Operazione Sterminio – Il piano per distruggere il sistema immunitario con un agente patogeno sintetizzato in laboratorio

Mike Whitney
unz.com

Se, negli anni futuri, qualcuno volesse uccidere una parte significativa della popolazione mondiale, i sistemi messi in atto in questo momento potrebbero renderlo possibile.” Dr. Mike Yeadon, ex vicepresidente di Pfizer

Questo è lo spirito dell’anticristo che, come avete udito, viene, anzi è già nel mondo.”  Giovanni 4:2-3

Domanda – Il vaccino Covid-19 danneggia il sistema immunitario?

Risposta – Si. Danneggia la capacità dell’organismo di combattere infezioni, virus e malattie.

Domanda – Se questo è vero, allora perché non vediamo morire così tante persone dopo la vaccinazione?

Risposta – Non sono sicuro di cosa intenda. Questo vaccino finora ha ucciso molte più persone di qualsiasi altro vaccino nella storia della medicina. “A tutt’oggi, negli Stati Uniti, il numero di morti è tre volte superiore al totale di tutti i vaccini [somministrati] negli ultimi 35 anni.” Questo è semplicemente sorprendente. Stiamo anche vedendo un aumento costante della mortalità per tutte le cause e delle morti in eccesso nei Paesi che hanno lanciato campagne di vaccinazione di massa all’inizio dell’anno. A volte l’aumento è del 20% rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Questo è un enorme picco di mortalità, ed è in gran parte attribuibile al vaccino. Quindi, cosa intende quando dice: “perché non vediamo morire così tante persone dopo la vaccinazione?” Si aspettava di vedere persone che stringono le mani al petto e cadono a terra dopo essere state vaccinate? Questa è una interpretazione molto semplicistica di come funziona l’iniezione. (Vedi: “COVID Deaths Before and After Vaccination Programs“, You Tube; 2 minuti)

Domanda – Tutto quello che sto dicendo è che la percentuale di persone che sono morte è abbastanza piccola rispetto alle decine di milioni di persone che sono state vaccinate.

Risposta – Ciò che sto dicendo è che se il vaccino è un agente patogeno realizzato in laboratorio – e penso che lo sia – allora certamente non è stato progettato per uccidere le persone al momento della vaccinazione. È stato progettato per indurre una reazione ritardata che, gradualmente ma inesorabilmente, erode la salute dei vaccinati. In altre parole, l’effetto reale dei coaguli ematici, delle emorragie, dei problemi autoimmuni e delle altre lesioni generate dal vaccino diventerà evidente solo in un secondo momento, con l’aumento dei casi di infarto, ictus, malattie vascolari e persino di cancro. (Vedere anche “latest trend of cardiac attendances by Scottish Ambulance Service – this is *excess* above the 2018/19 norm. Huge spike in summer, 500 ambulance calls per week above normal, mainly age 15-64. Was settling, then spike up again since late October” [ultimi dati sulle chiamate per problemi cardiaci da parte del servizio di ambulanza scozzese – c’è un *sopra media* rispetto al periodo 2018/19. Un enorme picco estivo, 500 richieste di ambulanza a settimana sopra la norma, principalmente nella fascia di età 15-64. Si stava assestando, poi di nuovo, un picco dalla fine di ottobre] Unità scozzese – Gruppo di Edimburgo).

Risposta – Il grafico sopra mostra perché i problemi cardiaci ultimamente hanno attirato molta attenzione, ma il danno al sistema immunitario è ancora più preoccupante.

Domanda – Può spiegare cosa intende senza diventare troppo tecnico?

Risposta – Posso fare anche di meglio. Posso darle un breve estratto da un articolo che illustra le ultime ricerche. Guardi qui:

Uno studio di un laboratorio svedese (intitolato SARS–CoV–2 Spike Impairs DNA Damage Repair and Inhibits V(D)J Recombination In Vitro, NIH), pubblicato a metà ottobre, ha scoperto che la proteina spike… entra nel nucleo delle cellule e interferisce in modo significativo con i meccanismi di riparazione dei danni al DNA, compromettendo l’immunità adattativa e, forse, incoraggiando la formazione di cellule tumorali….

“Meccanicamente, abbiamo scoperto che la proteina spike si localizza nel nucleo e inibisce la riparazione dei danni al DNA,” hanno scritto. “I nostri risultati rivelano un possibile meccanismo molecolare attraverso il quale la proteina spike potrebbe ostacolare l’immunità adattativa e aumentare i potenziali effetti collaterali dei vaccini basati sulla proteina spike a lunghezza intera.” (“Spike protein in COVID virus and shots weakens immune system, may be linked with cancer: Swedish study“, Lifesite News).

Quello che i ricercatori hanno scoperto è che la proteina spike blocca la produzione degli enzimi necessari alla riparazione del DNA danneggiato, cosa che, a sua volta, impedisce la “proliferazione” delle cellule B e T necessarie per combattere le infezioni.

Domanda – Può spiegarlo in parole povere?

Risposta – Certo. Significa che il vaccino manda in cortocircuito il sistema immunitario e questo apre la strada alle infezioni, alle malattie e ad una morte precoce. Forse lei pensa di poter avere una vita lunga e felice con un sistema immunitario disfunzionale, ma si sbaglia. Il sistema immunitario è lo scudo che ci protegge da tutti i tipi di virus, batteri e infezioni potenzialmente letali. Non è solo la prima linea di difesa, è l’unica linea di difesa. Senza la protezione completa delle cellule B e T per combattere gli intrusi, le prospettive di sopravvivenza sono minime.

Per sottolineare questo punto, guardi questo video del direttore di un servizio di pompe funebri britannico, John O’ Looney, che fornisce aggiornamenti regolari su ciò che sta vedendo sul campo 10 mesi dopo il lancio della vaccinazione. È un resoconto inquietante della catastrofe che si sta svolgendo sotto i nostri occhi:

(da 30 secondi in poi) “Quindi, quello che stiamo vedendo è un numero innaturalmente elevato di morti per infarto, ictus, aneurisma; e questi sono tutti il risultato di trombosi … embolie nei polmoni, nelle gambe, in altri distretti, che stanno causando queste morti, che sono ben documentate dai coroner locali e ben documentate in tutto il Paese. E nessuno sembra preoccuparsi per l’allarmante aumento di (trombi), ne ho visti più quest’anno che negli ultimi 14 anni….

Questo è una delle cause di morte che stiamo vedendo, l’altra sono persone che si ammalano, mentre il loro sistema immunitario, alla fine, si arrende. Quindi, hanno fatto il vaccino forse 6 o 8 mesi fa, e il loro sistema immunitario è stato intaccato ed ora stanno lottando per combattere cose come il comune raffreddore. Siamo in inverno e in giro ci sono raffreddori e influenze e queste persone non riescono a combatterle. Il governo è molto veloce ad etichettarle come “Omicron”… ma sono malati di un comune raffreddore. È il loro sistema immunitario ad essere stato distrutto. È un po’ come un malato di cancro che passa attraverso la chemioterapia e distrugge il proprio sistema immunitario. E devono stare molto attenti perché un comune raffreddore o un’influenza possono ucciderli. E questo è quello che stiamo vedendo ora…

Siamo a quasi 12 mesi dalla somministrazione dei primi vaccini, quindi il loro sistema immunitario sta cadendo a pezzi; questa è la realtà ed è quello che sto vedendo… e non possono più sopportare un raffreddore. … Quando, a settembre, ero andato ad una riunione a Westminste un esperto aveva previsto che sarebbe successa una cosa del genere ed, ecco, questo è ciò che sta accadendo. La gente si sta ammalando e sta morendo….. È spaventoso.” (“Omicron is ‘vaccine injury’; it’s nothing more than that.” John Looney, Rumble).

Ha ragione? L’aumento dei decessi NON è un’altra ondata di Covid ma l’effetto domino di un’iniezione citotossica che prende di mira il sistema immunitario e lascia milioni di persone senza difese contro le infezioni e le malattie di routine?

Sembrerebbe fattibile e, certamente, si adatta ad un’agenda di depopolamento, che richiede un ibrido biologico che non uccida direttamente il suo bersaglio ma, fondamentalmente, smantelli i sistemi di difesa critici che rendono possibile la sopravvivenza umana. Camuffando come innocuo antigene una “proteina killer,” i registi della pandemia sono stati in grado di accedere al sistema ematico di milioni di persone inserendovi una bomba ad orologeria che interferisce con la produzione delle cellule T e B e lascia le proprie vittime esposte a qualsiasi germe circoli tra la popolazione.

Come nota Looney, all’inizio della vaccinazione di massa, gli esperti avevano messo in guardia su questo possibile risultato. Naturalmente, le opinioni contrarie erano state ignorate e censurate. Qui c’è di più da un documento di ricerca in pre-stampa sul server medRxiv. Aiuta a spiegare l’impatto del vaccino sul sistema immunitario:

“Ricercatori nei Paesi Bassi e in Germania hanno avvertito che il vaccino … (COVID-19) di Pfizer-BioNTech induce una complessa riprogrammazione delle risposte immunitarie innate, di cui si dovrebbe tener conto nello sviluppo e nell’uso di vaccini basati sull’mRNA…. Dopo la vaccinazione, le cellule immunitarie innate hanno avuto una risposta ridotta al recettore toll-like 4 (TLR4), TLR7 e TLR8 – tutti ligandi che svolgono un ruolo importante nella risposta immunitaria alle infezioni virali….

“Numerosi studi hanno dimostrato che le risposte immunitarie innate a lungo termine possono essere aumentate (immunità addestrata) o ridotte (tolleranza immunitaria innata) dopo alcuni vaccini o infezioni”….

Tutti questi risultati dimostrano che gli effetti del vaccino BNT162b2 vanno ben oltre il sistema immunitario adattativo. Il vaccino BNT162b2 induce anche la riprogrammazione delle risposte immunitarie innate, e questo deve essere preso in considerazione.” (“Research suggests Pfizer-BioNTech COVID-19 vaccine reprograms innate immune responses”, New-Medical net).

Quante persone si sarebbero fatte inoculate il vaccino se avessero saputo che avrebbe riprogrammato il loro sistema immunitario?

Probabilmente neanche una, ed è per questo che i nostri funzionari della sanità pubblica non affrontano mai l’argomento. Qualsiasi cosa che si discosti anche solo leggermente dalla narrativa che “i vaccini fanno bene” viene rimossa dalla programmazione dei media mainstream e cancellata sui social media. Ma le persone non hanno forse il diritto di sapere cosa sta succedendo, cosa viene iniettato nei loro corpi e quale impatto avrà sulla loro vita e sulla loro salute? Non è questo che si intende per “consenso informato” o è anch’esso una vittima della fretta di inoculare tutti 7 miliardi di abitanti del pianeta Terra? Ecco un estratto da una breve intervista con un patologo, il dottor Ryan Cole:

“Quando somministriamo questi prodotti, possiamo vedere i diversi tipi di globuli bianchi dell’organismo… e c’è una vasta gamma di cellule immunitarie che lavorano insieme per combattere i virus e tenere sotto controllo i tumori. In laboratorio stiamo già vedendo i segnali di una diminuzione delle cellule T, veramente importanti, indispensabili… per il sistema immunitario innato. Questi sono i Marines nel vostro corpo, che combattono i virus, che combattono il cancro…. Ma quello che stiamo vedendo in laboratorio dopo che le persone hanno ricevuto queste iniezioni, è un locked-in, un basso profilo, molto preoccupante, di queste importanti cellule T killer indispensabili all’organismo (le cellule CD8). E il loro compito è tenere sotto controllo tutti gli altri virus.

Cosa sto vedendo in laboratorio? Vedo un aumento degli herpes-virus, vedo l’herpes zoster, vedo la mononucleosi, vedo un enorme aumento del papilloma virus umano… Stiamo letteralmente indebolendo il sistema immunitario di questi individui.

La cosa più preoccupante di tutte è che c’è una linea di queste cellule immunitarie destinate a tenere sotto controllo il cancro. Dal primo gennaio (in laboratorio) ho constatato un aumento di 20 volte del cancro endometriale rispetto a quanto vedevo su base annuale.” (“Pathologist Ryan N Cole of the Mayo Clinic on What We Are Seeing In Lab Results”, Rumble; 2° minuto)

“Herpes, herpes zoster, mononucleosi e persino cancro!” Che diavolo sta succedendo? Non può essere vero, no?

Sì, è vero; l’immunosoppressione porta a tutta una serie di risultati orribiliper la salute. Alcuni lettori potrebbero ricordare che un vaccinologo canadese, il Dr Byram Bridle, aveva fatto affermazioni simili in un’intervista di poche settimane fa. Ecco cosa aveva detto:

“Quello che sto vedendo troppo spesso è gente che aveva tumori in remissione o comunque ben controllati; i loro tumori sono andati completamente fuori controllo dopo aver assunto questo vaccino. E sappiamo che il vaccino causa un calo del numero di cellule T e queste cellule T fanno parte del nostro sistema immunitario e sono una delle armi più importanti che il nostro sistema immunitario ha per combattere le cellule tumorali; quindi c’è una possibile correlazione. Tutto quello che posso dire è che ho avuto troppe persone che mi hanno contattato con queste segnalazioni per sentirmi a mio agio. Direi che questa è la mia più recente preoccupazione per la sicurezza, ed è anche quella che sarà la più sotto-riportata nei data base degli eventi avversi, perché ,se qualcuno ha avuto il cancro prima del vaccino, non c’è modo che i funzionari della sanità pubblica colleghino alla vaccinazione [la sua recrudescenza].” (“Dr Byram Bridle speaks”, Bitchute, :55 secondi)

Lo ripeto, quante persone avrebbero deciso di farsi vaccinare se avessero saputo che, così facendo, avrebbe potuto scatenare una recrudescenza di virus dormienti o di tumori in remissione? Chi avrebbe corso un rischio del genere?

Ma non sanno di correre un rischio perché non è stata detta loro la verità. E la ragione per cui non è stata detta loro la verità è che sono un bersaglio in una guerra di sterminio che viene condotta contro di loro. A volte è molto difficile per le persone ammettere ciò che sanno essere la verità, ma la verità è evidente. I nostri manager pandemici e la loro fanteria nei media, nella sanità pubblica e nel governo vogliono farci del male, vogliono iniettarci una sostanza misteriosa che porterà il caos nei nostri sistemi immunitari e accorcerà le nostre vite. Questa non è solo una lotta per la libertà personale o l’autonomia corporea, è una battaglia per la sopravvivenza. Stiamo difendendo il nostro diritto a vivere. Ecco di più da un’immunologa virale, la Dr.ssa Jessica Rose:

“Ci sono studi che stanno uscendo ora, e ci sono numerosi indizi nei dati sugli eventi avversi, che questi prodotti (i vaccini Covid) non solo stanno immuno-modulando il sistema immunitario e causano iperinfiammazione; ci sono anche segnali su come stiano influenzando in modo molto negativo le popolazioni di cellule T CD8. Per chi non lo sapesse, questa è una notizia estremamente brutta. Finora riguarda solo poche persone, ma i dati non sembrano buoni. Queste cellule T sono le cosiddette “cellule killer.” Il loro compito… è quello di uccidere le cellule infettate dai virus e che mostrano marcatori estranei sulla loro superficie. Quindi, se queste popolazioni [di cellule T] vengono decimate, allora questa è una pessima notizia, perché nel sistema immunitario acquisito non abbiamo una popolazione di cellule per rimuovere le cellule infettate dai virus….

Ora iniziano ad apparire chiari segnali di una “sindrome da immunodeficienza” che si sta verificando in seguito alla somministrazione di questi prodotti (vaccini) Come risultato dell’iperstimolazione… e delle ripetute iniezioni di una proteina citotosica le cellule T sono (diminuite) … Non consiglierei mai, mai a qualcuno che è immuno-compromesso di avvicinarsi a questi prodotti, perché, e lo garantisco, la sua condizione è destinata a peggiorare. Un’altra cosa che stiamo vedendo nel VAERS sono i tumori che vanno fuori remissione e molti medici sul campo lo stanno segnalando. E, tra l’altro, questo non era mai successo prima, non su questa scala, neanche lontanamente… Quindi, sta succedendo qualcosa che giustifica ulteriori indagini e non sembra essere una cosa buona.” (“Viral Immunologist Dr. Jessica Rose explains the concerning information emerging about the compromised immunity of the vaccinated“, Odysee)

Riuscite a vedere lo schema? Capite che stanno tutti dicendo la stessa cosa? Perché è così?

È perché è la verità, la pura e semplice verità.

Quello che stiamo cercando di dire non potrà mai essere enfatizzato abbastanza: questo vaccino è un’arma biologica creata dall’uomo, sintetizzata in laboratorio, che disattiva il sistema più importante di difesa dell’organismo e aumenta di molti ordini di grandezza la suscettibilità alle malattie. Ad ogni dose in più si è sempre meno in grado di generare una risposta efficace contro le infezioni di routine, l’influenza o i virus. Questo porterà ad uno tsunami di malattie che, probabilmente, travolgerà il nostro sistema sanitario pubblico e farà sprofondare il Paese ancora di più nella crisi. È questo il piano? È questo ciò che i nostri signori globalisti hanno in serbo per noi?

Vedremo. Ora guardate quest’ultima clip dal video del vaccinologo Geert Vanden Bossche:

“La prima cosa che vorrei sottolineare è che la Covid-19 non è una malattia da persone sane. Le persone in buona salute hanno un sistema immunitario innato efficiente, che può affrontare un certo numero di virus respiratori senza alcun problema. Queste persone non solo sono protette contro la malattia, ma possono addirittura – in molti casi – prevenire l’infezione. Sono persone che possono contribuire all’immunità sterilizzante e all’immunità di gregge che è molto, molto importante. Quindi, ascoltate: non permettete mai e poi mai che qualcuno o qualcosa interferisca o sopprima il vostro sistema immunitario innato. Potreste anche fare tutto da soli, conducendo una vita malsana, che danneggerà la vostra immunità innata, ma, ancora peggio, sono gli anticorpi indotti dal vaccino a sopprimere la vostra immunità innata. E questi anticorpi vaccinali non possono sostituirla perché perdono la loro efficacia contro il virus e diventano sempre meno efficaci. Al contrario degli anticorpi innati, non possono prevenire l’infezione, non possono sterilizzare il virus. Pertanto, non contribuiscono all’immunità di gregge….

Se sopprimiamo questi anticorpi innati nei bambini, ciò potrebbe portare a malattie autoimmuni. Questo è un NO assoluto. Non possiamo vaccinare i nostri bambini con questi vaccini. La soppressione dell’immunità innata è già un problema tra i vaccinati che, in effetti, avranno difficoltà a controllare tutta una serie di malattie, non solo la Covid-19, ma anche altre patologie… e sarà necessario un cambiamento radicale nelle strategie per aiutare i vaccinati – e sono con loro con tutto il mio cuore– perché, in molti casi, avranno bisogno di trattamenti prolungati…

… Somministrare loro un richiamo – il che significa dare loro una terza dose – è assolutamente folle, perché ciò che farà, sarà aumentare la pressione immunitaria degli anticorpi vaccinali sulla loro immunità innata. Quindi, il richiamo è un’assurdità totale, è pericoloso e non dovrebbe essere fatto ….

Quindi, cosa ci dice la scienza? Ci dice che è l’immunità innata che ci proteggerà, non il vaccino.” (“Geert Vanden Bossche on Vaccines and the suppression of innate immunity”, Rumble)

Così, ora sappiamo che – insieme ai coaguli ematici, le emorragie, gli attacchi di cuore, gli ictus, le malattie vascolari e neurologiche – il vaccino è anche progettato per distruggere l’arma che ci protegge dalle malattie e dalla morte, il sistema immunitario. Fino a che punto bisogna negare l’evidenza per non vedere il male che è ora tra noi?

Vedere anche: Dr. Nathan Thompson- Il vaccino Covid induce l’autoimmunità, Odysee
https://odysee.com/@EndYourSlavery:8/My-Jaw-DROPPED-when-I-Tested-Someone’s-Immune-System-After-the-2nd-Jab:d

E questo: Vaccine Acquired Immune Deficiency Syndrome (VAIDS): ‘We should anticipate seeing this immune erosion more widely’” America’s Frontline Doctors https://americasfrontlinedoctors.org/news/post/vaccine-acquired-immune-deficiency-syndrome-vaids-we-should-anticipate-seeing-this-immune-erosion-more-widely/

Mike Whitney

Fonte: unz.com
Link: https://www.unz.com/mwhitney/operation-extermination-the-plan-to-decimate-the-human-immune-system-with-a-lab-generated-pathogen/
08.12.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

blank
Notifica di
78 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
78
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x