Home / 2005 / Febbraio / 11

Archivi giornalieri: 11 Febbraio 2005 , 22:00

FOLLIA NUCLEARE

DI LAWRENCE S. WITNNER Secondo quanto riportato recentemente dai mezzi di comunicazione e come suggerito nel discorso sullo Stato dell’Unione tenuto dal presidente Usa, i neocons che dominano l’amministrazione Bush stanno spingendo per un altro attacco militare preventivo, questo volta sull’Iran. Il motivo apparente per un tale attacco è che il governo iraniano sta sviluppando le armi nucleari. In realtà, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA), che ispeziona regolarmente le operazioni nucleari dell’Iran, non ha trovato nessuna prova di armi …

Leggi tutto »

LA PULIZIA ETNICA DEI BEDUINI DEL NAQAB (NEGEV)

DI XAVIER JARDEZ Se l’attenzione internazionale è stata concentrata soprattutto sulla spaventosa repressione dei Palestinesi, sui massacri e  le distruzioni di abitazioni, fattorie, campi ad opera delle “incursioni” o “raid” di Israele nei territori occupati di Cisgiordania e Gaza, pochi osservatori si sono invece dedicati alle minacce che aleggiano sui diritti dei Beduini palestinesi della regione del Naqab (Negev), proprio quando il governo Sharon ha pianificato un assalto violento per porre fine a tali diritti. Nello scorso giugno, all’incirca 23 …

Leggi tutto »

Mother Lode

These are the spoils for which George W. Bush has killed more than 100,000 human beings. By Chris Floyd The hoary adage that “there are none so blind as those who will not see” should be carved in stone at the National Press Club in Washington. Surely there can be no better motto for the cozy clubhouse of America’s media mavens, who seem preternaturally incapable of recognizing the truth — even when it stands before them, monstrous and unavoidable, like …

Leggi tutto »

"NEL PAESE C'E' UN NUOVO MOVIMENTO: I SOLDI CHE TORNANO INDIETRO"

Le madri dei soldati morti in Cecenia rimandano a Putin 150 rubli DI ANNA POLITKOVSKAYA Le madri dei soldati morti in Cecenia, prive di agevolazioni, volontariamente spediscono a Putin quei 150 rubli in moneta che hanno ricevuto in Gennaio dalle teste incessantemente pensanti del nostro governo. Cosa se ne possono fare di 150 rubli? Il governo russo, il parlamento, le strutture presidenziali, l’esercito di governatori e di sindaci, tutti coloro che non sono semplici cittadini del nostro paese, sono convinti …

Leggi tutto »