Covid e vaccini mRNA sono armi biologiche

DONA A COMEDONCHISCIOTTE.ORG PER SOSTENERE UN'INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE:
PAYPAL: Clicca qui

STRIPE: Clicca qui

Di Alessio Fortunati per comedonchisciotte.org

La ricerca della verità sulle origini del Covid è tutt’altro che conclusa; le indagini sull’uso improprio della sperimentazione, nel creare sempre nuovi prodotti dell’ingegneria genetica, sul contenuto ed effetto delle inoculazioni imposte alla popolazione mondiale, sempre più attuale, difficile da contenere.

In alcuni Paesi, si cominciano a vedere i primi risarcimenti alle tantissime vittime di effetti avversi o collaterali dei vaccini Covid; politici e rappresentanti delle istituzioni, testate giornalistiche che ammettono l’uso di una propaganda di regime, disseminando un clima di pericolo e ingannevole minaccia all’umanità; giudici e istituzioni che avviano inchieste non già sulla gestione di un’emergenza pandemica oramai impossibile da difendere, bensì sull’esecuzione di una strategia pianificata, usando come vera e propria arma biologica prima il fantomatico SARS-CoV-2, poi i vaccini a mRNA.

Al Congresso degli Stati Uniti, la commissione sul Covid riparte, mettendo sotto torchio il dr Kristian Andersen, coautore del controverso articolo, uscito a marzo 2020 su Nature Medicine, in cui si difendeva e tentava di dimostrare la normalità del Covid e la naturalità con cui eventualmente questi virus siano in grado di fare il salto di specie, passando dall’animale all’uomo. Nuovi documenti e rivelazioni vengono portati all’attenzione dell’opinione pubblica, rivelando anche ulteriori aspetti della ricerca sul guadagno-di-funzione, finanziata dal Dipartimento della Difesa e dall’NIH in Cina. In particolare, viene tirato fuori il progetto DEFUSE, proposto dalla EcoHealth Alliance alla DARPA nel 2018 e bocciato perché ritenuto troppo pericoloso, persino per il Dipartimento della Difesa (di cui DARPA fa parte). Di questo progetto, delle sue implicazioni e di come probabilmente quella ricerca fosse poi proseguita con i soldi del NIAID di Fauci, se ne parla in Italia, per la prima volta in un’intervista che ho rilasciato al canale La Finanza sul Web.

Ma non è tutto. Pochi giorni fa, la Commissione Esecutiva del Partito Repubblicano a Brevard County (Florida) – Brevard County Republican Executive Committee (BREC) – ha votato una proposta controversa. Come scrive Mike Mangoli, per CBS12, i rappresentanti del gruppo avevano redatto una lettera da inviare al Governatore della Florida Ron DeSantis, oltre che ad altri pubblici ufficiali dello stato, con l’intenzione di chiedere che i vaccini a mRNA per il Covid-19 siano resi illegali in Florida.

CBS12 è riuscita ad ottenere una copia della lettera che il partito inviò a centinaia di elettori registrati come Repubblicani a Brevard County. Dopo un acceso dibattito precedente la votazione, la maggioranza approva la risoluzione, ritenendo che il vaccino sia essenzialmente un’arma biologica. I capigruppo della Commissione hanno quindi adottato la risoluzione, chiedendo al governatore DeSantis di rendere i vaccini anti-Covid illegali. In altri distretti della Florida, Seminole, Lake, St. John’s, Santa Rosa, Hillsborough e Lee Counties, i rappresentanti del GOP hanno fatto passare risoluzioni simili.

La lettera sarà inviata a tutti i legislatori dello stato rappresentanti della regione, la delegazione Congressuale di Brevard, inclusi i Senatori Rubio e Scott, il Procuratore Generale della Florida Ashley Moody e, ovviamente, al governatore DeSantis.

Di seguito, riporto la traduzione della lettera così come viene riportata dal giornalista Mike Mangoli, il 13 luglio 2023, nel suo articolo: “County GOP: COVID-19 vaccine is a bioweapon” pubblicato su CBS12.com.

Considerato che a Noi il Popolo dello Stato della Florida hanno detto che il COVID-19 presentava un grande pericolo per noi stessi, le nostre famiglie, e le nostre comunità. Ci è stato quindi detto successivamente, e in molti casi obbligato, di prendere i vaccini sperimentali COVID-19 per le seguenti ragioni: che avrebbe prevenuto la trasmissione e così fermato la diffusione del COVID-19. Che così facendo si sarebbe protetto le nostre famiglie, noi stessi, e il pubblico. Così facendo ci avrebbe permesso di mantenere il nostro lavoro e/o benefici per essere in grado di supportare le nostre famiglie. Così facendo stavamo adempiendo al nostro dovere patriottico per il nostro paese, stato, e comunità. Non abbiamo avuto scelta a causa degli Obblighi del Vaccino COVID-19 del Presidente Biden. Considerando la forte e credibile prova che è stata recentemente rivelata che il COVID-19 e i vaccini COVID-19 sono armi biologiche e tecnologiche. Considerando che i dati clinici della Pfizer hanno rivelato 1.223 morti, 42.000 casi avversi, 158.000 incidenti avversi, e approssimativamente 1.000 effetti collaterali. Considerato un enorme numero di esseri umani che sono morti e o sono stati permanentemente resi disabili. Considerato che esiste una forte e credibile evidenza che le inoculazioni di mRNA COVID-19 alterano il DNA umano. Considerato che le agenzie governative, i media e le compagnie tecnologiche, e altre corporazioni, hanno commesso una gigantesca frode affermando che i vaccini COVID-19 erano sicuri ed efficaci. Considerato che un grand jury dello stato sta investigando i crimini del vaccino COVID-19. Considerato che la perpetrata sperimentazione sugli umani e la negazione di un consenso informato sono violazioni del Codice di Norimberga e pertanto costituiscono crimini contro l’umanità. Si Delibera: in nome della preservazione della razza umana, il Partito Repubblicano di Brevard County invita il Governatore DeSantis e la legislazione dello stato a proibire la vendita e la distribuzione dei vaccini COVID-19 e tutti i vaccini relativi nello stato della Florida, e al Procuratore Generale dello stato di requisire immediatamente tutti i vaccini COVID-19 e i vaccini a mRNA nello stato della Florida e avviare un’analisi forense condotta per determinare se gli ingredienti rappresentino un pericolo per i destinatari.

Una prima osservazione va fatta in merito al riferimento che la lettera fa delle attuali investigazioni sui vaccini COVID-19. A dicembre, il Governatore della Florida, Ron DeSantis, aveva infatti chiesto alla Corte Suprema della Florida (negli USA, ciascuno stato ha una propria Corte Suprema) di incaricare un grand jury di indagare sulla vaccinazione e verificare se sia stato commesso qualche crimine. La Corte Suprema della Florida ha approvato la richiesta e incaricato un grand jury di investigare. Attualmente, non si conosce lo stato dell’indagine, anche in considerazione del fatto che negli Stati Uniti, i procedimenti avviati dal grand jury sono altamente riservati di norma.

Nella richiesta che aveva fatto per il grand jury, DeSantis aveva scritto: “La legge della Florida proibisce pratiche fraudolente, inclusa la diffusione di messaggi pubblicitari falsi o ingannevoli di un farmaco e l’uso di qualsiasi rappresentazione o suggestione in qualsiasi messaggio pubblicitario di un farmaco che l’applicazione di quel farmaco sia efficace quando non lo è”.

Così, come oramai ci stiamo abituando ad osservare e vivere sulla nostra pelle, dobbiamo confrontarci con il distopico mondo del bipensiero di orwelliana memoria. Non ti vaccini, ti ammali, muori; piove, c’è la siccità, ci sono più epidemie, non ti vaccini, ti ammali, muori; è estate quindi fa caldo; e potremo proseguire così all’infinito.

In Italia, anche solo la seppur minima critica alla folle agenda delle vaccinazioni di massa viene aggredita istantaneamente, degradata e frantumata fino a scomparire nel dimenticatoio ovvero travolta dalla sempre efficace tecnica della gogna mediatica. I vaccini non si possono toccare; i vaccini anti-covid benché mai; si rischierebbe di cadere in una delle pittoresche categorie che il governante totalitario di turno ha costruito: no-global, no-vax, no green pass, no-tav, no it-alert e così via. Senza contare che c’è sempre il pericolo di venir marchiati come terrapiattisti.

Intanto, dall’altra parte dell’oceano, i politici non essendo ancora consci di tali rischi, qualche domanda se la son fatta.

Forse, come in ogni parte del mondo, all’inizio travolti dalla propaganda, dalle ingannevoli e false notizie che provenivano dalla cosiddetta “comunità scientifica” e dalla contingenza nel dover decidere del destino di milioni di persone in poco tempo, saranno caduti nel vortice della psicosi collettiva, come molti semplici cittadini già avevano fatto; forse qualcun altro avrà anche visto un’opportunità di profitto, o qualcun altro ancora realmente sarà stato terrorizzato dall’incombente virus killer che incalzava dall’oriente.

Comunque, tutto ciò premesso, alcuni di loro per paura delle conseguenze o per effetto di una sincera redenzione che sia, riappropriatisi della propria coscienza e capacità di giudizio critico, usciti invero dalla bolla distopica formatasi dalla psicosi di massa, hanno tentato e stanno provando ancora, di fermare questa macchina del male, dove profitti e strategie globaliste di modifica della società si sono intrecciate fino a fondersi; giacché risulta invero difficile oggi districare l’una dall’altra, capire dove finisca la brama di profitto e inizi l’agenda transumana.

Qualcuno ha così iniziato a fare domande, ad ammettere il reale, a chiamare le cose con il proprio nome: il Covid è un’arma biologica e i vaccini anti-Covid sono un’arma biologica.

Fin dal principio, ho sempre rifiutato di definire come farmaco, farmaco sperimentale, ovvero siero genico, o terapia sperimentale che fosse, questo cosiddetto “vaccino”. Così come mi son sempre battuto perché si capisse che anche il SARS-CoV-2, cioè il COVID-19, da cui i vaccini derivano, null’altro fosse che un’arma biologica. Una chimera, è un prodotto d’ingegneria genetica sintetizzato in laboratorio, con lo scopo di attaccare cellule umane. Come tale andrebbe studiato; come tale andrebbe analizzato e per esso avviato un percorso di elaborazione per una strategia terapeutica efficace e sicura. Riguardo ai vaccini, come anche i membri del Partito Repubblicano in Florida chiedono, l’unica cosa da fare è sollecitare la confisca di tutti i lotti di vaccini a mRNA, contro il covid ma non solo, considerando che tale tecnologia è già in azione, attualmente in uso e in rapida espansione per una molteplice classe di patologie. Andrebbe fatta un’analisi forense approfondita e indipendente sul contenuto di ogni singola classe di vaccini, per infine capire quanto profonda sia la problematica sul territorio e cosa fare per aiutare le milioni di persone, nostri concittadini, che si fidarono dello stato e dei suoi esperti, della propaganda o che semplicemente cedettero al folle tirannico obbligo, dovendo scegliere tra il rischio di farsi inoculare una sostanza dagli ingredienti segreti e tossici, potenzialmente letali, o perdere tutto fino a non essere più in grado di garantire la sopravvivenza per se stessi e per la loro famiglia.

Infine, lasciatemi concludere con una breve riflessione cui spero portarvi. Immaginiamo che un domani, in Italia, i rappresentanti eletti di Camera e Senato, insieme a consiglieri regionali e provinciali, inviassero una lettera al presidente regionale, chiedendo di firmare una legge che renda i vaccini a mRNA illegali, poiché il covid e le inoculazioni anti-covid sono armi biologiche. Cosa accadrebbe a livello nazionale? La nostra politica è ancora in grado di produrre una visione della società alternativa tra le parti? Siamo ancora in tempo a porre un freno a scelte folli, contrapponendo logica e ragionamento critico all’obbedienza cieca a poteri e agende sovranazionali?

L’invito ai rappresentanti locali, dalle comunità cittadine alle regioni, di farsi portavoce dei cittadini e fare ciò che sembra impossibile, perseguire verità e giustizia, prendendo esempio e coraggio dai pochi che nel tempo stanno divenendo molti che già si sono incamminati verso questa direzione. C’è ancora tempo e spazio per salvare individui e collettività, manca solo la volontà di fare il primo passo.

Di Alessio Fortunati per comedonchisciotte.org

Dott. Alessio Fortunati, PhDDottore in Scienze Biologiche, Biologo Molecolare, Saggista e libero pensatore.

RIFERIMENTI

Articolo di CBS12 originale:
https://cbs12.com/news/local/brevard-county-gop-covid-19-vaccine-bioweapon-gov-ron-desantis-florida-attorney-general-ashley-moody-treasure-coast-july-13-2023

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
46 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
46
0
È il momento di condividere le tue opinionix