Transizione di bambine-i: quanti vengono “convinti” su TikTok?

Video con l'hashtag #trans visti più di 26 miliardi di volte. Giovanissime influencer che celebrano la loro "guarigione" dopo la doppia mastectomia. Il social network più frequentato dai giovanissimi propone la transizione medica come cool e trasgressiva. E Il cambio di sesso diventa la nuova ribellione

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

feministpost.it

Mentre leggiamo ovunque che TikTok è stato la app più scaricata – e più redditizia – del 2021 a livello mondiale, il Daily Mail pubblica un articolo sul ruolo del social network cinese nell’aumento delle bambine/i che dicono di sentirsi “trans” nelle scuole inglesi.

Secondo l’analisi di The Mail on Sunday i video con l’hashtag #Trans sono stati visti più di 26 miliardi di volte. Si tratta per lo più di materiale postato da giovanissimi influencer “transgender” che forniscono consigli su come ottenere chirurgie e ormoni del sesso opposto, presentandoli come una cosa bella e giusta. E il primo consiglio è spesso: “Non coinvolgere i tuoi genitori”.

All’inizio del 2021 TikTok ha firmato un contratto con Stonewall, controversa organizzazione LGBTQ abbandonata dal governo inglese e da grandi aziende, tra cui la BBC, in seguito ad accuse di non agire nel pubblico interesse (vedere qui).

TikTok è noto come “il social più giovane”: secondo le stime fornite da TikTok stesso, il 66% degli utenti ha meno di 30 anni e la maggior parte è nella fascia d’età tra i 16 e i 24. Inoltre, meno del 5% dei creatori di contenuti supera i 35 anni (fonti qui). Infatti, questo social viene consigliato come quello più adatto ad aziende che cercano di entrare in contatto con un pubblico di adolescenti o under 30.

Il Daily Mail cita video con didascalie come: “Guarisci con me dopo la chirurgia superiore!” (eufemismo per la mastectomia di seni sani fatta esclusivamente per “sentirsi uomini”). Un altro video mostra la trasformazione da “brava bambina cristiana” a “trans gay ateo che ama i tatuaggi e il caos”.

“Non è una coincidenza che la crescita di TikTok corrisponda esattamente a una crescita esponenziale di bambine/i che presentano disforia di genere. Questi video rischiano di portare una generazione di bambini a credere che ‘cambiare sesso’ è facile ed è la risposta a tutti i loro problemi”, dice Kate Harris di LGB Alliance.

Secondo Stephanie Arai-Davies, che collabora con la detransitioner Keira Bell, TikTok “è pieno di video che ritraggono la transizione medica come cool e trasgressiva. Il genere è visto come la nuova ribellione. Queste piattaforme che promuovono la transizione medica dovrebbero essere obbligate a includere un avvertimento su tale materiale”.

Maria Celeste

Articolo integrale qui

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix