Di Battista Traditore

DI SANDOKAN

sollevazione.blogspot.it

“Morale della favola: Di Battista stia attento dalle parti dell’aeroporto di Fiumicino, che qualche malintenzionato potrebbe mettergli le mani addosso”.

Non so chi di voi abbia assistito alla puntata di OTTO e MEZZO di ieri sera, 27 novembre.

Ospite in studio, assieme all’onnipresente Alessandro Di Battista, c’era l’attore Riccardo Scamarcio.

Sorvolo per carità di patria sulla stucchevole telenovela del bebé e del secondo mandato su cui vi ho già detto la mia —in sintesi: Di Battista bluffa.
E sorvolo pure sulla maschera da piacione-bamboccione che Di Battista esibisce ogni volta che va in Tv —ho sempre la stessa vaga fastidiosa sensazione che ci pigli tutti per il culo.

Non l’avete vista la trasmissione? ECCOLA QUI.

Perché ve la segnalo? Semplice, per rinfrescarvi la memoria sulla vicenda ALITALIA e su quanto sia ignobile la posizione del Movimento 5 Stelle.

Andate al minuto 5:29.
Per favore, fatelo! Capirete tante cose.

blank
Riccardo Scamarcio

L’attore Scamarcio, interrogando l’interlocutore denuncia, in modo impeccabile, le privatizzazioni catastrofiche di ALITALIA e perora la giusta causa della ri-nazionalizzazione, causa che questo blog ha avuto il merito di sostenere —vedi il successo della petizione ALITALIA ALL’ITALIA.
La Gruber è costretta a questo punto a chiedere al Di Battista: “Ri-nazionalizziamo ALITALIA?”. Scamarcio: “Di Battista, dimmi di sì!”

Il Di Battista, dopo aver tentato di svicolare, inchiodato, risponde:

«Noi abbiamo già preso posizione su ALITALIA, è complicato mettere altri soldi su ALITALIA, per cui quel che dovrebbe fare il governo è trovare degli acquirenti seri». 

E subito dopo abilmente ma vergognosamente, ovviamente spalleggiato dalla compiacente Gruber, la ributta sulla storiella dei “due mandati”.

Sostanza: M5S è per la privatizzazione, quindi per la soluzione liberista come il Ministro calenda —e che i costi li paghino i lavoratori con licenziamenti in massa, bassi salari, precarizzazione selvaggia e abolizione delle tutele sindacali e dei diritti umani dei dipendenti.

La cosa di ieri sera sta facendo il giro tra i dipendenti (furiosi) ALITALIA, sia tra il personale di volo che quello di terra. Vi risparmio le contumelie sulle diverse chat dei lavoratori.

Morale della favola: Di Battista stia attento dalle parti dell’aeroporto di Fiumicino, che qualche malintenzionato potrebbe mettergli le mani addosso.

Una cosa è sicura: se M5S fece il pieno dei voti tra i dipendenti ALITALIA ed in genere tra i lavoratori dello scalo di Fiumicino, la prossima volta prenderà una batosta di proporzioni oceaniche.

Aprano gli occhi quelli che hanno creduto al Di Battista come un “guerriero”, come uno che rappresenta l’ala “radicale” di Cinque Stelle, quindi come alternativa al borghesuccio doroteo Di Maio. Errore! Questi due gaglioffi sono come i due carabinieri della barzelletta, che uno fa il buono e l’altro la parte del cattivo, ma entrambi per turlupinare e soggiogare il malcapitato cittadino.

Non ci credete? guardate un po’ qui sotto che ti combinano i Cinque Stelle su ALITALIA.
Il lavoratore che ci segnala il convegno scrive:

«Vi invio la locandina del convegno che questi infami faranno a Roma…hanno invitato tutti i “gestori” del settore, proprio gli attori dello sfascio della compagnia e NESSUNO di noi che lavoriamo in Alitalia…
Queste saccenti teste di cazzo che nulla sanno di trasporto aereo, dopo che li abbiamo portati in giro in mezzo alla gente che lavora e che sa, non hanno chiamato nessuno di noi, nessuno a nome dei lavoratori, nessuno, e questo la dice molto lunga e conferma tutto quello che noi temiamo di loro.
Li stiamo attaccando sul web come lavoratori Alitalia e sta succedendo un casino…pare che per pararsi il culo dovranno far uscire una rettifica a nome Lombardi/Dibba…
Come siamo ridotti…»

Sandokan

Fonte: http://sollevazione.blogspot.it

Link: http://sollevazione.blogspot.it/2017/11/di-battistra-traditore-di-sandokan.html

28.11.2017

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
74 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
74
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x