Il medico del 118 rompe l’omertà: “Sui più fragili, il vaccino anti-Covid è l’arma letale”

Intervista esclusiva di CDC a un medico d'ambulanza "il tasso di mortalità degli effetti avversi è al 70%" una vera strage, coperta dai medici che non segnalano, per agnosia e fede acritica nei farmaci. Perché dalle punture guadagnano il doppio, mentre il 118 viene progressivamente smantellato.

Di Marco Di Mauro, Raffaele Varvara, Lucien Bôle-Richard per ComeDonChisciotte

Tutti i muri, anche i più solidi, prima o poi si sgretolano. Anche quello dell’omertà. E quando avviene, ci si rende conto che bastava una persona, una sola, che fosse rimasta umana. La persona che ci ha testimoniato ciò che state per leggere è un medico del 118 di grande esperienza, l’avrete vista forse in una delle tante clip televisive, vestita da palombaro a recare sostegno a chi veniva lasciato ad attendere la morte a sorsi di paracetamolo, o incrociata per strada mentre andava a sirene spiegate. È vero, molte voci di medici si son levate contro il ricatto dell’obbligo vaccinale sin dall’inizio dell’anno, ma mai prima d’ora si era esposto un insider vero e proprio, uno di quelli che quotidianamente tratta sia i casi di Covid, sia quelli di effetti avversi da vaccino. Uno che gli ospedali li vive davvero, a contatto con tutto ciò che i media ci nascondono, a cominciare dal fatto che questi “vaccini” anti-Covid sono letali per i più fragili. Sì, proprio quelli su cui in questo momento si stanno facendo le terze dosi. Quello che ci ha detto conferma tristemente le nostre peggiori aspettative: ci auguriamo sia il primo tassello per parlare della campagna vaccinale come di una vera strage di stato, la peggiore della storia italiana. Perché non si tratta di una, due o tre bombe, qui hanno avvelenato per sempre milioni di persone. Oltre a una pressoché totale occupazione degli ospedali da parte dei lobbisti privati, che porterà presto allo smantellamento del servizio di emergenza pubblico, il 118. E il fatto che esistano medici come questa persona, che non si sono fatti zittire dalla paura di perdere i propri privilegi di casta, che non hanno accettato acriticamente il passaggio della medicina da scienza al servizio dell’uomo a uomo al servizio della scienza, ci riempie il cuore di orgoglio. E ci fa sentire fortunati di aver incontrato, nella parte più nera di questa notte della civiltà, un medico vero.

MD Dottore, quali sono gli eventi più preoccupanti a cui hai assistito nel corso del tuo servizio al 118 da gennaio 2021 ad oggi?

Hanno iniziato cambiando le parole. Prima, chi aveva patologie pregresse veniva definito “persona a rischio”, il che denotava chiaramente il fatto che tutta una serie di farmaci o trattamenti che andavano bene per una persona sana, mettevano a rischio di gravi reazioni avverse questi soggetti. In base alla storia clinica del singolo soggetto, si stabiliva il grado di rischio rispetto all’assunzione di una determinata sostanza. Oggi non esistono più le persone a rischio: hanno creato una categoria molto vasta che comprende tutti, e include diverse patologie, i “fragili”, come i bicchieri e i piatti. Questo cambio di termini ha capovolto completamente la situazione: i fragili vanno via con un soffio di vento, vanno protetti e immunizzati al più presto e prima di tutti gli altri, e per loro va bene qualunque farmaco, anche sperimentale e pericoloso. Del gruppo dei “fragili” fanno parte tutti quelli che avevano patologie pregresse, come diabetici, ipertesi, malati cardiaci, renali, epatici. Nella mia esperienza di medico di emergenza ho riscontrato con certezza che i soggetti “fragili”, che hanno un organismo già intossicato, quando ricevono i vaccini Covid vanno subito all’altro mondo. O almeno, è difficile che non ci vadano.

MD Nella tua esperienza, quanti?

Nella mia esperienza di medico di ambulanza nella mia ASL di appartenenza, per le persone fragili la mortalità è circa del 70%.

MD Stai dicendo che 7 persone “fragili” su 10 che subiscono gli effetti avversi dei cosiddetti vaccini anti-Covid, ne muoiono?

Esattamente. Possiamo dire che questi vaccini stanno facendo piazza pulita di tutti i fragili. Adesso vi porto un esempio dall’ultimo ricovero che ho fatto. Siamo andati a casa di una persona, che aveva già i suoi acciacchi: cardiopatica, bronchite cronica ostruttiva già da anni, e ciononostante vaccinata con doppia dose. Quest’ultima patologia, in gergo BPCO, si è riacutizzata dopo la somministrazione del vaccino. La paziente presentava una saturazione dell’ossigeno all’88% accompagnata a delle strane scosse tonico-cloniche. Dal momento che non si trattava di un soggetto epilettico, ho pensato che doveva essere un’acidosi dovuta al fatto che la bombola d’ossigeno a cui era attaccata era ad un livello molto basso; pertanto l’ho portata in ospedale, in quanto ritenevo la paziente fosse scompensata a livello metabolico. Questo finché non l’abbiamo condotta al Pronto Soccorso. Il resto della storia l’ho saputo da un collega che lavora al P.O. ma che viene a fare le sostituzioni da noi in ambulanza. La paziente aveva un versamento pleurico, un versamento pericardico, sindrome da perdita capillare (CLS), praticamente la paziente perdeva sierosità da tutti i distretti capillari. Dunque ritengo che a tutt’oggi sia già passata a miglior vita, anche se lo scoprirò domani, quando sarò di turno. Ma posso dire già adesso che le scosse tonico-cloniche, che io pensavo dovute all’acidosi metabolica, avevano cause del tutto diverse, perché l’acidosi è stata immediatamente compensata in Pronto Soccorso con bicarbonato, ossigeno etc. ma, nonostante l’ossigenazione iniziasse a salire, le scosse persistevano. Quindi è mia opinione che si trattasse di una tossicità dovuta alla neurotossina del vaccino Covid, che i colleghi non riconoscono, perché nessuno di loro si è andato a informare. Del resto anche noi medici d’ambulanza, io se mi permetto di azzardare un sospetto di diagnosi, mi prendono per pazzo. Per i colleghi, il vaccino non può dare controindicazioni, c’è proprio un gap, un vuoto. Non lo vanno proprio a cercare il sintomo. Come ci dicevano all’università, una malattia che non conosci è una malattia che non esiste, intendendo dire che se tu non vai a cercare i sintomi, non puoi fare la diagnosi.

RV È per questo che nel Lazio abbiamo fatto l’accesso agli atti degli effetti collaterali da vaccino, e da gennaio ad oggi si assiste proprio a un calo esponenziale delle segnalazioni, perché gli ospedali decidono a priori che non c’è correlazione. Dalla clinica non parte la segnalazione.

No, capisci? Il dato ufficiale che ne esce è che non ci sono effetti collaterali, ce n’è uno su otto milioni. Posso dire senza esitazione che non è vero, perché in ogni singolo turno che faccio in ambulanza ne alzo almeno uno in queste condizioni.

MD I sintomi sono sempre gli stessi?

Più o meno sì: mi viene in mente una strana correlazione con un episodio precedente, che mi è rimasto impresso. Uomo, 44 anni, faceva le pulizie nell’ASL. Quando ricevo la chiamata, sul tablet mi esce “Neurologico”, arrivo là e lo trovo disteso per terra, teneva gli occhi aperti ma era privo di conoscenza. Ora, un ictus in un uomo di 44 anni ti deve insospettire, se sei un medico. Non puoi dire «aveva la pressione alta»… so com’è andata a finire, perché un parente del paziente, che fa il suo stesso lavoro, sta da noi. Una cisti al tronco encefalico che dopo il vaccino si era riattivata. Anzi si era attivata, perché l’uomo ce l’aveva da sempre, ma adesso si era formata attorno un’area edematosa, che è quella che ce l’ha fatto trovare sul pavimento in quelle condizioni. Proprio ultimamente ho chiesto aggiornamenti sul caso: ora è in lenta ripresa, ma ha una vistoso rigonfiamento sulla nuca a cui è stato applicato un drenaggio.

MD Prima ci hai riportato una percentuale allarmante di casi fatali nel numero di quelli classificati come “neurologici”, tutti avvenuti in seguito alla somministrazione dei farmaci Comirnaty (Pfizer), SpikeVax (Moderna), VaxZeviria (AstraZeneca) o Janssen (J&J). Nella tua esperienza al 118, quand’è che questo tipo di casi è iniziato ad aumentare?

Guarda, posso dirti che prima noi intervenivamo per diversi tipi di situazione, adesso sono tutti neurologici. Un aumento graduale e inesorabile, iniziato a gennaio 2021.

LB Queste morti di cui parli, in che lasso di tempo avvengono rispetto alla somministrazione del vaccino, della prima o seconda dose? Può essere individuata una coerenza?

[Riflette] Diciamo che di solito succede a medio termine, due o tre mesi dopo. [si rivolge al dott. Varvara] Ti risulta?

RV Sì, risulta anche a me, nella mia esperienza di infermiere. E questo rende anche difficile ipotizzare prima e prevedere poi una correlazione.

Il nesso causa-effetto è difficile da stabilire. Perché poi sembra studiato a tavolino: ognuno di questi muore per la riacutizzazione di cose che già aveva. Pertanto, questi farmaci uccidono in modo subdolo, perché la punta dell’iceberg, quella che si vede al di sopra del mare, sono le patologie pregresse; la parte più grande, quella che non si vede, consiste nella somministrazione di questi farmaci sperimentali, che ha causato la rivitalizzazione e recrudescenza di tali patologie.

MD È come se con la somministrazione dei sieri sperimentali Covid il sistema immunitario abbassasse le difese, smettendo di contrastare queste patologie che in precedenza aveva stabilizzato?

Proprio stamattina leggevo, nel gruppo della regione Sardegna di una chat di medici di cui faccio parte, che due colleghi hanno perso la madre per lo stesso problema: un linfoma, in entrambi i casi guarito, che si è ripresentato dopo il vaccino. «Le hanno uccise», stanno dicendo.

MD Ma nessuno dei tuoi colleghi, in ASL o in ospedale, ha notato questo fenomeno? Si sono posti qualche domanda?

Ma te lo sto spiegando, non è che non gli importi, per loro è inconcepibile l’idea stessa che ci possa essere qualche correlazione. Ieri parlavo con un membro del sindacato, perché noi stiamo facendo delle lotte per il 118, perché noi medici d’emergenza stiamo subendo dalla ASL un trattamento che ha dell’incredibile. Voi forse non lo immaginate, ma il 118 è un servizio che sta essendo lentamente e progressivamente smantellato. Eppure siamo noi quelli in prima linea, quelli delle famose tute bianche che tutti hanno visto, ma noi sappiamo cosa significa indossarle, patire un caldo insopportabile, finire per terra quando si ha la pressione bassa. E con quelle addosso, dopo aver portato i pazienti Covid in ospedale, fare lunghe tratte e attese interminabili sotto il sole, io e il mio infermiere di turno, per far igienizzare l’ambulanza, quando a volte erano in attesa davanti a noi altri otto veicoli, perché ovviamente la postazione era una in tutta la città. Ebbene, ero al telefono con un collega sindacalista ex 118, il quale è stato chiarissimo: «La FIMMG ha abbracciato la causa dei vaccini. Noi ci crediamo. Se tu non lo facessi saresti l’unica persona di tutto il sindacato a non averlo fatto.» e io, che so che non è vero, che non tutti i colleghi sono vaccinati, ho capito una cosa, che ho appurato in seguito: lui si è licenziato dal 118 perché adesso fa le punture anche lui. E là prendono 5000 euro al mese, che è quasi il doppio di quanto prendeva quando lavorava con noi.

MD E poi i soliti debunkers dicono che è una bufala il fatto che i medici vaccinatori guadagnino di più.

No, loro fanno un turno di determinate ore, e l’ASL non dà niente per niente, quindi credo che saranno rapporti di lavoro di 36 o 42 ore settimanali.

MD Rispetto alla questione degli effetti avversi a cui hai assistito, hai notato qualche tratto in comune che te li facesse ricondurre alla somministrazione dei farmaci sperimentali denominati “vaccini Covid”? Come sapevi che erano vaccinati?

Quando arrivo sul luogo dell’intervento, la prima cosa che chiedo è se siano vaccinati o meno. Perché i vaccinati mi spaventano, gli possono succedere cose che non mi aspetto, di tutto. Pensa che conosco alcuni agopunturisti che dichiarano di non voler trattare i vaccinati Covid, perché, testuali parole di uno di loro, «gli può venire un coccolone durante la seduta, e io ne pago le conseguenze». Ma noi medici d’emergenza non possiamo fare distinzioni, il nostro è un servizio rivolto a tutti i cittadini. Il tratto comune di cui mi chiedevi, io l’ho individuato in questa sindrome da CLS, cioè di perdita di liquidi dai capillari. Una malattia classificata come rara, ma la cui incidenza, almeno nella mia esperienza, è aumentata tantissimo da quando è iniziata la somministrazione a tappeto di questi farmaci. I capillari vengono in qualche maniera rovinati da questi farmaci, e quindi perdono sierosità. Mi è capitato addirittura in pazienti che non avevano mai avuto problemi di questo tipo, di ritrovarmeli con l’ascite [accumulo di liquido nella cavità addominale NdR]. Ma quello che tu chiedi si può avere solo con autopsie accurate, e nel caso dei sospetti morti da vaccino, per preservare la proteina spike, dovrebbero farsi entro 72 ore dal decesso.

MD Come state vivendo, tu e i tuoi colleghi, il ricatto del lasciapassare verde, considerato che voi siete stati gli apripista, col DL 44, delle attuali politiche coercitive del DL 111?

Non c’è stata resistenza alcuna, sono tutti vaccinati. E chi, medico o no, ritiene che può normalmente andare avanti coi tamponi, credendo che facciano meno male, si sbaglia. Io i tamponi li vedo fare quasi ogni giorno, e si tratta di uno stupro vero e proprio. Quando li vedo fare ai bambini, me ne devo andare, non ce la faccio. E sono impotente di fronte alla volontà dei genitori.

RV È mai successo che tuoi colleghi abbiano omesso assistenza oppure fatto commenti negativi nei confronti di pazienti ricoverati che non avevano fatto il vaccino?

Be’, vedo spesso gli infermieri in accettazione andare avanti e indietro su tutte le furie urlando «Mammamia! Questo non è vaccinato!» e sbandierando la certezza che l’esito del tampone sarà positivo, ma non ti so dire cosa succede dopo, perché io non vado oltre quel reparto.

RV Quelli di voi che non si vaccinano, saranno sospesi dal servizio, se non gli è già capitato. Questo che impatto avrà sulle prestazioni sanitarie dovute alla cittadinanza e sul diritto alla salute? Chi sostituirà i non vaccinati?

Hai visto che il 118 non durerà tanto a lungo, tutte le azioni delle dirigenze ASL in tutta Italia denotano la chiara intenzione di smantellarlo completamente. La situazione è estremamente caotica. Prima i medici non potevano essere sospesi, poi si possono sospendere ma non dall’ordine, poi possono esercitare, ma non in presenza. Già, se ricordi, durante la prima ondata, curavamo la gente per telefono. Adesso torneremo a farlo.

RV Come curavate i pazienti affetti da Covid durante la prima ondata?

Io ne ho trattati poco più di cento. Sono guariti tutti. Li curavamo con Azitromicina e Ivermectina, e se li prendevamo in cura all’inizio della malattia, si alzavano dal letto in tre giorni, mentre quando li prendevamo già in fase avanzata, ci voleva più tempo. Molti li ho curati anche con l’omeopatia, accompagnata a vitamine C e D ad alto dosaggio. Una cosa è certa: non ho ospedalizzato nessuno, i pazienti Covid possono essere curati benissimo a casa.

MD Quindi nella tua esperienza, su 10 pazienti Covid, 10 guariti; su 10 effetti avversi da vaccino Covid, 7 morti. Possiamo dire che la mortalità dei vaccini Covid è stata superiore a quella della malattia stessa?

Sì, purtroppo. Ma voglio specificare una cosa: se a vaccinarsi è una persona sana, senza malattie pregresse o fragilità di sorta, è molto probabile che non le succeda niente, o che abbia effetti avversi non letali. Ovviamente, ho assistito anche al caso di un’insegnante, sanissima, che dopo l’inoculazione si sentiva bruciare in tutto il corpo; alla fine le è stata fatta diagnosi di polineurite.

MD L’inghippo sta qui: sull’informativa dell’AIFA c’è l’obbligo di segnalazione. Ma se il medico fa una diagnosi dove non c’è nulla da segnalare, ha già aggirato l’obbligo. Di tutti gli effetti avversi a cui assistito, quanti sono stati segnalati?

Nemmeno uno. Non sono io a dover segnalare, non posso. Deve farlo il medico dell’ospedale. Ma quest’ultimo non sa che si potrebbe trattare di un effetto avverso da vaccino Covid, e seppure si prendesse la briga di indagare (cosa che non fanno nel modo più assoluto) non lo ascrive al vaccino.

MD Ma perché fanno così? Qualcuno gli ha imposto in maniera “informale” questo tabù?

No. È proprio agnosia: il problema per loro non esiste, non deve esistere.

MD Ma qualcuno deve avergli detto qualcosa. È mai possibile, scientificamente e anche umanamente, che tutti i medici di un ospedale, in modo univoco e acritico, accettino e pratichino questa agnosia?

RV Certo che sì. È l’effetto della manipolazione.

La vedi la massa com’è? Ora, se esco e vado dai miei vicini di casa, loro parlano dei vaccini dalla mattina alla sera, e vogliono sapere se lo hai fatto o no. E il bello è che a loro in tasca non entra niente.

RV L’obbligo di segnalazione qui, sull’informativa AIFA, è un pro forma, sta su tutte le informative.

LB Una parola interessante a questo proposito l’ha usata il sindacalista FIMMG, quando ha detto «noi ci crediamo nei vaccini» è diventato un fatto psicologico, una credenza e per questo non può essere messo in discussione sul piano razionale. È un credo.

Ti spiego una cosa. Io faccio la guardia notturna in una clinica per disagiati psichici. Ieri, un infermiere anziano mi parlava di come anni addietro i pazzi erano seguiti e curati, facevano un percorso che comprendeva tutta una serie di terapie e attività; adesso, si tengono a vegetare come in carcere e quando, com’è ovvio in condizioni del genere, si agitano o hanno qualche problema, vengono imbottiti di psicofarmaci. Lì ci sono tante persone in forma coatta, agli arresti insomma, e in qualche caso gente che è riuscita a passare per pazza ed evitare la galera. Mi è rimasto impresso un ragazzo: l’ho visto quando è entrato nella struttura, bello, presente a se stesso, in carne, pieno di vita; se tu lo vedessi adesso: magrissimo, a deambulare per la struttura con un’aria smarrita, che aspetta solo di morire, da queste strutture oggi chi entra non esce più. Ecco, dico questo perché il problema della disumanizzazione della medicina non è un problema di oggi, ma ormai ben radicato nella cultura e nella prassi quotidiana di molti colleghi che sono stati abituati sin dal praticantato a somministrare farmaci acriticamente, al di là di qualunque osservazione razionale, ed è da questa acriticità irrazionale, ormai comune a moltissimi colleghi, che nasce la fede nei farmaci, secondo me.

RV Per questo bisogna rifondare completamente la medicina su basi umanistiche, rivoltarla come un calzino, scardinare completamente questo vecchio paradigma.

MD Tra i tuoi colleghi, nell’ambiente, non dico crederci o meno, ma almeno si parla di questo boom di reazioni avverse?

No. Non puoi parlare, e sai perché? Arriveresti inevitabilmente a dire qualcosa di male del vaccino, e non puoi. Innanzitutto, perché i colleghi sono tutti vaccinati, e quindi ammettere che il vaccino faccia male per loro varrebbe l’ammissione di essere a rischio vita tutti i giorni. Dunque, già a priori non accettano questa versione dei fatti: hanno fatto la scelta di vaccinarsi a occhi chiusi, senza informarsi prima, come se la loro salute avesse lo stesso valore di un oggetto acquistato per strada. Se parli male del vaccino li metti in difficoltà con se stessi.

LB Ancora una volta, lo stesso meccanismo psicologico: potrebbero mai ammettere a se stessi di aver trattato la propria salute con tanta leggerezza?

Non lo farebbero mai.

MD Questo però è un ostacolo enorme ad un possibile rimedio alla situazione. Stanno portando avanti una strage silenziosa e doverosa, protetta innanzitutto dall’omertà di medici e sanitari in genere, che sarebbero gli unici ad avere i titoli per dare credibilità alla denuncia di quanto sta accadendo.

Una strage silenziosa e doverosa: hai colto nel segno.

RV È molto più facile credere in questo dio che cominciare a farsi delle domande, per questo i colleghi sono complici, e in modo diverso, ma non meno grave, anche la gente comune.

Molti di noi sono stati allontanati dalle famiglie, per lo stesso meccanismo psicologico: essendo tutti corsi a vaccinarsi, ora come potrebbero ammettere che abbiamo ragione senza ammettere di aver messo in pericolo di vita se stessi e i propri figli?

LB La situazione che lei ha descritto è quella dei mesi primaverili ed estivi. Adesso che siamo entrati in autunno, come pensa che si evolverà la situazione, quando torneranno in circolo i virus influenzali stagionali? Soprattutto, come agiranno questi virus sulle persone vaccinate?

La strage silenziosa continuerà, ma molto probabilmente diranno che a trasmetterli sono stati i non vaccinati. Ti posso dire che molti tamponi positivi al Sars-Cov2 sono stati rianalizzati e si è scoperto che si trattava di influenza A e B. Del resto sappiamo che il maggiore virus influenzale è sempre un coronavirus. Rispetto a come agiranno i virus stagionali sulle persone vaccinate, non possiamo ancora dirlo senza dati a disposizione.

LB I dati sul tasso di vaccini somministrati in Italia sono coerenti con quanto voi riscontrate nella pratica quotidiana?

Sì, assolutamente. La maggioranza della popolazione italiana è vaccinata. È spaventoso per me, ma è così. E tutti pensano di essersi messi al sicuro.

MD Qual è l’età media dei casi fatali o eventi avversi gravi correlati ai cosiddetti “vaccini Covid” a cui hai assistito?

Tra i 40 e i 70 anni, un ventaglio molto ampio, come vedi.

Dottore, grazie di cuore. Vorremmo avere metà del tuo coraggio.

Grazie a voi.

Notifica di
84 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
CaptainWildBillKelso
Utente CDC
4 Ottobre 2021 12:26

Allucinante. Questo è il Male. Questa è una guerra e ognuno deve decidere da che parte stare.

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  CaptainWildBillKelso
4 Ottobre 2021 15:24

io la mia scelta l’ho fatta… fate la vostra

lazarovici
Utente CDC
4 Ottobre 2021 13:26

In effetti mia moglie (48 anni) dopo il Pfizer ha visto risvegliarsi in modo violento tutte le patologie pregresse che il suo sistema immunitario aveva per così dire riequilibrato. Ma il nostro medico di famiglia dice che non c’è nessuna correlazione

JexTeller
Utente CDC
Risposta al commento di  lazarovici
23 Ottobre 2021 21:17

Una signora sulla mia via ha avuto complicanze sia con la prima ma la seconda è stata ricoverata con tutti i valori alle stelle tra cui non sò di preciso cosa ma ha scatenato qualcosa che prima non aveva o non era “attiva” mettiamola così.Per il medico non c’è correlazione…che schifo!

sbregaverse
Utente CDC
4 Ottobre 2021 13:31

Accomodiamoci nelle poltronissime della prima fila per gustare la partita covidale tra scapoli e ammogliati.
N.B.Ammogliati coniugati rimano con vaccinati.
Arbitro,guardalinee,VAR e radiotelecronisti fino all’ultimo dei cameramen sono coniugati cornuti venduti.
Buon divertimento!

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da sbregaverse
Enrico Fila
Utente CDC
4 Ottobre 2021 15:01

Sono arrivato al punto di non credere più a nulla di ciò che riguarda l’informazione ufficiale e non sulla pandemia, sui vaccini, sulle terapie. Non si riesce più a comprendere quanto di falso o deliberatamente modificato, vi siano nelle notizie, nelle ricerche o negli articoli scientifici.
Chiedo cortesemente alla redazione di CdC di verificare l’attendibilità di quanto dichiarato dal medico intervistato. Non sto mettendo in dubbio la veridicità dell’intervista, ma dei dati forniti dall’intervistato. Non trovo correlazione empirica tra ciò che viene dichiarato e la realtà che mi circonda.
Se quanto sostenuto dal medico fosse reale, la situazione sarebbe di una gravità tale, da non poter essere nascosta ancora per molto tempo.

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
4 Ottobre 2021 15:22

cos’è di grazia che non ti torna?…. se il mantra mainstream è nessuna correlazione cos’è che turba i tuoi sogni? Che ci sia una invereconda sottostima dei numeri riguardanti gli effetti collaterali e i decessi del siero miracoloso rispetto ai dati ufficiali mi pare assodato oltre ogni ragionevole dubbio…. se poi le cose non ti tornano perché stai ancora pensando all’elisir di lunga vita allora è un altro paio di maniche.

Enrico Fila
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
4 Ottobre 2021 15:51

Non mi torna semplicemente il fatto che sia da parte della narrativa dominante che non, ci sono miriadi di testimonianze, documenti, relazioni, ricerche e teorie che si contraddicono a vicenda. Non ho il tempo materiale di documentarmi su ogni argomento e cercare pertanto in autonomia la validità dei dati esposti. Nel caso specifico di questa intervista, ad esempio, mancano totalmente i dati oggettivi necessari per poter trarre conclusioni.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Enrico Fila
Violetto
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
18 Ottobre 2021 10:53

i numeri non tornano. il 70% dei “fragili” sarebbero milioni di individui morti.
Case di riposo sterminate, bare anche per strada, altro che camion dell’esercito…

dai su ragazzi ma non vi bevete tutte le panzane possibili e immmaginabili!!!

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
4 Ottobre 2021 15:45

Guarda, a dire il vero anche a me suona strano quel che dice il medico. Qua gli anziani del borgo si sono vaccinati tutti, sembrano stare meglio di prima. Mi spiego, quelli bonari (pochi) sono ancora più bonari; quelli impestati (quasi tutti gli altri) sono ancora più impestati, aspetto da tempo che qualcuno molli il colpo, ma niente! Quelli non cedono di un centimetro, di certo va a finire che loro seppelliscono me…pensare che volevo togliermi una piccola soddisfazione, dopo che ci hanno escluso dalla vita del borgo perchè privi dell’iniezione, sarebbe stato bello non andare al loro funerale, un piccolo dispetto, giusto per fare pari col morto quel che non hai pareggiato col vivo: “Mi spiace non venire al funerale, ma non abbiamo il green pass!”
Adesso divulgo l’intervista, servisse a qualcosa, qualsiasi cosa;)

uparishutrachoal
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
4 Ottobre 2021 16:10

Si vede che godevano di buona salute prima del vaccino, e continuano a goderla dopo..anche se prima del temporale le nubi si devono addensare e ci mettono un po’ di tempo prima di scatenarsi..
Io darei un paio d’anni di attesa..così..a occhio..poi vedremo tante patologie nascoste che si riacutizzano e nessuno le metterà in relazione al vaccino..
Per i giovani è diverso perché si resettano, ma un vecchio è difficile che possa farlo..
Abbi un po’ di pazienza..che la vendetta è un piatto da consumersi freddo..anche se non ho mai capito questa frase, perché personalmente, a mente fredda, sparisce anche la voglia di vendetta.
Ho anche contemplato la possibilità che la proteina spike faccia bene..in quanto scrosterebbe dal grasso e dall’unto l’apparato circolatorio..e poi si riassorbirebbe dopo aver fatto il lavoro sporco..
Ma a parte tutto, il vero metro di giudizio è il nostro corpo riguardo a noi stessi..e il non tollerare intromissioni da aghi in vena (qualsiasi cosa contengano) è una scelta sacra e non negoziabile.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da uparishutrachoal
Andr3a
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
4 Ottobre 2021 16:40

Porto la mia esperienza diretta. Della cerchia di parenti e amici nessuno si è ammalato di covid. Ma di reazioni da vaccini ho tre ospedalizzati ovvero una miocardite una insufficienza renale e uno che non sanno cosa abbia. Poi abbiamo i meno gravi una trombosi all’occhio, un ictus, uno svenimento finito con rottura di una arto poi eventi meno gravi. Questa è esperienza diretta cioè persone che hanno a che fare direttamente con me. Se allargarsi la cerchia probabilmente il rapporto vaccinati colpiti aumenterebbe. Ho anche notato che c’è molta difficoltà a parlare dei problemi che causa il vaccino eppure ci sono persone di mia conoscenza che hanno fatto testamento prima di vaccinarsi. Tutti sanno che il vaccino uccide o comunque potrebbe ma vanno avanti credendo nel bene comune….. questo messaggio che la propaganda ha veicolato è potente, tanti si martirizzano per il bene di tutti. La sinistra purtroppo ha moralmente la più grande responsabilità in questo genocidio speriamo che si tolgano di mezzo presto

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Andr3a
4 Ottobre 2021 17:13

Grazie per la testimonianza.
Ma com’è allora che qui nessuno mostra alcun segno di cedimento?!
Va a finire che ho preso casa nella Vilcabamba dell’Appennino.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da IlContadino
Ricciardo
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
4 Ottobre 2021 21:43

Grande! Conosci Vilcabamba.

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Ricciardo
5 Ottobre 2021 7:31

Gira gira sono capitato anche lì.
Tanti vecchietti, tante vecchiette.
Mi è parso che le rughe di quelle persone fossero meno rigide, meno tirate, meno incazzose. Rughe in armonia col creato. Chissà perché? Secondo me, acqua buona e tanta frutta, me la racconto così, e così faccio anch’io;-)

lazarovici
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
5 Ottobre 2021 12:21

Anni fa sono stato anch’io a Vilcabamba. Mi ricordo che noleggiavano cavalli per fare una stupenda passeggiata. Bevono, fumano e scopano come ricci, ma dev’esser l’acqua e forse l’aria pulita. Non so. Invece alle Galapagos vivi un’esperienza unica ma rischi la malaria.

Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
5 Ottobre 2021 13:25

Forse con la maggior parte delle persone, sane, il vaccino mrna (hanno comunque somministrato tanti placebo) agisce lentamente, perche’ ci puo’ mettere anni ad intasare i capillari. Ma non escludo anche che l’ossido di grafene sia ancora piu’ letale, quando vorranno “loro”, semplicemente modulando le frequenze del 5g, alzando o abbassando come si fa con le manopole della radio .
ps Ma tu sei quello che ha il blog sugli agrumi? Riconosco il logo.

IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
5 Ottobre 2021 13:58

Anche io a volte penso alla questione “manopola”, frequenze e 5g, però poi ci bevo su un bicchiere di rosso e cerco di sviare la mente verso lidi meno tortuosi;)
Non sono io quello del blog sugli agrumi.

BALABIOTT
Utente CDC
Risposta al commento di  Andr3a
4 Ottobre 2021 17:52

Dei punturati che conosco io 2 potenziali eventi avversi; un trombo all’ occhio (uomo quasi 80enne) ed uno strano stato letargico/confusionale/ansiotico (donna sui 50)…gli altri stanno bene (per ora)…

Violetto
Utente CDC
Risposta al commento di  Andr3a
18 Ottobre 2021 10:55

e tu sai che sono reazioni da vaccino perchè?

catgarfield
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
4 Ottobre 2021 18:41

Sarà l’aria buona del borgo. Probabilmente ci vuole solo un po’ più di pazienza. E la 3^ dose? Gli hai suggerito la 3^ dose?

lurker
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
4 Ottobre 2021 16:03

Non trovo correlazione empirica tra ciò che viene dichiarato e la realtà che mi circonda Giusto essere scettici e cercare riscontri, pero’ in questo caso la cosa e’ complicata. La correlazione non la trovo neanch’io ma, non essendo medico, posso solo cercarla nei dati disponibili in rete o dall’esperienza di persone conosciute direttamente o indirettamente. Ora, quando ho visto sul sito AIFA i dati relativi alle reazioni avverse (https://www.aifa.gov.it/farmacovigilanza-vaccini-covid-19) , mi e’ subito saltata agli occhi una cosa strana: il numero di segnalazioni, per ognuno dei vaccini, ha un picco all’inizio e poi cala nettamente nel tempo (fa eccezione il Janssen, con picco ritardato ma che mostra comunque una chiara decrescita). Sembra quasi che, dopo la novita’ iniziale, si sia affermata la convinzione che i vaccini non possono avere effetti collaterali, che quindi non vengono segnalati (in accordo con l’opinione dell’intervistato). In questa situazione sara’ ben difficile leggere nei dati una conferma di quanto detto nell’intervista. Anche per quanto riguarda i dati raccolti da contatti personali, se la maggioranza della gente e’ convinta che i vaccini sono sicuri (e questo mi sembra innegabile, a quanto vedo intorno a me), sara’ ben difficile riuscire ad accorgersi di casi di morte o… Leggi tutto »

uparishutrachoal
Utente CDC
4 Ottobre 2021 15:55

Io l’ho sempre detto che i vaccini ammazzano i ‘fragili’…come tutte le indebite perturbazioni che sogliono traumatizzare un organismo debilitato: sforzi eccessivi, mangiate abbondanti, impatti emotivi.
E ho sempre detto che un giovane in buona salute, accusa pericarditi se ha già il cuore stressato di suo..che un corpo sano si resetta senza tante difficoltà..
Ovviamente se poi si insiste a vaccinare tutti gli anni, diventa fragile anche chi non lo era..
La vera cosa grave, e non riguarda solo il vaccino, è la perdita di fiducia nel proprio corpo e nella sua sensibilità a indicarci le cose non tornano: adesso per vedere se respiro bene devo comprare il saturometro, come se fossi incapace di monitorarmi da solo…
I vaccini li possono anche togliere, ma le gente rimarrà schiava di macchinari, dottori e protocolli.
La soluzione è esercitare il buonsenso nell’osservare i propri sintomi e correggerli all’inizio modificando gli atteggiamenti che li hanno provocati.
Ci vuole un po’ di attenzione, ma non ci sono altre vie..altrimenti saremo sempre preda di dottori e ambulatori: inutile poi lamentarsi.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da uparishutrachoal
Pfefferminz
Utente CDC
4 Ottobre 2021 16:06

Sui canali Telegram tedeschi leggo spesso di decessi in seguito ai vaccini, ultimamente anche di bambini, per cui le rivelazioni del coraggioso medico non mi sorprendono. Il seguente link mostra un necrologio dell’Università del Saarland: dieci professori e docenti universitari sono deceduti nel giro di un solo semestre, il più giovane era nato nel 1981. Vi sembra una cosa normale?

https://t.me/AllesAusserMainstream/13065

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Pfefferminz
IlContadino
Utente CDC
4 Ottobre 2021 16:13

“Conosci te stesso”. Forse qui siamo tutti d’accordo, l’insegnamento ultimo di ogni tradizione è accettato da chiunque come unico punto d’arrivo, conoscere se stessi. Prima di conoscere te stesso devi saper amare te stesso, perché se non ami te stesso non sai amare gli altri. Ancor prima di amare te stesso devi saper rispettare te stesso, perchè se non rispetti te stesso non sai rispettare gli altri. La prima cosa da rispettare di se stessi è il corpo, si parte dal grossolano, da ciò che è più denso, poi ci si sposta su altri livelli. Le autorità vogliono obbligarci a fare da cavie. Questo è il dramma. So che anche prima del nuovo corso ognuno di noi aveva da smazzare un sacco problemi. Parenti, amici, conoscenti e persone incontrate per caso, non fa differenza, ognuno coi suoi problemi e le sue battaglie interiori. Ognuno con le sue conquiste e cazzate giornaliere. Il mondo non era certo idilliaco, anzi era già bello che incasinato. Però sapevi che chiunque, potenzialmente, sarebbe stato in grado di dare una svolta dall’oggi al domani. Qualcuno che ti dicesse al momento giusto le corrette parole e poteva accadere il miracolo. Conosci te stesso. Ma prima, ama… Leggi tutto »

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
4 Ottobre 2021 21:19

Questo mondo lo vogliamo consegnare a chi nemmeno sa prendersi cura del proprio corpo e accetta supinamente di consegnarlo a terzi.

al riguardo, un’ottima lettura (Sette piani, un racconto di Buzzati):
http://www.settepiani.com/sette-piani/

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
5 Ottobre 2021 1:09

Bello il racconto, adoro Buzzati.

Pfefferminz
Utente CDC
4 Ottobre 2021 16:18

Un altro motivo per cui le segnalazioni delle reazioni avverse alla farmacovigilanza non vengono fatte, potrebbe essere il tempo richiesto per la compilazione dei moduli, un procedimento, a quanto pare, abbastanza complicato.

fulvio margoni
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Ottobre 2021 11:56

è complicato anche fare le autopsie, infatti non ne fanno. il tempo è tutto dedicato al sieromedda!

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  fulvio margoni
5 Ottobre 2021 12:10

“è complicato anche fare le autopsie…”

È vero, ma i patologi tedeschi ne hanno fatto 8.
Erano autopsie di deceduti in seguito alla vaccinazione. In 5 casi su 8 la causa di morte attribuita al vaccino è stata dichiarata molto probabile. In 2 casi su 8, possibile. Molte le reazioni autoimmuni.

La conferenza stampa è stata tradotta simultaneamente in italiano.

Segue la trascrizione in tedesco come PDF, corredata di fotografie.

https://comedonchisciotte.org/forum/notizie-dal-mondo/conferenza-stampa-di-patologi-tedeschi-del-20-9-2021/

sbregaverse
Utente CDC
4 Ottobre 2021 16:20

Tachipirina+vigile attesa = perfetta accoppiata x perfetta accoppata.

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
4 Ottobre 2021 17:26

Casomai non funzionasse hanno appena approvato l accoppata terza dose di vaccino con tanto di antinfluenzale insieme.
Consigliata agli anziani sopravvissuti.
Tridico è in vigile attesa di decessi.

Pfefferminz
Utente CDC
4 Ottobre 2021 17:03

Non si verrà mai a sapere quanti stanno morendo a causa del vaccino, se nessuno se ne occupa e se l’eventuale correlazione viene negata quasi per principio. È necessario creare un centro al quale i congiunti dei deceduti possano rivolgersi. Questo presuppone però la consapevolezza della possibile “correlazione”. Segnalo a questo proposito un’iniziativa dell’associazione di medici e scienziati presieduta dal Prof. Bhakdi. È un ufficio di registrazione “per chiarire i decessi dopo la vaccinazione Covid.” Riporto alcuni brani dal sito di MWGFD. https://www.mwgfd.de/meldestelle-impftod/ “Ufficio di registrazione per chiarire i decessi dopo la vaccinazione CORONA Informazioni per i parenti del defunto e per i professionisti sanitari Mai prima d’ora nella storia della medicina la vaccinazione ha causato un numero così elevato di gravi effetti collaterali e decessi che si sono verificati in relazione alla vaccinazione. È nostro dovere di medici e scienziati fornire chiarimenti. È quindi di particolare importanza poter offrire il nostro supporto per quanto riguarda l’ulteriore chiarimento della causa della morte, se possibile, a tutti i parenti del defunto la cui morte potrebbe essere avvenuta in relazione alla vaccinazione. Vogliamo farlo con il nuovo istituto qui presentato e con il nuovo ufficio di segnalazione con una hotline telefonica e… Leggi tutto »

Pfefferminz
Utente CDC
4 Ottobre 2021 17:32

“Sui più fragili, il vaccino anti-Covid è l’arma letale”

Il titolo dell’articolo mi ricorda il programma di eutanasia del Terzo Reich, su cui nei giorni scorsi ho fatto una piccola ricerca. E sapete cosa ho scoperto? Che anche nella più truce delle dittature si teneva conto dell’opinione pubblica! Un vescovo (von Galen) si scagliò dal pulpito contro il programma di eutanasia, la cosa diventò di dominio pubblico e il piano omicida venne immediatamente bloccato.

Noi non abbiamo questa chance, perché nessuno si occupa di indagare sui decessi dei “fragili”. Tutto accade in silenzio o quasi. Uno sguardo alle statistiche però mostra che la mortalità è in aumento laddove sono iniziate le vaccinazioni.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
4 Ottobre 2021 20:35

Uno sguardo alle statistiche però mostra che la mortalità è in aumento laddove sono iniziate le vaccinazioni.

Per stabilire questo, dobbiamo per forza guardare alle morti per altre cause, che non sono correlate ai vaccini.
Ecco perchè dico che le morti da vaccino si dovrebbero vedere quando a fine anno arriveranno le statistiche delle morti totali, divise per causa di morte.
Se ci saranno discostamenti significativi con le rilevazioni degli altri anni, saranno tutti riconducibili a decessi causati dai vaccini.
Bisognerebbe però che sia impedito di manipolare i dati, a chi compie queste raccolte informazioni su tutte le altre patologie e cause di morte, perchè c’è sempre il rischio che i morti per altre cause non covid, segnati morti covid, sottraggano i defunti alle loro reali cause di morte e quindi abbasserebbero arbitrariamente le statistiche delle morti per altre cause.

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
4 Ottobre 2021 21:28

ci si può fidare delle statistiche di chi (ISTAT) giustificò la sparizione dell’influenza attribuendone la causa alla nuova consuetudine conseguente all’obbligo d’indossare mascherine?

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
4 Ottobre 2021 23:46

Se è vero quanto esposto nel seguente articolo, secondo cui l’effetto ADE sta già manifestandosi, non ci sarà bisogno di aspettare la fine dell’anno per fare la conta.

Qui di seguito un brano dell’articolo:

“I risultati allarmanti mostrano che la stragrande maggioranza dei ricoveri ospedalieri Covid avviene in persone completamente vaccinate e che, per le persone completamente vaccinate, i risultati peggiorano ogni settimana . Ciò sembra corrispondere al modello del cosiddetto Antibody Dependent Enhancement, in cui la vaccinazione con vaccini mRNA peggiora gli esiti di salute e porta a un numero insolitamente elevato di ricoveri e decessi.”

https://www.schildverlag.de/2021/10/03/um-gottes-willen-datenanalyse-zeigt-die-gefuerchtete-ade-durch-impfstoffe-beschleunigt-sich-bei-geimpften-mit-jeder-woche/

(articolo in tedesco con video in inglese)

p. s.: Stanno arrivando brutte notizie dalla Turchia (notizie non ancora confermate). Comincerebbero a venire alla luce neonati procreati da vaccinati. I neonati presentano gravi malformazioni.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Pfefferminz
Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
5 Ottobre 2021 14:22

Piu’ la cosa va avanti, piu’ per reggere il gioco devono aumentare il livello di manipolazione. Non ci sara’ affatto da stupirsi se non dichiareranno piu’ il totale dei decessi, qualora la cosa giochi a sfavore della narrazione. Anzi hanno gia’ cominciato. I morti in italia per sepsi: prima,tutti gli anni comunicavano il dato .L’ultima volta e’ stato nel maggio 2019 che hanno comunicato i dati dei decessi (49000) del 2016 (l’istat e’ sempre 3 anni in ritardo). Quindi nel maggio 2020 dovevano comunicare i dati 2017 e nel maggio 2021 quelli del 2018. Hanno smesso dicomunicarli perche’ si sono accorti che nel 2020 c’era un significativo calo dei decessi sepsi perche’ muoiono tutti per covid! Quindi hanno giocato d’anticipo, abolito il comunicato dei dati. In pratica sui morti sepsi sono rimasti al 2016, quindi 5 anni . Questa, e’ la vera dittatura.

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
4 Ottobre 2021 21:10

il piano omicida venne immediatamente bloccato

solo in apparenza. qui viene raccontata tutta la storia (rappresentazione teatrale, lunghetta, 2 ore, ma spese bene):
https://youtu.be/1jXOmEdRjvQ

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Gino
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
4 Ottobre 2021 23:22

Venne bloccato quel programma di eutanasia iniziato nell’agosto 1939 che prevedeva che i pazienti psichiatrici venissero portati dapprima in strutture intermedie e successivamente nei luoghi dove venivano uccisi mediante gasazione. In questa prima fase le vittime documentate sono circa 70.000, ma quelle complessive dovrebbero essere 400.000. In seguito vennero escogitati altri modi più “silenziosi” per mettere fine alle “vite non degne di essere vissute”, come iniettare calmanti e lasciar aperte le finestre, affinché i degenti si ammalassero di polmonite e morissero.
Quello che non mi aspettavo, nel corso della mia breve ricerca, è stato apprendere che gli ideatori dell’eutanasia erano dei progressisti, mentre i più strenui critici provenivano dal mondo cattolico. I protestanti non riuscirono a salvare vite umane, perché non si rivolsero all’opinione pubblica, ma si limitarono a scrivere lettere seguendo l’iter istituzionale.

Grazie della segnalazione del video che guarderò appena possibile.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Pfefferminz
Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
5 Ottobre 2021 14:26

Ma e’ quel cialtrone di Paolini! Bah…

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
5 Ottobre 2021 17:52

Confesso che Paolini non lo conosco granché. Dovresti comunque anche fornire una ragione della tua attribuzione. In qualche misura copiò Dario Fo, diventando anch’egli un affabulatore. In tal senso, anch’io dell’eccesso ne ho un po’ di fastidio. Forse che la tua antipatia per Paolini ha che fare con ciò? O, viceversa, dipenderebbe dai contenuti delle sue opere?

Oltre alla precedentemente citata, le sue principali sono queste:
1. Il racconto del Vajont;
2. Il Milione – Quaderno veneziano;
3. I-TIGI Canto per Ustica;
4. Il sergente;
5. Miserabili. Io e Margaret Tatcher;
6. Ballata di uomini e cani.
Ravvisi cialtroneria in una o alcune di queste?

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Ottobre 2021 18:18

Se la denuncia del solo von Galen fermò un programma clandestino di eutanasia diretto a una minoranza di disabili, spesso senza famiglia come accennavi anche tu, mentre oggi le denunce di numerose personalità, tra cui un Premio Nobel e un prelato come Viganò, non fanno manco il solletico a un programma di eutanasia indiscriminata inflitto all’intera popolazione, sembrerebbe che le “democrazie occidentali” siano ben più truci del Terzo Reich.
Lasciando da parte i giudizi di merito, inevitabilmente soggettivi, consiglio a tutti gli interessati un’immersione nella letteratura “canonica” sull’olocausto, accompagnata da quella revisionista, in particolare l’italiano Carlo Mattogno. Così, tanto per stimolare la mente.
Parlando di dittature, si noti che un docente il quale proponesse tale metodologia ai suoi alunni perderebbe il lavoro, e forse la libertà.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
5 Ottobre 2021 18:37

“… non fanno manco il solletico a un programma di eutanasia indiscriminata inflitto all’intera popolazione… ”

A parte il fatto che nel Terzo Reich gli assassinii dei disabili e dei pazienti psichiatrici continuò in un altro modo, devo ammettere che ho pensato la stessa cosa.

GioCo
Utente CDC
4 Ottobre 2021 18:01

Leggo un sacco di commenti, giustamente preoccupati per la questione sollevata dal medico. Peccato che la parte più importante non è la quantità di rischio tra “i fragili“, ma la reazione emotiva sia della classe medica che della media della popolazione oltre alla necessità di smantellare un servizio pubblico di pronto soccorso medico. Quelli non sono infatti dati empirici ma ciò che tutti possiamo osservare e verificare direttamente. Poi, i cosiddetti effetti avversi, in gran parte già previsti da chi ci ha fornito i sieri magici di cui avere cieca fede, sono solo la conseguenza della volontà di ridurre la popolazione (il Billo Cancelli non diceva 10%?) che poi se ristretta al mondo occidentale riguarda assurdamente una percentuale irrisoria della popolazione mondiale, per ciò significa che in numeri assoluti le vittime tra gli occidentali ricalcheranno quelle di una ecatombe. Certo “silenziosa” e “senza correlazione” ma non meno catastrofica per questo. Per ciò immagino che nasconderla da adesso in poi non sarà comunque semplice. Per quanto poi riguarda “i tempi della strage“, immagino siano ottimizzati per la porta dell’inferno piazzata al quirinale a Roma e aperta al pubblico dal 15 e fino a gennaio: Moloch esige sempre vittime e saranno i… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da GioCo
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  GioCo
4 Ottobre 2021 19:10

A proposito della reazione emotiva dei medici, devo dire che sui siti alternativi tedeschi ci sono molte testimonianze di medici che crollano, che non ce la fanno più ad andare avanti così, nel vedere ogni giorno pazienti con reazioni avverse ai vaccini. Una dottoressa, ad esempio, racconta che molti pazienti vaccinati si sono ammalati, anche gravemente. Dice di aver informato i pazienti sulle gravi reazioni avverse possibili, anche su possibili decessi. Si aspettava che i pazienti sarebbero scappati via a gambe levate, invece, con una sola eccezione, hanno voluto vaccinarsi ugualmente. Racconta di aver fatto le vaccinazioni piangendo.
Cosa c’è che non funziona nella testa di questi pazienti temerari? E perché i colleghi del medico coraggioso non si informano e fanno finta di niente?
Il gruppo del Prof. Bhakdi ha fatto recapitare lettere di diffida ad ogni parlamentare europeo, sono state fatte delle denunce a livello delle istituzioni europee e dell’EMA, ma le vaccinazioni continuano, ora contro i bambini. I sopravvissuti dell’Olocausto parlano apertamente di un secondo Olocausto che si consuma davanti ai nostri occhi. Come è possibile tutto ciò?

https://tube.querdenken-711.de/videos/watch/3398178b-9438-4735-8aae-dff2fcd38dfc
(video in tedesco del medico di cui ho parlato)

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Pfefferminz
Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
4 Ottobre 2021 21:47

Si aspettava che i pazienti sarebbero scappati via a gambe levate, invece, con una sola eccezione, hanno voluto vaccinarsi ugualmente. Racconta di aver fatto le vaccinazioni piangendo.

Se vero, furono casi fortunati, di persone che almeno vennero informate abbastanza correttamente. A tal punto la principale responsabilità delle conseguenze della loro vaccinazione fu la loro.
Medici di una tale fatta a mio parere sono però casi rarissimi; eccezioni. Mentre per contro ci sarebbe invece da chiedersi se oggigiorno il significato di “medici” altro non sia che “macellai di animali umani”.

pensando ai casi di persone che conobbi e che conosco, in me c’è cupa rassegnazione, tristezza e rabbia.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Gino
Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
4 Ottobre 2021 22:26

Cosa c’è che non funziona nella testa di questi pazienti temerari?

Bella domanda. E’ quello che mi domando ogni volta che vedo un video con una persona appena vaccinata, distesa per terra che soffre di chissà cosa e intorno altre persone che aspettano il loro turno, ferme e immobili. Nessuno che si alza e se ne va a gambe levate.
Studi psicologici e sociologici sul perchè le persone si comportano così, ce ne sono a iosa.
Saranno sicuramente attendibili e scientificamente provati ma, io continuo a pensare che l’uomo, se deriva da un dato animale, questo è sicuramente la pecora e non la furba e intelligente scimmia.

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
5 Ottobre 2021 7:20

Probabilmente, molte di queste persone sono pervase da un’inconfessabile desiderio di morte, il ché può dirsi anche della nostra civiltà nel suo complesso, come osservava Nietzsche:
“Chiamo corrotto un animale, una specie, un individuo, quando perde i suoi istinti, quando sceglie e preferisce ciò che gli è nocivo”.
Direi che è il ritratto dell’occidente contemporaneo. Solo che alcuni di noi, individualmente, amano la vita e perciò combattono, oppongono resistenza all’entropia in tutti i modi possibili; ma molti altri sono vuoti, odiano se stessi e la propria esistenza, anche se ovviamente una cosa del genere non affiora quasi mai a livello della coscienza.

RenatoT
Utente CDC
4 Ottobre 2021 18:43

quando per anni dicevo che la medicina moderna era nata per terminare la popolazione… venivo preso per un terrapiattista…

Tashtego
Utente CDC
4 Ottobre 2021 19:35

Ho cominciato a stampare qualche copia degli articoli più interessanti (di questo cinque copie) e le lascio “sbadatamente” su panchine in cui si siedono anziani e non, nei parchi, nelle piazze, nei centri commerciali, nei bar… con la preghiera di condividere. Quella è gente che vede solo la TV, non l’informazione alternativa. Bisogna che qualcosa li raggiunga, il resto lo farà il passaparola. Fatelo anche voi!

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Tashtego
5 Ottobre 2021 1:12

Sei un grande

Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  Tashtego
5 Ottobre 2021 14:32

All’inizio del “covid” lo facevo anche io. Poi ho capito che e’ inutile, non li puoi salvare. Sono troppo indietro a livello culturale.

Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  Tashtego
5 Ottobre 2021 14:34

Sia chiaro non e’ una critica, il tuo sforzo e’ ammirevole, anche io stampo in piu’, ma solo per darlo a chi gia’ condivide il ns pensiero. Troppe delusioni, anche a livello familiare…ho gia’ dato!

sbregaverse
Utente CDC
4 Ottobre 2021 19:39

Venezia,qualche ora fa, in campiello del Pestrin.
Rubata dal dialogo di due attempate signore.
“Mi voria saver parchè i pì vaccinorum de la ti vì…. i x’è tuti
thenocioni”

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da sbregaverse
Ruteo
Utente CDC
4 Ottobre 2021 21:41

Norimberga si avvicina , Draghi , Speranza e Burioni fermati a Dongo , Mattarella avvistato in fuga verso Brindisi

halak
Utente CDC
4 Ottobre 2021 21:53

Leggo su un sito di statistiche che le persone che soffrono di patologie croniche in Italia sono stimate attorno ai 14 milioni, ma fossero pure 10. Se davvero il 70% di quelli tra loro vaccinati dovesse morire, si parlerebbe di cifre nell’ordine dei milioni. Mi pare difficile nascondere milioni di morti nel giro di pochi mesi.

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  halak
4 Ottobre 2021 22:33

Un piano così bene congegnato non può cadere in un simile errore. Se è vero che vogliono “alleggerire” il peso che sopporta la Terra, l’effetto si vedrà nel arco dei prossimi 5/10 anni.

Tashtego
Utente CDC
Risposta al commento di  halak
4 Ottobre 2021 22:34

Scherzi? Arriva l’inverno; moriranno per la terribile variante del covid xyzf12 b. (Diffusa dai non vaccinati). Preparatevi a difendervi. Fisicamente, intendo.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da Tashtego
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Tashtego
5 Ottobre 2021 7:24

Questo sì che è un ottimo suggerimento.
Di questi tempi bisogna essere preparati a tutto.

Ultimo aggiornamento 21 giorni fa effettuato da BrunoWald
halak
Utente CDC
Risposta al commento di  Tashtego
5 Ottobre 2021 9:57

Se gli effetti si vedranno in 10 anni, non verrà confermato quel che dice il medico del 118, se davvero ci sarà una strage quest’inverno, a qualunque causa i media la attribuiscano, la tesi diventerà plausibile.

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  halak
4 Ottobre 2021 23:32

Italiani: vita lunga, salute breve:
https://www.truenumbers.it/speranza-di-vita/

Petrus
Utente CDC
5 Ottobre 2021 4:12

Nella mia limitata esperienza non conosco personalmente nessun iniettato che abbia avuto effetti gravi.
Questo mi sorprende molto di più del fatto che io non conosca personalmente nessuno che abbia avuto conseguenze gravi da questo virus.
Leggo qui di non essere l’unico ad aver notato nell’esperienza diretta l’assenza di effetti catastrofici di cui leggo abbondantemente sul web.
A voi non puzza di polarizzazione (esagerare le narrazioni in due direzioni opposte per dividere in fazioni et imperare)?

halak
Utente CDC
Risposta al commento di  Petrus
5 Ottobre 2021 10:04

Devo dire che la mia esperienza è simile. Tra i miei conoscenti non abbondano nè persone danneggiate dal covid, nè dai vaccini. Sostanzialmente posso dire di non aver visto tracce di pandemia: le solite influenze di ogni anno. Per quanto ciò non sia statisticamente significativo. In compenso, ho visto innumerevoli problemi causati dalle misure contro la pandemia.

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Petrus
7 Ottobre 2021 21:21

Noi abbiamo diversi decessi in famiglia per malore improvviso, il piu’ giovane è di 52 anni, cugino di mia moglie. Altri erano abbastanza anziani ma stavano bene. Una zia di mia moglie in venezuela non connette piu’, non si muove piu’ dal letto. Un collega di mia moglie, 32 anni, dopo la seconda dose pfizer è finito a letto da 4 settimane e sta sempre peggio, si è licenziato. La moglie del fratello di mia moglie, si è vaccinata mesi fa e da allora ha il ciclo completamente sballato e ha perdite di sangue ogni 4-5 giorni. La figlia del fratello di mia moglie, vaccinata da poco ha iniziato la via delle emicranie molto forti e stanchezza cronica… appena maggiorenne, non va al lavoro da 10 giorni e si era vaccinata per non perdere il lavoro. Due nipoti di 18 e 22, nipoti di un amica di mia madre 81enne, appena vaccinati all’uni di Torino, giá dopo poche ore paralisi alle gambe (il 18enne) e emicranie anomali e molto forti (il 22enne) che sembrano essersi risolte dopo 5-6 giorni (una dose). La stessa amica di mia madre, sta piano piano, bloccandosi tutta ed è progressivamente in stanchezza cronica quasi da… Leggi tutto »

RenatoT
Utente CDC
Risposta al commento di  Petrus
7 Ottobre 2021 21:24

dimenticavo… una cara amica, dopo 2 mesi dal vaccino è ora con dolori lancinanti alla cervicale (mai avuti ed era sana come un pesce, niente sovrappeso e alimentazione sana) ed a malapena riesce ad alzarsi dal letto, ha meno di 50 anni.

Violetto
Utente CDC
Risposta al commento di  Petrus
18 Ottobre 2021 11:52

io conosco parecchia gente vaccinata di varie fasce di età con due dosi. Un caso di sospetto ingrossamento (nel senso che si sospetta sia correlato al vaccino) di un nodulo che però esisteva precedentemente che ha sballato un po’ gli ormoni tiroidei ma sta rientrando. Considerato che la persona non era certa della vaccinazione perché soffre di allergie ai farmaci anche gravi ma poi più impaurita dalla difficoltà di curarsi in caso di infezione ha preferito, sotto consiglio del medico, vaccinarsi. Per il resto, anche persone abbastanza anziane (anche sopra i 90) e con patologie pregresse (diabete, arterosclerosi etc) niente effetti avversi se non qualcuno con un po’ di febbre dopo la seconda dose per una mezza giornata. Sono in contatto con una RSA dove chiaramente sono tutti vaccinati e non si sono registrate morti eccessive rispetto alla media. Secondo l’articolo doveva essere praticamente annientata…. Posso aggiungere che di infezioni da covid altrettanto non conosco direttamente nessuno che abbia avuto neanche sintomi gravi. Indirettamente (amici di amici) invece qualche caso grave e qualche decesso anche in fascia di età 40/60. Ho invece diverse notizie dirette di persone sia infettatesi che sospette di essere positive con sintomi influenzali, febbre etc e… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 8 giorni fa effettuato da Violetto
Pfefferminz
Utente CDC
5 Ottobre 2021 12:19

https://politikstube.com/corona-ausschuss-im-gespraech-mit-john-olooney-werden-wir-ins-schlachthaus-gefuehrt/
(video tradotto in tedesco; su Odysee, digitando John O’Looney, si trovano diverse interviste in inglese)

Traduzione:

“Comitato Corona – Intervista con John O’Looney: Saremo portati al macello?

Questo è un estratto molto interessante dall’originale di diverse ore. John O’Looney è un impresario di pompe funebri nel Regno Unito, così come altri becchini. Molte delle persone con cui parla, che hanno perso i propri cari, non sono state ricoverate in ospedale con il Covd-19, l’hanno dato lì. Secondo John O’Looney, deve esserci qualche agente patogeno che ricevono durante il trattamento.

John O’Looney: Quando si sveglierà la gente e vedrà cosa sta succedendo, o saremo tutti portati al macello?

Interessanti anche le informazioni sulla vaccinazione di massa nella Qudos Bank Arena nello stato australiano del New South Wales. Ad agosto sono stati vaccinati decine di migliaia di bambini, molti dei quali stanno morendo.”

Gino
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
6 Ottobre 2021 3:23

CONFERENZA STAMPA LUNEDÌ 20.09.2021 | CAUSA DI MORTE DOPO LA VACCINAZIONE COVID 19 & COMPONENTI NON DICHIARATI DEI VACCINI COVID 19 (https://comedonchisciotte.org/forum/notizie-dal-mondo/conferenza-stampa-di-patologi-tedeschi-del-20-9-2021/#post-351431) mi era scappata… mediante il tuo link, ho appena finito di guardarne il video. 1a parte incentrata su rapporto di due anatomopatologi e microscopia elettronica; 2a parte incentrata su relazioni di medici e microscopia a campo oscuro 400x circa la seconda parte: da 1:19 a 1:20 microscopia a campo oscuro del sangue di uno stesso paziente 1. prima della vaccinazione 2. quattro ore dopo la vaccinazione 3. una settimana dopo la vaccinazione. Credo non ci sia alcun bisogno di commentare … Come già visto in altre occasioni e altre immagini, ma questa volta la fonte e assolutamente certa e del tutto attendibile! ma poi: 1:23 slide di cosa hanno trovato dentro i vaccini (di tutto e di più, inclusi parassiti …) e subito di seguito: « due persone che si sentono assolutamente sane; non sono malate, non hanno niente … » 1:24 slide di valori del sangue assolutamente sballati (« questo qua ha un CRT di 31 … e si sente bene … ») 1:25 « questo è un paziente giovane di 21 anni; è arrivato subito dopo… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 20 giorni fa effettuato da Gino
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
6 Ottobre 2021 11:04

Ho fatto una breve ricerca in rete per vedere il grado di diffusione della notizia sulla conferenza stampa dei patologi tedeschi e ho trovato questo:

https://agenziastampaitalia.it/politica/politica-nazionale/58928-vaccini-killer-tiboni-mic-i-professori-burkhardt-e-lang-svelano-l-esito-di-dieci-autopsie-sette-decessi-sono-molto-probabilmente-legati-ai-vaccini-il-mic-scriva-a-draghi-speranza-e-aifa

La notizia sarebbe stata inoltrata al Governo.

Ultimo aggiornamento 20 giorni fa effettuato da Pfefferminz
salvatore ore
Utente CDC
5 Ottobre 2021 12:51

questo articolo, o meglio le dichiarazioni di questo medico anonimo, non mi convincono e lo dico a malincuore essendo io, come la maggior parte di chi commenta su CDC, dalla “parte del torto” secondo la comune violenta vulgata. Per portare delle pietre sulla bilancia di una discussione con chi è preda della narrazione ufficiale, ho bisogno di fatti concreti, verificabili, sennò mi ridono in faccia, del resto quanto narrato è madornale, gravissimo e si dovrebbe fare in modo, conseguentemente, di far presentare un esposto o una denuncia alle autorità competenti da una delle realtà associate che stanno combattendo contro Speranza e compari, dando il massimo risalto all’iniziativa. L’ho già detto in altre sedi, le iniziative personali, le denunce isolate o anonime, non servono a niente, bisogna creare un elemento aggregatore di chi dissente , una specie di nuovo comitato nazionale di liberazione, dove i nuovi resistenti abbiano le spalle coperte e non si sentano soli, sia giuridicamente che psicologicamente ,,,, in questa fase delicatissima della nostra storia ritengo che si debba mettere nel congelatore le nostre identità ideologiche e politiche per unirsi contro un nemico immane …. se dovessimo avere ragione, poi, si potrà ritornare a scontrarci, come sempre abbiamo… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 20 giorni fa effettuato da salvatore ore
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  salvatore ore
5 Ottobre 2021 17:54

Condivido integralmente.
Compreso il fatto che potremo tornare a scontrarci “dopo”, ammesso che ne usciamo. Oppure, partendo da un’analisi obiettiva dei passati errori che ci hanno condotti fin qui, elaborare una nuova sintesi comune. Ma probabilmente pecco di ottimismo.

Pfefferminz
Utente CDC
5 Ottobre 2021 18:54

https://report24.news/2021-das-jahr-der-ploetzlich-und-unerwartet-verstorbenen/
(articolo in tedesco)

In questo articolo si richiama l’attenzione sul fatto che nel 2021 si è sentito spesso parlare di decessi avvenuti all’improvviso e inaspettatamente, in particolare di celebrità, che rappresentano però solo un campione della popolazione. Nei giornali mainstream non ci si chiede mai se vi sia un legame fra questi decessi improvvisi e le vaccinazioni anti-Covid.

Il grafico del Prof. Stefan Homburg mostra chiaramente che in Germania il numero dei decessi nel 2021 è molto superiore a quello del 2020. E non si tratta di vittime del virus, fa notare il prof. Homburg. Nel mese di luglio sono decedute 76.000 persone, ma solo 233 erano morti Covid.

Ultimo aggiornamento 20 giorni fa effettuato da Pfefferminz
bellatrixansaldo
Utente CDC
6 Ottobre 2021 13:46

Conosco personalmente neolaureato che fa i vaccini anti covid e prende 8.000 euro al mese (piemonte)… tempo fa si vantava di aver convinto un’anziana a fare astrazeneca… quando ai tempi tutti ne diffidavano… ora questo mio amico sta comprando una gran bella casa… credo che pure lui non è ben consapevole di quello che fa

Pfefferminz
Utente CDC
6 Ottobre 2021 19:25

https://uncutnews.ch/krankenschwester-erlebte-schreckliches-im-krankenhaus-ich-habe-alles-gesehen-ich-habe-nichts-zu-verlieren/ (articolo in tedesco con video in inglese) Traduzione: “L’infermiera ha avuto un’esperienza terribile in ospedale: “Ho visto di tutto. Non ho niente da perdere”. Un’infermiera canadese ha detto davanti alla telecamera che molte persone sono morte dopo essere state vaccinate. Erica Beardsley di Pontiac, provincia del Quebec, ha lavorato come infermiera per 11 anni. Di recente si è licenziata dopo che il suo datore di lavoro ha reso obbligatoria la vaccinazione contro il Covid. Durante una protesta, ha raccontato a un giornalista le cose terribili che ha visto come infermiera durante la pandemia di coronavirus. Ho visto persone anziane essere tenute strette e poi vaccinate contro la loro volontà mentre gridavano “no'”, ha detto Beardsley. “Ho visto persone che si sono suicidate e sono state testate per il coronavirus dopo la loro morte. Come mai? Perché vengono testati per il Covid?” “Ho visto molte persone morire di infarto poco dopo essere state vaccinate”, ha continuato. “Ho visto donne che hanno abortito quattro o cinque giorni dopo la vaccinazione”. “Lavoro in un piccolo ospedale, ho lavorato in ogni reparto”, ha detto l’infermiera. “Ho visto tutto. Non ho niente da perdere e niente da nascondere. Volevano costringermi a fare il vaccino… Leggi tutto »

Nippur
Utente CDC
8 Ottobre 2021 22:58

La tragedia è sotto gli occhi di tutti, ma se non la vuoi vedere non la vedrai mai

suresh
Utente CDC
9 Ottobre 2021 7:34

virus e vaccino hanno lo stesso scopo: far fuori anziani e deboli anno dopo anno

Violetto
Utente CDC
18 Ottobre 2021 10:43

il 70% dei fragili mure dopo il vaccino.
Ovviamente numeri sparati a la caxxo.

Ormai vaccinati sono circa l 80% e tra gli anziani (dunque molti fragili) la percentuale è ancora più alta.
Basta guardarsi attorno ver vedere che non esiste questa “moria” di persone.

(solo ultra 80enni in Italia sono 4milioni e mezzo circa. Si sono vaccinati ormai circa 4 milioni il 70% dei quali sarebbe 2milioni800mila persone, piu tutti gli altri.

Insomma ci dovrebbero essere stati 3Milioni di morti da vaccino per i soli fragili….una ecatombe… .
Ma credete davvero a tutto? allora la terra è davvero piatta!)

Fino all’altro giorno i vaccini non servivano a niente e si prendevano tutti i dati tranne quelli italiani a dimostrazione.

Adesso la curva italiana è in discesa e non in impennata come lo era l’anno scorso e infatti questo argomento non viene più usato.

Attendiamo ancora anche la grande moria da “ADE”…

Ultimo aggiornamento 8 giorni fa effettuato da Violetto
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Violetto
19 Ottobre 2021 0:29

“Ma credete davvero a tutto?”

Questi sono fatti. I decessi stanno aumentando. In Germania nel mese di settembre c’è stato un eccesso di mortalità del 10% rispetto al valore medio (mediana) degli anni dal 2017 fino al 2020. Nella settimana precedente l’eccesso di mortalità era stato del 6%. I decessi complessivi in settembre sono stati 77.612. Se dal 10% di questa cifra si deducono i decessi per o con Covid di 1.488 unità, resta pur sempre un eccesso di mortalità dell’8%. È prematuro affermare che questo eccesso di mortalità dell’8% è dovuto alle vaccinazioni Covid, ma per il momento il dato non è spiegabile. La cosa strana è che la stampa mainstream non ne parla. Non ci resta che osservare gli ulteriori sviluppi, ma è innegabile che il dato fa sorgere delle domande.

Fonte: https://reitschuster.de/post/deutliche-uebersterblichkeit-im-september-2021-nicht-auf-covid-19-zurueckzufuehren/
(Boris Reitschuster è un giornalista indipendente)
Titolo dell’articolo:”Eccesso di mortalità significativo a settembre 2021 – Non attribuibile a COVID-19
10% in più rispetto al valore medio degli anni precedenti.”

Violetto
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
19 Ottobre 2021 8:53

Ci sono sempre fluttuazioni della mortalità in Germania come in Italia e negli altri paesi a volte anche significative. Per esempio in Italia i morti del 2014 sono stati 598.364 e nel 2015 647.571. In Germania negli stessi anni si è passati da 868,356 a 925,200. Non ci sono spiegazioni certe di questo eccesso. Altrettanto si possono notare “flessioni” significative. Nel complesso si può notare un aumento della mortalità “costante” probabilmente dovuto all’aumento della popolazione. Voglio dire che anche senza “pandemie” che ci siano più morti rispetto all’anno precedente non è una cosa particolarmente “strana” anche se poi chiaramente vanno ricercate le cause. La cosa curiosa, sempre la stessa, è che mentre non si accetta l’aumento di mortalità nel periodo della “pandemia” allo stesso tempo adesso si vuole sostenere un aumento di morti dovuti al vaccino. Personalmente sono sempre e comunque contro le tesi estreme e senza alcun supporto. Si continua a voler sostenere che i vaccini non abbiano avuto alcuna incidenza nel contenere i contagi, nessuna incidenza nel contenere i sintomi e i morti e non si capisce perchè, come se avessero messo in giro dell’acqua fresca. Poi addirittura si vuole sostenere che i vaccini uccidono più del covid.… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 7 giorni fa effettuato da Violetto
inyourarms
Utente CDC
Risposta al commento di  Violetto
19 Ottobre 2021 14:11

Condivido, ci sono estremismi (in malafede) da entrambi i lati.
Da un lato c’è un virus alimentato come “terribile” dai media ma che in realtà non si discosta molto da un’influenza stagionale in cui vengono colpiti solo i fragili e gli anziani con patologie. Decessi pompatissimi per terrorizzare ed incassare (le strutture sanitarie).
Dall’altro c’è un vaccino sperimentale, di cui non si conoscono gli effetti a lungo termine e quelli di ripetute vaccinazioni, che può portare all’infertilità (vedere quante donne con ciclo bloccato da mesi), ma che obiettivamente non fa cadere le persone come mosche.
Le morti riconducibili al siero miracoloso sono sicuramente tante e di difficile correlazione ma le morti improvvise per infarto/trombosi sono sempre esistite. Ma nessuna autopsia può accertare che sia stato il siero, sopratutto sapendo dei micro-coaguli/proteina spike che scompare in 72 ore.
Una cosa è sicura: vaccinare con la forza gli under 50 sani è un atto delinquenziale.

Violetto
Utente CDC
Risposta al commento di  Marco Di Mauro
20 Ottobre 2021 10:08

Guardi io non sto estremizzando nulla. Mi sto limitando a fare una considerazione razionale su cio che dice il medico nell articolo.

Parla del 70% di mortalità per i fragili.
si faccia due conti.

poi non ho nulla contro chi riporta tali dichiarazioni. (cioè lei)
ma mi permette di discuterne?
grazie

Essex
Utente CDC
20 Ottobre 2021 19:53

“Rifondare completamente la Medicina su basi umanistiche”. Ci si accorge degl’incalcolabili danni della legge Codignola del 1969…

84
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x