Rapporto di fine 2020 della World Satanic Society

Dmitry Orlov
cluborlov.blogspot.com

Colleghi Satanisti, ospiti d’onore, signore e signori! Il 2020 è stato un anno eccezionale per la nostra società e per Sua Maestà Satanica! [Applausi]

Il nostro maggiore successo del 2020, naturalmente, è stato quello di bloccare metà del pianeta terrorizzando tutti con un virus respiratorio non particolarmente letale, pericoloso sopratutto per vecchi e malati, con l’aiuto del nostro satanico servitore Tedros Adhanom Boutros-Boutros-Boutros-Boutros Ghebreyesus, attualmente in servizio presso la nostra affiliata Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo ci ha permesso di anticipare l’inizio della demolizione controllata dell’economia globale. Questo arricchirà di molto i nostri membri, perchè il suo inevitabile crollo spontaneo ci avrebbe spazzati via. [Applausi entusiastici, grida di “Bravo!”]

Tuttavia, non dobbiamo compiacercene troppo; lo stratagemma del virus, prima o poi, smetterà di funzionare e di esserci utile. Non vogliamo ritrovarci nella situazione di un Boutros-Boutros-Boutros che ha gridato al lupo una volta di troppo! L’isteria sta già svanendo. L’uso del termine “lockdown” è stato infelice; dopo tutto è un’espressione del gergo carcerario americano che significa rinchiudere i detenuti nelle loro celle. Inoltre, sembra che quei dannati Russi abbiano sviluppato il loro Sputnik-V, un vaccino che funziona davvero. Ora pare che tutti vogliano quello al posto delle nostre pozioni preferite, tossiche e nocive per la fertilità. Eppure, ha portato lacrime di gioia a molti satanisti il vedere milioni di persone indossare le mascherine e starsene rigorosamente a 1,5 metri di distanza l’una dall’altra, proprio come nell’eccellente film di Stanley Kubrik “Eyes Wide Shut” con Tom Cruise e Nicole Kidman. [Sguardi confusi; qualche risatina soffocata, timidi applausi]

L’altro nostro grande successo dell’ultimo anno è stata l’installazione di Kamala Harris, una collega satanista, nome in codice “Matilda,” nel ruolo di leader del mondo libero. Come tutte le ancelle di Sua Maestà Satanica, anche Kamala è sterile, o, se preferite, “senza figli.” Essere fecondi e moltiplicarsi richiede la grazia di Dio e, inutile dirlo, Dio non è esattamente dalla nostra parte. A proposito, è per questo che siamo sempre alla ricerca di sangue nuovo, preferibilmente di bambini cristiani. Aiuta i nostri membri a rimanere attivi fino ad un’età oscenamente avanzata. Henry Kissinger e George Soros hanno già avuto la loro dose. Joe Biden sta aspettando la trasfusione. [Risate]

Mettere al posto giusto “Matilda” (questo nome in codice era stato reso immortale dal suo connazionale giamaicano Harry Belafonte) è stato un compito gigantesco per i nostri membri e per i loro alleati e tirapiedi del Partito Democratico e del Deep State. Ma tutto è andato a buon fine grazie al meraviglioso sistema scolastico americano. Ha prodotto diverse generazioni di Americani che riescono a malapena contare sulle dita delle mani e dei piedi. Se fossero riusciti a fare quatto conti, avrebbero scoperto l’inghippo: 74 milioni di voti per Trump più 81 milioni di voti per Biden fanno in totale 155 milioni di voti. Ma due anni fa c’erano solo 153 milioni di elettori registrati, quindi siamo al 101% dei votanti. E poi sembra che abbiano votato 160 milioni di persone, e in questo caso saremmo al 103% di affluenza alle urne! Confrontate questo dato con il 55,7% di affluenza alle urne nelle elezioni del 2016. [Sopracciglia corrugate, dita delle mani e dei piedi che si agitano nervosamente]

Non c’è modo di far quadrare questi numeri. Dal 2016 la popolazione statunitense è cresciuta di quasi 8 milioni di persone. Supponendo ottimisticamente che la metà di loro sia diventata eleggibile al voto potremmo aggiungere altri 4 milioni di votanti. Supponendo, sempre ottimisticamente, che si siano tutti effettivamente registrati nelle liste elettorali, si arrivebbe solo a 157 milioni di potenziali elettori. Accettiamo pure l’impressionante percentuale di elettori presentatisi al voto nel 2020, pari al 66,7%. In totale sono poco meno di 105 milioni di voti, una cifra neanche lontanamente paragonabile ai quasi 160 milioni di voti conteggiati. Se Trump ha ottenuto 74 milioni di voti, come riportato, allora il massimo teorico per Biden sarebbero 31 milioni di voti, meno della metà di quelli di Trump. [Attonito silenzio]

Come hanno potuto vincere Biden e Harris? Facile! Allo stesso modo con cui era stato possibile abbattere tre grattacieli di New York con due aerei l’11 settembre. Se alla gente non viene insegnato a contare, le si può far credere praticamente qualsiasi cosa! [Risate, applausi]

E così, salvo un intervento divino, “Matilda” si insedierà come Regina della Casa Bianca, mentre Joe Biden, tenuto in vita dal sangue di neonati cristiani, si limiterà a firmare e a dire “Sì, signora Vicepresidente” ogni volta che “Matilda” lo punzecchierà con un bastone. La possibilità di un atto divino non è comunque da escludere: ricordatevi di Sodoma e Gomorra. Ciononostante, dobbiamo aspettarci che questa particolare reincarnazione di “Matilda” venga incoronata con il dovuto sfarzo e si accinga ad ingrassare in America, proprio come un’altra “Matilda,” secondo gli ispirati versi di Hugh Masekela, “ingrassa in Africa.” E poi, naturalmente, seguirà il copione: “prenderà i soldi e scapperà in Venezuela…”. [Sussulti di sorpresa]

…perché, vedete, dovrà per forza fare così! Alla fine del suo mandato non ci sarà più un Paese in cui poter continuare ad ingrassare. E questo ci porta all’ultima parte del nostro tradizionale rapporto di fine anno: le previsioni. Secondo i nostri amici satanisti di Deagel.com (bel logo satanico, tra l’altro, complimenti ai designer!) entro il 2025 gli Stati Uniti perderanno il 70% della loro popolazione, il 92% del loro PIL reale e la loro economia sarà leggermente inferiore a quella del Messico. Nel frattempo, la Cina rimarrà la più grande economia del mondo, in leggera crescita, mentre India e Russia saliranno velocemente al secondo e terzo posto. Le classifiche mondiali avranno un aspetto completamente diverso. La Germania si troverà a metà strada tra il Cile e il Sudafrica. La Svizzera e il Regno Unito (se questo stupido anacronismo dovesse ancora esistere) si collocheranno a metà strada tra la Slovacchia e la Grecia. Gli Svedesi saranno più poveri dei Rumeni… e così via. Il mondo sta cambiando sotto i nostri occhi e niente sarà più come prima. [Silenzio attonito]

Non dovremmo comunque abbandonare la speranza, perché possiamo essere certi che anche un mondo così diverso fornirà ampi e diabolici terreni di gioco per noi satanisti delle nazioni un tempo ricche ma che presto diventeranno le indigenti del mondo. Sì, con il tandem Cina-Russia che dominerà praticamente tutto il pianeta, saremo cacciati dal cuore dell’Eurasia e costretti a rintanarci nell’oscurità ai confini del mondo, ma, prima che questo accada, faremo una bella festa! A tavola, amici! Il buffet satanico è aperto!

Dmitry Orlov

Fonte: cluborlov.blogspot.com
Link: http://cluborlov.blogspot.com/2020/12/world-satanic-society-2020-year-end.html
30.12.2020
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

I commenti sono chiusi.