Home / Notizie dal Mondo (pagina 42)

Notizie dal Mondo

Gli alimenti radio-zombie

DI MARIA HEIBEL, PAOLO DESANTIS E ROBERTO GERMANO megachip.globalist.it Noi umani siamo animali e, come tali, siamo organismi eterotrofi, non in grado cioè di sintetizzare, a partire dal mondo minerale, i nutrienti necessari alla nostra vita. Abbiamo quindi bisogno di alimenti che provengano da altri organismi viventi del regno vegetale e animale. All’inizio della sua storia evolutiva, l’Homo si nutriva principalmente di frutta, e occasionalmente di larve e molluschi, come fanno tuttora gli scimpanzé e i bonobo. L’aver appreso a …

Leggi tutto »

Strategia in Siria riciclata per Trump

USA guerra

DI GARETH PORTER Middle East Eye Quelli che vogliono il cambio di regime in Siria stanno impacchettando nuovamente i loro piani per rivenderli a Trump. Ma è sempre il solito pacco Una nuova coalizione di organizzazioni con sede negli USA sta spingendo per un intervento ancora più aggressivo da parte degli Stati Uniti contro il regime di Assad. Purtroppo per loro sia la guerra in Siria sia la situazione politica in patria si sono rivoltate drammaticamente contro l’obiettivo. Quando era …

Leggi tutto »

Charlie Hebdo, perché sono utili idioti servi del potere

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it Ancora una volta i vignettisti satirici – si fa per dire – di Charlie Hebdo hanno perso una splendida occasione per tacere. L’hanno persa, poiché hanno inopportunamente scelto di ironizzare senza pietà sui morti in Abruzzo per via della neve. E hanno, una volta di più, dato prova di infinita volgarità e della più esecrabile disumanità. Lasciate che vi spieghi in due parole perché i vignettisti di #CharlieHebdo sono dei miserabili nonché degli utili idioti al …

Leggi tutto »

Le lezioni dell’ “Airpocalypse”

  DI SLAVOJ ŽIŽEK Il problema dello smog in Cina e la crisi ecologica. L’“airpocalypse”, l’apocalisse dell’aria, in Cina è un chiaro indicatore dei limiti del nostro ambientalismo dominante, questa strana combinazione di catastrofismo e routine, di senso di colpa e indifferenza. Nel dicembre 2016, la coltre di inquinamento nelle metropoli cinesi è diventata così spessa che in migliaia sono fuggiti in campagna, alla ricerca di un posto dove si potesse ancora vedere l’azzurro del cielo; questa “airpocalypse” ha colpito mezzo …

Leggi tutto »

Soros e i suoi collegamenti con le Tante Marce delle Donne

  DI ASRA Q. NOMANI Nytlive.nytimes.com C’è qualche nesso tra uno dei più ricchi “donors di Hillary Clinton” e le Marce delle Donne ?   Scoprirlo può spiegare qualcosa Nel buio che precedeva l’alba del giorno dell’Inauguration Day, ho dovuto fare una scelta, come femminista liberale da sempre, che ha votato per Donald Trump  : dovevo mettermi le Nike rosa da ginnastica e andare a prendere la Metro – DC per la capitale della nazione e assistere all’ Inauguration del nuovo …

Leggi tutto »

Bravi, odiate Trump. Per la Cia sarà più facile assassinarlo

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Il breve discorso inaugurale del presidente Trump è stato una dichiarazione di guerra contro tutto l’establishment americano al potere. Tutto. Trump ha reso abbondantemente chiaro che i nemici degli americani sono proprio qui in casa: globalisti, economisti neoliberisti, neoconservatori e altri unilateralisti abituati ad imporre gli Stati Uniti nel mondo, che ci coinvolgono in costose guerre senza fine, e politici che servono l’establishment al potere piuttosto che gli americani; a dirla tutta, l’intera cupola di …

Leggi tutto »

Ecco come sarà la presidenza Trump

Donald Trump

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Comincia l’era Trump – con uno scenario geopolitico e geoeconomico pronto a una serie di imminenti e imprevedibili momenti di suspance. Ho detto che la strategia del guru della politica estera di Trump Henry Kissinger di vedersela con il formidabile trio dell’integrazione eurasiatica – Russia, Cina e Iran – è un remix di divide et impera: sedurre la Russia per allontanarla dalla partnership strategica con la Cina, mentre se la prende con il più debole Iran. Infatti …

Leggi tutto »

LO “SPOPOLAMENTO” DI HAITI: DISLOCAZIONE ECONOMICA, POVERTA’ E DISPERAZIONE, UN PIANO GLOBALISTA?

DI DADY CHERY globalresearch.ca Quasi due terzi delle vittime del terremoto che colpì Haiti il 12 Gennaio del 2010 furono diretta conseguenza delle politiche economiche che l’Inter-American Developement Bank (IDB), World Bank, e United States Agency for International Developement (USAID) misero in atto per creare un surplus di lavoro per l’industria dolciaria del paese. La ben nota riduzione delle tariffe sulle produzioni agricole, l’invasione del mercato haitiano con le produzioni delle risaie sovvenzionate dell’Arkansas, e l’eliminazione della razza autoctona di …

Leggi tutto »

Ascoltate e ritagliate le frasi di Jack Ma

FONTE: DAGOSPIA.COM 1. ASCOLTATE E RITAGLIATE LE FRASI DI JACK MA, FONDATORE DI ALIBABA E UOMO PIÙ RICCO DI CINA, SU TRUMP E GLOBALIZZAZIONE: ”NON È STATA LA CINA A RUBARVI IL LAVORO. LE AZIENDE AMERICANE SI SONO ARRICCHITE IMMENSAMENTE TENENDOSI LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE E LA TECNOLOGIA, E MOLLANDO LA MANIFATTURA A CINA E MESSICO” 2. ”DOVE SONO FINITI QUEI SOLDI? 4,2 TRILIARDI SONO ANDATI A FINANZIARE 13 GUERRE ALL’ESTERO. 19,2 TRILIARDI SONO STATI BRUCIATI DA WALL STREET NELLA CRISI …

Leggi tutto »

Buon meno un anno a tutti !

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Sul The Automatic Earth, una miniera di originali riflessioni sulla crisi che stiamo vivendo, trovo questa tabella: Prendetevi un paio di minuti a guardare, riga per riga, la tabella. C’è da restarci di stucco. Come sapete, non sono un economista e non saprei tradurre esattamente Cumulative gross labor income (e poi scriverei labour perché quando traduco, uso la grafia britannica).[1] Non so quale rapporto ci sia tra questo termine e la maniera in cui percepisco il mio …

Leggi tutto »

26.000 bombe per asciugare le lacrime di Obama. (E Trump quante ne lancera’ ?)

DI GIAMPAOLO ROSSI l’anarca MA QUANTE BELLE BOMBE… 26.172: sono le bombe che Barack Obama ha lanciato nel 2016 in sette paesi diversi: Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Yemen, Somalia e Pakistan. È quanto emerge dall’analisi annuale del Council on Foreign Relations. Di queste oltre il 90% (24.287) sono state lanciate su Siria e Iraq nell’ambito della Operation Inherent Resolve (OIR), la campagna contro lo Stato Islamico. Gli Stati Uniti hanno prodotto il 79% dei bombardamenti complessivi che la coalizione ha …

Leggi tutto »

La fabbricazione della normalità

DI CJ HOPKINS counterpunch.org Della propaganda mediatica in democrazia Non sarà sfuggito a nessuno che il postulato democratico afferma che i media sono indipendenti, determinati a scoprire la verità e a farla conoscere ; e non che essi passano la maggior parte del tempo a dare l’immagine di un mondo tale che i potenti desiderano che noi ci rappresentiamo, che sono in una posizione d’imporre la trama dei discorsi, di decidere ciò che il buon popolo ha il diritto di …

Leggi tutto »

Trump, la Cia e la Baia dei Porci…

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La vicenda delle fake news contro Donald Trump sta dimostrando che esiste uno stato profondo trasversale che sta cercando di sovvertire il risultato elettorale, con metodi a dir poco spregiudicati. Il fatto è inquietante, ed è la prima volta che succede nel post elezioni americane, si ricorda il caso di Al Gore contro G.W.Bush, ma quella fu una storia diversa e meno rappresentativa di un cambio d’epoca. Sembra invece che stavolta il conflitto sia destinato a …

Leggi tutto »

L’America sta preparando la guerra?

DI DARREN BOYLE Dailymail.co.uk ESCLUSIVO: La US Air Force ha condotto un finto combattimento con un jet da combattimento russo nello spazio aereo sull’ Area 51, in Nevada Il jet ‘nemico’ era un monoposto Sukhoi SU-27P, che viene usato dalle forze aeree russe e cinesi Il Sukhoi è stato intercettato da un caccia F-16 che stava volando intorno alla vicina base aerea di Nellis Air Force I due jet si sono combattuti per 25 minuti ad una altitudine compresa tra …

Leggi tutto »

Il problema non è Trump. Siamo noi

DI JOHN PILGER counterpunch.org Negli Stati Uniti, il giorno dell’insediamento del Presidente Trump, migliaia di scrittori esprimeranno la loro indignazione. “Per poter guarire e andare avanti…”, si dice al Writer Resist, “vogliamo andare oltre il discorso politico diretto, e, concentrandoci sul futuro, noi, come scrittori, possiamo essere una forza unificatrice per la tutela della democrazia”. E ancora: “Esortiamo gli organizzatori e relatori locali ad evitare di chiamare per nome i politici o di usare un linguaggio di contestazione come punto …

Leggi tutto »

Quelli di Maidan Ora Vogliono Trump

DI ENRICO BRAUN Russia-insider.com Putin: Le stesse Forze in campo a Maidan in Ucraina, Ora Vogliono un Colpo di Stato contro Trump Il presidente russo Vladimir Putin ha suonato l’allarme su quello che si vede e che sta succedendo a Washington – un deciso tentativo di neutralizzare e perfino di rimuovere Donald Trump dal potere. Putin ha fatto queste osservazioni durante una conferenza stampa congiunta con il nuovo presidente della Moldavia, Igor Dodon, in visita a Mosca.    Ecco quanto …

Leggi tutto »

Otto miliardari ricchi quanto mezzo pianeta. L’incubo del capitalismo è realtà

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it Il noto non è conosciuto. Così diceva Hegel. E non è conosciuto perché lo diamo per scontato o rinunciamo a ragionarvi serenamente, complice la distrazione di massa che regna a ogni latitudine. Lo sappiamo da anni. Anche da prima che ce lo ricordasse Thomas Piketty nel suo studio sul capitalismo nel ventunesimo secolo. Il mondo post-1989 non è il mondo della libertà, come ripetono i suoi ditirambici cantori: a meno che per libertà non si intenda …

Leggi tutto »

Gli U2 ritardano il nuovo album a causa della vittoria di Trump

FONTE: TRUTHSEEKER.CO.UK Introduzione, 15 gennaio 2017 Le “celebrities” che stanno sputando sentenze su Trump credono veramente in ciò che dicono? O è tutto a vantaggio dei media? Vale la pena chiederselo perché ho notato i commenti di Bono alla fine di questo pezzo. Bono, che ricorderete essere incredibilmente ricco, con una ricchezza stimata intorno ai 900 milioni di dollari. Vero, è a corto di 100 milioni per essere miliardario, ma in termini concreti non ha bisogno di niente. A parte …

Leggi tutto »

L’Establishment vuol scippare la Presidenza a Trump con l’Aiuto della Sinistra-Liberale (il neo-presidente è già finito?)

DI PAUL CRAIG ROBERTS Information Clearing House La Reuters riferisce che truppe americane composte da 2.700 persone e da carri armati si stanno muovendo dalla Polonia verso il confine con la Russia. Il Col. Christopher Norrie, comandante della 3° Armoured Brigade Combat Team,  ha dichiarato: “L’obiettivo principale della nostra missione è deterrenza e prevenzione delle minacce”. A quanto pare, il colonnello non è sufficientemente brillante da rendersi conto di essere ben  lontano dal prevenire minacce, ma anzi è la sua stessa …

Leggi tutto »

75 anni di bugie continue: Pearl Harbor

DI DAVID SWANSON counterpunch.org Pearl Harbor Day oggi è come il Columbus Day di 50 anni fa. Vale a dire: la maggior parte delle persone ci credono ancora. I miti sono ancora beatamente mantenuti nel loro stato indiscutibile di dogmi. “Nuove Pearl Harbors” sono agognate, urlate ai 4 venti e debitamente sfruttate dai fabbricanti di guerre. Eppure l’originale Pearl Harbor resta l’argomento più popolare degli Stati Uniti per tutte le cose militari, tra cui la rimilitarizzazione a lungo ritardata del …

Leggi tutto »

La California fa ancora parte degli Stati Uniti ?

FONTE: DEDEFENSA.COM La California, elegante modello di secessione La California fa ancora parte degli Stati Uniti ? Porre la domanda è come risponderle, si ha l’abitudine di dire, giustamente, -in tutti i casi è come suggerire di essere pronti a rispondere nel senso che s’ indovina-   naturalmente negativo. Si sa che il destino della California ci interessa particolarmente in quanto questo potente Stato dell’Unione, che conta 38,8 milioni di abitanti e un prodotto interno lordo di 2.488 miliardi di dollari, …

Leggi tutto »

Incontriamo i genitori che crescono i figli vegani

DI SARAH MARSH theguardian.com Il numero di vegani nel Regno Unito è schizzato in su del 350%, arrivando a 542.000 persone in un decennio. Questo incremento sembra essere trainato dai giovani – quasi la metà dei vegani hanno tra i 15 e i 34 anni. Qualcuno di loro sceglie di crescere anche i figli nello stesso modo. Per molti, l’idea di far seguire ad un bambino una dieta vegana è di difficile comprensione. Qui, alcuni genitori spiegano come sia possibile …

Leggi tutto »

La Russofobia e l’odio verso Putin: i cani abbaiano

DI GUILLAME FAYE J’ai tout compris In effetti “i cani abbaiano, la carovana passa”, ovvero Mosca non si lascia impressionare. La maggior parte dei media occidentali ha descritto l’intervento russo in Siria come un’operazione criminale e imperialista. Rientra nella logica strategica della demonizzazione di Putin; l’obiettivo è ostacolare il ritorno della Russia come potenza internazionale. Inventare una minaccia russa, ripetere che la Russia sia una dittatura, sostenere che la Crimea sia stata annessa e l’Ucraina aggredita – pretesto per le …

Leggi tutto »

Occhionero: Secondo wikileaks è spionaggio ordinato dalla CIA

FONTE: ILCAPPELLOPENSATORE (BLOG) Un rilancio Wikileaks sulla vicenda di spionaggio dei fratelli Occhionero: la CIA. Un nuovo caso NSA ? Un caso di spionaggio su larga scala, quello dei fratelli Occhionero. Servizi segreti internazionali, massoneria e logge deviate. Il rilancio di Wikileaks di un articolo di Daniele Dell’Orco su “Il Conservatore”. Trascrizione dell’articolo di Daniele Dell’Orco sul “caso fratelli Occhionero” C’è la Cia, ovvero la Central Intelligence Agency americana dietro alle malefatte di Giulio e Francesca Maria Occhionero, i due fratelli …

Leggi tutto »

Dieci portaerei tutte in fila… come a Pearl Harbor ?

DI PAUL CRAIG ROBERTS Information Clearing House Molti lettori mi hanno chiesto perché 10 delle 11 portaerei degli Stati Uniti sono allineate, in fila,  in  rada probabilmente per manutenzione. Questo fatto fa ricordare le corazzate di Pearl Harbor e i lettori mi chiedono se questo possa essere un segno che lo Stato profondo stia progettando un attacco false flag contro le sue navi -come accadde con il World Trade Center e con il Pentagono, con l’intento di riuscire a far …

Leggi tutto »

La bolla di Donald Trump

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org Donald Trump ha un piano per contrastare la bolla borsistica. Ingigantirla. Prima che Trump criticasse aspramente il Governatore della Federal Reserve Janet Yellen per aver mantenuto i tassi di interesse troppo bassi, e per troppo a lungo, solo per mantenere l’economia artificialmente in vita mentre Obama era in carica. Il presidente-eletto ha accusato la Yellen  di essere politicamente motivata, suggerendo che le politiche della FED hanno messo il paese a rischio di un’altra bolla del mercato …

Leggi tutto »

I crimini senza fine di Israele: non si tratta solo di insediamenti

DI STANLEY COHEN aljazeera.com Israele non ha solo commesso atti indicibili di genocidio, ma lo ha fatto con assoluta trasparenza. La scorsa settimana, l’attenzione del mondo è stata catalizzata da un gesto soprattutto simbolico da parte delle Nazioni Unite, con il quale è stata riscontrata l’illegalità della continua occupazione israeliana della Cisgiordania. Non è forse vero? Anche se il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, con insolita uniformità, ha castigato Israele per aversi fatto beffe della legge di occupazione, la …

Leggi tutto »

Dal “PipìGate” verrà il crollo di Casa CIA ? Certo di CNN

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “James Clapper condanna la fuga di notizie ed assicura Trump della sua lealtà: la intelligence community è pronta a servire questa amministrazione”.  Così Politico.com   rende nota la capitolazione. http://www.politico.com/story/2017/01/clapper-trump-233517 James Clapper è il direttore della National Intelligence  (l’organo unificatore dei numerosi servizi quando parlano alla Casa Bianca)  che qualche giorno fa aveva confermato l’influenza di Mosca nell’elezione di Trump. E l’altro ieri aveva fatto sapere ai media che “l’intelligence” (ossia lui) aveva avvisato discretamente Trump che …

Leggi tutto »

Il mondo di George Soros sta cadendo a pezzi e lui incolpa tutti tranne che se stesso

DI BRYAN MCDONALD rt.com George Soros, il miliardario di origini ungheresi che per decenni ha imperversato nelle politiche europee e americane, è arrabbiato. E cerca disperatamente qualcuno da incolpare. Secondo Soros, in tutto il mondo occidentale la democrazia liberale è fallita. Questo perché, a quanto pare, quella che lui definisce la “società aperta” è in crisi. Ora, si può anche avere ragione su questo punto, ma dare la colpa a Angela Merkel sembra un po’ bizzarro; soprattutto quando girano voci …

Leggi tutto »

Occhionero, Occhio-Piramide, Occhio a Ravasi. Ma è ancora presto

 DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Mi hanno telefonato in cento: il mio parere sui fratelli spioni Occhionero, che hanno infiltrato le mail di Mario Draghi, Ravasi, Monti, massoni sciolti e a pacchetti. Cosa ne penso. Cosa volete ne pensi. E’ troppo presto per capire i media riempiono il vuoto con fuffa e polvere negli occhi, interviste a  Genchi e altri depassés,   il consueto rumore di fondo utilissimo. Io dico: aspettiamo. La sola cosa che sembra certa è che i due Occhionero …

Leggi tutto »