Home / Video / 3 ANNI IN IRAQ – OLTRE 100.000 BAMBINI UCCISI

3 ANNI IN IRAQ – OLTRE 100.000 BAMBINI UCCISI

DI JAY SHAFT

Redattore di Coalition For Free Thought In Media (CFTM)
Coalizione per la libertà di pensiero nei media

Ricordiamoci che oltre 100.000 bambini iracheni sono morti a partire dal 19 marzo 2003.

Dov’è lo shock degli Stati Uniti?

Ho realizzato questo video per mostrare il prezzo di 3 anni di occupazione da parte della coalizione guidata dagli Stati Uniti in Iraq.

Oltre 100.000 bambini sono stati uccisi o sono morti di fame, a causa di malattie, acqua inquinata e mancanza di cure mediche.Per avere un’ idea più precisa, fate riferimento al mio articolo:

Quando il Silenzio diventa Tradimento – I bambini iracheni pagano l’alto prezzo della libertà: migliaia stanno morendo, migliaia sono morti!
http://www.scoop.co.nz/stories/HL0505/S00158.htm

“Ovviamente, ogni giorno prego che ci siano meno vittime, ma so che ciò che facciamo in Iraq è la cosa giusta”
(George. W. Bush, Fort Hood, Texas, 11 aprile 2004)

“Uccidere una persona è omicidio, ma ucciderne 100.000 è diventato una pratica accettabile per la politica estera statunitense”

Jay Shaft

“La morte ha la tendenza ad incoraggiare una visione deprimente della guerra”
Donald Rumsfeld

“Dove é la giustizia per loro? Dove è la loro libertà? Chi parlerà per gli innocenti in Iraq? Chi parlerà per tutti i bambini che non cresceranno mai per vedere realizzata la promessa di democrazia e libertà?
Jay Shaft

“Ogni nazione ha il suo partito della guerra. Non e’ un partito di democrazia. E’ un partito di autocrazia, in cerca del dominio assoluto…Prima che la guerra finisca, il partito della guerra si auto-riconosce il diritto divino di condannare e mettere a tacere ogni tipo di opposizione alla guerra etichettandola come non patriottica e codarda.”
Senatore Senator Robert M. La Follette

“I peggiori crimini sono stati commessi da pochi individui, sempre più avidi e intolleranti con tutto.”
Tacito

“Libertà e democrazia diventano malvagie quando le loro mani si tingono di sangue innocente”
Il Mahatma Gandhi

“In tempi di menzogna universale, dire la verità diventa un atto rivoluzionario
George Orwell

“La peggior barbarie della guerra è che costringe gli uomini a commettere atti collettivi contro i quali individualmente si ribellerebbero con tutti se stessi”
Ellen Key

E’ GIUNTO IL TEMPO IN CUI IL SILENZIO E’ TRADIMENTO E ASSASSINIO! DIPENDE DA OGNI STATUNITENSE DOTATO DI COSCIENZA ADOPERARSI AFFINCHE’ IL PROPRIO AIUTO SERVA A FERMARE LE UCCISIONI E IL FERIMENTO DI PERSONE

Link diretto al video: http://www.indybay.org/uploads/3_years_in_iraq-_over_100_000_kids_killed.wmv

Jay Shaft
16.03.06
Fonte: http://www.dailykos.com/
Link: http://www.dailykos.com/story/2006/3/16/135249/644

Scelto e tradotto da MANRICO TOSCHI per www.comedonchisciotte.org

Pubblicato da God

  • olix

    grazie Manrico