Il Covid19 ha smascherato la Politica Italiana! Esiste solo il Partito Unico!

C’era una volta l’opposizione politica o cosiddetta alternativa. Vero è che in un’emergenza sanitaria tutti i partiti dovrebbero mettere da parte le asce di guerra e le schermaglie per cooperare insieme alla risoluzione di questa nuova influenza. Ma, in questo caso, quello del Covid-19 non dovrebbe andare così. Nell’attuale opposizione di governo, sarebbe stato sufficiente un partito tra quelli più votati come Lega o FDI, per affermare il principio del “dubbio” della verifica empirica scientifica, del “sentiamo altri pareri”. Non so voi, ma quando nel nostro piccolo di vita quotidiana scopriamo di essere affetti da una patologia abbastanza seria o grave, ci rivolgiamo almeno a due specialisti per avere almeno due pareri. Sappiamo che la scienza a volte non viene esercitata da tutti allo stesso modo e su questo bisognerebbe convocare un Convegno Internazionale sulla Scienza, dato che nel nuovo secolo vige più lo Scientismo.
Insomma, tornando al discorso dei due specialisti, l’opposizione politica ancora più della maggioranza, avrebbe tutti gli interessi ad approfondire la materia scientifica sul nuovo virus. Abbiamo numerosi Virologi e scienziati italiani che dicono cose molto diverse rispetto al Comitato Scientifico Italiano Governativo o rispetto ai medici più invitati nei salotti televisivi. Inoltre facciamo notare la presenza di molte voci internazionali, esperte, fuori dal coro scientifico Mainstream: citiamo ad esempio la Dichiarazione di Great Barrington un documento redatto da circa 80 scienziati, fin ora ha ricevuto l’adesione di circa 15mila dottori o scienziati in tutto il mondo, riguardo le misure troppo restrittive, sbagliate, attuate dai governi durante l’epidemia. Nonostante queste dissonanze empiriche sull’utilità di indossare le mascherine (possono essere nocive alla salute), l’utilità di evitare assembramenti, l’utilità del Lockdown, l’utilità del coprifuoco, delle zone rosse, gialle, arancioni in giorni alterni, l’utilità del vaccino più veloce della storia umana, la validità dei test pcr, la scomparsa di oltre una decina di virus influenzali per magia, ecc.ecc.
Ecco, nonostante tutto ciò, molta carne al fuoco, l’opposizione tira giù la maschera e dichiara di far parte del Partito Unico Italiano e lo fa con una facilità comunicativa imbarazzante, ma più sconcertante è il consenso, ancora alto, dei partiti dell’opposizione.
Salvini, Berlusconi e Meloni hanno lodato il discorso di fine anno del Presidente Mattarella, il quale avalla la diffusione del vaccino (molto discutibile) considerando un dovere italiano la somministrazione. Notizia di ieri, centinaia di israeliani hanno preso il Covid dopo aver ricevuto il vaccino della Pfizer, e non mi cimento a pubblicare le numerose reazioni avverse avvenute in altri stati del Mondo. Pare dunque molto opinabile il discorso di un Presidente della Repubblica, tra l’altro il meno presente degli ultimi 50anni almeno. Ancora più grave è l’elogio arrivato dalle opposizioni senza se e senza ma.
Salvini a Luglio ha partecipato al convegno sul Covid in Senato dichiarando alla stampa: “la mascherina ce l’ho e non me la metto”, per poi arrivare a Natale mostrandosi in foto con la mascherina in auto. Sono i miracoli del consenso, Matteo porta la mascherina o no, in base a come tira il vento dei voti, un giorno sì o un giorno no.
Berlusconi invece a 84 anni con tutte le sue comorbilità derivate da altri problemi di salute, riesce in 5 giorni a guarire dal Covid19, ma afferma che è l’influenza peggiore mai capitatagli. Dico sommessamente che piacerebbe guarire anche a me, in 5 giorni da un pericolosissimo virus pandemico, ma non entriamo nel merito, lui avrà avuto cure speciali dicono i più complottisti, ma sappiamo che i guariti da questa influenza sono centinaia di migliaia compresi gli anziani, la categoria più colpita.
Poi c’è la Meloni che oltre ad essere d’accordo con la maggioranza (PD, Italia Viva e 5stelle) sul fatto che gli italiani hanno vissuto per decenni al di sopra delle proprie possibilità, il debito pubblico è un problema, infatti con questa pandemia non se ne parla più, soprattutto dopo aver accettato altri debiti dall’Europa, vedi il Recovery Fund, ecco che Giorgiona ha mostrato pìù di una volta di essere collaborativa, aggiungendo che si vaccinerà.
In pratica la Scienza che contesta questa gestione sanitaria, metodica e politica non ha nessuno appoggio dall’Opposizione, semplicemente perché non esiste, durante questa pandemia non è mai esistita. Quando in una Democrazia viene a mancare anche una sola forza politica d’opposizione che insinua il dubbio come deve essere per situazioni così serie, (l’economia italiana è al tracollo), si crea un vulnus al sistema, una mancanza necessaria a garantire per l’appunto la Democrazia, di fatto annullata, non solo dai DPCM dichiarati da poco illegittimi e anticostituzionali dal Tribunale di Roma, ma annullata per assenza di contraddittorio politico che supporti la Scienza, la ricerca della Verità, in questo mare di falle sanitarie e di metodo.
Allora diamo importanza a quelle dichiarazioni e affermazioni che giravano nei corridoi di Montecitorio, le quali asserivano l’accordo tra i due Matteo (Salvini e Renzi) avvenuto a casa di Denis Verdini nell’estate scorsa, dove avrebbero deciso la fine del Governo GialloVerde e l’appoggio di Italia Viva ad una nuova maggioranza necessaria per la formazione del ConteBis.
Beh, sembra un quadro di fantapolitica, ma a rifletterci bene, tutti i nodi sembrerebbero tornare al pettine. Segnaliamo che il Gran Ciambellano Denis Verdini, ora in carcere, ha ricevuto la visita cordiale tra il 23 e il 24 Dicembre di numerosi politici, tra cui quella del genero Salvini e dell’amico Renzi. Nella processione natalizia a Rebibbia segnaliamo Luca Lotti, l’uomo delle intercettazioni sul caso Palamara, Ignazio La Russa, Daniela Santanchè, Maurizio Lupi, ecc.ecc.
Io non voglio insinuare nulla, ma appaiono strane tutte queste visite proprio nei giorni in cui imperversava la crisi di governo. Sappiamo benissimo che la P2 non c’è più, è stata smantellata, ma se è esistita la P2, probabilmente c’è stata anche una P3 o P4. Pare che l’agenda di tale Propaganda segreta stia andando comunque avanti, senza sosta, seppur con qualche ritardo.
Ammettiamo per un momento che fosse così, a chi farebbe comodo il Partito Unico Italiano? Beh, la risposta sarebbe semplice, all’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale come dichiarato pochi giorni fa da Enrico Letta.
Ma la figura di Denis Verdini in questa ipotetica P3 o P4 (di cui è stato indagato per corruzione di appalti con una cricca di massoni), o Partito Unico, è alquanto bizzarra. Chi è Denis Verdini? Ferruccio de Bortoli nel suo libro “Poteri Forti” afferma che Renzi è circondato e appoggiato da banchieri massoni. Ipoteticamente fatti conoscere da Verdini? Di lui, Gustavo Raffi, ex Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, ne descrisse un quadro per nulla lusinghiero: “un piccolo opportunista che per meri scopi politici, di potere, insidiò la sua riconferma ai vertici della Massoneria Ufficiale Italiana.”
Nicola Bizzi, storico, scrittore, massone che abbiamo intervistato più volte con piacere, in merito alla Massoneria Italiana ha fatto di recente un appello e un avvertimento per tutti i falsi e indegni massoni che invece hanno tradito la loro missione: “Sono troppi, troppi, e la storia li giudicherà presto. Questo è il mio appello: alzatevi, smettetela di stare in silenzio e lavorate per difendere la libertà!”
Dunque, secondo Bizzi esiste un’altra massoneria, più degna e più vera di quella dominante. L’attuale appoggia evidentemente tutte le trame di palazzo a cui partecipano ossequiosamente Mattarella, Salvini, Berlusconi, Meloni, Zingaretti, Renzi, Conte, Grillo e il Gran Ciambellano Verdini. Ma dell’altra massoneria, se esiste, ne parleremo in un’ intervista futura su ComeDonChisciotte.
Ora è importante evidenziare come questa calamità “naturale” (per molti è così) cioè la Sars cov2, abbia portato a galla la vera faccia dell’opposizione e della politica italiana, in un quadro dove le mie supposizioni fantapolitiche di potere e di regia possono combaciare con delle verità nascoste.
Non tutto il male viene per nuocere, ed oggi sappiamo che in Italia non esiste una Vera Opposizione, di conseguenza non v’è alcun segno di Democrazia e di Res Pubblica (cosa del popolo).

Andrea Leone, 02/01/2020 per ComeDonChisciotte.org

Fonte1 : https://www.rt.com/news/511332-israel-vaccination-coronavirus-pfizer/

 

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
lady Dodi
lady Dodi
5 Gennaio 2021 12:12

Dunque, da dove cominciare?
Intanto dal fatto che ad ogni piè sospinto si rinfaccia all’opposizione che, se fosse stata lei al Governo,col cavolo che l’EU ci dava 209 miliardi per la ripresa! Ed è verissimo. Praticamente comunisti piddi’ sono finanziati dall’EU affinché, Dio non voglia, vincano le elezioni le opposizioni.
Poi, per scendere a cose pratiche, ho sentito la Meloni fare ottime proposte regolarmente recusate. Quella ad esempio, per i trasporti scolastici, di contattare le compagnie di pullman gran turismo che sono bloccate da marzo e in cassa integrazione.
Forse,in merito a questo, si son decisi stamattina perché la De Micheli non ci arrivava.
Poi ho fa dire sul Governo tutto, ché comincio ad avere il fondato sospetto che sia ( De Micheli a parte), molto meglio della gente comune e dai coraggiosi leoni da casa propria.

Annibal61
Annibal61
5 Gennaio 2021 12:14

A guardar bene gli unici che mancano nel gruppo Partito Unico Italiano asservito agli Oligarchi sono i …FASCISTI…scritto in maiuscolo.

lady Dodi
lady Dodi
5 Gennaio 2021 12:32

I Governi si sostengono nelle difficoltà, se non hanno nemmeno questo perché dovrebbero curarsi di noi?
Persino Conte e Arcuri, secondo me, non hanno intenzione di danneggiarci e forse tutta questa “sgarruppagine” è un pregio, un modo italico, per resistere.
Poi ricordo al gentile consesso che anche di Trump qui si diceva: ” Mah…non mi convince del tutto…..”
E mo’ cuccatevi ….kamala.

AlbertoConti
AlbertoConti
5 Gennaio 2021 13:45

Che il bipolarismo stile yankee e post mani-pulite (’81) fosse farlocco, mafioso, parimenti corrotto e colluso coi poteri finanziari esteri lo si sapeva già. Gli italiani lo sapevano già, da un pezzo. Infatti dalla reazione al tradimento PC-PDS-DS + ULIVO, rifondazione, ecc. nacque un partitino, dal trio Fernando Rossi, Monia Benini, Stefano Montanari. PBC si chiamava, “Per il Bene Comune”, col programma di riprendersi finalmente “le chiavi di casa” e seppellire l’intera classe politica dell’epoca, non più recuperabile. Fallì miseramente, ma lasciò il posto all’astro nascente del triste comico genovese, col nome d’avanspettacolo di Movimento 5 stelle. A questa sirena gli italiani sempliciotti abboccarono, per poi prendere la più grossa fregatura della storia repubblicana e democratica. Anche loro promisero “NIENTE ALLEANZE CON LA CASTA”, per poi allearsi coi peggio traditori dal passato remoto comunista, trasformati nei più viscidi e sporchi restauratori dell’oligarchia finaziaria, l’ancien regime. Vivendo in Italia tutto questo sembra quasi “normale”, così va il mondo, inutile votare. Ma non è del tutto vero, e c’è un perchè tutto italico. Si chiama subalternità al vincitore, il cosiddetto “alleato” che alleato non è, poichè qualsiasi alleato ti rispetta, ti tratta da pari. Questo no, da ordini insindacabili, e se ti… Leggi tutto »

gian
gian
5 Gennaio 2021 17:50

Il fatto è che abbiamo a che fare solo con “piccoli uomini” (o donne che siano).

Nb.: Chiedo scusa per l’eventuale inaccuratezza del mio commento avendo letto solo il titolo.

fuffolo
fuffolo
5 Gennaio 2021 21:45

La servitù che si porta via l’argenteria, a festa finita e quando ormai i padroni sono andati via.