Home / ComeDonChisciotte / L’EGEMONIA USA HA PRODOTTO UN’ALLEANZA MILITARE TRA RUSSIA E CINA

L’EGEMONIA USA HA PRODOTTO UN’ALLEANZA MILITARE TRA RUSSIA E CINA

DI PAUL CRAIG ROBERTS
Online Journal

Questa settimana le forze armate russe e cinesi stanno conducendo un’esercitazione militare congiunta che coinvolge un grande numero di truppe e di veicoli da combattimento. Le ex repubbliche sovietiche di Tajikistan, Kyrgkyzstan, e Kazakstan stanno partecipando. Altri paesi sembrano pronti ad unirsi all’alleanza militare.

Questa nuova potente alleanza militare è la vera risposta alle illusioni dei neoconservatori sull’egemonia Usa. I neocon credono che gli Usa siano l’autorità suprema al mondo e possano dettare il corso degli eventi. Gli idioti neoconservatori hanno realmente scritto articoli, letti da russi e cinesi, sul perché gli Usa debbano usare la loro superiorità militare per assicurarsi un’egemonia su Russia e Cina.

I cinici credono che i neoconservatori siano solo propagandisti del complesso militare e della sicurezza, come Bush e Cheney, che vengono pagati per reiniziare la guerra fredda a beneficio dei profitti dell’industria degli armamenti. Ma il fatto è che i neocon credono realmente alle loro illusioni sull’egemonia americana.

La Russia e la Cina hanno assistito abbastanza alle aggressioni non provocate dell’amministrazione Bush nel mondo per prendere sul serio le intenzioni dei neocon. Dal momento che gli Usa hanno dimostrato di non riuscire ad occupare la città irachena di Bagdad nonostante cinque anni di sforzi quasi certamente non possono occupare la Russia o la Cina. Questo vuol dire che il conflitto verso il quale i neocon stanno spingendo sarà un conflitto nucleare.

In un tentativo di ottenere un vantaggio in un conflitto nucleare i neocon stanno posizionando missili anti-missile balistico sui confini sovietici della Polonia e della Repubblica Ceca. Questa è una stupida provocazione dal momento che i russi possono eliminare i missili antimissile con l’uso di missili da crociera. I neocon sono persone che desiderano la guerra ma non sanno nulla di essa. Da ciò derivano i fallimenti Usa in Iraq e Afghanistan.

Reagan e Gorbachev hanno posto fine alla guerra fredda. Eppure le amministrazioni Usa dopo Reagan hanno rotto gli accordi e i patti. Gli Usa hanno gratuitamente portato i missili antimissile della Nato sui confini della Russia. Il regime Bush ha iniziato una guerra di propaganda contro il governo russo di V. Putin.

Questi sono atti di aggressione gratuita. Entrambi i governi russo e cinese stanno cercando di destinare risorse al loro sviluppo economico non alle loro forze armate. Eppure sono entrambi costretti dall’atteggiamento aggressivo dell’America a rinnovare le loro forze armate.

Gli americani devono riuscire a capire ciò che il regime neocon di Bush non può capire: uno scambio nucleare tra Usa, Russia e Cina stabilirebbe l’egemonia degli scarafaggi.

In appena sei anni e mezzo il regime Bush ha distrutto l’atteggiamento benevolo del mondo verso gli Usa. Oggi l’influenza americana nel mondo è limitata al pagamento di decine di milioni di dollari ai capi corrotti di governi stranieri come quelli dell’Egitto e del Pakistan. Il regime Bush pensa addirittura che dal momento che ha comprato e pagato Musharraf egli si farà da parte e permetterà a Bush di compiere attacchi aerei dentro al Pakistan. Bush è così cieco di fronte al pericolo che in questo modo egli provocherebbe una rivoluzione islamica all’interno del Pakistan che deporrà il fantoccio Usa e metterà di fronte al Medioriente uno Stato islamico armato con armi nucleari?

Considerando l’instabilità e i pericoli che abbondano, l’atteggiamento aggressivo del regime Bush va oltre l’avventatezza. Il regime Bush è il regime più irresponsabilmente aggressivo che il mondo abbia visto dai tempi di Hitler.

Se solo una qualche dolce giovane si offrisse volontaria per fare un pompino a Bush in modo che si possa ottenere l’impeachment prima che ci porti all’Armageddon!

Paul Craig Roberts [email : [email protected]] è stato Assistante Secretario al Tesoro dell’amministrazione Reagan. E’ autore di “Supply-Side Revolution : An Insider’s Account of Policymaking in Washington”; “Alienation and the Soviet Economy” e “Meltdown: Inside the Soviet Economy”, ed è coautore con Lawrence M. Stratton di “The Tyranny of Good Intentions : How Prosecutors and Bureaucrats Are Trampling the Constitution in the Name of Justice”. Clickate qui per leggere l’intervista a Roberts di Peter Brimelow del Forbes Magazine sulla recente epidemia di cattiva condotta dei procuratori.

Titolo originale:”US hegemony spawns Russian-Chinese military alliance”

Copyright © 1998-2007 Online Journal

Fonte: http://onlinejournal.com
Link
10.08.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

Pubblicato da Das schloss

  • Lestaat

    Ma sto Roberts è proprio convinto che c’era un “atteggiamento benevolo” nei confronti dell’america prima di Bush, e crede sul serio che sia tutta colpa di questa amministrazione “neocon”?
    Beh, è un po’ ingenuo e molto “americano” come pensiero.
    L’america si comporta così da sempre, ma prima la legittimavano tutti data l’esistenza dell’unione sovietica, che tutti vedevano come quell’impero oscuro grigio e malvagio grazie alla propaganda, stavolta invece la propaganda non funziona più con tutti perchè c’è internet, e molti sanno che il terrorismo è una scusa e che gran parte delle porcherie che accadono sono loro stessi a farle…
    La differenza tra ieri e oggi in sostanza è veramente misera, e gira tutta attorno alla percezione che il “pubblico” ne ha.

  • Hassan

    E se Rudy Giuliani sarà il prossimo presidente USA le cose andranno anche peggio…

  • mickey

    Botta e risposta… ieri L’Independent ha pubblicato un articolo su un nuovo accordo nucleare USA e India, che il governo indiano ha definito “buono per l’India”.