raccolta firme per l’abolizione dei contributi alla carta stampata (vaffan..day), NON mi hanno irretito.
visto cosa hanno fatto delle firme raccolte, visto che il discorso più gettonato dall’insetto era quello sugli inceneritori, visto che non avevano un programma da condividere con la popolazione, visto che era impossibile tentare di parlare di politica estera, di politica agraria, di politica scolastica, visto come il mannaro aveva trattato montanari, capii che l’unica cosa che loro interessava era il parlamento ed il governo per cui, come facevo dagli anni 70 NON andai a votare.
gli intellettuali di sinistra, purtroppo, non sono mai stati dotati di intuizione politica; sono degli analisti,quindi orientati a ruminare.
non per niente il dirigente più intuitivo del pci, amedeo bordiga, venne espulso dal partito.

clausneghe
clausneghe
Risposta al commento di  giuseppe sartori
3 Maggio 2021 3:37

Complimenti per la tua lungimiranza, io invece c’ho provato e li ho anche sostenuti nei primi tempi. Poi vedendo il loro agire, già nel 2014 me ne staccai ed ora li odio, politicamente. Ciao.

clausneghe
clausneghe
29 Aprile 2021 6:17

Veramente ottima video intervista. Vivissimi complimenti anche a Massimo Cascone sempre più professionale ed arguto.
Un’ora spesa bene.

Annibal61
Annibal61
29 Aprile 2021 9:22

L’ Italia nasce bacata fin dalla sua Costituzione votata dalla stessa Assemblea che aveva votato i trattati di pace (resa incondizionata) a Parigi nel’ 47. Trattati di pace che contengono l’ amnistia per i i crimini compiuti dai partigiani comunisti. Costituzione a seguire che abiura il fascismo, forza popolare, e quindi il valore della patria e della nazione. E senza patria e nazione dove volete andare? Questi sono i risultati! Siamo finiti tutti nella pancia delle Multinazionali. 30 anni di declino dal ’92 ad oggi con il governo dei “partigiani” per seguire interessi “alleati” accompagnati da 2.000 miliardi di euro depredati con le aste marginali BTP! E chissà quando finirà… 5S e Lega nel 2018, a parere mio, erano l’ ultima occasione per salvare il paese. Ora Italia game over.

Elric
Elric
29 Aprile 2021 17:17

Visto i “mea culpa”, e “l’avevo detto”, m’inserisco tra quelli che stavano alla finestra per vedere l’effetto che fa… 🙂 Ho sempre visto i 5S come una grande possibilità. Le idee non erano tutte idiote, anzi. Ammiravo chi si buttava nel agone dopo una vita alla finestra. C’era un però… il m5s mi sembrava non un movimento politico ma, una specie di setta alla scientology. Lo so, avete il diritto di non credermi, eppure avevo il sentore di essere al cinema e vedere Episodio 3 della saga di Guerre Stellari. Anakin Skywalker diventerà il cattivo Darth Vader (o Fener per i vecchietti ;-). Punto. Eppure, fino alla conclusione del film, speravo di vedere un destino diverso per lui. Ecco, nonostante il mio “pregiudizio”, speravo con tutto me stesso di sbagliarmi, di aver preso una cantonata. E il governo con la Lega mi fece non solo sperare ma, per un momento, credere che fossimo davanti a una stupenda svolta per tutti noi italiani. Il resto della storia la conosciamo. Perciò, come ho fatto a “prevedere” cos’era realmente questo ammasso di cialtroni? Semplicemente, da molti anni non credo più a nessun politico e quando voto, la mia non è una cambiale in… Leggi tutto »

R66
R66
Risposta al commento di  Elric
29 Aprile 2021 17:30

Mi ero incuriosito ai tempi dei Meetup, mi ero iscritto e per qualche mese ho lurkato, non ricordo l’anno preciso, ma credo sia stato ancor prima della fondazione del movimento.
Già dal 2009 ho cercato di avvertire i miei conoscenti sulla fallacia del fenomeno, non sono stato creduto, anzi mi ricordo che sono stato cazziato non poco.
La dinamica si sta ripetendo, la maggior parte non mi crede neanche ora, ormai ci sono abituato.

R66
R66
Risposta al commento di  Elric
29 Aprile 2021 17:30

Mi ero incuriosito ai tempi dei Meetup, mi ero iscritto e per qualche mese ho lurkato, non ricordo l’anno preciso, ma credo sia stato ancor prima della fondazione del movimento.
Già dal 2009 ho cercato di avvertire i miei conoscenti sulla fallacia del fenomeno, non sono stato creduto, anzi mi ricordo che sono stato cazziato non poco.
La dinamica si sta ripetendo, la maggior parte non mi crede neanche ora, ormai ci sono abituato.

Elric
Elric
Risposta al commento di  R66
29 Aprile 2021 17:42

Ho un caro amico che, ho sempre ritenuto molto più intelligente di me, ancora crede fermamente a questi cialtroni. Anzi, ritiene Conte un grande statista.

Devo assolutamente rivedere il metro di giudizio che uso per ritenere uno intelligente o no… :-))

Gianfranco Attanasio
Gianfranco Attanasio
Risposta al commento di  Elric
2 Maggio 2021 14:49

A me ha sempre dato l’ idea di un remake in chiave politica di Scherzi a Parte o degli altri sciocchezzai delle TV di Berlusca. Chi ha fondato il Movimento, Grillo, lo ha distrutto con la sua personalita’ autoritaria e ondivaga, incapace di capire che, se dai forma a qualcosa, devi poi lasciare che acquisti una sua propria autonomia. Non parliamo poi dei Casaleggio…Peccato. Anch’io avevo dato fiducia al Mov, anch’io avevo plaudito alla alleanza con la Lega. Oggi quello che resta e’ zero.