Covid-19 dati ISS: più positivi tra i bambini vaccinati rispetto ai non vaccinati

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

di Valentina Bennati
comedonchisciotte.org

Patrizia Gentilini, medico oncologo ed ematologo, nel suo blog su FQ ha analizzato i numeri riportati dall’Istituto Superiore di Sanità nei report settimanali a partire dal 16 marzo riguardanti i casi di Covid-19 in base alla numerosità della popolazione suddivisa per classe di età e stato vaccinale e ha osservato come tra marzo e maggio 2022 il rischio di COVID-19 nei bambini tra i 5 e gli 11 anni di età vaccinati con ciclo completo sia aumentato rispetto a quello dei coetanei non vaccinati. La differenza era del 10% a marzo ed è salita al 34% a maggio.

Precisa in merito la Dott.ssa Gentilini: “Dunque, nel corso di 9 settimane, si constata una maggiore incidenza di positivi Covid-19 fra i bambini vaccinati rispetto ai non vaccinati. Non è ipotizzabile che ciò dipenda da una variazione del numero dei bambini vaccinati, perché il RR è un dato di per sé indipendente dalla numerosità delle popolazioni, in quanto rapporto tra due tassi di incidenza, ambedue riferiti a due popolazioni di pari numerosità (convenzionalmente fissata in 100.000 soggetti) sia al numeratore che al denominatore. Si tratta, quindi, di un dato che andrebbe seriamente preso in considerazione”.
E conclude: “Sulle cause all’origine di tutto ciò non mi sento di esprimere alcuna ipotesi, ma sta di fatto che i bambini vaccinati si contagiano molto più dei non vaccinati e hanno ovviamente molte più possibilità di diffondere il virus e contagiare gli altri. Già questa sola informazione, quand’anche questi prodotti fossero totalmente scevri da effetti collaterali (cosa che purtroppo sappiamo non essere), dovrebbe essere sufficiente per far immediatamente sospendere la loro somministrazione ai minori.”

Sono informazioni importanti che sono state già pubblicamente presentate alla Camera dei Deputati il 6 maggio scorso durante la Conferenza Stampa “Vaccinazioni nella prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2, ai guariti e ai bambini: che cosa dicono oggi le prove scientifiche?” con interventi dei Dott. Alberto Donzelli, Eugenio Serravalle e del Prof. Marco Cosentino.
Il video dell’evento e le slides presentate dai relatori sono disponibili QUI. Consiglio vivamente ai genitori e ai medici che continuano a promuovere la vaccinazione di prenderne visione.

La Dottoressa Patrizia Gentilini è da sempre attenta alla salute dei bambini. In passato ha più volte richiamato l’attenzione sui rischi cui vanno incontro per esposizioni a inquinanti ambientali come i pesticidi, i metalli pesanti, i campi elettromagnetici.
È membro della Commissione Medico Scientifica Indipendente che da mesi si sta battendo per un confronto scientifico, pubblico e istituzionale con il Ministero della Salute sulla gestione Covid. La CMSI ha presentato nel tempo documenti e prove determinanti contro l’obbligo vaccinale. Il materiale è a disposizione dei cittadini, dei medici, degli avvocati e della Magistratura sul sito ufficiale.

INDISPENSABILE informarsi sempre il più possibile per favorire decisioni consapevoli.

___


ComeDonChisciotte.Org

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix