“Ignoranti e di destra”: a chi giova il partito No Vax di Pagnoncelli?

L'ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli per il Corriere tira fuori dal cappello il partito dei No Vax, una schiera di "arrabbiati" "di destra" "meno istruiti" e "più giovani"

L’ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli per il Corriere tira fuori dal cappello il partito dei No Vax, una schiera di “arrabbiati” “di destra” “meno istruiti” e “più giovani”. Con tali presupposti, se il dissenso è “riconducibile all’area politica e alla situazione economica” si tratta di poveracci ignoranti di destra tenuti insieme più dalla – per niente faziosa – costruzione giornalistica che dalla realtà. Pagnoncelli è amministratore delegato della sezione italiana di Ipsos, multinazionale con sede in Francia, nella quale il fondatore D.M. Truchot, azionista al 10,5%, ha meno voce in capitolo dei soliti funds (JP Morgan, Norges Bank, DFA e Vanguard ne detengono il 13,33%). Il Corriere appartiene a RCS, saldamente detenuta con più di metà delle azioni da Cairo Communication, nel cui azionariato spuntano di nuovo, Morgan, Vanguard e Norges, azionisti anche in Intesa, che tiene quasi il 3% di Cairo. Sarà mica il solito gioco delle scatole cinesi in cui gli speculatori globalisti si annidano per controllare sia i sondaggi, sia i media che li commissionano? Un tentativo di foraggiare la dittatura emergenziale e pilotare il dissenso prima ancora che venga espresso? Se non altro, è chiaro, nell’ambito della nuova lotta di classe tra i globalisti e i popoli sovrani, a chi giova combinare media e statistica per creare una nuova razza di bifolchi da odiare.

MDM

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/29966947/sondaggio-pagnoncelli-partito-contro-green-pass-trenta-per-cento.html

blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x