Non sarà un altro settennato

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Non sarà un altro settennato. Comunque vada, il Mattarella bis non durerà sette anni e, come avvenuto per il suo poco illustre predecessore, si concluderà prima della scadenza. Questa consapevolezza non è solo legata all’età del presidente, che va per gli 81 nonostante l’apparenza arzilla, ma anche alle condizioni tragicomiche in cui è maturata la sua rielezione. Qualunque cosa sia accaduta dietro le quinte, qualunque faida fra logge o guerra fra bande si sia combattuta all’interno dello stato profondo, i fatti attestano la volontà di prendere tempo, mantenere un guardingo status quo, perseverare in quest’equilibrio del terrore. A queste condizioni, la promozione del Drago sullo scranno presidenziale quando le acque si saranno calmate appare tutt’altro che scontata, proprio perché non è detto che le acque si calmeranno, ed a quel punto potrà essere lo stesso “vile affarista” ad essere sacrificato e scaricato dai suoi padroni, dei quali lui conosce bene l’indole. I gattopardi di regime vincono ancora una volta, dunque, e non poteva essere altrimenti, ma da ora in avanti vivranno alla giornata, e nessun Mattarella potrà tirarli fuori dalla palude nella quale rischiano di impantanarsi.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x