Becchi, Trevisan e Zibordi – “Stop Vax. I fatti che vi tengono nascosti”

Riportiamo un brano tratto dal capitolo finale di “Stop Vax. I fatti che vi tengono nascosti” di Paolo Becchi, Nicola Trevisan e Giovanni Zibordi, recentemente pubblicato. Si ringrazia Byoblu Edizioni per la gentile concessione.

Il movimento di chi ora si oppone ai Lockdown e alla Vaccinazione indiscriminata è dalla parte giusta del diritto, della libertà e anche semplicemente della razionalità, applicata alla salute.

Oggi si riconosce che le guerre in Afghanistan e Iraq e gli interventi in Siria e Libia sono stati complessivamente un disastro e che i governi USA e UK (e alleati), nonché i grandi media, hanno mentito per giustificarle. I governi inglesi e americani, ma anche francesi (nel caso della Libia) hanno potuto farle perché i principali mass media non hanno mai messo in discussione la versione ufficiale. Non è mai stato provato che Bin Laden avesse un ruolo nell’11 settembre tanto è vero che l’FBI non lo ha mai indicato come sospetto ed è stato eliminato senza processo. E’ stato invece dimostrato che nel caso dell’Iraq i governi USA e inglese hanno inventato le cosiddette prove delle armi di “distruzione di massa” usate come pretesto per la guerra. E così via anche per Assad e Gheddafi, Hanno potuto continuare per quasi venti anni perché i grandi media occidentali, dal New York Times alla BBC al Corriere della Sera (che metteva in prima pagina la Fallaci contro gli islamici) hanno collaborato a convincere il pubblico che i talebani, Saddam, l’ISIS, e poi Assad e Gheddafi erano un pericolo letale per nostra civiltà.

.Si tratta di un precedente che illustra il fatto che governi eletti in paesi in cui esiste una molteplicità di mass media possono ingannare il pubblico su questioni vitali come sono le guerre e il terrorismo, e farlo per decenni.

In quel caso si è trattato di guerre e “interventi umanitari” in cui 15 mila soldati americani e alleati (inclusi i “contractor”) sono morti, decine di migliaia mutilati, almeno un milione di afgani e irakeni sono morti (senza contare siriani e libici) e in più queste guerre contro paesi islamici hanno innescato  centinaia di attentati terroristici di ritorsione in Europa, a Londra, a Parigi, a Nizza e così via durati anni, con oltre un migliaio di vittime, E per finire poi hanno indotto una migrazione di milioni di “profughi” arrivati in Europa. Sono passati venti anni, le vittime, a Bagdad, Kabul o Damasco così come a Parigi o Londra, sono sepolte da un pezzo e ora ci si limita a notare che sono stati fatti “errori”, senza mai ammettere che era tutto falso sin dall’inizio. Perché i talebani non c’entravano con l’11 settembre, il coinvolgimento di Bin Laden non è mai stato provato e Saddam, uno dei tanti dittatori del Medio Oriente, non aveva armi chimiche o atomiche, e non era un pericolo per nessuno in America o Europa (e così anche Gheddafi e Assad).

Oggi abbiamo da quasi due anni una situazione simile con la “Pandemia”, perché i governi occidentali e i media globali stanno palesemente mentendo sul fatto che esista una pandemia che minaccia tutta l’umanità, per la quale non esistono cure e terapie di alcun genere, e che sia necessario vaccinare l’intera popolazione mondiale. Per la prima volta nella storia, i governi si sostituiscono ai medici dichiarando che non esistono cure come per le altre malattie, scoraggiano e vietano l’uso di farmaci in commercio da decenni e privi di controindicazioni e parlano solo di Lockdown e Vaccinazione indiscriminata di tutti. In più, censurano attivamente chi dissente, come non era successo neanche con la “guerra al terrore” e solo durante le guerre mondiali.

La narrazione però sul Covid19, il Lockdown e la Vaccinazione di massa, se si prova a verificare i fatti, risulta falsa come lo era quella su Bin Laden, i Talebani, le armi di distruzione di massa e la “guerra al terrore”.

Non esiste innanzitutto nessuna evidenza statistica che il Sars-Cov-2 sia una minaccia per l’umanità, dato che ha una mortalità media nel mondo intorno a uno o due decessi su 100 contagiati. Quando una malattia presenta una mortalità dell’1 o 2% (tra chi la contrae) non si tratta di un emergenza che richieda di fermare la vita sociale ed economica, come nel medioevo per la peste, che aveva una mortalità superiore al 50% e ogni appestato contagiava in modo mortale. Soprattutto considerando che l’età media dei deceduti di Covid19 è intorno agli 80 anni e, ad esempio, in Italia tre quarti avevano almeno due altre patologie e più della metà ne aveva tre.

La mortalità media sotto i 65 anni invece è rimasta praticamente invariata ovunque nel 2020, si tratta dell’80-85% della popolazione, tutti i lavoratori e i giovani. Sotto i 60 anni la mortalità è nell’ordine di 1 su 1.000 e scende man mano al diminuire dell’età.

Sotto i 20 anni, poi, non è morto nessuno che fosse sano. Nel Regno Unito, ad esempio, dove i dati sono piuttosto precisi, sono morti finora con diagnosi Covid solo 20 minorenni e quasi tutti avevano altri problemi concomitanti. A riprova, in Svezia questo era stato notato sin dall’inizio e si era quindi deciso di evitare i lockdown e di continuare sostanzialmente a vivere come prima, lasciando che il virus circolasse tra la popolazione sana che in questo modo si immunizzava naturalmente. Per chi volesse controllare, in Svezia da mesi la media dei morti Covid è scesa intorno a un singolo decesso al giorno, cioè è inesistente, a differenza di paesi come Israele, Regno Unito e Italia dove, in percentuale della popolazione, è circa 10 volte maggiore. E la Svezia è anche l’unico paese che negli ultimi mesi non ha mostrato un aumento di contagi. E ora ha derubricato il Sars-Cov-2 a malattia ordinaria togliendo ogni tipo di restrizione (come gli altri paesi scandinavi).

Oltre ad essere concentrata tra gli anziani e le persone fragili, la mortalità con il Covid varia poi anche di 10 o 20 volte nelle varie zone del mondo e questo indica che non è il virus in sé, ma il sistema e la politica sanitaria che fa la vera differenza. Ci sono molti paesi, come la stessa Svezia e tutta la Scandinavia, il Giappone e tutta l’Asia orientale, l’Australia, nonché l’Africa tropicale, che hanno avuto mortalità da 10 a 20 volte inferiore all’Italia, al Regno Unito e agli Stati Uniti. In tutti questi paesi sia il contagio che soprattutto i decessi sono stati irrilevanti, nel senso che la mortalità complessiva da quando è iniziato il Covid19 non è aumentata rispetto alla media storica. In parole povere, in Cina, Giappone, Corea, Malesia, Tailandia, Australia e anche nei paesi scandinavi, negli ultimi due anni i decessi totali sono stati nella media, non ce ne sono stati più del solito. In Italia invece c’è stato un aumento del 12-14% circa su base annuale rispetto alla media storica dei decessi totali, sia nel 2020 che nel 2021 e nello stato di New York, che è il caso limite, un aumento di oltre il 30%.  Anche in Europa però vi sono grandi differenze, la Germania ha avuto una mortalità che è un terzo della nostra, pur avendo applicato un lockdown meno restrittivo.

La differenza clamorosa tra la mortalità Covid in Lombardia, nella provincia di Piacenza e nello stato di New York rispetto, ad esempio, a quella in Asia (una differenza di 1 a 10 o anche 1 a 50), Scandinavia, Germania o Austria, si spiega logicamente più che altro con le politiche sanitarie adottate. Ad esempio, la moltiplicazione dei contagi nel marzo 2020 è stata attribuita (anche da un report dell’OMS) in buona parte alla decisione di ammassare i contagiati nei reparti ospedalieri e persino nelle case di riposo. Nel caso della città di New York lo scandalo è stato l’ordine del sindaco Cuomo di spostare tutti i malati Covid nelle case di riposo.  Questo clamoroso errore è stato riconosciuto ora, così come quello dell’uso indiscriminato dei ventilatori (che sono stati comprati e poi sono finiti a decine di migliaia nelle discariche).

Ma cosa altro spiega queste enormi differenze di mortalità del virus, per le quali in alcune zone del mondo resta anche oggi un problema serio e in altre zone non ha avuto impatto sulla mortalità?

Il cuore del problema delle politiche sanitarie per il Covid19 è stata la repressione delle cure da parte dei governi, che per la prima volta nella storia hanno intimato ai medici di non trattare i loro pazienti, di starne lontani e di “attendere” senza fare niente. In Italia come in USA, le autorità sanitarie hanno deciso che non si dovessero usare i farmaci esistenti. Si doveva solamente attendere il decorso della malattia per poi spostare in ospedale chi peggiorava e aveva bisogno di ventilatori e ossigeno. In Italia, il paziente Covid medio per la prima settimana riceveva solo la visita ogni due giorni di un infermiera e un neolaureato (le “USCA”) con il compito di fare tamponi, misurare la febbre e l’ossigenazione e basta. Nel caso il paziente poi peggiorasse l’ambulanza lo portava alla terapia intensiva. Sono passati ora 19 mesi, e ancora, a parte un’autorizzazione recente ad usare anticorpi monoclonali, le linee guida del Ministero stabiliscono che non esiste alcuna terapia efficace da applicare ai pazienti. In particolare, si sconsigliano, ad esempio, idrossiclorochina e ivermectina, anche se sono privi di effetti collaterali, sono usati da decenni e per il Covid sono state impiegate sia da medici autonomamente che da alcuni stati come il Perù.

Allo stesso tempo, però, tanti medici di tutto il mondo hanno invece, sulla base della propria esperienza clinica, trattato i pazienti con combinazioni di farmaci esistenti e hanno riportato riduzioni della mortalità del 70%, 80% o anche 90%. Ad esempio, l’articolo più scaricato nella storia dell’American Journal of Medicine, era su come curare i pazienti Covid19 ed è apparso il 6 agosto 2020 ad opera di un gruppo coordinato dal dr. Peter McCullough di Dallas, a cui hanno collaborato anche medici italiani.

 

 

Questo studio apparso 14 mesi fa è stato la base dell’approccio terapeutico delle cure domiciliari precoci, di cui si è tanto parlato in Italia ed è stato usato con successo da molti medici sia in America che in Italia.

Si tratta di una terapia che utilizza combinazioni di farmaci esistenti, pubblicata in riviste mediche importanti, adottata da medici sia organizzati in associazioni che su base individuale, che è stata soppressa sistematicamente dalle autorità dei maggiori paesi occidentali.

Questo non è avvenuto ovunque, perché ad esempio l’impiego dell’ivermectina è stato suggerito dall’Ordine dei Medici giapponesi già un anno fa ed è stata impiegata dal più importante stato indiano, l’Uttar Pradesh, che ha ora azzerato i morti Covid. Per l’idrossiclorochina ci sono più di 240 studi in riferimento al Covid19, in maggioranza positivi, ed è stata usata fin dall’inizio dal virologo con il più alto indice di pubblicazioni al mondo, Didier Raoult, a capo dell’Istituto di Malattie Infettive di Marsiglia.

L’OMS e le autorità sanitarie americane e inglesi, seguiti a ruota dalle altre autorità governative, hanno deciso però dall’inizio che la soluzione era il “lockdown” dell’intera popolazione per impedire il “contagio” (i positivi), in attesa della vaccinazione di massa. Una malattia che colpiva un decimo circa della popolazione e che era curabile con farmaci in commercio è diventata così “la Pandemia”, che fa chiudere in casa tutti, anche i bambini (che ne sono immuni), in attesa solo della vaccinazione indiscriminata della popolazione.

La cosa nuova e drammatica del Sars-Cov-2 è il fatto che per la prima volta nella storia le autorità sanitarie hanno bloccato i medici che volevano curare i propri pazienti sulla base della propria esperienza, come avevano e hanno sempre fatto per ogni altra patologia. Molti medici hanno obiettato che se si fosse adottato questo approccio per altre malattie sarebbero diventate tutte molto più letali. Al posto dei medici che curano i propri pazienti sono intervenuti i governi a chiudere in casa milioni di cittadini, anche questo per la prima volta nella storia, a impedirgli di muoversi e di andare a scuola o al lavoro perché non “contagiassero”. Da marzo 2020 l’intera popolazione in tanti paesi è stata in balia dei “contagi” misurati tramite i tamponi. Ma come spiegato anche da Giorgio Palù, presidente della società italiana di Virologia, (20 ottobre 2020) “se parliamo di contagiati usiamo un termine improprio, parliamo di “positivi” ad un test, il cosiddetto tampone molecolare. Ci sono positivi che contagiano e positivi che non contagiano, positivo non vuole dire malato. Trovare dei positivi vuole dire che, con una tecnica detta PCR, prendo la materia sul tampone e in laboratorio viene amplificata milioni di volte, se trovo un segnale positivo vuole dire che trovo un poco di acido nucleico del virus, ma non è detto che quel frammento di acido nucleico rappresenti una particella virale infettiva. Può essere un residuo, un virus morto oppure un virus in una concentrazione troppo bassa per infettare”.

Essere “positivi” non significa quindi, secondo il più importante virologo italiano, contagiare o essere malati, ma i governi hanno chiuso in casa, imposto il coprifuoco e fermato attività economiche, culturali e scolastiche sulla base del numero dei “positivi”. I media non hanno parlato d’altro che di “contagi”, ogni giorno, senza eccezioni e senza mai obiettare che almeno l’80% erano persone che stavano bene e non potevano contagiare, perché chi non ha sintomi non ha neanche una carica virale sufficiente a far ammalare altri.

Le autorità sanitarie, i governi e i grandi media non hanno invece parlato di come curare la minoranza (anziani e persone fragili) che si poteva ammalare. Hanno censurato, deriso o emarginato chi parlava invece delle cure efficaci esistenti, anche quando si trattava del più qualificato virologo al mondo come Didier Raoult, ad esempio, e anche quando i medici mostravano di ridurre la mortalità, come Peter McCullough. La censura c’è stata sia all’interno della professione medica che sui media e anche per la prima volta sui social, con Twitter e Facebook che cancellavano migliaia di post e video perché parlavano di idrossiclorochina e ivermectina. Chi scrive ad esempio è stato bandito due volte da Twitter per aver messo collegamenti a studi favorevoli all’uso dell’ivermectina.

L’enfasi sui “positivi“ e l’emarginazione delle terapie disponibili si spiegano solo come necessarie all’obiettivo della vaccinazione di massa. Perché sono riusciti a convincere il pubblico che si devono vaccinare tutti, anche chi non ha quasi rischio Covid (le persone sotto i 50 anni, ad esempio)? Perché hanno martellato per un anno che ogni “positivo” al tampone è un caso di “contagio”, una persona contagiosa e quindi pericolosa per la comunità. E’ il primo caso nella storia in cui qualcuno che non si ammala e sta bene sembra possa far ammalare o morire qualcun altro. Non esistono studi a sostegno di questo fatto, che i “positivi” al tampone, ma senza sintomi abbiano una carica virale pericolosa, ma non importa. Aver associato il “positivo” con il “contagio” e quindi con la malattia è stato martellato sui media ogni giorno per un anno e mezzo per cui ora si vaccina il nipote di 14 anni per proteggere il nonno, che se dovesse ammalarsi verrebbe poi lasciato per una settimana senza cure in “vigile attesa”.

Come si possono autorizzare dei vaccini in soli nove mesi, quando tutti gli altri 50 o 60 vaccini esistenti non hanno mai richiesto per essere sperimentati meno di quattro anni? Dichiarando che non esiste nessuna cura. Anche legalmente occorre una autorizzazione di emergenza, che è possibile solo dichiarando che non esistono cure alternative disponibili.

Da qui la necessità di bloccare le terapie disponibili fin dall’estate scorsa e in pratica di non trattare i pazienti (la “vigile attesa” raccomandata nelle linee guida del Ministero della Salute italiano e anche americano). Era necessario legalmente e psicologicamente per poter poi approvare in pochi mesi, per la prima volta nella storia, una vaccinazione di massa dell’intera popolazione.

Copertina del libro

ComeDonChisciotte.org porta all’attenzione le iniziative editoriali di terzi, nell’esclusivo interesse culturale e informativo del lettore, senza scopo di lucro.

Notifica di
61 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
nicolass
nicolass(@nicolass)
Utente CDC
7 Novembre 2021 9:00

E’ una strage di Stato che grida vendetta… ci saranno abbastanza giusti nel mondo per vendicarla?

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
7 Novembre 2021 9:43

A ME la vendetta….Samuele Ezechiele & Company

emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
7 Novembre 2021 19:20

Basterebbe un giudice in ogni Paese, poi altri lo seguirebbero

ducadiGrumello
ducadiGrumello(@ducadigrumello)
Utente CDC
7 Novembre 2021 9:43

pezzo scritto dalla sommità di un pero, finchè si continua a pensare a errori di gestione e non a una trama studiata nei minimi particolari non si va da nessuna parte

VincenzoS1955
VincenzoS1955(@vincenzos1955)
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
7 Novembre 2021 11:17

Esatto. Senza menzionare i dati sui decessi artatamente e capziosamente gonfiati che provengono dagli ospedali e il fatto che la magistratura non interviene mentre in Usa qualcosa di buono è accaduto: un giudice ha annullato l’obbligo del green pass sul lavoro.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da VincenzoS1955
Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  ducadiGrumello
7 Novembre 2021 19:22

Molto ben detto! Le “élite” al potere in occidente vogliono MOLTO BENE ai propri Popoli! Talmente bene che li avvelenano, li manganellano!
Queste “élite” sono indemoniate idiote.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
7 Novembre 2021 10:29

Con il senno di poi…

I lockdown non avevano niente a che vedere con la falsa pandemia, ma sono serviti ad abituare le masse al mondo che verrà: i bambini non andranno più a scuola, ma (dis)impareranno davanti ad un video, i consumatori dovranno comprare da Amazon e alla convivialità fra umani subentrerà la segregazione perpetua. Aspettiamoci altre “sorprese”, ma intanto reagiamo e riconcquistiamo il mondo che vogliono toglierci!

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
7 Novembre 2021 10:34

“… ad opera di un gruppo coordinato dal dr Peter McCulloch”

L’esatta ortografia dovrebbe essere dr. Peter McCullough.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
7 Novembre 2021 10:46

Una rete di menzogne imbastita dai JUSA e amplificata dai media di disinformazione di massa e dai suoi alleati:
“Israele “Letteralmente possedeva il Congresso [come ora la sua famiglia]” e “giustamente“, afferma l’ex presidente. Trump Video
Donald Trump ha affermato in una recente intervista che Israele “letteralmente possedeva il Congresso” e “giustamente” così, fino a circa dieci anni fa [adesso invece possiede l’America tramite le sue finanziarie].”
https://www.youtube.com/watch?v=3rPaYTNvL3c

colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 10:54

La mafia sionista possiede il Congresso dai tempi di Woodrow Wilson e lo speculatore immobiliare Trump ha fatto soldi a palate a Manhattan grazie a questa mafia (Manhattan è la capitale di Sion ed è il luogo con più alta densità al mondo di questi mafiosi) ed ha perfino lasciato che sua figlia sposasse un mafioso che poi ha portato nel suo staff.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  colzani
7 Novembre 2021 11:09

Come si spiega allora la seguente presa di posizione di Trump? E il fatto che si sia impedito a Trump di dire la sua (a mezzo Twitter ad esempio)?

https://t.me/AllesAusserMainstream/14373
(video Tik Tok in inglese in cui Trump dice che finora nel 2021 sono già morte di Covid (con le vaccinazioni e con le terapie) più persone che in tutto il 2020, ma i media non ne parlano)

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Pfefferminz
colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 11:14

Quante correnti ci sono all’interno di questa congrega? Ricorda le purghe in USSR?

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 11:40

Si spiega che la Kosher nostra di Kushner non aveva completamente vinto quella di Soros che infatti poi l’ha sconfitto con brogli elettorali.

colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 12:21

Vero, però dobbiamo anche fare attenzione ai doppiogiochismi. Lelina e Zinov’ev per esempio. Le politiche xenofobe nazionalsocialiste. Le grandi barricate dei conduttori televisivi. A mia modesta opinione Trump ha recitato una parte precisa esattamente come fece Obama e quelli prima di loro. Non a caso se dovessimo fare una radiografia degli elementi presenti nei rispettivi gabinetti troviamo percentuali rappresentative di questa mafia che non giustificherebbe la proporzionalità.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  colzani
7 Novembre 2021 12:55

Non c’è proporzionalità in nessuna rappresentanza giudea negli Stati Uniti (e non solo) perchè la loro rappresentanza è data da quanto e quanti possono comprare con la loro finanza che in pratica coincide con il 90% o più (il resto è sotto il loro controllo indiretto) della finanza americana: banche, assicurazioni, fondi, broker, …
I presidenti americani sono poi la facciata “malleabile” e non giudea (per essere accettati e non prendersi le colpe) di amministrazioni in mano ai giudei. Puntarono sulla politica attiva dietro le quinte quando capirono che la sola finanza non gli avrebbe dato il controllo della società.
Biden tra famigliari e collaboratori potrebbe dirsi un giudeo onorario o non avrebbe mai vinto:
“La lobby Israeliana e la politica estera americana” di John Mearsheimer e Stephen Walt https://it.wikipedia.org/wiki/La_Israel_lobby_e_la_politica_estera_americana

colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 13:37

Sono d’accordo. Anche oggi che l’informazione riesce a sganciarsi dai media mainstream, sono corsi ai ripari togliendo i loro uomini da ruoli che avevano sempre avuto, come la WB, l’IMF e la stessa FED. Vorrei solo fare un appunto, che questa congrega non controlla solo il sistema bancario statunitense ma anche quello europeo, quello russo e cinese. Non a caso la BIS è un istituto creato dal cartello bancario, ed in pieno controllo delle politiche monetarie di tutti i paesi.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  colzani
7 Novembre 2021 14:38

Esatto. E poi, per restare in tema, le PigPharma controllate da quei burloni di giudei e i miliardi che stanno facendo sulla pelle per ora quasi solo dell’Occidente forse non a caso per liquidarlo visto fallito il complotto giudeo-bolscevico:
“Pfizer ha falsificato le prove. Firmato British Medical Journal”
https://www.maurizioblondet.it/pfizer-ha-falsificato-le-prove-firmato-british-medical-journal/

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 16:44

Anche su ComeDonChisciotte è apparso un articolo sulle falsificazioni della Ventavia Research Group descritte nel BMJ.
https://comedonchisciotte.org/allarme-ricercatore-denuncia-gravi-irregolarita-nei-trial-del-vaccino-pfizer/

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da Pfefferminz
JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 16:51

Avevo visto ma meglio moltiplicare le fonti per dar spazio a tutti. 🙂

Maurettopanetto
Maurettopanetto(@maurettopanetto)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 19:30

Sono d’accordo con tutti voi che la lobby giudea sia alla base delle cose da voi affermate, ma allora perchè inoculano i propri fratelli in Israele con svariate dosi Pfizer. Qualcosa non mi torna.

colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurettopanetto
7 Novembre 2021 19:44

A mia opinione non è il vaccino (Cina e Russia usano acquette diverse, così come fu per astazeneca) ma il metodo di controllo sociale che ogni nazione implementa. Naturalmente noi possiamo solo speculare non avendo le informazioni sufficienti per elaborare. Ad ogni modo, i “fratelli in Israele” hanno avuto il compito di mettere il piede nella zona più strategica del MO e, a mio avviso, sono disposable.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurettopanetto
7 Novembre 2021 20:46

Per la mentalità asiatica e medio-orientale (ricordiamo i persiani e Ciro) non è il singolo che fà esistere il tutto ma il tutto che fà esistere il singolo.
Di stragi di giudei su giudei ce ne è nella bibbia e nella storia. Basti pensare a quelle dei giudeo-bolscevici sui giudei in Russia. Importante è ci sia un fine superiore e l’individuo può essere sacrificato per il bene del tutto: la conquista del mondo.
“… UOMINI partiti di GIUDEA AVREBBERO PRESO POSSESSO DEL MONDO.” “Historiae” di Tacito (Libro V, paragrafo 13)
http://digilander.libero.it/Hard_Rain/Tacito-Historiae-Libro-V.pdf

Che ne pensi se loro scopo sia distruggere l’odiato Occidente con il vaccino giudeo come in realtà stà avvenendo? Inoltre, sei sicuro inietino ai giudei il loro vaccino?
“È nell’interesse ebraico, è nell’interesse dell’umanità che i bianchi sperimentino un genocidio. Fino a quando i bambini bianchi non vengono bruciati vivi, le donne bianche violentate, mutilate, assassinate e tutti gli uomini bianchi che non sono stati massacrati guardino impotenti mentre il loro popolo viene terrorizzato; solo allora l’umanità sarà su un piano di parità, pronta a discutere del privilegio bianco e dell’apparente risentimento che hanno le minoranze.” Rabbino Ishmael Levitts
https://fgcp.org/image/quote-ishmael-levitts

Maurettopanetto
Maurettopanetto(@maurettopanetto)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 21:03

Probabilmente sono troppo ingenuo nelle mie considerazioni e come Ja e colzani mi hanno fatto notare i giochi sono molto più sofisticati di come me li immagino io. Che dire, mi isolerò ancora di più nel mio mondo ideale, però mi dispiace lasciare questo schifo in eredità ai miei figli.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurettopanetto
7 Novembre 2021 21:14

Ti ho messo pollice giù perchè la tua è la resa di chi è già morto. Chi vive reagisce fino alla morte se necessario.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 22:02

“Inoltre, sei sicuro inietino ai giudei il loro vaccino?”

Dalle reazioni avverse di cui si viene a sapere e dai grafici, paragonabili a quelli di UK, si direbbe proprio di sì.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 22:40

Ed è stato iniettato a tutti quelli che dicono? Israhell fa da cavia per la Pfizer che non pare sia molto onesta nelle sperimentazioni per procura.

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da JA
Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 23:04

“Ed è stato iniettato a tutti quelli che dicono?”

Hai ragione, non c’è nessuna certezza e il discorso vale anche per le altre nazioni.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  colzani
7 Novembre 2021 16:38

“A mia modesta opinione Trump ha recitato una parte precisa…”

È strano però che inizialmente nessuno si aspettasse che Trump vincesse le elezioni, sembrava la classica variabile impazzita.

JA
JA(@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 16:59

E ricordi come, per avere i voti della destra americana, avesse denunciato il mercimonio giudeo dei “membri” del congresso che volessero vincere le elezioni? e che lui era al di sopra perchè i soldi li aveva? Poi, una volta vinto e come previsto, ha seguito il detto: negli USA non importa chi voti se Trump o Clinton perchè tanto vincono solo i giudei.

Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
7 Novembre 2021 19:43

Segnalo tre cose, secondo me.
1) gli “ebrei” non sono monolitici, c’è molto rancore e autoodio tra di loro. L’autoodio degli italiani è nullo confronto.
2) per es. Bernie MADOFF, un grande banchiere “ebreo” ha espropriato 60 miliardi di dollari (penso di più) a molti ebrei, li ha rovinati. Condannato a 150 anni di galera a NY!
3) L’Israele è il capofila dei vaccinati! In un’intervista video tra esponenti religiosi israeliani e un grande virologo statunitense ……… quest’ultimo ha previsto (assieme ad altri scienziati), che, entro 3 anni, ci saranno molti morti, mi fermo qui per non spaventare, gli interlocutori israeliani erano allo sbando.

colzani
colzani(@colzani)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 19:46

Quando Trump in piena campagna presidenziale ricevette il nulla osta dall’AIPAC, a quel punto era chiaro chi avrebbe vinto le elezioni.

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  colzani
7 Novembre 2021 17:11

Washington è stata DISEGNATA E MAPPATA dalla loggia MASSONICOSIONISTA!

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da sbregaverse
Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
7 Novembre 2021 19:44

Ma hanno perso tutte le guerre! Sono depressi!

danone
danone(@danone)
Utente CDC
7 Novembre 2021 12:14

La narrazione però sul Covid19, il Lockdown e la Vaccinazione di massa, se si prova a verificare i fatti, risulta falsa come lo era quella su Bin Laden, i Talebani, le armi di distruzione di massa e la “guerra al terrore”.

Peccato però che a verificare i fatti non ci vada praticamente nessuno e quindi ufficialmente la narrazione “war on terror” con annessi e connessi, rimane tuttora valida per l’opinione pubblica mondiale ed è ancora la versione ufficiale, non l”han mica cambiata, veh?.
Se facessimo un sondaggio su un campione di 100 ominidi, presi a caso sul pianeta, e si chiedesse loro.. quando è morto Osama Bin Laden?
risponderebbero..

l’85% Bin chi?

il 10% ah Osama il presidente abbronzato, che fine a fatto?

il 4,5% è sepolto in mare, dopo che un commando dei marines lo ha ucciso ad Abbotton-abbad nel 2011.

Solo lo 0.5% direbbe che l’ipotesi più probabile è che Osama sia morto nel dicembre del 2001 in un ospedale di Islamabad per insufficienza renale.

Per conoscere i veri retro-scena della narrativa covid, bisogna aspettare come minimo il 2120, quando desecreteranno gli “Speranza papers” in diretta mondiale su Netflix.

Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
7 Novembre 2021 19:51

Osama bin Laden, di origine Yemenita, era un grande. Era antiamericano e mi ricordo una frase che disse: “Gli americani sono ladri!”. Quello che dicono gli americani della “élite” è falso. I Talebani sono seri, non avrebbero mai tradito Osama. Il racconto fiabesco che gli americani sono arrivati di sorpresa con gli elicotteri …..FA RIDERE! Gli elicotteri sono rumorosi a tutto volume!
Qualsiasi guerrigliero da km di distanza si sarebbe messo all’erta!

clausneghe
clausneghe(@clausneghe)
Utente CDC
7 Novembre 2021 12:27

Questi disgraziati ora vogliono mettere le loro immonde mani sui bambini per iniettarli con il siero sperimentale, pur di raggiungere il loro sporco target. Come macabri pedofili di Stato gli invasati ultravax rubano i bimbi a mamme ignoranti o accondiscenti, che poco o nulla fanno per impedirlo, purtroppo.
Una curiosità amena ma che si tinge di color simbolico in odor di Satanismo è il fatto che la Lamorgese, lo Speranza, Il Figliulo e il prefetto di Trieste Vitali casualmente dimesso ieri hanno in comune oltre la pronunciata bruttezza dei lineamenti grotteschi mal camuffati, il luogo di nascita e sapete qual’è? La città di Potenza
Dopo l’Aquila e il suo super sfruttato terremoto abbiamo Potenza con la super sfruttata pandemia… Aquila&Potenza..Qualtorna non cosa..

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
7 Novembre 2021 17:01

Eh ma allora non mi leggi.
Dissi,in tempi non sospetti:”I 2,(quando erano ancora 2)e poi i 3 potentini vanno depontenziati”
Dissi anche:”Potenza la Capitale degli idrocarburi italiani”
Dalla Basilicata si estrae il 10% del fabbisogno nazionale.
Leggete sbregaverse e tirate avanti,sbregaverse non dice SOLO cazzate!

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da sbregaverse
sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
7 Novembre 2021 17:04

Ti torna ora qualcosa che assomiglia ai cumquibus?

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  sbregaverse
7 Novembre 2021 17:23

Leggete sbregaverse!
Sbregaverse è sintetico,aforismatico,epigrammatico.Cè più saggezza in un epigramma aforismatico che nell’intera BIBBIA!

Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
7 Novembre 2021 19:55

Condivido pienamente. Gli immondi, indemoniati, sono corrosi dall’interno.
Hanno una brutta morte, il ché dice tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

diamanteperdente
diamanteperdente(@diamanteperdente)
Utente CDC
7 Novembre 2021 18:29

L’intento non è solo depopolare. Se miliardi di persone ormai sono chippate viviamo nel peggiore degli incubi distopici. Detto questo, un avvenimento di una tale portata deve essere stato approvato da tutte le lobby e schieramenti politici e finanziari. Quindi non sono molto d’accordo con chi ha fiducia in un Trump, anzi secondo me i repubblicani semplicemente la risolverebbero con altri sistemi la questione ed eventualmente questo può essere l’unico vero motivo di disaccordo coi dem. Non a caso si parla di Marburg, che poi sarebbe l’ebola (le febbri di Marburg sono state scoperte in Germania nel 1976 ed è il ceppo che ha generato l’ebola appunto). Infatti l’unico dubbio che ho rispetto alle manifestazioni di piazza è che non finiscano col contribuire a consegnarci in mano a questi, anche se certo è inevitabile la protesta e anche giusta, niente da dire.

emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  diamanteperdente
7 Novembre 2021 19:28

Mah, pur con tutti i suoi limiti e le sue ambiguità continuo a pensare che trump ci avesse visto giusto per il covid. Bill gates disse di non essersi più recato da Trump perchè all’inizio della pandemia gli aveva detto che sicuramente l’avrebbe ricevuto ancora alla casa bianca, ma solo se fosse stato in presenza anche di Robert Kennedy junior, perchè, come lui, credeva più nelle cure che nei vaccini. Trump ordinò che ogni americano dovesse avere la sua dose di idrossiclorochina, ma furono poi i responsabili della sanità a non assecondarlo.

Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
7 Novembre 2021 19:57

Trump è un Patriota. Mi ricordo il suo breve discorso agli allievi di West Point: “è ora di finirla con le guerre infinite!”

lilithdea
lilithdea(@lilithdea)
Utente CDC
Risposta al commento di  Armin
7 Novembre 2021 22:56

Mi pare che entrambi sopravvalutate abbastanza Trump, non dimentichiamo la sua storia non proprio cristallina della sua attività imprenditoriale(leggasi truffe e fallimenti pilotati delle sue aziende),prima di diventare presidente. Continuo a credere che Trump fosse il meno peggio, per intenderci di Bidet e co… ma anche lui ha fatto errori gravissimi nella sottovalutazione del Covid, non meno di quanto hanno fatto i politici italioti e non. E chi vuole alzare muri, cercando un capro espiatorio nell’immigrazione dei messicani, lo fa solo per ingraziarsi il voto del maschio wasp. Insomma non parliamo nel suo caso di un patriota, per me sono altri, certo Trump rispetto al nazista finto filantropo Gates è Madre Teresa di Calcutta. Ma anche basta farne un eroe, o credere fosse uno statista. Sono stati ben altri.

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da lilithdea
Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  lilithdea
7 Novembre 2021 23:18

Sono d’accordo sul fatto che non bisogna farne un eroe, ma Trump è pur sempre riuscito a non iniziare nessuna guerra e questo non è poco per un presidente USA. Inoltre con lo statement che ho riportato, secondo cui ci sarebbero più morti Covid nel 2021 che nel 2020, Trump infrange il silenzio dei media su un fatto scomodo, fatto che si riscontra anche in Austria e Germania, anche là del tutto ignorato.

lilithdea
lilithdea(@lilithdea)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
7 Novembre 2021 23:23

In un mondo di ciechi un orbo è re. Resto della mia idea originaria: è il meno peggio in giro, ma (come pochi politici non di professione) a volte azzecca per intuito, su alcune cose, la strada più giusta per il popolo, perché appunto è un cane sciolto, non essendo schiavo delle lobby può fregarsene di Gates e soci. Tranne fare gli interessi della sua di lobby familiare, ovviamente, come i Kennedy, i Bush ed i Clinton.

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da lilithdea
BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  lilithdea
8 Novembre 2021 1:52

“E chi vuole alzare muri, cercando un capro espiatorio nell’immigrazione dei messicani, lo fa solo per ingraziarsi il voto del maschio wasp.”

Premesso che non prendo sul serio la demagogia di Trump, l’avvento di Biden ha provocato un esodo apocalittico: solo nel mese di marzo, 170.000 “migranti” sono stati fermati dalle autorità di frontiera statunitensi, tra cui 19.000 minorenni non accompagnati (futuri astrofisici e neurochirurghi, o forze fresche per le bande criminali? Ai posteri l’ardua sentenza): chi mai potrebbe opporsi a un simile diluvio di “risorse”? Solo il cattivo per eccellenza, è ovvio: il maschio bianco, colpevole dei mali del mondo. Non a caso femministe, woke, lgbt e polcor assortiti vorrebbero “cancellarlo”, per propiziare l’avvento di un radioso avvenire.

lilithdea
lilithdea(@lilithdea)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
8 Novembre 2021 3:14

Non confondere i due piani,facendo tu discorsi contro delle categorie(ragioniamo invece partendo dalla premessa che prima di incasellarli in categorie sono delle PERSONE), e lungi da me voler cancellare il maschio bianco, o la donna bianca perché non ragiono per categorie di genere, ma il suo elettorato è quello lì. E non è il colore della pelle a determinare il valore di una persona, anche il “populismo a buon mercato” di Obama non mi piaceva, e lui e la Clinton non risolsero mai la questione di Guantanamo, mentre in Afghanistan il fallimento è collettivo, anche dell’amministrazione Trump. Bidet ha solo firmato la resa. Riguardo ai “successi” della politica di Trump sull’immigrazione illegale, ti inviterei a leggere varie fonti e forse avresti le idee più chiare, ti do ragione che con Bidet anche su questo è un disastro, ma Trump ha spesso agito come faceva Salvini da ministro: molti tweet e poca sostanza alla fine,come risultati ottenuti: avrei votato lui alla fine avessi la cittadinanza americana pur di non votare la iena Clinton o il “pedofilo”, turandomi il naso e votando con la mano sinistra, visto il personaggio, ma non facciamone un “martire” sconfitto da (probabili, non certi) maneggi elettorali. Ha… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 29 giorni fa effettuato da lilithdea
BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  lilithdea
8 Novembre 2021 19:47

Vedo che siamo sostanzialmente d’accordo. Non idealizzo affatto Trump: ogni tanto ha detto cose notevoli, in totale controtendenza rispetto ai rivali, ma è noto che tra il dire e il fare… Del resto la situazione attuale parla da sé.
Fossi stato americano, l’avrei votato anch’io turandomi il naso poiché l’ideologia che gli si oppone, sia in USA che fuori, è quella promossa dalle ONG di Soros, liberals e sinistri in generale, che considero il nemico principale. Sono infatti la truppa dell’elite, e per conto di questa i veicoli di ogni forma di nichilismo: dall’immigrazione selvaggia, alla guerra dei sessi (l’amore è ciò che temono di più), fino all’imposizione dei tanti deliri polcor e postmoderni che, nelle loro intenzioni, ci traghetteranno al transumanesimo.
Purtroppo né Trump, né Putin, né altri a me noti, sono sufficientemente forti e determinati da guidare una resistenza efficace e di portata strategica contro queste forze.

Armin
Armin(@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  lilithdea
8 Novembre 2021 11:59

Mi dispiace, ma ribadisco, Trump è un Patriota. Lo possono accusare dell’incendio del Partenone, ma le sue opere e atti sono a favore del Popolo. Niente più guerre infinite. attacco al deep state, ecc. . Che abbia commesso errori, sono il primo a dirlo, ma la sua politica è a favore della gente.

lilithdea
lilithdea(@lilithdea)
Utente CDC
Risposta al commento di  Armin
8 Novembre 2021 14:08

Userei l’aggettivo Patriota per altri presidenti, ma sai il bello di un sano confronto? Che ognuno/a resta delle proprie idee, almeno su alcuni punti fermi.

lilithdea
lilithdea(@lilithdea)
Utente CDC
Risposta al commento di  diamanteperdente
8 Novembre 2021 0:35

Concordo con i tuoi dubbi.

Gino
Gino(@gs)
Utente CDC
7 Novembre 2021 19:28

« I fatti che vi tengono nascosti »

Una vaccinazione percepita come pericolosa, meglio però se soltanto da una parte della popolazione, è un prerequisito assolutamente necessario, ai fini dell’attuazione di un programma dittatoriale fondato su capacità di controllo totalitario: soltanto una forte opposizione alle vaccinazioni può ‘giustificare’ l’attuazione di uno strumento di controllo come il greenpass …

BrunoWald
BrunoWald(@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
7 Novembre 2021 23:16

Eh sì, questi sono in gamba come manipolatori, sempre diversi passi avanti a noi, del resto partono con tutti i vantaggi ed hanno un’esperienza plurisecolare, mica sono dilettanti allo sbaraglio. Il fatto che spesso si facciano rappresentare da personaggi che sono delle pippe, per farci abbassare la guardia, non toglie nulla a tali “menti raffinatissime”, anzi!
Che miliardi di inoculati siano ormai tracciabili mediante bluetooth e altro dovrebbe suggerirci qualcosa circa la gravità della situazione. Ognuno di noi farebbe bene a prepararsi per quello che Jünger chiamava il “passaggio al bosco” – metafora dai molteplici significati. Ammesso che sia ancora possibile.
Finora gli “spiriti liberi” potevano ancora far parte della società accettando qualche compromesso; è probabile che molto presto non avremo più tale opzione e bisognerà cercarsi qualche alternativa piuttosto drastica. Spero di sbagliare ma ho questa forte sensazione.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
7 Novembre 2021 23:31

Ora stanno spingendo per la terza dose con messaggi tesi a impaurire: l’efficacia del vaccino Pfizer/Biontech dopo sette mesi non è più misurabile, con l’Astrazeneca dopo 4 mesi non c’è più alcuna protezione, anzi aumenta la probabilità di contagiarsi e ammalarsi del 19%.
Forse la tracciabilità “mediante bluetooth” non funziona ancora a puntino 😉

Gino
Gino(@gs)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
8 Novembre 2021 0:12

Al fine della realizzazione di scopi come quello dell’epurazione dei non affidabili, proprio il greenpass, così come esso è stato concepito, pare essere ancor più che utile, direi quasi necessario. Qualsiasi tipo di tracciabilità occulta non soddisferebbe in alcun modo un tale scopo. A titolo di esempio, si consideri il caso della decisione di provvedere nel senso di una efficace epurazione nei ranghi dei “servitori dello Stato”.

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
8 Novembre 2021 0:29

È stato pubblicato uno studio scientifico sull’European Journal of Epidemiology che dovrebbe fare scalpore e di cui invece nessuno parla.

Questo è il titolo:

“Gli aumenti di COVID-19 non sono correlati ai livelli di vaccinazione in 68 paesi e 2947 contee negli Stati Uniti”

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8481107/
(in inglese)

Ci si aspetterebbe una correlazione fra il numero delle vaccinazioni in un dato paese e la diminuzione di Covid 19, ma non è così. Anzi, la curva di correlazione è moderatamente negativa.

Il castello di carte della falsa pandemia a questo punto dovrebbe crollare. Probabilmente non si dà risalto a questa notizia, perché prima bisogna inoculare ai dormienti le milionate di dosi di vaccino già prodotte. Avanti con la terza dose è dunque il grido di battaglia mainstream…

sbregaverse
sbregaverse(@sbregaverse)
Utente CDC
8 Novembre 2021 7:26

Palù il più bravo e il meno ascoltato.
Palù ascoltalo di più!

Pfefferminz
Pfefferminz(@pfefferminz)
Utente CDC
8 Novembre 2021 11:49

Mike Yeadon, riferendosi alla scoperta della pillola contro la Covid, Paxlovid, esorta a non farsi vaccinare e a resistere.

“L’ex vice di Pfizer Yeadon vede la fine dell’inganno globale: non arrenderti!”

[…]

“Quindi quello che sta succedendo qui potrebbe essere visto come l’inizio della fine. Lo dico con grande cautela, ma non vedo come l’inganno globale possa continuare ancora per molto.

Non fatevi vaccinare. Non cedete.”

https://report24.news/ex-pfizer-vize-yeadon-sieht-ende-globaler-taeuschung-geben-sie-nicht-auf/
(in tedesco e in inglese)

61
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x