Biella, in coda per denunciare Draghi

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Alcuni cittadini biellesi del gruppo «Articolo 3» (chiaro il riferimento alla Costituzione) si sono dati appuntamento fuori dalla caserma dei carabinieri di via Fratelli Rosselli e messi in coda per poi presentare ognuno una denuncia nei confronti del presidente del consiglio Mario Draghi.

A preparare per tutti la querela già prestampata un avvocato di Genova.

Draghi sarebbe accusato sulla base dell’articolo 610 del codice penale che recita:

«Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a quattro anni».

Filippo Della Santa, 24.01.2022

Fonte: https://www.lastampa.it/biella/2022/01/19/news/biella_in_coda_per_denunciare_draghi_e_in_biblioteca_il_blitz_dei_no_pass-2835327/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x