Comprendere la portata, la brutalità e la globalità della guerra in Ucraina

DONA A COMEDONCHISCIOTTE.ORG PER SOSTENERE UN'INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE:
PAYPAL: Clicca qui

STRIPE: Clicca qui

Larry Johnson
sonar21.com

Guardate bene la mappa qui sopra. Mostra chiaramente che i combattimenti si svolgono dal Mar Nero, a sud, fino al confine con la Bielorussia, a nord. Si tratta di circa 1.000 miglia. Ora, chiedetevi: chi ha gli uomini, le armi e le risorse per portare avanti i combattimenti su questo ampio fronte? La risposta è semplice: solo la Russia.

La Russia ha ancora almeno 500.000 uomini di riserva non ancora impegnati battaglia. L’Ucraina non li ha. L’Ucraina sta esaurendo i proiettili di artiglieria e, secondo il Washington Post e il New York Times, né gli Stati Uniti né la NATO hanno la capacità di sostituire e sostenere il ritmo di fuoco dell’Ucraina. La Russia, nonostante le affermazioni occidentali secondo cui anch’essa sarebbe a secco, continua a dimostrare il contrario:

Le forze russe hanno lanciato questa sera un massiccio attacco di droni kamikaze contro obiettivi in Ucraina.

Sono stati colpiti obiettivi (https://t.me/rybar/44768) a #Novomoskovsk nella regione di #Dnepropetrovsk, #Konstantinovka, #Dnepropetrovsk e #Kiev. Esplosioni sono state segnalate anche a #Zhytomyr, #Rovno, #Khmelnytsky e nella regione di #Volyn.

https://t.me/sitreports/5952

La situazione sul campo, come ho riferito nel mio precedente post, è più che preoccupante.

L’Ucraina ha degradato un comandante sul campo di battaglia dopo che questi aveva ammesso che la sua unità era stata decimata nei combattimenti intorno alla città di Bakhmut.

Il comandante del battaglione, noto con il nome di battaglia di Kupol, aveva dato una valutazione insolitamente franca delle perdite ucraine in un’intervista dal fronte all’inizio di questa settimana.
Aveva rivelato che tutti i 500 effettivi della sua unità erano stati uccisi o feriti, un riconoscimento raro da parte dei ranghi ucraini, dove le perdite sono tenute strettamente riservate.

L’alto comando ucraino si sforza di dare un’immagine positiva della sempre più sanguinosa difesa dell’Est. I funzionari statunitensi hanno stimato che l’esercito ucraino potrebbe aver subito 120.000 perdite rispetto alle 200.000 dell’esercito russo.

Questa settimana Kupol ha dichiarato al Washington Post che l’addestramento dell’esercito ucraino era spesso scarso e che alcune delle reclute non sapevano come lanciare una bomba a mano o sparare con un fucile.

Nessuno sforzo di propaganda può coprire le catastrofiche perdite che le truppe ucraine stanno subendo a causa degli incessanti attacchi dell’artiglieria russa. La degradazione degli ufficiali che osano dire la verità sulla situazione è solo un ulteriore sintomo della crescente disfunzione e inefficacia dell’esercito ucraino.

Circola anche la bufala secondo cui i soldati russi sarebbero incompetenti e gli Ucraini guerrieri provetti. Altre assurdità. Guardate il video seguente. Vedrete un soldato russo, Alexander Maltsev, avvicinarsi dal fondo dello schermo ad una trincea ucraina ben difesa. È in inferiorità numerica di almeno sei a uno. Prestate anche molta attenzione ai soldati ucraini. Sono chiaramente poco addestrati e indisciplinati. Guardateli mentre sparano con i loro fucili usando il vecchio metodo “prega e innaffia,” cioè tenendo il fucile sopra la testa, senza mirare e svuotando il caricatore. Maltsev, invece, il fucile lo usa bene. Mira e spara con precisione, uccidendo almeno due Ucraini e facendo prigionieri gli altri. Un po’ come il sergente Alvin York.

La guerra non si combatte solo sul campo di battaglia. Proprio alla vigilia del vertice della prossima settimana tra il presidente russo Putin e il premier cinese Xi Jinping, la Corte internazionale dell’Aia ha lanciato un’accusa falsa e infondata contro Putin per presunti crimini contro i bambini. Pura spazzatura, ma infangare le persone è l’unica arma che apparentemente l’Occidente ha ancora a disposizione per scagliarsi contro la Russia. I media occidentali si sono riempiti di notizie che dipingono Putin come un criminale di guerra e affermano che i leader stranieri dovrebbero evitarlo. La cosa curiosa è che le incriminazioni sono accuse di condotta criminale e devono essere provate in tribunale. Ma la maggior parte dell’Occidente non sta aspettando che il processo giudiziario faccia il suo corso, ha già deciso che Putin è colpevole.

Questo non avrà alcun effetto negativo sul vertice Putin/Xi della prossima settimana. Semmai, ricorderà a Xi che il cosiddetto “ordine internazionale basato sulle regole” è una strada a senso unico, utilizzata solo per servire gli interessi di Washington. Come i fondatori americani nel 1776, Putin e Xi sono consapevoli che se non restano uniti, se l’Occidente farà la sua strada, cadranno uno dopo l’altro.

L’incredibile portavoce del Ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha sottolineato la sconcertante ipocrisia dell’Occidente nel lanciare tali accuse:

Gli esperimenti dell'”Occidente illuminato” sul cambio di sesso nei bambini, la persecuzione dei medici che credono che ci siano solo due sessi, l’interpretazione perversa del diritto minorile, la distruzione dell’istituzione della famiglia, la sostituzione di “mamma” e “papà” con i termini degenerati “genitore A” e “genitore B,” la propaganda delle perversioni tra i minori – tutto questo non è un fastidioso incidente, ma una politica su larga scala nei Paesi sotto l’influenza della NATO. E gli Stati che, come l’Ungheria, cercano di resistere all’interno dell’Alleanza, sono sottoposti ad una vera e propria persecuzione.

Le sanzioni e le vessazioni contro Leonid Roshal (noto pediatra, presidente del Fondo internazionale di beneficenza che soccorre i bambini nei disastri e nelle guerre) e Maria Lvova-Belova (commissario presidenziale per i diritti dei bambini in Russia) sono segni della disumanizzazione delle dittature liberali.

https://t.me/azmilitary11/41184

I commenti della Zakharova verranno accolti con favore dai genitori del mondo occidentale che credono ancora nella scienza, in particolare nella biologia, e che lottano contro l’agenda deviante che cerca di cancellare la realtà delle differenze tra uomini e donne. La Russia comprende che questa guerra non riguarda solo l’eliminazione dei nazisti in Ucraina e la salvezza della popolazione del Donbass. È in corso una guerra culturale globale e sono a rischio le fondamenta stesse delle radici filosofiche e religiose della cultura occidentale. La Russia si rende conto che sta combattendo per preservare la verità religiosa abbracciata da Cristianesimo, Ebraismo e Islam: Dio ha creato l’uomo e la donna.

I tentativi dei Russi di salvare i bambini dalle devastazioni della guerra vengono attaccati ferocemente, mentre la maggior parte dei governi e dei media occidentali tacciono sull’uccisione dei bambini ucraini negli ultimi 9 anni da parte del governo dell’Ucraina, che ha continuato a bombardare senza sosta i civili nel Donbass.

Prevedo altre mosse da parte di Washington e della NATO per cercare di disturbare l’incontro tra Putin e Xi. Queste mosse falliranno e il vertice consoliderà l’agenda per la creazione di un nuovo mondo multipolare che rifugge dal controllo occidentale.

I PROPAGANDISTI OCCIDENTALI HANNO DIFFICOLTÀ A LEGGERE LA SITUAZIONE TATTICA A BAKHUT

I leader militari degli Stati Uniti e della NATO continuano ad insistere sul fatto che i Russi starebbero facendo pochi progressi a Bakhmut. Ecco un paio di esempi di questo cosiddetto “pensiero,” la Reuters che cita il sempre presente generale Milley:

“I Russi stanno facendo piccoli progressi tattici (ma) a caro prezzo,” ha dichiarato ai giornalisti il presidente dello Stato Maggiore degli Stati Uniti, il generale Mark Milley.

e Yahoo News:

Nelle ultime settimane, la Russia avrebbe faticosamente guadagnato terreno intorno a Bakhmut, facendo progressi nell’accerchiamento della città, ma da mesi non ottiene guadagni territoriali significativi.

Nessun guadagno significativo? Pubblico questa mappa animata come servizio pubblico.

Se si osservano attentamente gli ultimi tre secondi del video, si vedrà che ci sono almeno 9 brigate ucraine che sono ora circondate e intrappolate. I Russi hanno il controllo di fuoco sull’unica via di ritirata per queste unità ucraine. Il video time-lapse mostra progressi significativi nel corso degli ultimi trenta giorni. E non mi riferisco solo alla conquista del territorio. Le perdite che gli ucraini stanno subendo sono enormi in termini di uomini e attrezzature.

Il prossimo video time-lapse mostra i risultati della cattura di Soledar, alias Соледар. Il controllo di questa città fornisce alla Russia una linea ferroviaria sicura per rifornire di cibo e munizioni il Gruppo Wagner e le altre forze russe in prima linea. Inoltre, fornisce l’infrastruttura logistica per trasferire i soldati feriti in strutture più sicure. L’Ucraina non dispone di un sistema logistico paragonabile come livello di supporto.

Vorrei ricordarvi che questa è solo la realtà di un piccolo settore di un fonte lungo 1000 miglia. Mentre i funzionari occidentali continuano ad aggrapparsi all’illusoria convinzione che la Russia stia facendo piccoli progressi, negli ultimi sei mesi non abbiamo ancora visto un solo caso in cui l’Ucraina abbia respinto i Russi su questi punti di attacco. Il motivo è semplice: all’Ucraina mancano gli uomini, le munizioni e la logistica per portare a termine un’operazione del genere.

Come si può vedere nella mappa seguente, la Russia sta mantenendo la pressione, con un alto tasso di fuoco, lungo tutto il fronte.

I funzionari occidentali e ucraini continuano ad insistere su un imminente contrattacco. Devo ritenere che si tratti di una disperata operazione psicologica. Trovo difficile credere che leader e pianificatori militari responsabili dichiarino pubblicamente cosa intendono fare e dove intendono colpire. I generali Eisenhower e Montgomery non avevano blaterato alla stampa dell’imminente invasione della Normandia. Avevano offuscato le loro mosse e fatto un uso magistrale dell’inganno. La stessa cosa avevano fatto il maresciallo Zhukov e il generale Konstantin Rokossovsky nella pianificazione e nell’esecuzione dell’operazione Bagration.

Credo che gli Stati Uniti e i loro partner della NATO stiano commettendo un errore mortale nel sottovalutare l’intelligence russa sulla disposizione e la prontezza delle forze ucraine. Ciò che è chiaro è che i Russi non dicono nulla dei loro piani per distruggere l’esercito ucraino. Ma sono certo che tali piani esistono e vengono eseguiti secondo un programma dettato dalla Russia.

Larry Johnson

Fonte: sonar21.com

Link: https://sonar21.com/understanding-the-scale-and-brutality-of-the-war-in-ukraine/

Link: https://sonar21.com/western-propagandists-have-trouble-reading-the-tactical-situation-in-bakhmut/

17/18.03.2023

Scelti e tradotti da Markus per comedonchisciotte.org

Sono un vero e proprio figlio di rivoluzionari americani. Almeno 24 dei miei antenati, uomini e donne, hanno combattuto per liberare le colonie americane dal dominio britannico. Alcuni sono morti per la causa della libertà. Sebbene siano passati due secoli e mezzo da quando i miei bisnonni e le mie nonne avevano imbracciato le armi, i principi per i quali avevano combattuto rimangono validi e rilevanti anche nel XXI secolo.

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix