Home / Opinione (pagina 62)

Opinione

Le opinioni sui vari argomenti

Non sono tutti sicuri: l’industria farmaceutica diventa “antiscientifica” per vendere vaccini

DI MARTHA ROSENBERG Per quale ragione i siti di informazione progressista che denunciano la disinformazione da parte del governo e delle multinazionali in altri settori accettano la disinformazione quando si tratta di vaccini – definendo gli attivisti “antiscientifici”? Non stupisce che gli scienziati ufficiali siano assolutisti vaccinisti che denigrano gli “anti-vaccinisti” dato che i loro centri medici, reparti ospedalieri, università e spesso buste paga sono finanziati dalle società farmaceutiche (La motivazione dei siti progressisti è meno chiara). Tuttavia il motto …

Leggi tutto »

Gli sforzi superflui di Donald Trump

ISRAEL SHAMIR   The Unz Review   Il Presidente Trump aveva pagato  già un bell’anticipo agli ebrei. Aveva fatto (quasi) tutto quello che volevano per lo stato ebraico: aveva promesso di spostare l’ambasciata USA  a Gerusalemme occupata, legalizzando così la loro annessione della città santa; aveva condonato gli insediamenti illegali, aveva concesso loro posizioni  chiave nella sua amministrazione; aveva detto ai palestinesi di non rivolgersi alla  ICC  e di lasciar perdere, aveva anche minacciato di andare in guerra contro l’Iran. Tutto invano. …

Leggi tutto »

L’età della rabbia

  DI PEPE ESCOBAR atimes.com Un’arma letale nel cuore e nella mente di una gioventù cosmopolita smarrita e senza radici, in cerca di un senso alla sua esistenza. Mentre scivoliamo verso quella che probabilmente sarà la più lunga delle guerre mondiali Ogni (lungo) tanto ecco che esce un libro che cattura lo spirito del tempo e risplende come un diamante pazzo: L’età della Rabbia (The Age of Anger) di Pankaj Mishra, autore del ‘precursore’ “Dalle rovine dell’Impero”, potrebbe essere il nuovo avatar. …

Leggi tutto »

L’establishment americano ha optato per una guerra termo-nucleare?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Se si vuole essere un opinionista televisivo americano od un giornalista occidentale venduto, bisogna essere privi di cervello ed integrità, come lo sono Bill O’Reilly, CNN, MSNBC, e il New York Times , Washington Post, Wall Street Journal e via dicendo. In un’intervista con il presidente Donald Trump, O’Reilly ha detto: “Putin è un assassino”. O’Reilly è indifferente al fatto che una guerra termo-nucleare distruggerebbe il pianeta Terra. Per O’Reilly, il desiderio di Trump di …

Leggi tutto »

Dopo i sacrifici per entrare nell’euro e i sacrifici per restare nell’euro, i sacrifici per uscire dall’euro

FONTE: COMIDAD.ORG La cronaca “europea” della scorsa settimana è stata segnata dalle dichiarazioni, poi parzialmente rimangiate, del cancelliere tedesco Angela Merkel su una “Europa a due velocità” da formalizzare già al prossimo vertice di Roma. I media hanno sbrigativamente tradotto le posizioni della Merkel con l’ossimoro di una “doppia moneta unica”, una per i Paesi del nord ed un’altra per i Paesi del sud. Non sono mancati i consueti commenti circa l’influenza della campagna elettorale in Germania su questa presa …

Leggi tutto »

36 milioni di attivisti = Impatto nullo

DI  MICKEY Z World News Trust *15 Febbraio 2003: Trentasei milioni di uomini in tutti il mondo in marcia simultaneamente per “protestare” contro la decisione di un maggiore dispiegamento di forze militari americane in Iraq. *19 Marzo 2003: Aumento delle unità militari americane nella guerra contro l’Iraq; conflitto che continua tutt’oggi, e del quale non si vede la fine. (Di queste marce e proteste l’allora presidente George W. Bush disse: “La democrazia è una cosa meravigliosa, che permette alla gente …

Leggi tutto »

“Senza futuro, mi uccido. Colpa vostra” (la lettera di Michele)

DI MICHELE Con questa lettera un trentenne friulano ha detto addio alla vita. Si è ucciso stanco del precariato professionale e accusa chi ha tradito la sua generazione, lasciandola senza prospettive. La lettera viene pubblicata per volontà dei genitori, perché questa denuncia non cada nel vuoto: «Di Michele – dice la madre – ricorderemo il suo gesto di ribellione estrema e il suo grido, simile ad altri che migliaia di altri giovani probabilmente pensano ogni giorno di fronte ad una …

Leggi tutto »

L’amministrazione Trump è già fuori combattimento?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Le speranze per l’amministrazione Trump non sono delle più splendenti. Il capo militare dell’amministrazione Trump, il generale Mattis, è risultato essere proprio come dice il suo soprannome un “cane pazzo”. Ha appena dichiarato che “l’Iran è l’unico grande stato sponsor del terrorismo nel mondo”. Ha dichiarato che la Russia è la principale minaccia per gli USA. Ha minacciato un intervento negli affari Cinesi. Mi sbagliavo. Avevo pensato che il Gen. Mattis fosse una scelta ragionevole …

Leggi tutto »

Trump sta strombazzando per una guerra all’Iran?

DI  SORAYA SEPAHPOUR-ULRICH globalresearch.ca La retorica e le azioni dell’amministrazione Trump hanno allarmato il mondo. Le proteste in risposta al suo divieto di visto hanno oscurato e distratto da un’ancor più oscura minaccia: la guerra con l’Iran. La paura della minaccia è maggiore della minaccia stessa? La risposta non è chiara. Certamente gli americani e non-americani, che pensavano che avremmo avuto un mondo più pacifico, credendo che Trump non volesse iniziare una guerra nucleare con la Russia, ora hanno motivi …

Leggi tutto »

Cosa succede con Donald Trump ? Leggi Ayn Rand

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Cosa succede con Donald Trump ? Come mai ha fatto esplodere le borse e creato un ondata di ottimismo sull’economia USA e di riflesso mondiale ? (smentendo le previsioni unanimi della vigilia per cui una sua vittoria significava frana dei mercati e recessione)  Leggi Ayn Rand! dice Ray Dalio, il personaggio più importante nel mondo finanziario di oggi (un italoamericano figlio di musicisti che ha creato Bridgewater, il più grande fondo hedge della storia,120 miliardi in gestione, il triplo come dimensione anche …

Leggi tutto »

Burn-out Ovvero la fine annunciata della Lotta di Classe

DI ZENON lesakerfrancophone.fr L’eccezione non è una regola: affronterò l’argomento con una constatazione positiva… non dispiaccia ai misantropi partigiani della riduzione volontaria di popolazione ma le scoperte tecnologiche e scientifiche dell’umanità dopo la prima rivoluzione industriale, così come le immense distese di terre arabili non coltivate, potrebbero permettere a più di 9 miliardi di persone di alimentarsi senza problemi. Meglio, lo sviluppo della robotica e dell’intelligenza artificiale dovrebbe ridurre la quantità di lavoro necessaria per la sopravvivenza di una così …

Leggi tutto »

Trump : «Anche in America ci sono assassini» (Gli USA sono Innocenti e non hanno Mai Ammazzato Nessuno)

di DAVID SWANSON Counterpunch.org E’ stato solo un caso il fatto che un presidente degli Stati Uniti abbia ammesso che gli Stati Uniti hanno ucciso delle persone e che lo abbiano fatto non meno di quanto lo facciano anche  altri paesi, ma  è stato detto per  difendere quel modo di fare, non per denunciarlo. Non è un segreto che in gran parte del mondo gli Stati Uniti siano (per dirla con le parole di  quel lecchino di Putin, Martin Luther King Jr. …

Leggi tutto »

Roma, cinque stelle e le grandi manovre politiche liberaldemocratiche

DI EUGENIO ORSO pauperclass.myblog.it Mi è capitato di leggere, ultimamente, due interessanti articoli sulla vicenda romana, sul cinque stelle e, più in generale, sul destino politico dell’Italia. Il primo è “La Raggi è ai titoli di coda. Casaleggio l’avrebbe cacciata. Parola dell’ex ideologo dei 5 stelle Paolo Becchi” (intervista di Giorgio Velardi per La Notizia), pubblicato da Controinformazione e tratto dal blog di Paolo Becchi stesso: http://www.controinformazione.info/la-raggi-e-ai-titoli-di-coda-casaleggio-lavrebbe-cacciata-parola-dellex-ideologo-dei-5-stelle-paolo-becchi/ Il secondo è “L’Italexit, il gattopardo e i sovranisti con il cerino in …

Leggi tutto »

Pure Gheddafi aveva previsto la cecità dell’Occidente

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Martedì sera su Rai Storia nell’ambito della sezione Grandi discorsi della storia curata da Aldo Cazzullo, sono stati esaminati i discorsi di alcuni importanti leader contemporanei da George W. Bush a Hollande a Khomeini ad Al Baghdadi ad Arafat. A commentarli Domenico Quirico, Fausto Biloslavo, Gad Lerner e io stesso. Per esaminarne il linguaggio e la gestualità c’era la linguista ed esperta di comunicazione Flavia Trupia. Una gran bella trasmissione, come del resto è nella tradizione …

Leggi tutto »

Perchè la “censura” di Google contro Messora è una fake news

DI CARLO ALBERTO CARNEVALE  MAFFE’ ilfoglio.it Per smentire le voci di chi ha gridato al complotto, occorre capire i meccanismi del mercato pubblicitario digitale Il prezzo delle bufale non è la censura, ma l’irrilevanza. Poiché esse danneggiano la reputazione di chi vi si ritrovi associato, anche solo indirettamente, tramite una semplice inserzione pubblicitaria, è legittimo che le aziende preferiscano starne alla larga, a tutela del proprio brand. Sono quindi prive di fondamento le reazioni scandalizzate per la decisione di Google …

Leggi tutto »

Reddito di cittadinanza: se ne parla oramai ovunque, ma…(seconda parte)

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Dal ritmo con il quale si sente parlare di reddito di cittadinanza, anche sui giornali tradizionalmente scettici (addirittura Il Sole24 ore!), sembra effettivamente che gli economisti delle nuove scuole – tanto per intenderci, quelli del “soldo fa soldo” – siano in grave difficoltà. Gli “outlook” sulle previsioni economiche non sono confortanti, le economie orientali “virano” verso il mercato interno, l’inflazione è molto debole in Europa (in Italia, addirittura, negativa) e Mario Draghi è affaccendato nel distribuire …

Leggi tutto »

Caso Aldrovandi: amnistia amministrativa per i poliziotti. Una storia vergognosa

DI IRENE CARMASSI senzasoste.it I poliziotti che uccisero Aldrovandi beneficiati dalla Finanziaria La Corte dei Conti d’appello ha riconosciuto agli agenti pregiudicati l’indulto amministrativo. Unica incombenza per i poliziotti: pagare i 128 euro di giudizio Il giorno 3 febbraio 2017 è stato riconosciuto l’indulto amministrativo verso i quattro poliziotti che uccisero Federico Aldrovandi.  Lo sconto sulla pena dei quattro agenti, era stato richiesto precedentemente da Eugenio Pini, avvocati difensore di Monica Segatto. Ma facciamo un breve passo indietro nell’omicidio di …

Leggi tutto »

Congelare MPS, per salvare Unicredit: l’Italia vive ormai alla giornata

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Sulla vicenda Monte dei Paschi di Siena è calato il silenzio. Si dovrebbe pensare che il salvataggio dell’istituto senese procederà secondo le linee annunciate dal governo: ricapitalizzazione preventiva, Stato-azionista, rimborso degli obbligazionisti subordinati con denaro pubblico. Ma è davvero così? La parallela urgenza di ricapitalizzare Unicredit, con una cifra monstre da 13 €mld, lascia supporre che la vicenda MPS sia stata soltanto “congelata”, per impedire che la seconda banca italiana fallisse la ricapitalizzazione. Nulla lascia supporre, …

Leggi tutto »

L’Italexit, il gattopardo e i sovranisti con il cerino in mano

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Il fatto che la sindaca Virginia Raggi sia tenuta sotto interrogatorio per più di otto ore, che nemmeno Totò Riina, dimostra non solo che la giustizia al servizio dell’establishment azzanna le proprie vittime puntuale come un orologio al quarzo, ma anche che la rivoluzione dei 5 Stelle sta colpendo i gangli vitali del sistema affaristico mafioso, sia romano che nazionale, visto che i sondaggi li danno al 31,7% e oltre. Però altre faglie, cariche di energia, …

Leggi tutto »

L’operazione sistemica di Massimo D’Alema

DI LEONARDO MAZZEI sollevazione.blogspot.it «Detto questo è detto quasi tutto. Resta però il punto principale che bisogna ficcarsi bene in testa. Chi correrà a rafforzare l’impresa dalemiana andrà —che lo sappia o meno— a rafforzare un’operazione favorevole al sistema oligarchico». Verso un governo Franceschini-D’Alema-Berlusconi? Lo so, il sottotitolo sembra roba da fantapolitica. Ma a volte bisogna guardare un po’ avanti. Di sicuro si sbaglierà qualche particolare, ma l’importante è cercare di cogliere le dinamiche di fondo. Comunque io ci provo, …

Leggi tutto »

O spiega o lascia

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it La Raggi Story si arricchisce di un nuovo mistero, che mette in ombra il tema centrale dell’interrogatorio, e cioè il conflitto d’interessi dei fratelli Marra: le polizze assicurative sulla vita accese a favore di alcuni amici, fra i quali l’ex fidanzata e la futura sindaca, da Salvatore Romeo, allora funzionario del Campidoglio e futuro capo-segreteria della prima cittadina. Tre ipotesi possibili- 1) Se il suo era un modo astuto per comprarsi con 30 mila euro la …

Leggi tutto »

Soros alle corde

DI WAYNE MADSEN Strategic Culture.org Anche se il multi-miliardario, magnate degli ‘hedge fund’ e agitatore politico su scala internazionale – George Soros – ha già perso alla grande con l’elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti e la vittoria della Brexit nel Regno Unito, rischia di perdere altro terreno politico e finanziario, mentre soffiano sul globo i venti burrascosi del cambiamento politico. Soros, che si considera il Maestro Supremo delle opzioni a breve termine sulle azioni, riuscendo spesso …

Leggi tutto »

Si muore prima. Nonostante il progresso? No, a causa sua

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Secondo uno studio frutto dell’indagine di 180 ricercatori, in Italia diminuisce per la prima volta l’aspettativa di vita che attualmente è di 78 anni per gli uomini e di 82 e spiccioli per le donne. Io sono da sempre convinto che la generazione che è nata intorno agli anni Sessanta e ancor più quelle successive abbasseranno la media della lunghezza della vita. Com’è possibile con gli straordinari progressi della medicina che è capace di allungare esistenze …

Leggi tutto »

Come l’impero USA copia l’impero romano

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org L’impero americano cresce e avanza attraverso la “pratica dei simboli”: il dollaro, i film, i fastfood, la musica, le costruzioni, i centri commerciali, la televisione, i giornali, tutto ciò che vuole. Per riprendere l’espressione di Roland Barthes “l’America è un impero di simboli”. In “Mitologie”, d’altronde Barthes sceglie obiettivi americani a caso: dalla gomma da masticare alle esplorazioni nello spazio, passando per l’anticomunismo o il sempreverde e ipocondriaco odio antirusso. Gli stessi segni che sono serviti …

Leggi tutto »

L’Euro’ secondo Stiglitz: Anche la Falsa-Sinistra dice “EXIT”

DI RAMIN MAZAHERI The Saker Sia  “L’Euro”, cioè il sistema monetario che il libro che porta lo stesso nome, scritto dal premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz, possono sembrare complicati. Partendo da quanto ha scritto Noam Chomsky,  e cioè che nelle scienze sociali non c’è niente che non possa essere capito in un paio di minuti  da un qualsiasi autista di autobus – e in effetti non si tratta né di calcoli matematici né di fisica – concedetemi solo tre paragrafi per …

Leggi tutto »

Reddito di cittadinanza: se ne parla oramai ovunque, ma…(prima parte)

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it “Ogni volta che qualcuno dice di non credere alle fate, una Fata muore.” James Matthew Barrie – Peter Pan – 1902 Se ne parla, si scrive, si dibatte, si litiga…ma ciascuno per proprio conto, avendo un’idea del reddito di cittadinanza diversa dagli altri, senza una vera base sulla quale confrontarsi. Cercherò, se ne sarò in grado, di fornire qualche indicazione in merito avendo come “faro” per questa analisi gli scritti di Domenico de Simone e le …

Leggi tutto »

Attentato in Québec: il SITE Intelligence Group si schiera contro Trump

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Domenica 29 gennaio, a distanza di un giorno dalla promulgazione dell’ordine esecutivo con cui Donald Trump ha limitato l’immigrazione da alcuni Paesi mussulmani, si è consumato a Québec City un nuovo attentato: uno o più terroristi si sono introdotti nella moschea locale, aprendo il fuoco sui fedeli e mietendo sei vittime. L’attacco è stato prontamente “firmato” dal SITE Intelligence Group: il responsabile è un franco-canadese, simpatizzante di Donald Trump, di Marine Le Pen e dell’esercito israeliano. …

Leggi tutto »

Zero Hedge: Negli Stati Uniti È in Corso una “Rivoluzione Colorata”

FONTE: VOCIDALLESTERO.IT Zero Hedge riporta un articolo di The Saker, un  blog di un analista militare americano di alto livello, tradotto da volontari in molte lingue e molto seguito soprattutto durante la crisi in Ucraina, in cui si commentano le proteste anti-Trump  in corso negli USA come una  grottesca riedizione  delle rivoluzioni colorate, questa volta in casa propria, contro le proprie istituzioni e contro il popolo americano.  L’autore si augura che il Presidente eletto possa rendersi pienamente conto del rischio che corre, di …

Leggi tutto »

Il cattivo precedente di Trump

DI ROBERT FISK independent.co.uk E così Donald Trump se li vuole  inc**are tutti. Non esistono scusanti per queste sue parole di oggi. Sto citando l’uomo che ha appena usato i suoi uffici del Pentagono per attirare la vergogna su di sé e sull’America. E fu proprio il Ministro della Difesa James ‘Mad Dog’ Mattis che nel 2003 disse agli Iracheni che veniva “in pace “, ed esortò persino i marines ad essere pietosi – ma disse anche a quelli che …

Leggi tutto »

La stretta di Trump sull’immigrazione? Chiedete a Obama

DI MARIO SECHI ilfoglio.it I sette paesi elencati nell’ordine esecutivo del presidente sono esattamente quelli usciti da una selezione fatta in due tempi dall’amministrazione precedente Espulsioni immigrati USA Il muro di Trump? Ask Obama. In preda alle convulsioni, i leoni e le pantere da tastiera ieri chiedevano con un tono da caccia alle streghe: come mai Trump ha scelto quei sette paesi?  Come mai eh? Perché non c’è l’Arabia Saudita? E chi ha deciso quella lista? Nel frastuono degli scolapasta …

Leggi tutto »