Sesto Fiorentino: Green pass come Leggi razziali

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Oggi, Giorno della Memoria, è stato un appuntamento che in tutta Italia ha visto gruppi di attivisti contrari alle nuove leggi liberticide e discriminatorie, scendere in strada per cercare con azioni mirate di risvegliare lo spirito critico delle persone, provando così a scuoterle da questo sonno che stanno vivendo, mentre intorno a loro un nuovo regime totalitario prende forma.

Ed è così che, mentre molti hanno optato per volantinaggi, denunce contro il Governo e manifestazioni, c’è chi invece ha scelto una strada più rapida e di impatto. A Sesto Fiorentino (FI) stamattina, sul Monumento al Partigiano in piazza De Amicis, è stato posizionato un cartellone che equiparava le norme sul Green pass alle Leggi razziali antisemite del 1938.

Questo il testo: “1938 vietato l’ingresso agli ebrei – 2022 vietato l’ingresso ai non vaccinati – non avete imparato nulla di nuovo fascisti”.

Tale gesto ha creato scandalo nel comune, tanto da obbligare perfino il sindaco a rilasciare delle dichiarazioni. Ci auguriamo che oltre allo sdegno di una parte dei 50 mila abitanti, molti abbiano compreso il messaggio provocatorio ed abbiano riflettuto maggiormente su quello che sta accadendo.

Massimo A. Cascone, 27.01.2022

Fonte: https://www.ansa.it/toscana/notizie/2022/01/27/giorno-memoria-green-pass-come-leggi-razza-cartello-statua_78a2eb0f-19fd-46fa-9c5f-0b9bcf2f5887.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix